Salta i links e vai al contenuto

Fianchi larghi e cervello ristretto

Lettere scritte dall'autore  Vale911

Ciao a tutti,volevo sfogarmi un po con voi…. mi sento malissimo!

La settimana scorsa ho conosciuto un ragazzo in chat, per fare una nuova conoscenza ho accettato di vederlo stasera per un caffè insieme, fin qui tutto bene…ma quando mi ha vista da lontano  è scappato via come avessi la peste,perchè sono un po in carne…. sono rimasta  come una cretina,abbandonata li ad aspettarlo nella speranza che tornasse indietro… dopo mezz’ora di angoscia sono andata via, piangendo come una bambina fregandone altamente delle persone che mi guardavano…

La cosa più squallida è che non si è fatto più sentire manco un msg per dirmi che andava via…. dove sono le palle di quest’essere? Fatto sta, che mi sento 1 mostro a causa delle mie rotondità,e di questi stupidi superficiali che si soffermano all’aspetto fisico…. 

Dignità sotto ai piedi……non ho manco la voglia di contattarlo io,mi fa pena….e sentirmi dire “sono andato via perchè sei grassa” bhè mi fa star peggio….

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Fianchi larghi e cervello ristretto

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Relazioni

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    camy -

    Purtroppo è così, gli uomini son mediamente superficiali e per loro l’aspetto fisico è fondamentale, basta vedere le file dietro le ragazze carine/belle. Purtroppo non siamo più ai tempi antichi e il grasso non è più visto come una qualità in una donna. Fuggono perché vogliono la ragazza bella/figa che li fa anche sentire invidiati dagli altri uomini. La differenza è quando si trova qualcuno che conoscendoti meglio si innamora della tua interiorità e riesce a vederti bella anche nel fisico, in seguito a questo sentimento. Ma perché accada ti devono conoscere, e una settimana non è sufficiente. Poi la chat te la sconsiglio, potrebbero non piacere dal vivo neppure a te, non credi? Ti consiglio di conoscere dal vivo le persone, frequenta posti dove va gente, associazioni, gruppi di volontariato, di chiesa, di un’attività che ti piace, insomma gruppi di quello che vuoi, una tua passione, un tuo interesse. Poi visto che non sei contenta del tuo peso ti consiglierei, per sentirti più felice, di lavorarci e mangiare più equilibrato e muoverti di più per ridurlo. Non devi farlo per essere più corteggiata perché non cambia nulla se non riesci comunque a trovare chi ti apprezza per la tua interiorità e che anche tu apprezzi per lo stesso motivo.
    La bellezza e la “figaggine” non sono valori, sono una effimera moda passeggera di oggi, ma non serve a nulla far la gara per essere il più figo o la più figa perché tanto con gli anni la bellezza diminuisce e va via ma le qualità interiori restano. Per cui trova il modo di sentirti tu più felice per come sei e vivi la tua vita, e non fissarti sulle tue forme che non sono tutto nella vita. Invece la serenità interiore lo è, e non dipende dall’accettazione o amore da parte degli altri ma dall’accettazione e amore da parte di noi stessi per noi e la nostra vita, qualunque sia quella che ci tocca vivere.
    Ovviamente neanche tu devi soffermarti solo sull’aspetto fisico ma andare oltre, specie se non vuoi essere trattata così anche tu, come in effetti è giusto non fare. Questa cultura della figaggine purtroppo si è estesa anche nelle donne verso gli uomini e spesso c’è la lotta per il più figo senza guardare se davvero merita o è solo bello ma privo di altre qualità, snobbando ragazzi meno fighi ma sicuramente più meritevoli. Lo dico in generale, non so se tu lo fai, dico solo che non è giusto neppure il contrario, cioè scartare uno solo perché non figo.

  2. 2
    biancabianca -

    Ho scritto una lad “che mondo di m!” se vuoi leggila,non so se starai meglio ma capirai che il mondo è pieno di superficiali e di chi giudica solo l’altro non capendo che il grasso puo andar via e la sensibilità, rispetto e cervello,se non dati alla nascita non si acquisiranno mai. Tuttavia visto che la chat scinde corpo e testa, vi eravate descritti?? Messi foto o tutto al buio? Tu sarai delusa ma puoi quando e se vuoi, migliorare te stessa e sei un essere umano. Lui non dovrà cambiare il suo aspetto fisico ma se mettesse una maschera per la sua pochezza, farebbe cosa buona e giusta. Non sei sbagliata tu, tu sei come sei e nessuno deve mancarti di rispetto.

  3. 3
    Yog -

    Non hai perso nulla, tienilo ben presente. Un comportamento di questo tipo denota la mancanza di un livello minimo -quantomeno – di educazione. La tua dignità è stata offesa, ma è integra. Lui la dignità non sa manco cosa è.

  4. 4
    Nicola -

    Come vorresti essere confortata? Cosa vorresti sentirti dire che già non sai?
    Se “Vale911” è riferito alla tua età, dovresti avere 24 anni, sono abbastanza per capire che gli incontri dopo una chat sono a rischio se non c’è stato un contatto visivo tramite lo scambio di foto (recenti) o video. Certo quel ragazzo si è comportato come un emerito cafone, scappare via senza aver scambiato almeno quattro chiacchiere e da persone così superficiali che è meglio perdere che trovare.
    Tuttavia, riferito a te, presumo che non sei stata chiara. Ho avuto anche io esperienze del genere e posso capire cosa ha provato quel tizio quando ha scoperto una ragazza completamente diversa da ciò che aveva creato nel suo immaginario.
    Personalmente non sono mai scappato perchè l’intesa intellettiva era già stata accertata attraverso la chat (la vostra affinità mentale era evidente?), però un po’ di disappunto l’ho provato anche io. Quando i “dati forniti” si discostavano troppo dal reale lo percepivo come una mancanza di trasparenza e di rispetto, e queste non sono buone premesse per il rapporto che si dovrebbe instaurare.

  5. 5
    rossana -

    concordo a tutto tondo con i commenti di Camy e di Biancabianca, ma soprattutto con Yog, a cui presto sempre particolare attenzione.

  6. 6
    Rossella -

    Credimi: è scappato per ragioni che non hanno nulla che vedere con il tuo aspetto fisico. La chat è una sorta di zio, non la devi vivere come un luogo fisico ma come un mediatore. Queste storie sono complicatissime. Conosco un bravo ragazzo, un ragazzo di buona famiglia, parlando del più e del meno con lo zio di una ragazza potrei ricordarmi di lui e dire: – sai che c’è di nuovo? Conosco un bravissimo ragazzo che potrebbe fare al caso di tua nipote!- Non mi sto inventando niente (piccolo inciso): non sono stata mediatrice dell’incontro ma si tratta di una storia vera che è vecchia quanto il mondo! Morale della favolo: si organizza l’incontro all’insaputa della ragazza e si vive un pomeriggio in famiglia parlando del più e del meno. I due sembrano piacersi ma quando si chiede al ragazzo se è rimasto in contatto con la nipote del signore lui s’irrigidisce e ti fa cadere il mito del bravo ragazzo perché dice di trovarla troppo démodé e troppo impacciata. La ragazza non ha vissuto nessuna delusione- per carità!- tutto è avvenuto in maniera molto casuale e le è sembrato di aver conosciuto un tale… una roba di ordinaria amministrazione; intanto tu ti chiedi perché un ragazzo tanto a modo ha mostrato un volto tanto cinico e tanto brutale. A parer mio hanno inciso due fattori: la paura (primo legame in età abbastanza avanzata) e le amicizie femminili. Il secondo fattore è quello più vincolante che porta a non sentirsi soddisfatto delle sciocchezze che si possono dire due fidanzati. La sensazione di doversi accontentare è contraria alla natura del maschio. L’età è relativa, a quarant’anni ti potrebbe sembrare di aver superato un grande scoglio anche se di fatto stai parlando di tua nonna con una donna. Non sarebbe poco. A parer mio è meglio concentrarsi su altro perché è impossibile trovare uomini che sono sicuri di voler stare con te. Si annoiano o si sentono impotenti e le donne che hanno una sensibilità molto spiccata si sentono morire.

  7. 7
    maria grazia -

    io invece condivido A TUTTO TONDO il commento di Nicola, molto lucido e obiettivo.

  8. 8
    rossana -

    Rossella,
    più ti leggo e più mi piaci. inoltre, posso persino dirtelo, senza essere accusata di piaggeria. che ci posso fare se cerco e amo soprattutto le sintonie, rare ma gratificanti?

    sei speciale, sulla linea di un’altra utente, d’intelligenza non comune. aspetti consolanti sul fronte femminile…

  9. 9
    flora91 -

    Anche a me è successo ma si parla di parecchi anni fa. Conobbi un tipo in chat, il classico bel ragazzo del liceo. Mi dice che vuole incontrarmi, perché abbiamo gli stessi gusti e pensa che io sia la ragazza giusta. A me non interessava ma accetto di incontrarlo per educazione,visto la sua insistenza. Quando mi vede mi guarda un pò interdetto. Capisco che mi aveva immaginata diversa. In pratica parlammo si e no una ventina di minuti, poi lui mi dice schiettamente che visto che non abbiamo nulla da dirci,possiamo anche finirla lì. Voleva andarsene via, sembrava che stesse contando i minuti, quasi soffriva, e non l’ho trattenuto, perché non voglio mica che uno stia con me per forza. Me ne sono fregata altamente della sua reazione, visto che nonostante lui fosse non solo considerato un bel ragazzo, ma avesse le caratteristiche fisiche che mi attraggono e avessimo gli stessi gusti, non mi attirava. Ma la ciliegina sulla torta è stata il giorno dopo, quandro entro in chat. Non appena entro, esce subito un messaggio che dice che “x si è disconnesso”. Io non ero entrata lì per lui, né ero risentita per l’incontro/fuga. Da allora non l’ho più rivisto in linea. In pratica mi aveva cancellata dai contatti.Evidentemente il giorno dopo, vedendomi in linea deve essergli preso un colpo, perché non gli era venuto in mente che potevo ancora contattarlo. Ancora ricordo la celerità con cui si disconnesse/mi cancellò. Ero appena entrata in chat e in qualche secondo lui era svanito. Quando capì quello che aveva fatto rimasi interdetta: aveva reagito come nei film quando il ragazzo-strafigo è spaventato perché una ragazza-cozza si è innamorato di lui e non lo lascia più in pace. L’idea di essere considerata così disperata, mi offese.Ricordo di aver pensato che quel ragazzo(che non pensavo minimamente a ricontattarlo visto che lui comunque non mi piaceva)era davvero molto egocentrico e narcisista per pensare che io entrassi in chat solo per lui e che si considerasse così indispensabile.

  10. 10
    Golem -

    Fantastico. È il primo caso di sdoppiamento ufficializzato della visuale dello stesso fenomeno emotivo.
    La cartesiana lucidità cristallina di Nicola contro la logica surreal patafisico dadaista di Rossella. Entrambe capaci di trovare adepti e sostenitori, seppure la seconda appaia come sempre più affascinante della prima, come una centuria di Nostradamus, per quanto riesca a mettere in funzione la fantasia di chi è portato ad usare quest’ultima senza inserire la “sicura”.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili