Salta i links e vai al contenuto

Auto lavaggio del cervello

  

Ciao a tutti.

Voglio sapere se qualcuno di voi con conoscenze in ambito psicologico sa consigliarmi tecniche di training per l’autoconvincimento nel compiere una cosa molto difficile e grande.

Intendo convincersi di poterla fare e convincersi che sia l’unica ragione di vita, che sia inevitabile farla e che vada fatta.

Intendo una specie di auto lavaggio del cervello.

Sapete se esistono tecniche del genere?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

19 commenti a

Auto lavaggio del cervello

Pagine: 1 2

  1. 1
    magirama -

    Esiste una tecnica antichissima e molto rinomata… In pratica ti devi premere forte le dita alle tempie e poi vedi che succede… Non ci credi?? Si chiama “tecnica di Hokuto”!! L’unico problema è che quando funziona poi bisogna darsi da fare per pulire il sangue che vola in giro… 😉
    Ma dai! Non esistono tecniche di autoconvincimento o di lavaggio del cervello. Esiste la psicologia, quello sì, ma io penso che certe volte serve a poco. Gli psicologi che tanto sbandierano ottimismo e buoni propositi dovrebbero provare a trovarcisi in determinate situazioni e provare loro stessi a mettere in pratica i bei consigli che danno, libri di psicologia ne ho letti e ti posso garantire che è facile parlare per coloro che hanno sempre avuto “il sedere al caldo”.
    Se una questione è veramente importante o vitale, lo si avverte chiaramente, altrimenti non lo è. La vita non è un gioco e a volte ci mette di fronte a scelte difficili, sta alla nostra abilità e al nostro buon senso saper superare gli ostacoli. Avere una mentalità positiva e un pensiero aperto va bene, in questo la psicologia aiuta, però non serve a nulla affrontare le questioni con una calma indotta e un sorriso forzato, poichè queste cose fanno solo sclerare di più. Lo stress, le persone ostili, i momenti difficili, bisogna affrontarli con tenacia e grinta, poi quando la battaglia finisce rilassarsi e prendersi il proprio tempo.
    Io penso che alla fine siamo noi i migliori medici e i migliori motivatori di noi stessi, non c’è psicologia che tenga.

  2. 2
    Plinio -

    Io non cerco aiuto psicologico difatti.
    Io devo fare una cosa molto dolorosa e difficile, ma è inevitabile che io la faccia e devo trovare un modo per riuscire a sopportare ed essere in grado di farla psicologicamente.

    Solitamente il lavaggio del cervello funziona, è una tecnica per far fare all’uomo qualcosa di inaudito.

    Se conoscete altri metodi.

    Quello che devo fare è la mia risposta proprio a quelle brutte situazioni che gli psicologi cercano di mitigare con tante belle parole.

  3. 3
    magirama -

    Ti chiedo scusa, forse sono io un po’ ottuso oppure mi sfugge qualcosa… Ma in fin dei conti, cosa devi fare?
    Parli di dover fare questa “cosa”, dici che è difficile, dolorosa, dici che è insopportabile psicologicamente, ma cosa devi fare?
    Scusami se te lo chiedo così direttamente ma a questo punto non capisco, magari sono stupido io, non so, però penso sia necessario un bel chiarimento.

  4. 4
    Plinio -

    Non posso scrivere ciò che devo fare.

    Purtroppo è una cosa che un uomo deve fare arrivato ad un certo punto della sua vita. Non c’è alternativa, se si ha un po’ di amore per se stessi bisogna farlo.

  5. 5
    magirama -

    Io capisco la privacy e la segretezza, ma così sei troppo vago. Se non puoi dire cosa devi fare e non lasci nemmeno intendere le tue intenzioni, io francamente non posso aiutarti.
    L’unica cosa che mi viene da suggerirti è di non fare sciocchezze di cui poi pentirti, i momenti difficili ci sono per tutti ma si superano.
    In bocca al lupo.

  6. 6
    Kim -

    Plinio,
    non dire sciochhezze, gia te l ho detto cosa devi fare, restare tranquillo, non pensare alle donne per il momento, non cercare di mettere sempre a prova la tua autostima. Devi solo aspettare e quando puoi cambiare cittá, paese, amicizie, abiti, e poi vorrei vederti qui a dialogare sulla vita, e non su altro…

  7. 7
    Plinio -

    @magirama: io voglio farla finita. I momenti difficili li comprendo, ma non possono durare una vita intera.

    @kim: so bene di non essere abbastanza per nessuna donna, ora e in futuro. Posso non pensarci ora ma prima o poi dovrò affrontare questa situazione. E sinceramente con la consapevolezza di questa cosa dentro di me mi sono stancato di vivere indipendentemente dal pensare ad una donna o meno.

  8. 8
    magirama -

    Perdonami ma una persona che vuole farla finita lo fa e basta, non si pone con nessuno a discutere di questa cosa. Inoltre, se fossi veramente disperato, non avresti nessun bisogno di autoconvincerti o di trovare il coraggio, lo faresti e basta.
    Secondo me, che tu abbia avuto una vita difficile o che tu stia affrontando un momento particolare, non vuoi veramente farla finita, hai semplicemente bisogno di conforto e di trovare il coraggio di andare avanti, casomai hai bisogno di un amico, di una fidanzata, di tutto quello che ti pare, ma non della morte.
    Non mi credi? Bene, provaci… Quale metodo preferisci usare? Vuoi provare a guardare giù da un terrazzo e pensare di buttarti di sotto? Oppure preferisci appenderti al soffitto? O meglio, perchè non tagliarsi le vene in un bel bagno bollente? Prova anche solo a ragionare a fondo su un metodo qualunque… Ti accorgerai che non ne vale la pena e che seppur brutta la vita è l’unica cosa che abbiamo, l’unica cosa di cui siamo veramente certi.
    Una persona che vuole farla finita deve veramente trovarsi in un vicolo cieco e non avere alternative, infatti chi lo fa veramente è disperato al punto di non ragionare, se tu ti poni questi dubbi significa che sai benissimo che c’è un modo per venirne fuori.
    Pensaci bene e rifletti sul tuo futuro, tralascia ogni pensiero negativo.
    Dai, ti faccio un abbraccio.

  9. 9
    Kim -

    Plinio, credimi che non é cosí. Ma secondo te un ragazzo che non é carino é destinato a stare senza ragazza? ma fatti un giro e renditi conto. Un giorno ero al concerto di vasco a imola, e accanto a me c’era la ragazza piú bella e dolce che avevo mai visto, che abbracciava e baciava continuamente in maniera affettuosa il suo ragazzo, si vedeva che era amore il suo. E non scherzo plinio, credimi, questo ragazzo era veramente difficile da guardare, era pieno di lividi sul viso, e si vedeva addirittura che era un ragazzo sofferente, faceva addirittura fatica a guardare la sua ragazza negli occhi. Vedi un pó tu, a me mi scioccó questa cosa, tanto che a distanza di anni e anni ancora mi ricordo. E dopo questo episodio ne ho visto molti altri.
    Ció che voglio dirti é che se schiacci la tua autostima in questo modo, finirai per sembrare veramente brutto e poco interessante agli okki delle ragazze, ed é questo ció che determina il fatto di riuscirci con una ragazza o meno, l’estetica conta sí ma non é tutto.
    Nemmeno devi uscire fuori e provarci spudoratemnte facendo finta di essere sicuro di sé. Quello che devi fare é stare tranquillo, le tue occasioni arriveranno, e si vede che sei intelligente, per cui lascia stare ste sciocchezze.
    Conosco tanti ragazzi che sono carini ma non sono capaci di stare con una ragazza, sono freddi, non le capiscono, non sanno dare amore, sono continuamente lasciati perché incapaci e problematici. Uno di questi sono io, e ce ne sono una marea.

  10. 10
    Plinio -

    @magirama: io difatti non devo far fuori solo me, cosa che ho provato già due volte, fallendo, devo anche far fuori una persona prima.
    Non sono ancora pronto psicologicamente ad uccidere a mani nude. Mi sto allenando per essere pronto fisicamente, ma devo iniziare anche un percorso psicologico, un po’ come quello che facevano fare ai soldati che mandavano in Vietnam con l’aiuto di qualche acido. Non posso fallire.
    Io vivo nel mio vicolo cieco, purtroppo sono brutto, non piaccio e non avrò mai una donna al mio fianco e sinceramente non capisco che senso abbia vivere così. Avesse avuto un senso mi sarei fatto prete. Penso che la vita che ho vissuto finora è abbastanza e non ho alcun problema a suicidarmi oramai.

    @kim: non è questione di autostima o che altro, io oltre ad essere brutto non sono abbastanza per nessuna, non mi si avvicinano nemmeno nè tantomeno vogliono essere avvicinate. Purtroppo sono nato così, in 25 anni non sono mai arrivate occasioni per me. So amare, almeno credo, ma non essendo carino non ho mai nemmeno avuto l’opportunità e allora che senso ha continuare a vivere sapendo che andrà sempre così?

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili