Salta i links e vai al contenuto

Ma i “cattivi” vengono puniti?

Lettere scritte dall'autore  lulu80
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

42 commenti a "Ma i “cattivi” vengono puniti?"

Pagine: 1 2 3 4 5

  1. 11
    silvana_1980 -

    Non sempre, e non nella misura di ciò che hanno commesso. Purtroppo.

  2. 12
    Isis -

    Io concordo con Ombra..se ti preoccupi di ciò che accade agli altri in fondo pensi a loro..invece..devi pensare a te stessa a curarti e volerti bene…chi ci fa del malenon merita che indifferenza, non vendetta o altro…indifferenza totale la cancellazione del pensiero di loro

  3. 13
    Alikka -

    Secondo me non c’è giustizia nemmeno lassù.

  4. 14
    luc -

    d’accordo con monk e ombra. pensa agli affari tuoi e non a effimere eventuali vendette divine. se ai “cattivi”(il concetto poi è relativo”) succedono cose spiacevoli o meno è una cosa che assolutamente non ha la minima correlazione con le loro “cattiverie”. io, per esempio, sono molto CATTIVO (tutti lo sanno ormai su sto forum) eppure sono sempre stato baciato dalla dea fortuna. ho 44 anni e mi sento di aver già vissuto 20 vite, e se domani un obeso, lanciandosi dal ventesimo piano, mi colpisse in pieno spalmandomi al suolo come una sottiletta, potrei dirmi soddisfatto di ciò che la vita già mi ha dato. tra l’altro, io credo che s.pietro, all’atto di ascoltare il racconto della mortalmente noiosa vita di un “buono”, all’atto del giudizio, sicuramente lo spedirà all’inferno.

  5. 15
    Titti78 -

    cara Lulu, il grosso problema delle persone, soprattutto dei giovani ma poi questo si estende nel genere umano, è la mancanza di dialogo, di condivisione, di esternazione dei sentimenti sia positivi che negativi.
    E’ la mancanza di UN’IDENTITA’ PERSONALE, che non ha nulla a che vedere con L’IDEA CHE CI HANNO FATTO DI NOI I NOSTRI GENITORI. Non so se mi comprendi.
    Ci hanno cresciuti con delle regole loro, del giusto e del sbagliato, di molta teoria, ma poi la vita è tutta un’altra cosa…soprattutto te ne rendi conto del diventare grande…
    Finchè sei nell’adolescienza è tutto più semplice, ti fai meno domande ma man mano che gli anni aumentano aumentano anche le nostre domande, le nostre insicurezze, le nostre paure…tutto diventa più difficile perchè siamo eterni bambini, a volte anche un pochino viziatelli, e questo rende ancora tutto più difficile…
    Ti dico questo perchè un po’ mi rivedo in te, e comprendo le tue paure e le tue emozioni. fortunatamente ho una sorella un pochino più grande di me, che devo dire mi ha sostenuto molto nel mio cammino di crescita, soprattutto non facendomi vivere tutto da sola… sicuramente un grande vantaggio perche’ mi sembrava di avere una psicologa personale, tutta mia.
    Ma questo può essere per te, un’amica…un amico…o forse noi… L’IMPORTANTE PER TUTTI E’ BUTTARE FUORI IL TUTTO, il bello e il brutto, perchè tutti siamo composti da 2 persone(bravo-cattivo, gentile-aggressivo, ecc)
    Conoscendoci…e analizzandoci dentro troviamo IL NOSTRO EQUILIBRIO…
    Ora per qualcuno è più facile, per altri il lavoro è più difficile o un pochino più lungo, ma TUTTI ABBIAMO MODO DI TROVARE LA NOSTRA PACE INTERIORE, LE NOSTRE RISPOSTE.

    Tu mi sembri li…
    Ora devi costruire la tua identità!!! Da dove partire tu dirai? Facendoti delle semplice domande:
    A Lulu cosa la fa stare bene?! Cosa vorrebbe per lei?
    Cosa dovrebbe fare per svegliarsi ogni mattina col sorriso?!
    NON GUARDARE GLI ALTRI! COSA PENSANO DI TE…COME VIVONO!
    NON GUARDARE SE GLI ALTRI VIVONO MALE O BENE! ORA CI SEI TU!
    Forse gli altri ti hanno fatto male senza accorgersene, perchè ognuno ha dei problemi personali e reagisce come può…non giustifichiamoli, ma neanche serve vedere til mondo tutto nero.
    Guardiamo intanto l’altra parte. QUELLA POSITIVA…
    PARTIAMO DA QUI…questa sera vai a nanna, e da domani nella vita ci sarà UNA NUOVA LULU…perchè ognuno di noi ogni giorno può essere una persona diversa, migliore, in continua evoluzione e crescita.
    Ok, il passato…quel che è stato è stato! Ma da oggi…o meglio da domani RICOMINCIAMO DA QUI!!!!
    Dalla voglia di vivere, di amicizia, di amore, di condivisione, di fare del bene, di sorridere al prossimo, di parlare, di vivere col sorriso ma quel sorriso che ci fa brillare gli occhi.
    Allora chiediamoci anche:
    Solo gli altri hanno fatto del male a me??!! Forse anche io ho fatto del male a qualcuno forse involontariamente, pensaci!
    Forse si…tu sei cattiva dentro?! L’hai fatto con cattiveria?!

  6. 16
    kapanna -

    quoto in pieno minimo 78.
    chi semina m…. riceve m….

  7. 17
    Titti78 -

    CONTINUA…Non credo!!! Allora una risposta già potrebbe essere questa
    Ognuno si punisce da se…forse e quando è il momento giusto con la CONSAPEVOLEZZA…poi c’è gli vuol CHIEDERE SCUSA PER AUTOPERDONARSI, c’è chi ancora NON E’ CONSAPEVOLE, chi invece GODE NEL FAR DEL MALE ALL’ALTRO…ma qui è tutto un altro discorso…
    C’è male e male…MALE INCONSAPEVOLE e MALE CONSAPEVOLE, MALE GRATUITO, MALE MALVAGIO…ecc ecc
    Forse mi sono dilungata troppo…
    ma spero di esserti stata d’aiuto perchè mi sono allacciata anche alla tua precedentemente lettera.
    Ho scritto di getto quindi non guardare gli errori…ho visto che ne ho fatto tanti, a presto UN’AMICA SINCERA

  8. 18
    gambit99 -

    La vita e’ questa.I cattivi non vengono puniti, ed e’ per questo che dobbiamo colpirli duro noi stessi quando se lo meritano, in modo che non ci facciano male di nuovo, a noi od a qualcun altro. L’ha fatto senza volere, allora stai piu’ attento che nessuno e’ stupido, pensaci meglio. Lo hai fatto con cattiveria, allora ti colpiro anch’io con cattiveria. Il sorriso non ti viene il giorno dopo se hai subito una ingustizia, pero’ se tu rispondi ad una ingiustizia il sorriso lascia spazio alla serenita’ che e’ ben piu’ inportante e dura di piu’ nel tempo. Diventa un esempio per gli altri ed anche per la prossima volta per noi stessi.
    Molti mi vorranno male, nella mia vita vi sono state tante ingiustizie e ho visto che non poteva esistere un’altra giustizia piu’ alta, l’unica cosa che si poteva fare era combatterla a pugni stretti.
    L’unico che non ho fatto male e’ stato l’amore, che mi ha dato tante sofferenze. Siamo finalmente arrivati all’ultima stazione, paghera’ anche lui se non si comportera’ bene.

  9. 19
    celine -

    Io credo, invece, che, purtroppo, chi riceve il male paga sempre, chi lo fa quasi mai, se non in seguito ad un profondo percorso personale di messa in discussione di sè.

  10. 20
    Redmoussaief -

    Hei Luc, non incominciamo a fregare i posti migliori!

Pagine: 1 2 3 4 5

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili