Salta i links e vai al contenuto

Felicità perduta

Lettere scritte dall'autore  

Odio questo posto nascosto, questa piccola città tappa le ali della mia libertà. Vorrei che la mia vita fosse un’avventura continua, un insieme di sentimenti, vorrei poter fare ciò che desidero, ma purtroppo mi ritrovo chiusa in casa quasi ogni giorno senza un obbiettivo ben preciso da raggiungere, senza nessuno che mi aiuti a trovare la felicità. Tutti coloro che mi circondano spiccano in pigrizia e falsità, nessuno mi ama, nessuno necessita della mia presenza nella loro vita. Sono solo una pedina, una comparsa, sono praticamente vuota.
È da tanto che non sento alcun sentimento né amore né felicità né tristezza. Ho il vuoto dentro e vorrei poterlo riempire, ma non so come fare.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    Yog -

    Wallie, scommetto che sei rossa di capelli.

  2. 2
    Luca -

    Purtroppo, per poterti dare consigli efficaci occorrerebbe qualche informazione in più.
    Cosa fai nella vita? Studi? Lavori? Abiti in una città, anche se piccola, o un paesello? Quanti anni hai? Hai la possibilità di “spostarti”? E’ un tuo disagio temporaneo o sono anni che ne soffri?
    In linea di massima, posso comunque dirti intanto di trovarti uno o più hobby e di coltivarli. Questo aiuta sempre. Quando hai un obbiettivo, tutto sembra meno vuoto. Magari puoi anche fare sport, che tra l’altro fa bene alla salute. Poi, puoi cercare di conoscere altre persone sul web, oltre a quelle che frequenti. Però non parlo di conoscenze virtuali, ma di siti che organizzano eventi, con l’obbiettivo di far incontrare persone nella realtà. Ce ne sono parecchi.
    Infine, se sei così insoddisfatta, puoi sempre cercare di mettere da parte dei soldi, soprattutto se lavori, per poi andartene e cercare di iniziare una nuova vita in un altro posto che ritieni più stimolante.
    Senza altre informazioni non posso dirti di più, spero di esserti stato utile.

  3. 3
    Rossella -

    Come si direbbe in gergo “stai scontando il noviziato”. A questo punto ti consiglierei di scegliere tra il noviziato e un buon matrimonio. Dove per buono non intendiamo la persona titolata, la persona di buona famiglia, ecc. No. Intendiamo un tipo di moneta in particolare. Trovati un imprenditore. Meglio: il figlio di un imprenditore. Sì, qualcuno che avendo meno padronanza del padre non ti metta in soggezione. Spenditi tutto.

  4. 4
    Esther -

    Se già solo dentro di te, cominci a ribellarti a questo stato di comfort apatico, e carichi di energia e di rabbia verso questa bruttezza di vita, la tua visualizzazione, presto cambieranno le cose come una profezia che si autoavvera. Alcune, le cambierai tu stessa, agendo anche quasi inconsciamente, in realtà non è mai così; altre cambieranno sotto la spinta di piccoli impulsi di flusso mirati, che tu darai al corso delle cose.

  5. 5
    rossana -

    un piccolo animale di tuo gradimento, con cui stabilire una sintonia, di cui prenderti cura, per amare ed sentirti riamata?

    ti potebbe forse essere utile in molti aspetti.

  6. 6
    Esther -

    Prendi un maltese o uno Yorkshire. È un inizio. Propongo come nome: Camilla. Tutto ciò che ti arricchisce va bene!

    Io, invece, ho il voto del cuore esclusivo: non posso prendere animali. Proprio stamattina mi è stato detto: questa scelta comporta sacrifici e rinunce (abituati!). Est modus in rebus atque Roma locuta, causa finita!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili