Salta i links e vai al contenuto

Fa caldo, caldo pilotato?

Pare che il caldo che cè stato sia dovuto alle scie chimiche che i soliti super militari stanno spargendo nell’atmosfera, sono anni anni che in molti si chiedono cosa sono quelle strane scie sui cieli che di prima vista sembrano i fumi dei jet, ma permangono molte ore.

Hanno fatto le analisi cè allumini e non ricordo, ad ogni modo serve per far riflettere la luce del sole e creare effetto serra, penso che il caldo tutti l’hanno sentito, e pure che doveva piovere, chi sta studiando queste cose rideva nel sentire i meteo dire dont’ worry piover? , in quanto per reazione chimica sapevano che al massimo avrebbero fatto 2 goccie.

Siete scettici ?? una stronzata ?? Allora se stronzata perchè il governo amerikano fa questo (sciechimiche-zret.blogspot.com/):

L’educazione nazionalsocialista della N.A.S.A.

Guardate cosa si inventano… per indottrinare i bambini. link

Le famigerate scie chimiche, vengono spacciate per comuni contrails,
ma quel che è peggio, lo si insegna ai bambini! Dietro a tutto
questo, c’è il patrocinio della N.A.S.A.

Questo documento in formato Powerpoint link

indica come contrails e cirri d’alta quota, quelle che sono, invece, chemtrails e cirri artificiali di bassa quota.
Una domanda nasce spontanea: qual è il motivo che spinge la N.A.S.A. ad investire milioni di dollari, negli States ed in Europa, al solo fine di insegnare(?) ai bambini in tenera et? (l’et? in cui le menti sono più malleabili), che quelle che vedono in cielo non sono altro che contrails anziché chemtrails? Cosa devono nascondere? E’ evidente che il loro intento ultimo è quello di “rieducare” le nuove generazioni in modo tale che, una volta diventate persone adulte, non pestino i piedi all’operazione SCIE CHIMICHE. Il metodo è del tutto simile a quello adottato da Goebels, il ministro della propaganda nella Germania nazista: gli scolari venivano indottrinati con gli stessi metodi, ovvero tramite l’uso di fumetti ed immagini colorate.
La vigliaccheria non ha mai fine.

A questo punto, propongo di tempestarla di e.mail di protesta.
L’indirizzo di posta elettronica è posto in calce al diseducativo documento pdf.

L’insegnante(?), alla quale mi sono rivolto chiedendo spiegazioni sul suo servile operato nei confronti della N.A.T.O. mi ha così replicato:

Il calendario messo in rete è stato prima visionato dal direttore del progetto S’COOL (NASA) Lin H. Chambers link

a cui partecipo con la mia classe. Non mi sono inventata niente.
Se desidera leggere qualcosa sui contrails, come vengono definiti dalla stessa NASA link

oppure link

oppure …………..

Nota: per essere proprio precisa ho omesso gli “aerosol”.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

180 commenti a

Fa caldo, caldo pilotato?

Pagine: 1 2 3 18

  1. 1
    Domenico -

    E adesso…
    Ho capito che rilasciano sostanze chimiche, inquinano (l’alluminio dovrebbe essere un catalizzatore per accelerare la combustione), fanno rumore, sono americani e quindi cattivi…
    Ma ricorderei che anche i russi (e anche i tedeschi, anche gli italiani a pensarci bene)usano motori a reazione, con buona pace dei due schieramenti.
    E soprattutto vorrei che si evitasse di incorrere nei soliti errori da “verdi ad oltranza”, che con sommaria ignoranza si schierano contro tutto quello che la moda salutista del momento impone (il microonde no, il microonde fa venire il cancro, tutte quelle radiazioni, non mangio roba cotta in microonde!).
    Cambiare il clima con le scie degli aerei, non penso sia una cosa fattibile se non nei fumetti di mucca e pollo!
    E con un pò di buon senso ci si arriva da soli…
    Tra l’altro nel calendario non ci ho trovato niente di strano, a parte che potevano tradurre in italiano anche i nomi delle nuvole.
    E poi si sa che la NASA non è un ente “canaglia”, non fa complotti internazionali; se invece si riuscisse ad implicare la CIA, mi spaventerei… Scherzo…

  2. 2
    sonounpollo -

    I soliti commenti degli disinformati

    Una domanda nasce spontanea: qual è il motivo che spinge la N.A.S.A. ad investire milioni di dollari, negli States ed in Europa, al solo fine di insegnare(?)

    Potresti rispondere a questa domanda almeni, io il caldo e le nuvole di prima mattina come vengono descritte le noto.

    Io credo che tu sei uno di quelli che pensa non succede nulla, ambiente rovinato se anche fosse gli scienziati troveranno le soluzioni e i danni li vedremo tra 100 anni, …
    La nasa è un ente che dispone di risorse, se devi fare alcune cosettine devi per forza passare tramite loro, forse a loro insaputa.

    Il caldo che fà non è uno scherzo da paranoici ambientalisti, io non sono mai stato così sensibile ai temi ambientali.

    Tu sei uno di quelli che critica senza documentarsi bene, non credo che hai ben letto, ad ogni modo devi cerare le smentite CHIARE con diversi link, se cerchi su google le scie chimiche vedi sempre di più fiumi e fiumi di testimonianze, può essere una mega bufola ma non pare.

    Se nel 1800 spiegavi la tv quelli come te avrebbero detto ma come si fa a mettere la gente dentro una scatola ?? str...ate da fantascienza.

    Guardati sto sito se ti vuoi stravolgere di favole come dici tu

    http://etleboro.blogspot.com/ –> militari e ambascite seguono questo sito, ci sono anche i progetti di motori che vanno con nuove tipo di energie, cè pura descritta una bomba che manda in cantina l’atomica e che può devastare mezzi stati uniti.

    Io se fossi in te prima di criticare leggerei bene. Purtroppo con queste notizie si gioca sul fatto che cè gente che la pensa come te e mai sarebbe possibile.

    La cosa grave e che non si capisce quanto sta avanti la tecnologia, la gente comuni ( i polli da spennare) pensano che tecnologia nuova siano cellulari , viagra e processori.

    Cercati su google Nicola Tesla e inchinati milioni di volte davanti a questa persona in più rispetto ai soldati di nassiria, leggili bene le informazioni poi forse le tue critiche possono essere più lucide e non di luoghi comuni.

    I tuoi amici amerikani (non il popolo ma la classe dirigente), ne stanno a fare di cotte e di crude, penso che chi non riconosce questo e continua a difendere il loro operato sarà destinato a condividere certe responsabilità con loro . Spero per costoro che non esiste la giustizia divina.

    Il pianeta terra a detta dei grandi scienziati e in particolari quelli che da tempo dicono a bush che stiamo messi male (ma non bisogna abbasare le emmisioni vedi kioto), gli stessi che avevano predetto il forte rischio poi avvvenuto a NEW ORLEANS, non si è fatto niente perchè c’è gente che con gli stessi tuoi sarcastici ragionamenti, imponevano follie mentali altrue. Poi cè stato l’uragano ….. chi sa forse quelli che avvertivano bush erano terroristi ?? Forse la natura è terrorista,q guerra preventiv

  3. 3
    Domenico -

    L’unico vero problema è che in Italia hanno chiuso i manicomi…
    Non disturbarti a rispondere, tanto sull’argomento non ci torno.

  4. 4
    filippo -

    il ghiacciaio del Calderone, che era il termometro climatico appenninico ha cominciato a sparire nel 1983 e ora è defunto; il ghiacciao della Marmolada era retrocesso di un centinaio di metri già nel 1985; quello del Castore e Polluce al Monte Rosa è nero dal 1990 circa etc…
    il clima sta cambiando in maniera rapida, troppo rapida rispetto alle normali oscillazioni su cui Milankovitch et al.., a causa delle generali attività umane e su questo non c’è discussione. gli studi scientifici su questo sono chiari e incontrovertibili già da 30 anni e chi li mette in discussione è un irresponsabile.
    le nazioni maggiormente colpevoli sono quelle a maggior tasso di attività industriale, quelle maggiormente impegnate nell’estrazione petrolifera e quelle che se ne fregano di più, tra cui appunto gli USA, soprattutto quelli dell’amministrazione Bush, noto mascalzone guerrafondaio.
    se la Fisica ha prodotto il 20% dei guasti ambientali, la Chimica è responsabile per il restante 80%.
    l’inquinamento EM è preoccupante per la biosfera perché influisce sulle cellule in generale e su quelle nervose in particolare.
    di inquinamento acustico e altro sanno qualcosa le balene e gli altri grandi cetacei.
    i cellulari sono stati sottoposti a studi in scandinavia ed è da loro che si sa almeno da 20 anni la nocività di questi apparati. ci sono stati miglioramenti sui tassi di emissione ma il problema resta, legato all’uso che se ne fa.
    etc.etc.etc…
    la sintesi è che di tecnologia, specialmente quella così inquinante e aggressiva, si può anche morire, ma ci saranno sempre quelli che diranno che non è vero, anche con il loro ultimo respiro, come ci saranno scienziati che continueranno a far deragliare i loro trenini per vedere che succede e così via, ormai fino a 2 minuti dalla fine.
    chi sopravviverà a questa tecnologia si domanderà come abbiamo fatto noi a viverci dentro.
    intanto però, non è vedendo spettri inquinanti anche nel sedere delle mosche che si renderà la gente più consapevole.

  5. 5
    sonounpollo -

    domenico :

    > L’unico vero problema è che in Italia hanno chiuso i manicomi…
    > Non disturbarti a rispondere, tanto sull’argomento non ci torno.

    Ok visto che quegli articoli non li ho scritti e se fosse sarei contento di chiare smentite,
    mi dispiace che non hai più casa, forse se vai negli states ti potresti trovare più a tuo agio insieme ai tuoi simili, gente come berlusca che dice che va tutto bene.

    Non torni nell’argomento perchè sei buono solo a criticare, visto che non hai sicurezza in te stesso, pensi di acquisirla criticando in modo vile, a me non mi tocca il tuo commento, se so matto sono felice di non essere come te.

    Gli ignoranti criticano e non sanno esporre in modo chiaro, quando si attacano agli specchi danno del matto o del comunista o del terrorista.

    Cazzate o no queste informazioni sta succedendo qualcosa di grosso, io non me la prendo con i drogati di potere, ma i cretini come te capaci solo a offendere e hanno limitate capacità di pensiero e di ragionamento, così vengono frenate le informazioni che dovremo conoscere.

    Gli ignoranti e chi parla per luoghi comuni senza documentarsi un minimo penso che sono i principali distruttori di questo mondo.
    Alla fine sono loro con la loro arroganza che commandano le sorti del mondo, e si permettono pure di criticare (e rubano, rubano e poi fanno i belli con auto vistose, ville e barche costose).

    La cosa atroce è che si rifiuta di doverne parlare, come impongono i mass media che usano senpre toni molto vaghi, poi si permettono di scrivere cose tipo bin laden che scappa di grotta in grotta con i missili (notizie dopo l11 settembre), o mi tocca leggere (nel 1997) un articolo che parlava di un bambino finito all’ospedale perchè aveva preso un virus informatico (con tanto di commento dove andiamo a finire ??) , queste per farti degli esempi, gente come te poi dice “bin landen ?? pericolosissimo” non so come la loro logica riesce a vedere uno che si nasconde nelle grotte insieme a pericolosi missili, sicuramente nell’ intento del giornalista pensava anche a missimi transcontinentale.

    Queste sono il tipo di informazione apprezate da chi fa poi certi commenti.
    Se dimostri carattere, inserisci le informazioni chiare che smentiscono. Succesivamente hai quasi (secondo il tuo bel senso morale) il diritto di dare del folle e se ti fosse possibile rinchiudere in manicomio (magari anche una bella tortura) gente che si permette di scrivere certe cose.

    W il medioevo.

  6. 6
    Domenico -

    “chi sopravviverà a questa tecnologia si domanderà come abbiamo fatto noi a viverci dentro.
    intanto però, non è vedendo spettri inquinanti anche nel sedere delle mosche che si renderà la gente più consapevole. ”

    Intendevo proprio quello.
    Bravo Filippo.

  7. 7
    Alan -

    Essendo prudente per natura,

    mi fermerei ai pochi dati certi.

    1. I contrails sono fenomeni naturali dovuti allo scarico dei motori degli aerei che in determinate condizioni di pressione, temperatura e umidità sono visibili come scie di vapore di colore bianco che seguono la traiettoria dell’aereo.
    Il cambiamento di uno dei parametri e/o i venti di alta quota possono contribuire a disperdere o mantenere pressochè inalterato il contrail.

    2. I contrails di tipo “naturale”, posto che ce ne siano di tipo artificiale, influiscono comunque pesantemente sull’effetto serra del pianeta. Questo è stato dimostrato dal lavoro pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature da Travis & Carleton
    (http://facstaff.uww.edu/travisd/pdf/jetcontrailsrecentresearch.pdf) che hanno misurato la differenza di temperatura nei tre giorni seguenti l’11/9 in America, in occasione del totale stop del traffico aereo.

    3. I “complottisti” non hanno inventato tutto. Molti scienziati hanno avanzato proposte di fattibilità per interventi atti a contrastare il riscaldamento del pianeta. I metodi proposti passano appunto attraverso l’irrorazione in quota di alluminio ed ossido di bario
    al fine di riflettere parte della luce solare ( Teller, Wood and Hyde: Global warming and Ice ages – Prospects for Physics-based modulation of global change – 22° seminario internazionale sulle emergenze del pianeta, Erice. Agosto 1997).

    4. E’ piuttosto difficile pensare ad un piano su scala mondiale. Bisognerebbe supporre una complicità praticamente globale. E siccome è piuttosto facile trovare qua e là testimonianze di meccanici di bordo pronti a confessare di aver visto con i propri occhi i
    contenitori per l’attività di spray, prima o poi si dovrebbero avere delle prove fotografiche o documentali. Più un segreto si espande, più rischia di non rimanere tale.

    5. I “complottisti” lamentano la scarsa informazione dei media e lo scarso interesse del governo. In realtà la rivista Nexus (tanto per citarne una) si è lungamente occupata del fenomeno e mi risulta che ci sia una interrogazione parlamentare da parte dei deputati
    Sandi e Ruzzante già dallo scorso anno. Senza contare le centinaia di siti internet che sono sorti su questo argomento. Ognuno dice la sua, se ne parla abbondantemente.
    Fin troppo.
    Dei veri segreti invece purtroppo, non se ne parla mai…

  8. 8
    filippo -

    scusa Alan, ma i con-trails (tracce di condensazione che i jet si lasciano dietro) non sono fenomeni naturali; si tratta di fenomeni artificiali basati sulla reazione tra aria (naturale) e scarichi di velivoli (artificiali).
    se non ci fossero i velivoli, non si parlerebbe di contrails.
    stiamo parlando degli effetti dell’attività industriale umana, ossia dell’artificio.
    per il resto, insisto che non c’è bisogno di alcun Priorato di Sion per giustificare la stupidità degli attori.
    questi sono naturalmente e forse geneticamente stupidi, tanto stupidi da pensare autonomamente a esperimenti in quota per ridurre l’effetto serra, così da peggiorare la situazione; si chiamano chemtrails nei contrails, ovvero “merda nella merda” (se il moderatore consente la licenza d’autore): prima si produce un danno e poi, per ridurre l’effetto del danno, anziché eliminare la causa del danno, s’introduce una terapia tampone dell’effetto, ossia il secondo danno.
    è la logica di una tecnologia imbecille, i cui sacerdoti, ossia la causa prima, dovrebbero, ad esser giusti, essere i primi a perire soffocati dalla loro merda.
    esempio pratico locale: il laboratorio di fisica del Gran Sasso, sponsorizzato da quel Sith-lord della Scienza che si chiama Antonino Zichichi, ha prodotto un danno impensabile alla falda acquifera della montagna. risulta che durante gli allestimenti s’è prodotta una falla da 700 lt/sec e bisogna ancora ringraziare che nessuno vi abbia lasciato la pelle. tutte le sorgenti montane ne hanno risentito, ma naturalmente la risposta è stata: canalizziamo la falla e alimentiamo a monte con le pompe. chiaramente, tutto l’equilibrio idrico della zona ne ha risentito, ma quell’idiota adesso può tranquillamente cercare Dio nei neutrini, anzi, tempo fa si diceva che volessero scavare addirittura la terza canna.
    altro esempio: il tasso di decesso per cancro è aumentato in modo iperbolico; si cerca di eliminare le cause? no! si fa la radio terapia e la chemioterapia, così che uno che morirebbe magari da uomo muore invece da larva di uomo (il tasso di successo delle chemio pare s’aggiri intorno al 30%, il che vuol dire che il paziente sarebbe guarito anche con terapie meno distruttive).
    etc.etc.etc…
    la chiesa di Roma ha prodotto infiniti danni: il primo è stato l’Oscurantismo, ossia spegnere la luce del pensiero; il secondo, la reazione, è stato l’Illuminismo, che non ci sarebbe stato se non ci fosse stata l’azione e che ha acceso una lampadina da scarsi 2 Watt, i cui inventori però hanno preteso che fosse da 2000 Watt, anzi, che dico, una SuperNova!
    ripeto: chi se la caverà si chiederà come cavolo abbiamo fatto noi a viverci dentro!
    ps. quali sono i veri segreti?!

  9. 9
    Alan -

    Basta mettersi d’accordo sui termini,

    il vapore condensa anche in assenza di jets alla pressione e temperatura oppurtune, ed era appunto ciò che intendevo. Ovviamente se non volassero aerei il problema non si porrebbe, almeno in questi termini.
    Ma se non volassero aerei questo mondo sarebbe diverso ed io e te probabilmente non saremmo qui a comunicare usando le ultime tecnologie informatiche…

    Vorrei aggiungere un concetto che volevo esprimere nel post precedente, ma avrei rischiato di uscire dal tema centrale.

    Abbracciare teoremi senza avere le dovute evidenze è sempre da considerare negativo. Faccio un esempio.
    Forse qualcuno di voi ricorderà il rapimento delle due Simone. Seguì una fase segreta tra la farnesina e gli autori del rapimento.
    Qualcuno ad un certo punto disse che uno dei deputati del governo al potere (non dico chi è, ma in odore di mafia…) aveva pubblicato tempo prima un libro che trattava esattamente dello stesso argomento. Non era assolutamente vero, ma molti oppositori tentarono di usare questo argomento per sollevare polemiche. E siccome il fatto era stato appositamente inventato, fecero a loro volta una magra figura.

    Ultimamente, ogni realtà sembra avere un teorema cospiratorio come ombra antagonista. L’11 settembre, l’aereo sul pentagono, i contrails e chemtrails, e via dicendo. Viene da chiedersi se queste realtà duali non siano create appositamente per fare in modo di confondere le acque e creare una categoria che possa essere tranquillamente tacciata di fantapolitica proprio per la sua fervida fantasia.

    C’è da dire che il governo americano e gli organi usa non si sono guadagnati negli anni la nostra stima e l’analisi dei loro comportamenti rende del tutto plausibile qualsiasi gesto malsano.
    Ma attenzione a non cadere nella buca del pazzo.

    Saluti,

    Alan

    P.S.: Piazza Fontana, la loggia P2, l’evasione di Freda e Ventura, la stage dell’Italicus, Gladio,Calvi, Marcinkus ed il Banco Ambrosiano, la strage alla stazione di Bologna, l’omicidio di Ilaria Alpi e del suo collega,la strage Itavia,le basi militari americane in Italia, il raggio della morte (ultima invenzione bellica americana che è un fascio di microonde usato come un cannone, lo stanno sperimentando in Iraq),lo stoccaggio e l’attuale quantità dei materiali radioattivi definiti scorie, gli esperimenti nucleari sotterranei e in mare aperto, la bioingegneria e la creazione di nuovi virus, la sperimentazione dei medicinali su volontari umani… vado avanti?

  10. 10
    filippo -

    Alan, le tecnologie informatiche avrebbero potuto svilupparsi pure senza gli aerei, oppure io e te avremmo comunicato in un altro modo.
    che la spinta siano stati i militari è solo un dato contingente e relativo; che poi dalla tecnologia stupida derivino anche effetti positivi questo è un fatto davvero naturale, come dire che nel fango trovi talvolta un fiore; il DNA della creazione non ammette intralci.
    quanto ai veri segreti, crimini, modalità e moventi sono sempre intuibili e questo è qb perché molti siano in grado di farsi un’idea e prendere decisioni importanti.
    esempio: è stata associata attività umana sottomarina allo Tsunami tailandese, quando le modalità dicevano che non era possibile, mentre è stato subito evidente che lo spiaggiamento di cetacei in Tasmania dipendeva da attività umana.
    la mancanza di nomi e cognomi è solo una grave beffa per chi ci va di mezzo e per la Giustizia, ma a questo siamo ormai abituati.
    non vedi che chiamano latitanti dei mafiosi che abitano regolarmente a casa propria?!
    quanto poi all’inflazione di teorie cospiratorie, questo è un fatto di mercato: la teoria dell’autoattentato a Manhattan è cresciuta sull’ignavia palese del Governo e dei sistemi difensivi americani in clima di guerra, un po’ come a Pearl Harbour. la ricerca di scoop e di notorietà fa il resto. l’inflazione di queste cose fa sì che la gente poi sospetti che esiste un complotto inflazionista dove non c’è, mentre quel che c’è è che il sistema si sta autoavvitando sempre di più intorno alle proprie contraddizioni.

Pagine: 1 2 3 18

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili