Salta i links e vai al contenuto

La fobia delle telecamere nascoste

  

Vivo nella fobia di telecamere nascoste, in un bagno, in un camerino, magari in una sala analisi di un ospedale. Come fare a difendersi, soprattutto con le nuove tecnologie wireless? Se entro in un locale senza specchi, senza sensori antiincendio, senza telefonini e piccoli schermi posso capire la presenza di una telecamera nascosta? C’è qualche modo per difendersi? Quando si vedono i filmati di striscia la notizia con le telecamere nascoste si teme proprio per la privacy, un sacco di gente non si accorge. Se in un locale sto al buio senza luce potrebbero riprendermi magari con gli infrarossi o l’immagine resterebbe solo stilizzata?

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

17 commenti a

La fobia delle telecamere nascoste

Pagine: 1 2

  1. 1
    Ombra -

    devi fartene una ragione…
    le telecamere sono ovunque e per legge nei locali pubblici deve essere esposto un cartello per avvisare la clientela che sarà ripresa.
    Via radio o via filo poco cambia e di notte le telecamere vedono cmq anche a visibilità zero.
    mi dispiace ti vedremo tutti quanti nuda in qualche sito internet ehehehe 😉
    ciao

  2. 2
    Chantal_cuore_impavido -

    Se accendi la TV vedi e vedi certi programmi osceni, ti puoi benissimo accorgere che quello che scrivi è reale.

    Insomma è così.
    Chiunque può mettere telecamere ovunque e chissenefrega della privacy…
    sono praticamente invisibili.
    Non si vedono proprio, le puoi cercare quanto vuoi, puoi passare la giornata a setacciare ogni angolo della stanza ma non riesci a trovarle.

    E poi basta che ti guardi il Grande Fratello, ti filmano anche mentre fai le cose zozze di notte con una nitidezza che sembra quasi giorno.

    – Come capire la presenza di una telecamera nascosta? impossibile, tranne se te la ficcano in camera da letto, lo scopri facilmente dal fatto che la gente fuori parla di quello che hai fatto il giorno prima, di cose che ovviamente potevi sapere solo tu.

    – Come fare a difendersi? impossibile, oppure no, oppure forse.

    – Se in un locale sto al buio senza luce potrebbero riprendermi magari con gli infrarossi? ovvio..

    ——————————

    Lo sai il colmo?
    cioè, lo sai perchè ti ho risposto?
    perchè quando avevo 12/13 anni ho avuto un periodo in cui avevo le fobie delle telecamere. Giuro.
    Insomma avevo paura di avere le telecamere in casa e che qualcuno mi spiasse.
    Era una cosa di cui non ho MAI e proprio MAI parlato con nessuno, mi avrebbero presa per pazza paranoica…
    Non lo so, a volte avevo delle sensazioni strane (sono molto sensibile di natura…) e poi mi è passata…

    Che strana la vita.

  3. 3
    strazio -

    capisco il problema di passare per pazzi quando si esternano fobie per problemi reali…sono proprio i denunciatori a essere additati come schizofrenici,paranoici ecc..e non quelli che commettono simili abusi

  4. 4
    Chantal_cuore_impavido -

    Sono pienamente d’accordo con te strazio.
    Andando avanti così vedrai che prima o poi qualche “persona importante” subirà lo stesso trattamento e allora verranno fatte leggi pesanti a tutela degli individui.. ecc…
    ma oramai sarà troppo tardi.

  5. 5
    strazio -

    certe cosette le capiscono tutti sulla loro pelle.pensiamo ai camerini dei negozi di vestiti senza nemmeno la porta e con un separè a mezz’aria che fa intravedere le gambe:non so se ci sono regole che lo vietino ma basta vedere cosa c’è in giro.I bagni con la finestra senza vetro smerigliato nè tende nè tapparelle.Le griglie per strada dove sei costretto a passare e se porti una gonna chi sta sotto vede tutto.Se devo accettare devo almeno potermi difendere,allora non ci si lamenti se non porto gonne o evito di andare in bagno in posti che non conosco e soprattutto evito i camerini.Certo che quando lavori 8 ore al giorno in ufficio e sei in balia delle incombenze fisiche che possono capitare sei costretto a cedere.Piegare chi è costretto a dipendere è cosa vigliacca e meschina,ma se la società non si ribella forse è perchè al 90% è fatta da maniaci.

  6. 6
    boh -

    un po’ viene da sdrammatizzare.Mi pare,qualcuno mi corregga,che le telecamere infrarossi hanno bisogno dell’illuminatore per riprendere bene,infatti in tv se vediamo l’isola dei famosi ci accorgiamo che c’è un faro che illumina di notte i gloriosi naufraghi e le immagini a infrarossi rimangono grazie a quello.Senza illuminatore riprendono un po’meglio i dettagli al buio di una telecamera normale,ma se mi riprendono al buio completo in un camerino non penso possano vedere di me troppi particolari,penso qualche ombra.Le cosiddette telecamere a raggi x che guardano sotto i vestiti enfatizzano ciò che sta sotto vestiti non eccessivamente coprenti ma con una guaina ben avvolgente quale potrebbe essere un cappottone pesante con tanto di maglione e canottierona non dovrebbero poter sbirciare.Dobbiamo cercare di indossare abiti ben coprenti,spogliarci solo al buio se riusciamo a farlo e non metterci gonne e scollature varie,stare attenti agli specchi.La società ci vuole scoprire,cerchiamo di difenderci per quanto possiamo.Certo è che a 30 anni si può avere un minimo di giudizio e accortezza per difendersi ma si arriva a 30 anni già deteriorati.Quando penso a tutte le volte in cui mi hanno spogliato in adolescenza e tenera età e non potevo difendermi,quando ci costringevano a cambiarci i vestiti negli spogliatoi collettivi,quando ci imponevano la visita per la scoliosi mettendoci in mutande di fronte alle dottoresse,alle visite mediche di solito inutili che esponevano a occhi indiscreti.SPogliare è un modo di comandare una persona mettendola nella + profonda difficoltà.Il problema è un’educazione già fin dai primi anni di vita al rispetto della persona che manca.Quando c’è un sacco di gente che guarda grande fratelli vari e film da voyeur bisogna diffidare dell’intera umanità.Quante volte mi hanno costretto a spogliarmi o l’ho fatto a pochi anni di vita ingenuamente:ho l’assoluta convinzione che sul numero sicuramente mi avranno ripreso qualche volta senza saperlo e le immagini gireranno chissà dove.Probabilmente sono rarissime le persone di cui non girano foto hard a loro insaputa.Insomma,è impossibile arrivare vergini a una certa età perchè già alla nascita la verginità viene condannata a morire.Tanto + vuoi rimanere puro e tanto + ti sporcano.Ha cominciato sempre mia madre a mostrarmi,a tirarmi la tenda all’improvviso quando mi cambiavo,a costringermi nei camerini senza porta a provare la biancheria intima magari già provata da altri e che poi avrebbero provato altri di fronte agli specchi,a aprirmi la finestra mentre facevo il bagno.C’è un senso sadico in ognuno di noi che porta a sfogare le repressioni soprattutto su bambini e giovani e qualsiasi indifeso,a provare soddisfazione a violentare una persona innocente facendole il male + infinito a sua insaputa.Nemmeno i genitori sanno rispettare i loro figli.

  7. 7
    amante della privacy -

    se quando vado in bagno tiro giù bene la tapparella per stare al buio,non ci sono sensori antiincendio e solo specchi mobili che si trascinano lungo le piastrelle senza che si possano nascondere chissà quali marchingegni pensate che corra qualche rischio di guardoneria?

  8. 8
    passante -

    Controlla anche nel cesso, hai visto mai che ci sia una telecamera subacquea…

  9. 9
    santo -

    per scoprire le telecamere nascoste in una stanza ,bisogna fare una piccola prova :
    n1 = portare la stanza completamente al buio, e verificare se in qualche angolo si accendono dei lucini rossi semi invisibbile; se e si hai trovato la telecamera nascosta ,,, la lucina accesa e il raggio infrarossi che emette la telecamera
    distinti saluti e buona caccia
    ciao da santo

  10. 10
    tecnico -

    Non è detto che non esiste un modo per scovare le telecamere nascoste:
    intanto se sono senza filo si scovano subito con un ricevitore a scanner.
    Se sono ad infrarossi nel buio emettono un fascio quasi invisibile di luce rossa, quindi si vedono.
    Altro sistema è chiudersi al buio e con una torcia a led, e ispezionare la camera e trovare il riflesso di luce che emana l’obbiettivo.
    Ciao

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili