Salta i links e vai al contenuto

I traghetti per la Sardegna non applicano il nuovo decreto

Lettere scritte dall'autore  federica.camaggi

Salve mi chiamo Federica vi scrivo per comunicarvi quanto sta avveneNdo con le compagnie marittime che collegano la Sardegna in particolare Corsica Ferries e Moby, ad oggi non vi è nessuna MOFIFICA nel loro sito di prenotazione che ufficializzi la conversione in legge al 18/2 del decreto trasporti che evidenzia come sia cambiata la richiesta del Super grenn pass sui traghetti per la Sardegna ,infatti dal 19/2 in base al decreto legge del 18/2 presente in Gazzetta, per viaggiare verso Sardegna e Sicilia servirà ed sarà sufficente esibire SOLO il GREEN PASS BASE.

con la presente sono a inviarvi il testo ufficiale della gazzetta del governo :
LEGGE 18 febbraio 2022, n. 11
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, recante proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19. (22G00018) (GU n.41 del 18-2-2022)

Vigente al: 19-2-2022
Art. 5-quater (Impiego delle certificazioni verdi COVID-19 e uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei mezzi di trasporto). – 1. All’articolo 9-quater del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 1: 1) l’alinea e’ sostituito dal seguente: “Fino al 31 marzo 2022, e’ consentito esclusivamente ai soggetti in possesso di una delle certificazioni verdi COVID-19 da vaccinazione o guarigione, cosiddetto green pass rafforzato, l’accesso ai seguenti mezzi di trasporto e il loro utilizzo:”; 2) la lettera e-bis) e’ abrogata; b) dopo il comma 2 sono inseriti i seguenti: “2-bis. Dal 25 dicembre 2021 fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, e’ fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per l’accesso ai mezzi di trasporto di cui al comma 1 e il loro utilizzo. 2-ter. A decorrere dal 10 gennaio 2022 e fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, l’accesso ai mezzi di trasporto aerei, marittimi e terrestri e il loro utilizzo, per gli spostamenti da e per le isole con il resto del territorio italiano, e’ consentito anche ai soggetti in possesso di una delle certificazioni verdi COVID-19 da vaccinazione, guarigione o test, cosiddetto green pass base”.

Sia la compagnia Corsica Ferries che la Moby non aggiornano il sito dove è presente ad oggi il vecchio DL che pronuncia queste parole : In ottemperanza al DL n. 229 del 30 dicembre 2021, a partire dal 10 gennaio 2022, per accedere ai traghetti, è obbligatorio essere in possesso del GREEN PASS RAFFORZATO. La prescrizione non si applica ai passeggeri di età inferiore ai 12 anni.
Questo Dl è stato sostituito dal: LEGGE 18 febbraio 2022, n. 11

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, recante proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19. (22G00018) (GU n.41 del 18-2-2022),
ma le conmpagnie in questione non applicano il nuovo Dl , potete intervenire a riguardo in modo da risolvere questa situazione di estremo disagio che coinvolge tante persone che come me non hanno nessuna conferma che effettivamente venga accettato dal 19/2 solo il GREEN PASS BASE.
ringraziando per l ‘attenzione vi saluto cordialmente

Federica

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi: I traghetti per la Sardegna non applicano il nuovo decreto

Altre sul tema

Altre nella categoria: consumatori

2 commenti a "I traghetti per la Sardegna non applicano il nuovo decreto"

  1. 1
    Melchiorre -

    Occorre capire una cosa. Questa mancata modifica ai siti di prenotazione delle compagnie marittime, impedisce a coloro che non hanno il green pass rafforzato di prenotare o no?
    Perchè se non lo impedisce, i passeggeri possono comunque prenotare e al momento del controllo del green pass, possono citare il testo del nuovo decreto, che impedisce alle compagnie di esigere il green pass rafforzato e di togliere ai passeggeri il diritto di salire a bordo. Potrebbe essere insomma solo una questione del sito internet che non è stato aggiornato, dopotutto dal 18 febbraio sono passati solo pochi giorni e magari non è ancora stata fatta la modifica.
    Se invece questo mancato aggiornamento impedisce alle persone di prenotare i biglietti, è giusto segnalare la cosa e le compagnie marittime dovranno adeguarsi al più presto. Dopotutto, a perderci sarebbero solo loro, dal momento che persone che potrebbero prenotare (e quindi pagarle) sarebbero ingiustamente impossibilitate a farlo.

  2. 2
    Trader -

    Perché invece di postare questo papiro inutile su LaD, non scrivi direttamente una mail a queste compagnie o gli telefoni, avvisandoli che devono aggiornare il sito? Ragazzi/e, un po’ di praticità, dai, su.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili