Salta i links e vai al contenuto

Quanto dolore può sopportare un cuore?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo in un forum…
Ho letto molte lettere di persone nella mia situazione, ho anche avuto un poco di conforto.
Sono una ragazza di 24 anni, ero già stata innamorata in passato e già avevo sofferto, ma questa volta mi sembra davvero tutto un incubo. Ho frequentato un ragazzo della mia età per un anno (che già in passato ci aveva provato con me, ma io non ci ero mai stata), stabilendo dall’inizio che non sarebbe stato niente di serio come un fidanzamento, ma ci eravamo giurati rispetto e niente frequentazioni con altre persone. Il rapporto poi si è evoluto, io mi sono innamorata ma ho voluto sempre nascondere il tutto per paura. Lui non lo so, ma credo che di amore non ne provasse. Affetto si, attrazione probabilmente si, ma amore credo di no. Io pur di non ammettere i miei sentimenti spesso mi comportavo male, non rispondevo, rispondevo in malomodo, e insultatemi pure per questo. Eppure ho sempre pensato “se si innamorasse di me, me lo direbbe!!! Se si innamorasse di me farebbe di tutto per avermi in modo totale, mi scriverebbe sempre, mi vorrebbe vedere sempre”, e aspettavo, pregavo, speravo. Poi per due o tre settimane non aveva voglia di vedermi, non mi rispondeva, ma mi ripeteva che era solo un periodo passeggero, che non aveva alcuna intenzione di rompere il rapporto con me, io sono stata malissimo. Dopo di che ci siamo rivisti per una settimana ed è stato perfetto, tutto splendido, io felicissima. Lui pure, sembrava. Poi di colpo ha rotto tutto: due mesi fa mi ha lasciato per un’altra, una tra le ragazze con più scarsa reputazione nella mia zona, lui che era così stimato e così serio sia al lavoro, sia fuori. Io non l’ho più cercato, ora so che sta con lei, lui un mese fa ha chiesto di me ad un’amica in comune, ha messo un po’ di “mi piace” alla mia pagina facebook e commenti a link di amici in comune che stavo commentando anche io. Sto malissimo e farei di tutto per averlo di nuovo con me, vorrei capire se ancora a volte mi pensa. Vorrei capire cosa scatta nella testa di un uomo quando frequenta una donna per un anno affermando “non è niente di serio”, e poi cosa prova quando, una volta finito tutto, lei non si fa più sentire, e magari lui si aspetterebbe il contrario. La rimuove dalla mente? La ricorda? Quante sono le probabilità che tornerà? Sono a pezzi, mi misuro ogni giorno con questa nuova ragazza e ho un’autostima inesistente, la sicurezza in me stessa è svanita, vorrei solo sapere che c’è la possibilità che torni da me. Vi ringrazio… Un abbraccio…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    Angelo9 -

    Il nostro cuore è molto più forte di quanto spesso crediamo e riesce a contrastare la sofferenza e a trasformarla. Ma il problema mi sembra un altro: non credo che tu debba perdere tempo ad attendere in modo passivo. Devi invece recuperare quell’autostima che ritieni di aver smarrito e valutare razionalmente ciò che vuoi. Alcune spiegazioni e soluzioni sono già contenute in ciò che scrivi. Non dico altro. Rifletti, ascolta i consigli di tutti ma decidi tu avendo come scopo la soluione che non ti crea e non ti crederà angoscia. All’inizio puoi andare incontro ad altre sofferenze ma una decisione netta, che non prevede attese tormentate, si rivelera’ la situazione migliore per riprendere a vivere sul serio…. allora il cuore sarà pronto a palpitare di nuovo, a provare nuova gioia.

  2. 2
    KATY -

    Totalmente daccordo con @angelo9, soprattutto quando dice “Il nostro cuore è molto più forte di quanto spesso crediamo… “.

    Quando è capitato a me, di essere abbandonata (con incredibile educazione e altrettatanta freddezza) pensavo che non ce l’avrei fatta.

    -Un altra volta-pensavo – a combattere da sola, di nuovo, come sempre….

    Però effettivamente si può resistere, anche se a volte è orribile, e tutto sembra sbagliato.

    Un grosso abbraccio!

    Katy

  3. 3
    JohnDoe -

    Mi dispiace che sto per dirti alcune cose che ti feriranno: anch’io ho sofferto per amore e quindi sappi che non lo faccio per farti stare peggio ma, in prospettiva, meglio. Da quello che hai raccontato mi sembra che questo ragazzo si sia comportato in maniera coerente con te: il ‘niente di serio’ lui lo ha portato avanti correttamente, casomai sei tu che ad un certo punto ‘fingevi’ (in buona fede e per il bene ma comunque fingevi) ed oltretutto ‘tacevi’ o lo trattavi male. Mi dispiace anche dirti che tu non stai andando avanti, come invece dovresti fare – anche, ma solo in parzialissima-issima parte per poter pensare di riconquistarlo: giudichi la sua nuova ragazza; ti fai un film su quello che lui potrebbe star provando (“magari lui si aspetterebbe il contrario”); lo rivuoi con te (quale di questi ragazzi vuoi? Quello del ‘niente di serio’ che ‘aspettavi, pregavi, speravi’ iniziasse ad amarti o quello che ha perso reputazione ad amare ‘quella lì’?); non lo hai bloccato su FB e forse da altri mezzi di comunicazione (in questo modo continuerai a soffrire perché lui, ripeto coerentemente, invece si interessa a te ma non più come compagna o quello che eri per lui).
    Stacca definitivamente questa spina e passa qualche mese a lavorare su te stessa, in palestra, con amici e amiche, in gite, non per colmare il vuoto, ma perché è bello vivere a 24 anni e il tempo non ritorna. Poniti obiettivi di miglioramento, anche nella relazione con gli uomini, seducili (non sto parlando di sesso), fatti portare a cena senza illuderli e senza illuderti se vedi che non ci può essere un dopo, ma godendo solo di quell’esperienza, osservali per capire le loro differenze con te ed interpretarli meglio. E’ probabile che se fai così ne troverai uno che ti travolgerà e travolgerà la sofferenza e il ricordo della sofferenza di oggi; e se non lo trovassi (improbabile) ti costruiresti comunque l’unica piccola-piccolissima possibilità di rincontrarlo e di apparire così diversa (lo apparirai perché in realtà lo sarai) da poterlo di nuovo conquistare ed iniziare in modo differente e più maturo.

  4. 4
    Kiki -

    Grazie a tutti…è vero, devo lavorare su me stessa. Lo so. Ci provo, è difficile ma so di dovercela fare!!!

  5. 5
    cam -

    Mi trovo d’accordo con JohnDoe 🙂 Ce la dobbiamo fare, Kiki!!

  6. 6
    camy -

    qualcuno in questo sito consigliava: “sii la fidanzata di te stessa!” ecco, mi pare un ottimissimo consiglio, l’unico a darci la felicità vera, perché prima di tutto dobbiamo amare noi stesse 🙂

  7. 7
    Kiki -

    La verità è che se non amiamo noi stesse nessuno amerà noi. Chi vorrebbe stare con una persona che non ha rispetto per sé stessa? Nessuno..avete tutti perfettamente ragione..

    @Cam
    Ce la faremo….

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili