Salta i links e vai al contenuto

dolore, dolore, dolore

Non so se sono fuori con l’età per scrivere qui, ho 36 anni, ma ho un bisogno smodato di sfogarmi con chiunque per quello che mi sta accadendo. Vivevo una storia di quattro anni con un compagno più giovane di me di ben nove anni. ed abbiamo un bimbo di due anni……. son stati anni difficili, molto difficili, anni in cui mancava il lavoro, i soldi, una casa e sopratutto la serenità anche intorno a noi. Io son stata sempre molto gelosa ed ho sempre controllato il suo cellulare e le sue mail….. mi pento di averlo fatto……. o comunque son contenta di averlo fatto le ultime volte………. ho scoperto che il mio compagno se la faceva con la sua collega, le dichiarava di aver perso la testa per lei, già da sei mesi e che l’amava…… nessuno dei due si è fatto scrupoli nei miei confronti……….. io ero già stata messa alla porta……. questo l’ho scoperto in vacanza, dopodichè, scopro ancora che la tizia era venuta in vacanza sulla stessa nostra isola, invitata da lui…….. non riuscivano a star lontani……….. in quel momento quando ho detto di aver scoperto tutto, son stata picchiata per aver controllato il cell….. credevo realmente di rimanere a terra e tutto davanti al mio bimbo…………. ora come ora siamo arrivati ad un accordo……….. cercheremo di avere un rapporto civile per il bimbo ma è dura e purtroppo non riesco a smettere di amarlo e di aver bisogno di lui, vorrei che tornasse da me e farei di tutto perchè questo accada, ma so che è difficile combattere con una ragazza della sua stessa età e che gli permette qualsiasi cosa perchè anche lei ha bisogno deila sua privacy e non ci rinuncerebbe per nulla al mondo. Non sto qui a dire tutto quello che è stato capace di dirmi………. Ora mi ritrovo sola, innamorata, arrabbiata, delusa, offesa, triste, con il cuore a pezzi e cornuta…….. che faccio?????

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti

  1. 1
    anonimo -

    mi dispiace molto

  2. 2
    tashunka -

    mandalo a quel paese e cerca di vivere con tuo figlio.
    Quando siete insieme (tutti e tre) siate sereni, ma distaccati adesso che tuo figlio è piccolo. Dopo sarà dura per lui, molto di più.
    Un uomo che mena la compagna è un verme non un uomo e non può dare niente di buono ne a te ne a tuo figlio. ma parlo da esterno a mente fredda, ovviamente. starci dentro e viverle queste esperienze è un’altra cosa. ciao

  3. 3
    albert -

    In effetti un uomo violento che picchia la compagna non merita alcuna indulgenza, e tu non dovresti avere alcuna esitazione a troncare definitivamente con lui.

    Quanto al tradimento, dalla tua lettera emerge una certa insicurezza tua, per il fatto di avere avuto 9 anni più di lui.
    Non credo che oggi la differenza di età nella coppia sia più un fattore così importante, anche perchè tu sei giovane.

    Il tradimento in ufficio è un “classico”, se così si può dire.
    Vorrei solo darti un piccolo consiglio, se mi permetti: nella tua lettera scrivi che gli spiavi le mail e il cellulare, per la gelosia, e ciò denota molta insicurezza

    Anzichè temere “la concorrenza” di altre donne, forse è il caso che tu valorizzi le doti tue uniche, in un rapporto di coppia.
    Ricordo una signora, in un’azienda, che era considerata piuttosto “farfallona” per le battute che faceva, ma in realtà era molto fedele al marito (parola di quanti ci avevano provato inutilmente), proprio perchè il marito sapeva tenere molto vivo il rapporto, anche dal punto di vista della vita sessuale, e lei diceva che su quello lei non lo avrebbe cambiato con nessuno.

    Ecco, forse è il caso che tu ti renda unica per un tuo nuovo compagno che sicuramente troverai.

  4. 4
    viziatissima75 -

    Ciao Patty, mi dispiace molto per quello che ti è accaduto…e scusami se mi permetto di dirti che non hai perso niente! ma questo credo che tu lo sappia già da sola, forse per questo sei delusa…per aver capito veramente chi è lui ?! Se ti va di parlare un pò questa è la mia email viziatissima@excite.it un abbraccio a te e al tuo bambino

  5. 5
    goccia17 -

    Carissima, non posso che esprimerti affetto e solidarietà, ma al tempo stesso sono contenta perchè sei pronta a guardare in faccia una realtà che finora non eri pronta a vedere. Non è una fine, è un inizio; doloroso quanto si vuole, ma anche portatore di cambiamenti e di possibili nuove opportunità. Auguri a te e al tuo bambino.
    Goccia

  6. 6
    Mari -

    mi spiace penso che tu debba lasciarlo di uomini come lui ne trovi a camionate….trova un altro uomo che sappia apprezzarti .. dedica tempo a te stessa… fatti bella ……e dimenticalo meriti di piu’ un uomo che ti dia amore comprensione che ti è vicino…. lo so è dura lasciarlo ma sono certa che troverai un uomo che ti vuole bene fin quando lo serbi nella tua mente nel tuo cuore non troverai nessuno

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili