Salta i links e vai al contenuto

Fine di una relazione importante e sensi di colpa

Lettere scritte dall'autore  Cecy

Ciao a tutti sono nuova e volevo raccontare la mia storia.. Ho 23 anni anni e la mia storia è iniziata quasi 3 anni fa. Lui 10 anni in più di me lascia la sua ex per me, ci mettiamo insieme, sembrava davvero destino, lui perfetto, mi amava da morire, premuroso, pieno di attenzioni, sincero e onesto con me al 100%.. Mi dice cose importanti che finalmente ha trovato la donna della sua vita, che ciò che prova per me è un sentimento molto profondo e importante..io ricambio tutto ciò, il problema é il mio carattere..con gli amici e la famiglia sono una persona adorabile e benvoluta, mentre con i miei fidanzati tiro fuori il lato peggiore di me stessa, butto addosso tutte le mie insicurezze, paure, paranoie… Più diventava importante per me, più cresceva la paura di perderlo, anche perché ero molto insicura, delle sue ex, del suo passato,non capivo cos’avesse trovato di così speciale in me, quindi diventavo gelosa, ossessiva, possessiva e aggressiva, senza che lui mi desse mai modo di dubitare di lui, anzi! Quindi la nostra relazione, pur essendoci sempre sentimenti forti da parte di entrambi,dopo un primo anno idilliaco, ha iniziato ad andare sempre un po’ peggio, io lo attaccavo e lui si chiudeva in se stesso sempre di più.. Purtroppo me ne accorgevo (a volte) di sbagliare, ma pensavo di non avere la forza di volontà per cambiare me stessa, avevo anche pensato di andare da uno psicologo, ma lui mi diceva di parlarne con lui, che potevo parlargli di qualsiasi cosa, dei miei problemi, che comunque erano cose risolvibili, e che non l’ avrei mai perso se solo avessi piantato di incazzarmi gratuitamente.. Comunque, arriva giugno dell’estate scorsa, e io inizio a vedere che qualcosa in lui é cambiato… É più freddo, distaccato nei miei confronti.. Decido di parlargliene ed è come se gli avessi fatto aprire gli occhi… Mi dice che forse è vero, che arrivato a un certo limite non sopporta più certe cose e che anche se magari litighiamo meno ultimamente è trattenuto nei miei confronti.. (io ci sto davvero male) e gli dico che forse è meglio se si prende un po’ di tempo per capire se mi ama ancora o se è solo affezionato a me.. Torna dopo 2 giorni dicendomi che da parte sua ha capito di aver sbagliato a chiudersi a riccio perché ci tiene a noi, che vuole provarci ancora, anche se ovviamente non ha la certezza di come potrà andare tra noi! Duriamo un altro mese fino a fine luglio.. Io ovviamente, da pessimista come sono, vedevo solo il lato negativo, ormai mi ero convinta che lui non mi amasse più ed ogni minima cosa mi sembrava una prova che fosse effettivamente così! Una sera di luglio sbiello, gli dico che non è cambiato minimamente niente in lui, che se è tornato solo per farmi pena non doveva neanche farlo. A quel punto decide di lasciarmi, di dire basta, che forse ho ragione non mi ama più, è stufo, vuol star da solo, che i miei atteggiamenti l’hanno fatto disinnamorare di me. Io mi dispero, completamente, non mangio più per tutta l’estate scorsa, dimagrisco, rischio l’esaurimento perché nel momento in cui ci siamo lasciati ho iniziato a guardare con obiettività la nostra relazione e ho iniziato a capire ogni singolo errore che avevo commesso. Gli chiedo in ginocchio, supplicandolo per 3 mesi di avere un’altra possibilità, perché comunque lui lasciava sempre uno spiraglio aperto per un possibile ritorno, mi scriveva, ci sentivamo praticamente tutti i giorni, mi diceva di non essere convinto della sua decisione, ma allo stesso tempo penso volesse godersi l’estate da single, senza dover rendere conto a me di ogni cosa. Alla fine è tornato 2 volte, la prima è durata da settembre a dicembre, ma non era per niente convinto, la seconda volta ha fatto tutto da solo, a marzo è venuto da me dicendo che gli mancavo, mi pensava tutti i giorni ecc…è durata fino alla settimana scorsa, ma purtroppo nonostante sia tornato di sua spontanea volontà non era più quello di prima… è cambiato e sostanzialmente non mi amava più, per cui io sentivo che tutto quello che faceva non gli proveniva dal cuore, e questo mi rendeva molto infelice. Infatti, abbiamo parlato e lui, pur molto triste, mi ha detto che mi vuole molto bene, ci tiene tantissimo a me, ma non mi ama più, non si sente più completo con me, anche se ci sta bene.
Ora sono molto triste, o meglio da circa un anno soffro molto per questa situazione, che fondamentalmente mi sono andata a cercare io, e non pensavo si potesse provare tanto dolore. Eravamo una coppia fantastica insieme, molto unita, molto complici… è sempre stato il mio punto di riferimento. Sono molto amareggiata perchè so che quello che avevamo insieme era un dono e l’ho sprecato e ora, se prima la mia vita era a colori, mi sembra in bianco e nero. Mi sembra di non avere più ossigeno….Scusate per la lunghezza e grazie a coloro che mi risponderanno.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Fine di una relazione importante e sensi di colpa

Lettere sul tema:

Fine di una relazione importante e sensi di colpa

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    Lara87 -

    Cara Cecy, ti capisco molto bene. Anch’io ho i sensi di colpa e il rimorso per aver rovinato la mia storia. Tutta colpa della gelosia, possessività, l insicurezza che mi perseguitava. Non gli ho dato fiducia e lui si è a poco a poco allontanato fino alla rottura. Ormai é passato più di un anno e mezzo ma ci penso ancora e mi chiedo ancora se non mi fossi comportata cosi se staremmo ancora insieme. Ci sentiamo ancora qualche volta, qualche messaggio. Ci penso ancora, gli voglio ancora un mondo di bene. Mi do ancora della stupida. Se ho sbagliato io o se sarebbe cmq finita, probabilmente avrebbe trovato cmq un altra ragazza, o forse no, non lo so, tutto questo perché la mia autostima é sempre stata pari a zero. Fatti forza Cecy, sono sicura che lui ti vuole ancora bene, probabilmente provava ancora un sentimento forte per te altrimenti non ci avrebbe riprovato. Però purtroppo entrambi siete cambiati , saranno successe troppe litigate e la situazione non vi permette più di amarvi cm una volta.
    Non lasciarti andare, devi prenderti cura di te, ricostruire la fiducia in te stessa. Un abbraccio

  2. 2
    Cecy -

    Grazie, mi dispiace per la tua situazione… esatto anche io continuo a pensare a come sarebbe andata se non mi fossi comportata cosi. Non ne posso avere la certezza, ma penso che a quest’ora saremmo ancora insieme, dato quello che provava per me. Purtroppo si, in qualche modo bisogna andare avanti, ma è molto difficile, soprattutto quando ti senti responsabile della rottura e del dolore arrecato a lui, a noi, a me. La strada per uscirne temo sia ancora molto lunga

  3. 3
    Cristina -

    Cara cecy .. Forse ti se dimostrata alquanto immatura x lui.. L’insicurezza e le paranoie nn piacciono a nessuno .. In un rapporto equilibrato ci vuole determinazione responsabilità e sicurezza mentale .. Sei giovane avrai certamente modo di maturare con il tempo e troverai anche tu la giusta strada … L’amore iniziale o innamoramento e’ pura illusione solo il tempo ci fa scoprire la persona che abbiamo davanti e lui probabilmente più maturo di te ha compreso che nn sei la donna che può completarlo come uomo in un rapporto a due .. Quella che tua chiami passione complicità alchimia non è’ lo stesso x lui.

  4. 4
    Vesper -

    Conosco bene la situazione. Con la mia attuale compagna ho corso il rischio di essere come te, ma ho saputo fermarmi. Anche con l’aiuto di uno psicologo, ho saputo “razionalizzare” molti miei comportamenti. Ora, la situazione si è letteralmente invertita.
    Mi sta riversando addosso tutte le sue insicurezze, e lo sta facendo in un modo esageratamente pericoloso per noi due.
    Fa molte cose che fanno male, che fanno dubitare….e la cosa più grande è che piano piano corrono il rischio di farti disinnamorare. Ti fanno capire che probabilmente non stai vivendo la relazione “della vita” ma che forse è tempo di cambiare, sopratutto quando poi il tuo/a partner è più giovane di te.
    Tu ti senti vecchio, con meno tempo a disposizione…e il tempo vola…e senti il divario che c’è tra di voi.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili