Salta i links e vai al contenuto

Due ore per cancellare due anni?

A volte ho letto di storie terminate all’improvviso, giorni, settimane. Nel mio caso, qualche giorno fa, appena due ore. La sera prima abbiamo fato progetti di vita, dopo due anni, assieme. Una casa, una famiglia, dei figli, da realizzare presto, subito. Una discussione franca, serena felice per “dare una svolta al nostro rapporto”. Ed era Lei che me lo chiedeva tanto da rimanere felice perchè finalmente anche io la raggiungevo in questo suo desiderio. Il giorno successivo dopo una giornata “normale” fatti di scambi amorevoli e dolci il gelo. Piangendo e dicendo di amarmi e che era una sciocchezza mi ha chiesto una pausa, di stare sola perchè non mi vedeva più nel mio futuro. Mi ha addirittura chiesto di aspettarla perchè sarebbe tornata quasi certamente. Dopo 48 ore era già con un altro. Ho saputo e ho dovuto cercare io un incontro/scontro per chiudere tutto. Non ho voluto vedere come da un mesetto Lei aveva preso questa sbandata “virtuale”. Stessi interessi professionali. Sembrava distratta certo ma in settimane appariva tutto regolare, anzi. Una mia iniziale sfuriata di gelosia è stata da lei placata con un fiume in piena di amore, parole, progetti. Un fiume di futuro che apparteneva a noi. Ed era lei soprattutto ad chiedermelo con una insistenza che a me pareva bellissima, ma che forse era solo ossessiva ricerca di non vedere. La sua cattiveria è stata allucinante. Prima di dirmi che era finita ha annunciato al mondo, sui social network, sapendo che potevo leggere, essendo ufficialmente ancora assieme, la sua “felicità” per la giornata più bella della sua vita”. Mi si è gelato il cuore. Ho sentito il male vero. E’ mai possibile per quanto si sia dentro una sbandata, un emozione, quantunque forte, provare tanta cattiveria, tanta volontà di far male, tanta volgarità. Dopo nemmeno 48 ore dall’ultimo bacio, ti amo ecc.ecc. E’ immaginabile che tale comportamento possa essere prodotto da un incontro? Da una terza persona vista qualche volta nella tua vita? Annientare, cancellare, mortificare uno che in due anni ti ha dato tutto, rispettato, entrato in casa tua, senza nemmeno il minimo rispetto umano? Sono sconvolto. Non per la cosa in sè. Può finire la storia. Quasi tutte terminano. ma per i modi. E più i modi sono laceranti più temo che le emozioni che ti hanno portato a quelle modalità siano vacue, effimere. Non per illudermi, non avrei nemmeno il coraggio di stringerle la mano. Ma perchè credo che la lucidità, un vero nuovo sentimento, una vera nuova idea di futuro, un nuovo “amore” vero, non possa di certo portarti ad annullare anche la più minima umanità. Il tema è questo. L’umanità. Lei ha detto poi che non c’è un modo, che ero un cancro da amputare. Ieri il padre dei suoi figli, oggi un cancro da amputare. Si, è così. Come fanno queste persone a non fermarsi un attimo, un minuto, un’ora? A vomitarti addosso il “male” senza che tu ne meriti un grammo. Ad ostentarti in faccia la loro felicità. Sto così. Continuo la mia vita, ma è più doloroso il profondo grado di delusione per il genere umano che per la storia in sè. Sono uno di quelli che crede ancora che dopo una bella storia si possa almeno conservare un rapporto civile. Invece no. Non mi ha nemmeno chiesto un incontro, ne chiamato. Ho dovuto fare tutto io. Ha cancellato tutto. In un percorso di tre settimane e nel giro di 48 ore. Non desidero il ritorno. Non desidero nulla. Ma non credo che la felicità non sia compatibile con questa visione “umana” dei rapporti. La ruota gira.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

17 commenti a

Due ore per cancellare due anni?

Pagine: 1 2

  1. 1
    cyber81 -

    Vedi arabafenice che la tua storia non ha nulla di straordinario. Può un rapporto finire in due ore? Si certo. E’ un qualcosa di illogico? Probabilmente si, è illogico ma purtroppo non è straordinario.
    Più ripercorro il mio ultimo anno e più leggo qui sopra le storie, più capisco che (forse per deformazione professionale) le storie terminano tutte in maniera standardizzata secondo uno schema preciso:

    1)promesse e visioni di futuro; voglia di certezze; mesi e mesi che il partner con insistenza ti ripete di volerti sposare, avere dei figli, costruire una casa e insomma vivere assieme. Tu magari non sei convinto perchè forse non ci hai mai pensato ma alla fine quasi quasi cominci a crederci.

    2)dopo mesi di insistenze di punto e in bianco colui o colei che più sembravano tenerci al rapporto ti mollano per un altro o un’altra.

    Probabilmente l’insistenza con cui il partner chiede queste cose è in realtà non sintomo di amore o di rispetto ma sintomo di un rapporto che oramai sta sfilacciandosi. Non so perchè, non sono uno psicologo e io non ho mai lasciato per un’altra. Però è ragionevole immaginare che ci sia quasi una voglia di non voler ammettere a se stessi che si voglia troncare il rapporto per un altro o un’altra e quindi di rimbalzo si provvede a puntellare il rapporto con le “promesse di vita” fino a quando non è più psicologicamente sostenibile e dunque si gioca a carte scoperte. Da qui c’è l’incredulità di chi effettivamente in tutto questo trambusto non ci ha capito granchè!

    Si è capitato anche a me e ripensandoci quando il rapporto andava bene non c’era la necessità di farsi promesse o di pensare in grande, ma quando il rapporto ha avuto i primi problemi sono stati messi sul piatto gli impegni futuri.

    Che ci vuoi fa?

  2. 2
    AmorePsiche -

    La tua storia è veramente triste e questo mi coferma quanto le persone agiscano senza riflettere sulle conseguenze! Se veramente eri un cancro per lei poteva mollarti prima senza cercare la sicurezza in un altro! Lei nn è cmq una persona forte si appoggiava a te ed ora si appoggia ad un altro! Lei si è messa con te perchè nn sapeva stare sola ed ora si è messa con lui! Tu devi cercare una persona che decide tutti i giorni di stare con te e che nn sta con te perchè ha bisogno di stare con qualcuno ma perchè vi completate! Quando si è veramente innamorati nn si cerca niente perchè lo trovi nell’altro altrimenti si sta bene soli! Cmq stai attento potrebbe anche ritornare se con l’altro nn va! Forza e coraggio siamo in tanti in questa situazione

  3. 3
    grandepuffo -

    tutte uguali, ho un senso di nausea imperante

  4. 4
    Cris -

    @arabafenice

    Nn ti è chiaro un concetto, nn ti ha mollato in due ore… ti aveva mollato da tempo, solo che alcune persone nn hanno il coraggio e stanno li a pensarla a raccontare palle etc etc… aveva deciso da un pezzo! Poi dopo le tue dichiarazioni da infarto… visto il rischio che stava correndo, ha deciso di svuotare il sacco, tutto qua! Semplice nn credi!?

    Ciauz

  5. 5
    Joker87 -

    Mi spiace per quanto ho letto, dal mio punto di vista hai avuto di fronte per anni una persona poco matura e sicuramente con un senso della “morale” molto scadente.
    Persone che agiscono in tale modo per me hanno dei principi ed una morale realmente rasente terra in quanto poco inclini a distinguere la soglia d’agire fra bene e male.

    Come hai detto le storie possono finire, l’amore può da una delle due parti anche svanire e perchè no in “fretta”, ma mai cosi come nel tuo caso, e sopratutto non passando da una fase di progetti futuri di certa rilevanza all’abbandono e relativo posteggio presso altra sede.
    Mi rammarica pensare che la percentuale di persone che agisce senza pensare alle reazioni altrui, ai sentimenti ecc ecc sia molto alta oggi come oggi, credo soltanto che le persone che usano il cuore invece, benchè siano in netta minoranza debbano esserne fiere di questa che ai fini pratici è più una debolezza perchè le porta ad essere più vulnerabili.

  6. 6
    Blu -

    Beh,arabafenice…se può esserti d’aiuto comprendo lettare per lettera quel che hai scritto.
    Conosco ogni singola sensazione che provi in questo momento…e credo proprio di non essere l’unica (purtroppo).
    Le mie di ore furono 24,pensa te,e l’altra c’era da…diciamo quindici giorni?Intendo:conosciuta da quindici giorni!E pensa un po’,anch’io ero la donna della sua vita,la madre dei suoi figli…anello al dito,casa insieme,e futuro e progetti e bla,bla,bla…ma magicamente,in 24 ore nette,sono divenetata la più grande disgrazia,il peso,il parassita da eliminare!
    E’ passato del tempo…circa tre anni per l’esattezza.Quindi ora va tutto bene!Ma quando è successo,è stata dura oltre ogni limite comprensibile.
    Mi ritrovo molto in quel che dici…non è tanto per la fine della storia in se,perchè quello può accadere,ma il modo e l’atteggiamento dell’altro che ti fanno sentire vuoto e sconvolto.
    Perchè una persona ‘normale’ non sarebbe mai capace di fare una cosa del genere.
    Ti chiedi se un incontro nuovo può causare una cosa simile?
    Per la mia esperienza ti dico di no.
    A meno che quell’incontro non significhi solo innamoramento/sbandata,ma abbia una qualche convenienza e/o utilità sotto il profilo pratico.
    Il nuovo serve più del vecchio e allora il vecchio si butta via,punto.
    Persone come la tua ex (e il mio ex) sono egocentrici e narcisisti al punto da far del male agli altri senza porsi il minimo scrupolo.Sanno fingere affetto in modo così eccellente che non puoi dubitare,ma in realtà fingono perchè in quel momento gli servi.

  7. 7
    Blu -

    Persone come queste sono prive di ‘umanità’ perchè al di la di quel che vogliono farti credere sono sterili,anaffettive e cattive,profondamente cattive.
    Esistono solo loro e il mondo deve girargli intorno,sempre.
    Tutto per loro è ‘oggetto’.Non sono capaci di amare altri al di fuori di loro stessi.
    Ti parlano di progetti e futuro finchè nella loro mente (poco sana) tu rappresenti un mezzo per ottenere quel che vogliono.
    Non sei co-protagonista,sei una pedina.
    E se domani incontrano una pedina più appetibile tu diventi di troppo.E via…
    Credimi,per quanto sarà dura,ne uscirai e capirai che è stato meglio perderla.
    Una così poteva solo portarti a fondo.
    Fidati!Datti tempo…
    Anch’io hai tempi ero distrutta,sconvolta,incredula,disperata,ridotta ai minimi termini,ma oggi va mooolto meglio.
    Oggi ho un fidanzato che amo.Che mi ama.E quello lì è solo un brutto ricordo,sempre più sbiadito.
    Io ci ho messo un anno per ritirarmi su,ma ti do un consiglio:non sprecare tanto tempo prezioso per un essere come quella la!
    Scusa se mi sono un po’ dilungata…ma è venuto fuori di getto…spero di esserti stata utile!

  8. 8
    Luna -

    Arabafenice, @ho sentito il male vero@… quanto hai reso con le tue parole. Ti dico una frase: che si fotta, cosa ne e’ di lei da ora in poi non e’ affar tuo… – facile a dirsi, ma il senso e’ per quanto puoi non farti carico di cio’ che lei non e’ stata capace di essere e della sua stupida – risultando violenta – incapacita’ di gestire le sue scelte, di dire “scusami, ho scelto cosi,sono responsabile della mia scelta e ci credo, dunque metto le mie ragioni al di sopra di tutto”… Sparire,.mettere di fronte al fatto compiuto, enfatizzare la cosa come se non potesse che essere giusto cosi e tu un cancro…Vabbe’,.Araba, questo e’ il suo modo di gestirsi prima ancora che gestire una relazione. Di “giustificarsi”, qdo comprendo che tu dica che c’e” modo e modo. e,sai, credo che nel momento in cui,anche andandosene, si rispetta il proprio stesso vissuto e con chi c’e’ stato un legame si rispetta anche se stessi… Lei non e’ capace di rispettare il suo vissuto

  9. 9
    Luna -

    l’intimita’ che ha condiviso, il suo stesso parlare di presente e futuro, non e’ capace di conservare un legame di rispetto e di affetto con chi le ha voluto bene… e ha bisogno di scrivere in un social network che non avere empatia per te proverebbe cosa? qualcosa di buono? se ne e’ convinta lei… Non farti carico di cio” che lei non e’ e di cosa e’. E non fare di lei lo specchio del mondo. Non mi pare ne valga la pena. Comprendo che tu sia shoccato, avrai bisogno di tempo. Ma forse un giorno potresti arrivare a ringraziare chi te l’ha tolta di torno. Non perche’ abbia inteso farti un favore, ma perche’ anche dal modo in cui ha gestito la cosa hai capito qualcosa di lei…. Mio zio, cioe’ amico di famiglia da sempre, anni fa ha lasciato la moglie e per quanto fosse lui quello che ha mentito, fatto casini, tradito e abbandonato faceva la vittima,.lei dopo 40 anni era “il cancro”. Lei che tra l’altro non lo ha pffeso e sputtanato neanche qdo e’ scappato. Lui si, lei no. Lui ha tagliato i ponti con lei e ci e’ voluto l’avvocato perche’ lui non la lasciasse per strada e ha tagliato i ponti anche coi figli e i bipotini,.mai neanche gli auguri di compleanno e si e’ reso irreperi. Uno shock anche per i figli. Non conosco la sua donna e non sto nella sua testa, se ne sara: fregata, avra’ vissuto con gioia il nuovo inizio e visto magari in questa tptale ampmoutazione una prova d’amoee… non sto nei panni di lei… ma se uno dopo 40 anni trattasse una donna come lui ha trattato lq moglie (e non parlo delle corna o del separarsi ma del resto) e cancellasse figli e nipoti qualche domandina forse me la farei. . Cyber: non mi e’ mai successo di lasciare qualcuno dopo aver detto sposiamoci e facciamo tre figli… mi e’ successo di farlo dopo una crisi in cui ho sofferto cercando di capire se l’altro.e la storia c’erano ancltora. Hai ragione e’ difficile capire cosa passa per la testa della gente… Chi e’ molto dipendente di solito pero’ non concepisce nemmeno l’alternativa della solitudine, e vede la cosa come il cambiare operatore telefonico. Non puo’ restare senza “copertura”. Puo’ capitare di innamorarsi di un’altra persona? si. ma forse crederei di piu’ all’amore di chi ci mette un tot a rielaborare che chi l’indomani annuncia “sono passato a …phone!” e pare che il passato sia lavato con un battito di ciglia

  10. 10
    arabafenice -

    “A meno che quell’incontro non significhi solo innamoramento/sbandata,ma abbia una qualche convenienza e/o utilità sotto il profilo pratico”

    “E se domani incontrano una pedina più appetibile tu diventi di troppo.E via…
    Credimi,per quanto sarà dura,ne uscirai e capirai che è stato meglio perderla”

    Riprendo questi duce commenti perchè sono lo specchio fedele di ciò che accaduto, che a questo punto pare non sia nemmeno raro. Nelle ultime ore, amicizie in comune, indignate da come si è comportata, mi hanno con grande dolore trasmesso notizie davvero da gelare i polsi. Parla di una promessa di una casa e di un lavoro avuta da questa persona che , per sua stessa ammissione, non conosce, dicendo che avendo io un contratto che scade tra pochi mesi non potevo darLe nulla di concreto. In più ieri dopo avermi chiesto di sparire dandomi del lei mi ha ricontattato specificandomi che i “ti amo” erano “di comodo”. Una tale materialità, un modo di intendere i rapporti umani sul piano esclusivamente “commerciale” è terribile. Mi vien da chiedere.. e se andassi da lei (provocazione) con 50.000 euro in contanti che fa? Ritorna ?

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili