Salta i links e vai al contenuto

Green Pass: Quando ti senti violentato…

Lettere scritte dall'autore  Daniel85

Ebbene sì il titolo è un po’ provocatorio, ma di fatto è così che è andata e voglio raccontare la mia esperienza ed il mio stato d’animo.

Sono sempre stato contrario a farmi il “vaccino” COVID19, anche se in realtà ciò che tutti chiamano “vaccino” COVID19, in realtà andrebbe chiamato con il suo vero nome: siero sperimentale contro COVID19, visto che è la stessa AIFA che definisce un vaccino tale solo quando sono passati almeno tre anni di sperimentazione. Pertanto in questa mia lettera metterò sempre tra virgolette la parola “vaccino” quando mi riferirò a questo siero sperimentale, dato che i veri vaccini son ben altra cosa.

Ho resistito fino a quando non è uscita la notizia che il green pass sarebbe stato obbligatorio anche per i lavoratori privati e pertanto ho deciso, mio malgrado, di farmi il “vaccino” onde evitare di fare ogni 48 ore un tampone, pagato da me peraltro.

Visto che ho una famiglia a carico, con una bimba piccola ed una moglie da mantenere che non lavora ed ha anche una grave malattia incurabile, “vaccinarmi” per non pagare il tampone ogni due giorni è stata l’unica soluzione possibile, benché esecrabile ed avvilente.

Mi sembra però inconcepibile come in uno stato democratico, come dovrebbe essere l’Italia, possano accadere cose di questo tipo. Non lo avrei mai ritenuto possibile, eppure è successo.

Nel momento stesso in cui mi sono fatto il “vaccino”, mi sono sentito violentato, impotente e privato del mio libero arbitrio, del mio diritto di scegliere da quello stesso stato che dovrebbe garantire i diritti di tutti i suoi cittadini, ma che evidentemente ha ben altre priorità.

La scusa della salute pubblica, è quella che ogni volta viene sbandierata ed usata come giustificazione. Ma mi domando… Quando mai chi è al potere si è veramente preoccupato della salute dei suoi cittadini, visto che da anni ormai si fanno continui tagli sulla sanità?

Sono sempre stati all’ordine del giorno, governo dopo governo, e se oggi ci ritroviamo una sanità in queste condizioni, è dovuto anche a questo.

Ma quando lo stato faceva tagli sulla sanità, lo faceva anche in questo caso per la salute pubblica? E perché lo stato non impone l’obbligo “vaccinale” e si prende tutte le responsabilità “per il bene della salute pubblica” invece di delegare la responsabilità del “vaccino” al cittadino con il giochino del green pass? Forse perché sa benissimo anche lui che si tratta di “vaccini” sperimentali i cui effetti a medio e lungo termine sono ignoti, a differenza dei veri vaccini testati? Sarà forse per questo?

Invece no è sempre più comodo prendersela con i più deboli, con i cittadini, con gli onesti. Perché si sa… con loro la vittoria è facile.

Eppure tutto questo continua, nell’indifferenza e nella superficialità generale di un paese dove persino l’informazione, come sempre piegata al potere, sembra non vedere e non accorgersi del grave, gravissimo affronto che è stato fatto alla nostra costituzione ed ai diritti dell’uomo.

Ne ho viste di Italie ingiuste, ma mai mi è capitato di vederne una talmente ingiusta, che fa della stessa ingiustizia un decreto legge che va persino contro i principi fondamentali della stessa costituzione italiana.

Ed oltre alla violenza anche la beffa, perché, mio malgrado, ho scaricato oggi il tanto famigerato green pass e sono uscito (visto che sono passate due settimane da quando ho fatto la prima dose di vaccino) a mangiare una pizza fuori.

Tuttavia durante il controllo fattomi dal ristoratore del locale, il mio green pass non è risultato valido dall’app usata dal ristoratore, così come quello di mia moglie e di mia suocera. Siamo stati per questo motivo buttati fuori dal locale, gentilmente per l’amor di Dio e con le scuse del ristoratore e la comprensione dei clienti vicini, ma pur sempre buttati fuori. Al nostro posto si è seduto qualche attimo dopo un’altro cliente con il green pass valido.

Pertanto, dopo aver assaggiato la violenza imposta dal green pass, ne ho anche assaggiato la discriminazione, dato che finché non avrò il green pass attivo, sarò un cittadino di serie B. Probabilmente il mio green pass sarà valido domani o lunedì, ma non è questo il punto e di fatto il problema costituzionale e discriminatorio rimane.

So che dire queste cose non servirà niente, così come probabilmente non serviranno tutte le azioni le manifestazioni che si sono alternate in questi mesi in Italia e a cui ho anche partecipato. Ma se non altro dire queste cose sarà come una valvola di sfogo per farmi sentire meno male, come uno che grida al vento sperando che qualcuno lo senta, che si svegli…

Magra speranza, ma pur sempre una speranza…

Buonanotte Italia

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Green Pass: Quando ti senti violentato…

Lettere correlate a:

Green Pass: Quando ti senti violentato…

Continua a leggere lettere della categoria:   - Cittadini - Salute

154 commenti

Pagine: 1 2 3 16

  1. 1
    Bohemien82 -

    Concordo pienamente con te. Ma, come puoi vedere dagli zero commenti alla tua lettera, gli italiani “dormono”. Non viviamo più in un paese democratico in cui libertá di pensiero e di parola dovrebbero esserne l’emblema: se ci si azzarda al contraddittorio si viene definiti no vax o negazionisti…
    Le terapie intensive sono al collasso..teste di minkia sono anni che tagliate soldi alla sanitá per forza le terapie intensive sono state al collasso.. ci saranno stati 10 letti! Quando dovrebbe esserci un completo reparto! Dormite italiani dormite👏🏻👏🏻👏🏻
    Poi tre quarti di stranieri in giro in monopattino anche dopo coprifuoco!

    Comunque hai sbagliato a vaccinarti se non volevi. Tampone ogni due giorni? Ok. Tanto prima o poi si stancheranno.

  2. 2
    Eugen79 -

    Quindi alla fine hai trovato lavoro come ingegnere in Italia? Raccontaci come è andata…

  3. 3
    Captain Rhodes -

    Dal tuo pippotto (che ho letto fino alle parole “siero sperimentale”) si comprende solo una cosa: che la gente come te non dispone di mezzi che consentano di scegliere per il meglio, sia per sé che per gli altri. Sei stato costretto a vaccinarti ed è giusto così. Avete rotto le palle con le vostre idiozie. Il vaccino è la sola possibilità che abbiamo per uscire fuori da questo casino. Chi non lo ha ancora capito con le buone lo deve capire con le mazzate. Mi dispiace. Tanti saluti.

  4. 4
    Trader -

    Bohemien82, non è vero che gli Italiani dormono perché nessuno commenta. Al riguardo un feroce dibattito in corso su un’altra lettera e sulla chat, forse per questo nessuno ha scritto qua.
    Daniel85, hai scritto delle considerazioni interessanti. Io nelle prossime ore darò altre informazioni sulla situazione che vedo.

  5. 5
    Bohemien82 -

    “Avete rotto le palle con le vostre idiozie. Il vaccino è la sola possibilità che abbiamo per uscire fuori da questo casino.”

    Se di vaccino si trattasse!
    Due dosi e puoi essere lo stesso positivo e quindi poi quarantena e a seguire tutta l’idiozia della trafila che già conosciamo.
    Ma dico…unico paese europeo con l’obbligo di sto greencazz! Ma vi svegliate o no? Cioè lo Stato non mette l’obbligo di vaccinazione perchè non vuol essere responsabile in caso qualcuno (in tanti!) sta male a seguito di vaccinazione peró demanda il controllo ai datori di lavoro.. Ma scherziamo?? Uno Stato che non mette obbligo vaccinale peró se non lo fai ti toglie il pane dalla bocca!? Ma stiamo scherzando!!?? Questo si chiama ricatto! Alla stregua di un ricatto mafioso “o mi paghi il pizzo o ti brucio l’attività”!! Ma vi svegliate ……?? Ma solo a pubblicate tro…. su instagram siete buoni!!

  6. 6
    Franco -

    Trovo aberrante una società che non consenta la completa libertà sul proprio corpo. Imporre questo siero sperimentale alle persone è un vero e proprio crimine contro l’umanità, e spero che un giorno non lontano tutto questo passi al setaccio della giustizia, quella vera, quella non corrotta e non comprata. Al momento non possiamo far altro che prendere atto del disagio mentale che si sta diffondendo, lo vediamo da commenti come il n.3 e al tempo stesso rincuorarci che ci siano persone come Daniel85 e come Bohemien82 che sono in grado di vedere la realtà dei fatti e non sono completamente intortate dalla comunicazione mediatica. Io mi studierei anche un piano B di salvezza, qualora la situazione diventasse esplosiva e scoppiasse una guerriglia, che poi è quello che si può già intravedere all’orizzonte.

  7. 7
    Trader -

    Capitano, se vuoi partecipare alla discussione sul vaccino e sul green pass, sei il benvenuto. Dobbiamo mettere insieme più ragionamenti possibili.
    Ma evitiamo di fomentare odio e violenza, non ne abbiamo bisogno. Niente mazzate, ma dialogo. Su LaD un messaggio di pace, un grande segno di civiltà.

  8. 8
    nikolas -

    Vorrei fare solo una domanda ai vaccinati pro-pass: “A voi cosa toglie un non vaccinato?”
    Che spiegassero questa avversione nei confronti dei no-pass, se ci riescono.
    Se il vaccino funziona, ed effettivamente riduce mortalita’ e terapie intensive, gli inoculati dovrebbero dormire sonni tranquilli, invece di impicciarsi dei fatti altrui.
    Con un 75% della popolazione gia’ vaccinata, che senso ha stare forzare ed insultare gente, che per convinzioni proprie (fobia agli aghi, complottismo, antipatia verso un governo tecnico, paura delle reazioni allergiche, problemi di coagulazione veri o presunti, ecc), non intende vaccinarsi?
    Tanto piu’ che e’ accertato che anche i vaccinati possono ancora infettare e infettarsi.
    Quello che sta facendo ISS e Governo, con il green pass, a me francamente sembra una coercizione: il solo motivo che ho per sospettare che dietro i vaccini c’e’ dell’altro, oltre la salute pubblica.

  9. 9
    Trader -

    Nicolas, mi sto facendo le stesse domande. Da vari giorni stiamo affrontando la stessa questione su un altra lettera, ma finora non c’è stata una risposta convincente a questi dubbi.
    Io ascolto ogni campana, non mi incaponisco sulle mie idee per partito preso. Non sono ancora riuscito a farmi un’idea chiara su tutta la questione Coronavirus.

  10. 10
    Tronki -

    Si hanno rotto i co….. con sto vaccino e con tutte le boiate e prese per i fondelli di contorno .
    Per giunta solo in Italia stanno facendo questo a dei livelli cosi infimi e ba…rdi da paese centroafricano delle banane

    Io di farmi inoculare a comando quello che decidono quei cialtroni del cts è quella faccia da …di draghi neppure ci penso , piuttosto andrò all estero che restare a farmi bucare ogni 4 mesi in questo paese di lobotomizzati creduloni e cacasotto

    Gli italiani comunque davvero imbarazzante come sono servi disposti a farsi far tutto senza un minimo di logica e reazione …gente eletta da nessuno e calata dall alto sta togliendo loro i diritti e questi eseguono alla lettera gli ordini dei loro “padroni” … ovvero un governo di burattini.
    Meglio scappare da un paese così , ormai sono tutti alla frutta col cervello

Pagine: 1 2 3 16

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili