Salta i links e vai al contenuto

Come denunciare coppia che finge la separazione?

Salve, mi serve un consiglio, conosco una coppia di coniugi che finge la separazione per avere delle agevolazioni fiscali, la moglie ha anche spostato la residenza in un’altra località mentre vive sempre con il marito qua. Qualcuno sa a chi mi devo rivolgere per denunciare questi furbetti? Mi sono rotto che questi facciano sempre i comodi loro a spese degli altri.
Grazie.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

46 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Lonewolf -

    Cosa ne sai se fingono? Come si fa a dimostrarlo? In ogni caso, quand’anche fosse vero, non vi sono leggi che impediscono quanto tu vuoi denunciare, per cui la tua sarebbe una inutile delazione senza risultato se non quello di mangiarti il fegato.
    Se devo dirla tutta, con queste vessazioni fiscali che martoriano le famiglie da sempre, non mi meraviglia che la gente cerchi di “difendersi”, visto che quei signori di cui ti lamenti, probabilmente pagano già alla fonte dei loro redditi mediamente il 40% di quanto guadagnano, altrimenti non avrebbero escogiato il sistema che descrivi, quindi li capisco, perchè abbiamo il livello fiscale della Norvegia e i servizi dell’Albania, quindi se c’è qualcosa che non va non è da ricercarsi nei piccoli elusori, ma negli sprechi degli incapaci che ci governano e nei grandi evasori da questi spalleggiati.

    Proprio ieri ho ricevuto un avviso di pagamento da Equitalia per una multa del 2010 che secondo loro non avrei pagato. Ho trovato la ricevuta, ma dovrò passare mezza giornata per dimostrare qualcosa già dimostrato. Come cittadino vorrei poter elevare io una multa a chi mi fa perdere tempo inutilmente, ma non posso farlo evidentemente.
    Quindi se veniamo trattati da “sudditi”, e non da cittadini, è giusto premunirsi contro gli abusi. E oggi le tasse italiane sono abusi mio caro.
    Saluti

  2. 2
    marcus75 -

    Beh io volevo solo un consiglio, non mi interessa fare polemiche….a causa di questi furbetti, tanti altri onesti ci rimettono.

  3. 3
    Lonewolf -

    Hai ragione, sono furbetti. Ma è con i “furboni” che dobbiamo prendercela, non con il vicino di casa. Quei signori proprio questo cercano, adottando il famoso detto latino “Dividi et impera”
    cercano di farci scannare tra noi mentre loro gozzovigliano con i nostri soldi. Pensiamoci.
    Ciao

  4. 4
    kiky9326 -

    @Lonewolf hai perfettamente ragione. @marcus75 mi verrebbe da dirti di farti gli affari tuoi. Anche la mia famiglia ci sta pensando, siamo 4 figli, solo una di noi lavora più mesi l’anno e abbiamo un sacco di cose da pagare. Non c’è nessuna agevolazione per le famiglie numerose e dobbiamo tutti rinunciare a tante cose (mi prendo un solo paio di scarpe all’anno, al cinema se va bene una volta al mese e idem per la pizza), fortuna che non mi piace andare nei locali. Questo anno e l’anno scorso ho iniziato a metter via i soldi per l’università e andrò a lavorare in fabbrica con dei turni anche notturni. Non è fare i furbi, è cercare di sopravvivere in un mondo in cui si litiga tra poveri e non ci si unisce contro i veri colpevoli, i furboni appunto.

  5. 5
    marcus75 -

    Si ma, perdonatemi, qui stiamo parlando di furbetti che stanno bene, hanno 2 macchine, 2 garage, la casa al mare, hanno comprato casa a due figli….qui stiamo parlando di furbi benestanti che non hanno certo bisogno di certe agevolazioni….figurati se vado a denunciare dei poveracci, non mi conoscete….se li voglio denunciare è perchè se lo meritano, fidatevi. Cmq torniamo in tema, a chi mi devo rivolgere: Guardia di Finanza, Polizia Municipale, Agenzia delle entrate, potete aiutarmi?

  6. 6
    katy -

    NOn capisco questo accanimento.
    A te, personalmente, fanno del male?

    NOn si può fare i conti in tasca alla gente e decidere di “vendicarsi”.

    La mia vicina di casa ha anche lei due macchine, soldi a palate e vestiti ultra firmati.
    IO NO.
    E lei non fa la raccolta differenziata. Dice che non ne ha voglia.

    Cosa faccio, la denuncio perchè non butta la carta nel cassonetto specifico?
    E’ un esempio idiota, ma capisci ciò che itnendo?

    Non sto scusando il loro atteggiamento, ma il tuo è un po’ preoccupante.

  7. 7
    Lonewolf -

    Marcus, puoi andare da chi vuoi, non stanno truffando nessuno “ufficialmente”. Tu puoi supporre tutto quello che vuoi, ma non potrai mai dimostrarlo, e neppure le forze dell’ordine, anche se si appostassero per verificare se vivono insieme, anche perchè ci sono un sacco di veri separati… separati in casa.
    Mettiti l’anima in pace: è un escamotage a prova di bomba, anche se i sedicenti separati sono “benestanti”, e dà fastidio la cosa, ma non ci sono mezzi per incriminarli. Comunque la Guardia di Finanza è quella titolata per le frodi fiscali, ma è tempo perso, credimi.

  8. 8
    marcus75 -

    Beh dichiarare una falsa residenza è un reato! Lo so per certo. Sarà anche tempo perso ma io un esposto alla Gdf lo faccio comunque, visto mai….Ah Katy, se la mia vicina non facesse la differenziata la denuncerei subito alla polizia municipale, fai male a non farlo, la società si basa su delle regole, non possiamo sempre farci i cazzi nostri.

  9. 9
    Lonewolf -

    Marcus, se si dichiara una falsa residenza non si può fare una dichiarazione dei redditi da separati se non si è separati, e poi perchè farlo? Non avrebbe senso dichiarare il falso quando, ripeto, vi sono casi di separazioni sotto lo stesso tetto. Fa testo l’atto di separazione che è sancito da un giudice, che sia finto o meno è un atto ufficiale che, come poi si configuri nello sviluppo dello stesso, è difficile da contestare. Comunque, se ritieni di fare un atto civicamente giusto, procedi pure, ma valuta bene quello che scrivi, si fa in fretta a finire nei guai con la burocrazia che abbiamo in Italia. Vedi l’esempio della multa strapagata che mi viene contestata di nuovo. A proposito la GdF, se non sbaglio, ha un numero per questi casi, credo sia il 117. Accertatene.

  10. 10
    Kon Kon -

    Marcus75, se speri che nel nostro paese vi sia una diffusa coscienza civica, le risposte che hai ottenuto dovrebbero averti chiarito la situazione. Se per te è importante vivere in un paese che non trabocchi di furboni, furbini e furbastri, e di buonisti che li difendono, e di omertosi che li proteggono, ti conviene fare le valigie per la Scandinavia.

    Se proprio volessi segnalare la cosa, potresti informare il sindaco del comune mediante una semplice raccomandata, il quale avrebbe tutta l’autorità per disporre i necessari controlli e fare rapporto agli enti competenti. Ma dubito che lo stesso comune abbia volontà di occuparsi di un problema come quello. La nostra nazioncina è allo sfascio morale e materiale.

    K.K.

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili