Salta i links e vai al contenuto

Il dolore dell’abbandono e dell’aborto…

  

Vi scrivo nel dolore più assoluto. Un anno fa intraprendono una bellissima storia d’amore con un uomo; lui 43 anni io 32 anni. Sin da subito mi riempie la testa con idee sulla famiglia, la casa, i figli….figlio che a gennaio arriva…Io scopro di essere incinta. Entrambi felici al settimo cielo…finché ad aprile mi chiede il test del dna, io sprofonda nel baratro….A maggio decido di raggiungere i miei genitori per avere una tranquillità.  Premetto che la gravidanza si è subito manifestata con diverse complicazioni che mi avrebbero portato all’aborto. Lui, consapevole di tutto ciò mi tranquillizza dicendomi che l’importante eravamo noi due….beh dopo due settimane di convivenza lui fa le valige e se ne va senza dire nulla. Il fatto è successo un mese fa e da allora io sono andata Dove lavora per chiedergli spiegazioni : sostiene di avermi amata ma ora non prova più nulla poi aveva negato la gravidanza secondo lui mai esistita poi la riconferma e mi chiede scusa lasciandomi con chissà dopo l’estate…Lo ricontattato pochi giorni fa e lui mi dice basta lasciami in pace…

Io sto’ a pezzi non capisco come abbia potuto allontanarmi così senza un perché è lasciarmi sola nel dolore di un aborto..

Farei bene a ricercarlo ?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

51 commenti a

Il dolore dell’abbandono e dell’aborto…

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    PAX -

    Farei bene a ricercarlo ?

    Ma certa gente ha seri problemi.

  2. 2
    lilly -

    Beh sai, non ci sono molto uomini con la testa a posto oggigiorno. Chiaramente no, non faresti bene a ricercarlo.

  3. 3
    Gioia -

    No, non fai bene a ricercarlo. Prenditi cura di te stessa, guarisci fisicamente e psicologicamente, ma lontano, molto lontano da lui. Se dentro di te ci fosse almeno un pizzico dell’amor proprio, non lo ricercheresti mai più.

  4. 4
    Golem -

    Già ci sono quelli che usano “no contact” che mi fanno venire la pelle d’oca, ma quelli che mi fanno veramente impazzire sono i “ricercatori”.
    Non basta dire “farei bene a cercarlo ancora?”.
    Va bene che quel tipo è un pezzo di merda, ma solo se è latitante per la legge diventa un “ricercato”.
    Scusate ma è più forte di me, e sto male fisicamente quando leggo certi strafalcioni. Quasi più male di certa retorica con effetto di gesso che stride sulla lavagna

  5. 5
    sara32a -

    Che cosa vuoi dire ?

  6. 6
    sara32a -

    Lo so e me ne rendo conto…
    Mi credete se vi dicessi che il dolore e’ fortissimo?
    L’uomo che diceva di amarmi e’andato via senza preoccuparsi troppo di come stavo…
    Mi credete se vi dicessi che nonostante tutto mi manca ?
    Come mai non si rende conto del suo comportamento?

  7. 7
    rossana -

    Sara,
    benché a volte non basti un’intera vita per conoscere davvero una persona, scusa se mi permetto di farti presente che un anno è ben poca cosa per decidere di mettere al mondo un figlio.

    l’uomo mi pare confuso e parolaio. caratteristiche che, soprattutto dopo i 40 anni, non promettono niente di buono per un valido rapporto di coppia, come dimostrato dai fatti.

    tieni conto solo di quelli e lascialo andare per la sua strada, sforzandoti di portare la tua mente su riflessioni razionali. è stata una pessima esperienza, che ti sarà utile in futuro.

  8. 8
    sara32a -

    A golem.. ..
    Se i miei strafalcioni ti fanno venire la pelle d’oca non li leggere…
    A quanto pare solo poche persone riescono a capire il dolore di un bambino perso..dolore che io dovrò affrontare da sola.
    Ma immagino che tu sia uomo e forse tutto questo non riesci a capirlo, rispetto a quello che lui ha fatto e’ nulla quello che sto’facendo io…

  9. 9
    maria grazia -

    Innanzitutto mi porrei una semplice domanda: ma questo tizio come mai a 43 anni era ancora solo ? Difficile che un uomo interessante e affidabile a questa età non abbia già una famiglia sua o comunque un rapporto di coppia consolidato. In genere gli uomini che rimangono soli dopo i 40 hanno serie tare. Per il resto, mi sembra evidente che questa persona non solo è un grandissimo immaturo che non vuole responsabilità ed è incapace di costruire alcunchè, ma è anche uno che non ti ha mai amata veramente. Scusa la brutale schiettezza..

    Ringrazia di aver perso un soggetto del genere. Pensa solo a voltare pagina e a rifarti una vita.
    In bocca al lupo.

  10. 10
    sara32a -

    Ha sempre abitato con i genitori…poi e’venuto a vivere con me…Per sparire come un vigliacco e ora so’ che si e’ preso un appartamento da solo…
    Mi chiedo se il suo comportamento sia dovuto a un senso di libertà. .
    Lo so che 1 anno non e’sufficiente per poter stabilire “ah ecco…Quella e’la persona per me” ma la nostra storia era nata così. ..Ci siamo immediatamente innamorati..Lui sempre presente,ricco di attenzioni ancor più quando viene a conoscenza di diventare padre.
    Non mi spiego come abbia potuto chiedermi la paternità…Io non l ho mai tradito giuro!felice per la gravidanza e poi la nega finché mi chiede scusa..che ero troppo triste e lui non c’è la faceva più. Ma come potrei essere felice dopo aver perso un bimbo? Secondo voi e’ una spiegazione razionale? Aggiunge poi che la mia tristezza era immotivata in quanto quel figlio sarebbe arrivato…ma come poteva arrivare se ha deciso di andarsene? In tutte queste contraddizioni e’difficile poter elaborare

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili