Salta i links e vai al contenuto

Ma i “cattivi” vengono puniti?

  

Volevo fare una domanda seppur banale o infantile, non so bene come definirla, che mi ha sempre incuriosita.
E’ capitato anche a voi, immagino, che trovandovi davanti ad un grosso e inutile torto, vi è stato detto da un amico, un parente o altro, le classiche frasi “tanto poi pagherà” oppure “vedrai che qualcuno da lassù lo punirà”.
Se già avete sentito queste frasi volevo chiedervi, in base alle vostre esperienze, ci credete o pensate che si dicano solo per rassicurare?
So che è stupido quello che chiedo ma io me lo son sempre detta ma non so se ci ho mai creduto davvero ..volevo sapere cosa ne pensate voi !
Non sono mica convinta di esseremi spiegata bene, spero mi abbiate capita!
Con affetto.
lulu

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

41 commenti a

Ma i “cattivi” vengono puniti?

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    afra -

    mah,
    questa è una delle tante frasi che ci vengono dette per alleggerire il nostro stato d’animo, un pò come quando, dopo che qualcuno ci lascia, ci dicono: “chi non ti ama non ti merita”.
    Io non sò se il male fatto torna al mittente…purtroppo c’è tanta gente che non conoscerà mai il dolore provocato a qualcun altro… anche a me piace pensare che prima o poi una sorta di giustizia divina possa vendicarci…ma non mi cullo più su questa speranza. Forse quello che spero davvero é che chi ha ricevuto del male, possa un giorno rialzarsi davvero guarito e felice…di chi ha fatto male, beh, nel momento in cui sto bene penso non me ne fregherebbe più niente..
    comunque, in effetti, pensandoci bene, una volta una persona mi ha fatto male e dopo un pò di tempo é venuta a cercare il mio conforto perché aveva subito, a sua volta, una delusione…ed io stessa ho fatto star male una persona (se così si può dire) e adesso sto male io…e anche se né nel primo, né nel secondo caso le due cose fossero legate, in effetti sembra che la ruota sia girata…ed in entrambi i casi, quando il “carnefice” ha sofferto, la “vittima” stava ormai bene e ha provato solo grande compassione per il “sofferente”…
    non sò se mi sono spiegata..

  2. 2
    guerriero -

    chissà, mah?? nn saprei

  3. 3
    rexel74 -

    Cara Lulu, ci ho messo tanti anni per capire che tante cose raccontatemi da bambina, nella realtà erano assai diverse.
    Ci ho messo anni, per capire come la vita realmente fosse. Per semplificarsi le cose, forse per loro paure, forse non so perchè, spesso ci hanno raccontato cose che poi non sono risultate tali. Per farti comprendere ti racconterò:
    da bambina ma anche negli anni…crescendo, mia mamma mi ha sempre raccontato che ai suoi tempi tante cose non si facevano. Mi faceva sentire in colpa, a volte sbagliata, e sbagliato tutto il mondo in cui io vivevo! Cioè tu dirai???
    Ad esempio che Lei aveva avuto come fidanzato solo mio papà e da fidanzati era consentito solo passeggiare davanti a casa e a ballare si andava con i genitori.
    Ok, se anche quello fosse stato vero…il mondo intorno non funzionava così. C’era chi andava a ballare da solo, chi scappava di casa, chi ha avuto diverse storie, chi l’ha fatto nei campi, chi è rimasta incinta.
    Comprendi?!!!!
    E così negli anni, crescendo, ho appreso la vita reale come fosse…
    Non ho voglia di tirar fuori emozioni della mia infanzia, ti posso solo dire che ci ho messo anni per capire i miei comportamenti…capire oggi chi sono, ecc
    Tutto questo per dirti che ora, da sola posso dare risposte se non giuste…reali a DOMANDE IMPORTANTI, risposte che prima mi sono state date invece PERCHE’ COSI DOVEVA ESSERE!!!

  4. 4
    Maxim_Max -

    Ciao Lulu80,

    sintetico:

    Altrochè…ho sempre avuto conferme.

    Maxim.

  5. 5
    mari1 -

    lulu 80
    non so quanti anni tu abbia, ma ti consiglio di screscere in fretta..e di non credere ancora alla befana.
    il detto tanto qualcuno ti punirà o frasi similari gia fatte..sono solo frasi e parole per giustificare una nostra deficienza per una mancata rivalsa o insoddisfazione per comportamenti altrui.
    la vita è un trita trita ognuno deve conquistarsi la fetta di torta e non sempre ci si riesce anche perchè nessuno è disposto a regalarti nulla.
    Quando è il tuo momento devi prendere quando invece ti tocca subire devi subire e basta puoi ribellarti quanto vuoi
    Questo non per dirti che devi essere remissiva e affrontare la vita con timore..tutt’altro devi essere decisa a prendere vittorie e sberle quando ti tocca…cosapevolmente e con la determinazione necessaria.Non sperare che gli altri..la vita ..il fato..il cielo facciano giustizia o consumino vendetta…non accadrà..non crederci.
    Per sintetizzare quando sei incudine devi prenderle..quando sei martello devi darle ..è il tuo turno buono…..se non le dai ,sarai sempre perdente e le prenderai sempre.
    Però una massima devo dirtela anche se è un pò contradittoria con quanto precedentemente asserito.
    La persona educata e a modo che si compota e agisce in modo coerente e garbato…alla lunga primeggia sempre ed è sempre benvoluta…..il rischio? quello di sembrare accomodontante e remissiva..qualcuno potrebbe approfittarne ….è una scelta.
    Canoni e leggi non ci sono a riguardo…è una questione caratteriale..a te la scelta ma…….non sperare nella vendetta divina. saluti e un consiglio
    quando subisci dei torti se puoi guarda avanti e non ti curar di loro non permettere che comportamenti sciocchi e provocatori rovinino le tua giornata….faresti gioco dei “cattivi”.

  6. 6
    micione72 -

    Cara Lulu80, ciao.
    Dunque, i cattivi non vengono puniti da Dio, ma restano vittime delle loro cattiverie!
    Farò ora un ragionamento che, sicuramente, non sarà condiviso da alcuni che lo leggeranno! Tuttavia esso è assolutamente vero per chi ha Fede in Dio (quel “Qualcuno” da lussu’!)

    In base al “libero arbitrio” abbiamo, da cristiani, la possibilità di seguire due vie: quella dettata dal Signore e quella tracciata dal demonio!
    Se si segue la prima, che non sempre è piana, non sempre è priva di ostacoli, si è sempre “ricompensati” da Dio e ci si rende conto, durante il cammino, che tutto avviene (anche le cose che ci fanno soffrire) per volontà Sua di vedere la nostra Anima salva!

    Se si segue la via del demonio, che molte volte è piana, piena di luci, con molte oasi, alla fine il demonio stesso,pur avendo “promesso” il contrario, chiederà a chi l’ha percorsa, di pagare il pedaggio! E allora saranno grosse sofferenze dell’ anima! Anima che, senza alcun pentimento,sarà destinata alla dannazione eterna!

    Brevemente, ho chiarito alcune cose che in realtà richiederebbero ore ed ore di scrittura!
    Lo ripeto, tutto cio’ puo’ essere condiviso o non condiviso da chi lo leggerà, però, esso deve far riflettere, specie se si pronunciano frasi del tipo “Qualcuno da lassu’lo punirà” oppure “Dio esiste e farà giustizia per il male che ho subito!”

    Vi saluto!

  7. 7
    minimo78 -

    Può succedere…ma non per intervento divino ma per una semplice questione di logica. La gente di merda si ficca in situazioni di merda e dalla merda cosa si ricava?

  8. 8
    Rospo -

    Sono fermamente convinto che il male fatto non resti mai impunito e la Storia, sia quella “grande” sia quella “piccola” ce lo insegna.

  9. 9
    Monk -

    No, non pagano.

  10. 10
    Ombra -

    che importanza ha se succede o no?
    non badare a quello che succede agli altri, se uno paga o no tu in ogni caso cosa ci guadagni? nulla..
    non perdere tempo e rimani concentrata su te stessa.

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili