Salta i links e vai al contenuto

I miei genitori non vogliono invitarla a casa

Salve a tutti ho un’enorme problema e vorrei chiedervi aiuto,
Sei mesi fà mi sono messo con un ragazza stupenda, da premettere che io ho 33 anni lei 34, vivo e lavoro con i miei, lei ama molto la famiglia unita. Prima di natale ha subito un forte dispiacere, la morte di un carissimo amico che considerava come un fratello, e mi chiese di poter passare il natale con me e la mia famiglia. I miei mi risposero di no perchè era ancora troppo presto e anche perchè in passato ho già portato altre ragazze che poi la cosa non è andata in porto.
Ad aprile lei voleva venire a casa mia per festeggiare il mio compleanno ma i miei non hanno voluto, lei si è sentita respinta e tutta questa situazione ha fatto inclinare il nostro rapporto fino alla rottura. Il 4 di maggio ha deciso di prendersi un periodo di riflessione ma dopo un po’ ha deciso di lasciarmi per il bene mio e suo.
Io sto malissimo e lei pure non ho fatto altro che assillarla peggiorando la situazione nonostante sua madre mi diceva di lasciarla in pace che poi si sarebbe fatta sentire lei ma io non avendo nessuna notizie l’ho tempestata.
Sua madre mi diceva che lei si farà sentire per dirmi se non ne vorrà più sentire o ritornerà, però parlandomi mi ha detto che ormai è finita, quindi non capisco se devo continuare a sperare o rassegnarmi tutto questo per i miei.
La cosa strana è che lei non essendosi accettata in casa che poi veniva al lavoro e i miei non facevano storie gli offrivano anche la colazione parlavano con lei in tranquillità, di farla venire a casa non ne vogliono sapere, ed ora mi ritrovo in questa situazione.
Sua madre che mi dice che è tutto finito ma nello stesso tempo lei mi chiamerà per farsi sentire, io che do la colpa ai miei e anche a lei, una persona innamorata cerca di stare vicino al proprio uomo e non lo lascia al primo intoppo dicendomi di trovare un’altro lavoro e una casa affittata per poter ritornare da me. Io in passato quando avevo discussioni con i miei mi sfogavo con lei raccontandogli tutto e lei si è assorbito tutto come un spugna fino ad esplodere ed ora ha un tremendo esaurimento non vuole più uscire ne vedermi ne sentirmi.
Vivo con quest’ansia ormai da giorni, da quasi un mese non so più che fare ed ho paura che lei si allontani da me anche se sua madre dice di no perchè ci tiene troppo a me ma lei deve vedere se riesce ad accettare questa situazione mia o chiudere definitivamente anche se ora non stiamo più insieme. Da un lato i miei non ne vogliono sapere, lei se non sistemo la situazione non torna perchè pensa che soffriremo tutta la vita anche se gli ho detto che non è così, sua madre pensa che la figlia soffrirà, cosa devo o come mi devo comportare? Cerco di rassegnarmi ma non ci riesco la penso sempre vorrei parlarle ma non posso, mi è stato vietato di chiamare o avvicinarmi sotto casa sua se no rischio di perderla per sempre, ora da quello che ho capito ho una minima possibilità che lei ritorni da me ma ci credo poco, per questo mi sono rivolto a voi con la speranza che mi sappiate dare un consiglio se sperare o rassegnarmi. Grazie.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

6 commenti

  1. 1
    ChiaraMente -

    Il lavoro tienitelo. Cambia semplicemente casa.

  2. 2
    Leilaluna -

    Allora.. questo è il mio punto di vista.. hai mai provato a chiedere ai tuoi perchè non la vogliono in casa?? è anche una questione di gentilezza, di rispetto.. il non sentirsi accettata dai tuoi genitori le fa credere che la odiano e che ha qualche cosa che non va.. e questo per colpe di donne passate che ai avuto, hai fatto male a portare delle tue ragazze in casa quando non eri sicuro che erano degne di tale privilegio.
    Nonostante questo.. che i miei accettano o no la situazione a me non interessa, se amo una persona gli vado controcorrente.. e credimi l’ho fatto per 2 anni e mezzo, i miei non lo volevano in casa perchè dicevano che era un maleducato. E ora che ci penso.. ho fatto bene a non insistere.
    Chiarisci con i tuoi, se proprio non c’è soluzione.. puoi sempre andartene da casa e scegliere lei. l’età ce l’hai!

  3. 3
    Leilaluna -

    per la serie i commenti più corti di chiaramente 😀

  4. 4
    Ombra -

    ho letto solo poche righe..
    la colpa è tua! ma come si fa a 33 anni ad essere ancora così succube dei propri genitori?
    mah..

  5. 5
    matrixbms -

    purtroppo la mia ex ragazza mi ha solo scaricato con questa scusa, quando gli dissi che i miei la volevano invitare a casa mi rispose che doveva essere mia madre a chiamarla, e poi ieri sentendola era tranquilla invece io mi lacero la vita, gli chiesi se gli mancavo rispondendomi che nn voleva rispondere, gli chiesi se andando ad abitare da solo lei sarebbe ritornata da me rispondendomi di no perchè continuavo a far venire al lavoro i miei poi gli dissi che se cambiavo lavoro? mi ha risposto che non poteva prevedere il futuro, ora mi chiedo quando c’è amore la persona non gli dovrebbe stare vicino? mi spiegate come una persona che diceva di volermi da 2 anni e che mi mandava sms che mi facevano capire che mi voleva, mi diceva che ero dolcissimo ero la persona che sempre desiderava, mi amava, era gelosa in maniera morbosa, riuscire a spegnere l’interuttore e dimenticarsi di me? adesso lei è molto tranquilla da premettere che in passato ha avuto un forte esaurimento l’ho scoperto solo ora, ieri sera dopo una lunga tel. devastante era contenta di non essere ritornata da me e non gliene frega più un tubo, vorrei sapere se in questi casi sub entra l’orgoglio o chissà quale altro meccanismo forse lo stress e la mia pressione in senso buono, o perchè lei si definiva un tipo fredda, da tanto amore e gelosia al nulla, gli ho detto che l’odiovo e che non mi farò più vivo sia a lei che a sua madre pregandola di non farmi chiamare più, ora si avvicina il suo compleanno è ho pensato di non mandargli gli auguri solo silenzio pensate che ci resterà male e che un giorno si farà viva perchè la sua vicina mi ha detto che lei quando chiude resta ferrea nella sua scelta ma essendo di testa alzandosi una mattina può anche chiamarmi voi cosa ne pensate e che consigli mi date per rassegnarmi o mi devo preoccupare che lei si possa far sentire? generalmente queste cose come vanno? grazie

  6. 6
    Isis -

    Che fosse solo una scusa?….non so è tutto molto strano,comunque sta cosa di portarsi a casa le persone subito, non mi è mai piaciuto…soprattutto se si vive ancora con i genitori…parla con lei e cerca di capire se era una scusa per mollarti o altro..

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili