Salta i links e vai al contenuto

La fine del sogno della mia vita?

Lei aveva 17 anni io 24. Fu una storia che duro’ quasi 3 anni poi finita a causa della mia immaturità e della mia gelosia. Lei mi lasciò e dopo qualche mese inizio’ la storia con un altro ragazzo.
Io ho fatto la mia vita ma lei era sempre nel mio cuore. Dopo 3 anni lei torno’ da me e stavamo insieme quasi da 4 anni.
Un anno fa circa mi chiese di andare a convivere e io cercai di sviare dato che ero spaventato dall’idea di parlarne con i miei per paura di fare un dispetto a loro. Una mamma possessiva, che mi ha viziato troppo e rovinato.
Negli ultimi mesi avevo sempre da brontolare, ho dimostrato immaturità e non l’ho fatta sentire amata. Ho trascurato un sacco di cose per colpa della routine e del mio carattere del cavolo. Ho dato per scontato che ormai lei era la donna della mia vita.
Un giorno lessi nel suo cellulare alcuni SMS di un ragazzo del nostro gruppo di amici con cui la riempiva di complimenti e la seduceva. Litigammo e da li mi lasciò.
In queste settimane ho cercato di farle capire che sono consapevole dei miei errori, le ho chiesto scusa, le ho scritto una canzone, insomma ho voluto in tutti i modi farle capire che avevo sbagliato io, che ero consapevole degli errori e lei sa benissimo che gli errori non li ripeto.
Niente da fare lei rimane della sua idea e presumo che questo ragazzo sia il mio sostituto. Io la sposerei domani, la amo alla follia e l’ho sempre amata e rispettata per tutti questi anni.
Devo arrendermi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    Razionalità. -

    Ci vuole razionalità, ho 21 anni, e se c’e una cosa che ho capito a sto mondo, e che se una persona ti ama, se ne fotte altamente dei complimenti degli altri. E tu vorresti sposarti con una di 17 anni che si sente lusingata dei complimenti del primo idiota di turno? E a te, sta bene che al primo problema lei si butti nelle braccia di qualcun’altro? Ragazzo, ti dico solo una cosa, riprenditi. Impara ad amare prima te stesso degli altri.

  2. 2
    loveforeverone -

    Ne aveva 17 10 anni fa…ora ne ha 27 !
    La colpa e’ stata mia, pesante, poche attenzioni e ogni volta che mi chiedeva qualcosa le dicevo di no.
    Per le vacanze ho sempre fatto cio’ che volevo, ascoltavo poco le sue esigenze.
    Mi rendo conto che sono stato io a farla allontanare e a fare si che qualcuno potesse approfittarne.
    E’ logico che una persona che si e’ allontanata per causa mia non ci mette molto a trovare persone che la riempiono di complimenti.
    E’ una bellissima ragazza, il sogno di tutti gli uomini.

  3. 3
    Andrea74 -

    Facciamo 2 conti.. dopo i vari tira e molla, quando lei ti ha chiesto di andare a convivere, ne avevate lei 27 e tu 34. Sei messo MALISSIMO a livello d’immaturità. E’ già stata eroica a non lasciarti quando non sei andato a convivere per non deludere mammà.

    E poi tra queste due frasi, “l’ho sempre amata e rispettata” e questa “ho sempre fatto cio’ che volevo, ascoltavo poco le sue esigenze”… il contrasto è forte ed il sospetto che la prima sia un’autoconvinzione mentre la seconda un’amara verità è forte..

    Scusa la durezza, ma che sei un bimbominkia viziato lo si capisce anche dai termini che usi. Il tuo sostituto?! Mica tu eri il titolare e lui il panchinaro! Semmai è il contrario. Tu sei fuori-rosa e lui il centravanti (aggiungo di SFONDAMENTO, ahaha!).

    Arrenderti? Non devi nemmeno provare a intrometterti tra lei e il nuovo ganzo, rispettala una volta tanto!

  4. 4
    piove70 -

    vorrei fare i complimenti ad Andrea74.. lo trovo simpaticissimo!!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili