Salta i links e vai al contenuto

Confuso dopo 5 mesi dalla rottura

Lettere scritte dall'autore  Miss.Lela

Salve a tutti,
vi spiego la mia situazione.. sono una ragazza di 26 anni.. 5 mesi fa lui mi lascia, su comune accordo, dopo 3 mesi di fidanzamento.. le cose nell’ultimo periodo non andavano bene; praticamente era venuta a mancare la scintilla dei primi tempi, poco desiderio sessuale, solita routine, poche attenzioni da parte sua.. Così lui decide di lasciarmi e io d’accordo, prendo in consenso tale decisione, viste le mie continue insistenze riguardo i nostri problemi. Premetto che eravamo fidanzati in casa, non avevamo problemi a vivere e passare del tempo con le rispettive famiglie.. io molte volte trascorrevo del tempo con sua madre e le sue sorelle, con cui avevo un rapporto bellissimo; stessa cosa anche per lui, che vedeva mio padre e mio fratello come 2 punti cardine e passava gran parte del tempo a casa mia.. uscivano a cena spesso insieme e giocavano spesso a calcetto. Dopo la rottura, abbiamo continuato a vederci e sentirci, vuoi per le amicizie in comune.. io presi consapevolezza che forse il mio amore era scemato ed allora cominciai a frequentarmi con altri ragazzi, tenendo lui all’oscuro di tutto.. Della serie che poi le cose saltano sempre fuori, lui venne a conoscenza di queste mie frequentazioni e ci rimase di sasso.. il rapporto si incrinò e da lì forse capii che ancora ero innamorata di lui.. ho cominciato a pensare che potessi perderlo ed allora ho fatto di tutto per cercare di riconquistarlo. Il fatto è che sono passati 5 mesi, nei quali ci sentiamo (nella quasi totalità dei casi sono io che lo cerco), io cui io ho fatto di tutto per cercare di dimostrargli il mio amore, ma lui dice ancora che non sa che fare ed è confuso.. dice che attualmente non vorrebbe rinunciare alla sua libertà, che non vuole ricadere in un rapporto che lo asfisi, che vuole passare del tempo da solo.. al contempo però mi dice, su mia precisa domanda, che ha volte gli manco.. Sotto il periodo natalizio, mi ha comunicato di voler troncare definitivamente, e così per una settimana non ci siamo sentiti affatto ma al termine della settimana, facendomi io risentire, siamo ricaduti nella solita routine di sentirci e vederci quando usciamo con il nostro gruppo di amici. Lui non si mai sentire, o quasi, ma quando lo cerco, mi risponde.. Premetto che in tutto questo tempo lui ha continuato a frequentare mio fratello e mio padre, giocando con loro a calcetto e andando in palestra insieme. Ora non so cosa pensare, sto veramente male, una situazione che mi ha causato anche qualche problema fisico. Non vorrei che lui si preoccupi per questa mia situazione e per questo motivo non si decida a prendere una decisione.. voi come vi comportereste?? cosa ne pensate?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Confuso dopo 5 mesi dalla rottura

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    grandepuffo -

    dopo 3 mesi si parla già di routine? di rapporto asfissiante?

    purtroppo (per te) qualcosa mi dice che lui tornerà

    ma credo fortemente che tu dovresti guardarti intorno

    ciao

  2. 2
    Phil95 -

    I rapporti duraturi non sono costruiti sulla “scintilla dei primi tempi”….altrimenti….

    Dovresti capire un po’ tu cosa vuoi….se lo lasci però non mantenere in alcun modo le amicizie ed i rapporti in comune, altrimenti ti faresti solo del male….

  3. 3
    luna -

    Non ho capito se l’intera storia e’ durata tre mesi o se da tre mesi avevate pure ufficializzato la cosa in casa. Se in tre mesi avevate gia’ la crisi che descrivi… Se e’ subentrata e nel modo in cui dici comunque qualcosa vuol dire. Asfissia per il fidanzamento in casa? ma non per la famiglia, si direbbe, che frequenta comunque (ma forse solo perche’ vanno negli stessi posti?) e con cui si trovava bene, ma trovarsi bene con le famiglie non vuol dire per forza stare bene in coppia o che ci sia un sentimento forte. La storia vi stava stretta e non funzionava,.quando in teoria andava tutto bene, tu vuoi tornare con lui quando ci rimane di sasso anche se hai gia’ vissuto il fatto che non funzionava… parli della complicita’ tra voi e del fatto che era presente nella tua vita famigliare: non sara’ che ti manca quello piu’ di lui come compagno e per questo continui a cercarlo come “un punto di riferimento” anche se lui non cerca te? Se il problema fosse solo che avete iniziato una relazione troppo simbiotica troppo presto (davvero non si e’ capita la faccenda dei tre mesi) o cmq forse potrebbe essere quello l’aspetto “asfissiante”, d’altra parte pero’ ora vi frequentate pochissimo anzi quasi per nulla e non semplicemente di meno

  4. 4
    luna -

    e lui non sta facendo nulla pare per tornare con te, per vivere una relazione vostra al di la’ delle uscite con gli amici e dice che “a volte” gli manchi ma preferisce la liberta’. Ovviamente non conosco ne’ voi ne’ la vostra storia, ma mi viene da dirti, scusami, che se ami una persona, anche se sei una persona indipendente, hai voglia di sentire quella persona, di vederla, trascorrere del tempo insieme, condividere cose ed esperienze, senti la sua mancanza e non vedi il fatto di relazionarti con lui o lei come una cosa che ti asfissia. Puo’ asfissiarmi una suocera invadente, la possessivita’ della persona nei miei confronti ma non l’idea di per se’ di vederla ogni giorno, anzi… Poi c’e’ chi si sente soffocare all’idea di stare insieme a qualcuno per ragioni sue, ma cmq allora e’ un problema suo che non puoi risolvere tu e anche cio’ in cui ci si sentirebbe a proprio agio diventa un problema e quindi i parametri sono stravolti..
    mi dispiace che stai male, ma, con tutto il rispetto per le tue ragioni e sentimenti, gia’ lo sentivi distaccato ecc e di fronte al tuo palesare dei problemi lui si e’ sentito di andarsene, perche’ cosi era e non c’era niente da fare, si e’ dimostrato infastidito quando ha scoperto che avevi frequentato altre persone ma cmq ne’ prima ne’ dopo ha fatto un vero riavvicinamento da “fidanzato” con te, ora tu lo chiami da mesi ma e’ sempre estremamente passivo e non intende tornare con te e qualcosa che riguardi voi due glielo tiri fuori con le tenaglie ma cmq uno striminzito “a volte mi manchi”… mi pare che da diversi mesi e gia’ da prima di lasciarvi questo rapporto sia stato piuttosto frustrante per te e molto lontano da cio’ che vorresti e di cui avresti bisogno… comprendo che fino ad ora hai tenuto un filo con lui chiamandolo tu, per quanto di fatto la relazione sia poca cosa, ma non mi pare che questa situazione ti faccia bene ne’ che al momento appaia foriera di positivi sviluppi

  5. 5
    Miss.Lela -

    scusate, ho sbagliato a scrivere..
    stavamo siamo stati insieme 3 ANNI
    e ci siamo lasciati 5 MESI fa..

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili