Salta i links e vai al contenuto

Con l’aiuto di Dio, W l’Italia, W la Repubblica

Lettere scritte dall'autore  filippo

Speriamo di riuscire a tappare la bocca a ‘sti giornalisti e a ‘sti magistrati scassamarroni una volta per tutte!
Travaglio che denuncia Schifani, Di Pietro che ricomincia con il Conflitto d’Interessi!
Ma che è?!
Schifani bravo picciotto è!
Conflitto?! ma che conflitto?! ma che Interessi?!
I miei?!
Ma de che?!
Ma come se permettono?!
L’Europa mugugna?!
E lascia mugugnà!
Io so’ legittimato dall’Italiani … e puro Schifani, e La Russa, e Ligresti, e La Loggia, tutti in automatico! Ah Ah!!
Di Pietro?! Ah Ah!! V’ho fottuti per benino, con l’aiuto di .. Dio!!
Grazie Dio .. grazie Dio … grazie Dio .. grazie Madonnina mia … grazie Gesù!

Il Fascismo cominciò ad imporsi con l’assassinio di Giacomo Matteotti.
Non bisogna mai trascurare la questione dei corsi e ricorsi della Storia, anche se, si sa, non insegna mai nulla agli ottusi cronici; per cui, anche se qui si tratta solo della libertà di parola e di giornalismo, forse siamo sulla buona strada!

L'autore ha scritto 55 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Con l’aiuto di Dio, W l’Italia, W la Repubblica

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Politica

38 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    luce -

    La libertà di parola m sembra nn sia proprio una cosa da poco..

  2. 2
    ilde -

    Sinceramente non ho capito molto di ciò che vuoi dire. Ce l’hai con tutti, nessuno escluso o sei su tutte le furie e non riesci ad esporre con ordine e calma?

  3. 3
    fausto -

    se un ti garba… te ne poi anche andà (non si sbaglia per tre volte (quasi) di seguito…)

  4. 4
    guerriero -

    forse tu la storia nn sai nemmeno cosa è, cmq nn è che si sia capito granchè

  5. 5
    filippo -

    Uah Uah Uah!
    Come si dimostra, ove non bastassero i commenti dei quotidiani internazionali, che i berlusconiani l’istruzione, il senso critico e quello dell’ironia ce l’hanno sempre avuto sotto i tacchi delle scarpe; d’altronde, se non fosse così, come potrebbe quello là stare dove sta ancora una volta?!
    Guerriero poi è fantastico: dice che non ha capito nulla ma sostiene che non conosco la Storia!
    Dimmelo tu cos’è la Storia, se ne sei capace, ma non mi raccontare roba da catechismo!

  6. 6
    ilde -

    Filippo, quando si prende parte ad un dibattito pubblico è atto di cortesia cercare di far comprendere agli altri ciò che si intende dire. Le tue frasi sono spesso ‘anacolute’ e la tua foga si perde il ira, senza che tu sia riuscito a comunicare i tuoi concreti punti di vista. Dopodiché puoi pure prendertela con chiunque ti legga, ma non ne hai le ragioni. Piuttosto, dovresti farti aiutare da qualcuno a scrivere, se proprio ci tieni. Non c’è niente di male.

  7. 7
    filippo -

    Cara Ilde, tu non te ne sei accorta, ma qui non c’è nessun dibattito; quello che è successo è che ho inserito un post che anche ad un cieco non può non apparire come un breve sommario di alcuni degli ultimi eventi, esposto in forma di monologo di livello berlusconiano e concluso da un parallelo storico.
    Dopodiché, se proprio non ci arrivi ma ci vuoi arrivare non hai che da chiedere gentilmente spiegazioni; tuttavia, questo tu non l’hai fatto, al contrario ha fatto delle presuntuose illazioni.
    Gli altri, a parte Luce, sono solo uello che mi aspettavo che fossero, ossia dei berlusconiani, notoriamente caratterizzati da bassissimo IQ e ancor minore educazione.
    Almeno Luce in due righe ha dato un minimo e pertinente contributo all’argomento, concludendosi così la casistica con 1 intelligente 1 con difficoltà intellettive e 2 neanderthaliani.
    Il campione è piccolo ma riflette senza dubbio il risultato elettorale.

  8. 8
    robinhood2 -

    Filippo, uno dei motivi per cui Prodi e i suoi piccoli fans della sinistra sono stati sonoramente battuti alle urne (e cancellati come Diliberto, Bertinotti, Pecoraro), è che sono ridicolmente snob ed elitari.
    Hanno sempre questa puzza sotto il naso, questa tendenza a credersi più intelligenti e colti degli altri.
    Mentre, se si va a guardare, molti politici e ministri del precedente governo manco avevano una laurea (quelli dell’attuale sono tutti laureati), D’Alema, Rutelli, Veltroni, ecc., tutta gente che ha solo fatto politica e manco ha una cultura universitaria, o un mestiere.
    Tutta gente che oltre tutto – come ha scritto Klaus Davi – vive fuori dal mondo, che crede che tartassando la gente per poi buttare via i soldi dandoli a Bassolino per lasciare i rifiuti a marcire poi ti applaudono pure.
    Filippo, ci sarebbe molto da dire sul tuo QI, dalle cose che scrivevi sulla Guardia di Finanza e sulle forze dell’ordine, quando scrivevi qui che tu con un pc avresti potuto controllare tutto meglio di 70.000 finanzieri.
    Ora, capisco che in Italia abbondino i pagliacci prestati alla politica, come Grillo, ma almeno quello prende soldi a dire buffonate.
    Tu perchè lo fai?

  9. 9
    luce -

    Caro robihood2,i motivi x i quali la sinistra ha perso le elezioni sono ke la sinistra nn è riuscita ad dare delle risposte chiare e delle soluzioni a tutti i problemi ke attanagliano il paese ormai da troppo tempo.Mi riferisco principalmente alla disoccupazione,alla presenza sul territorio di persone europee e non ke invece ke produrre delinquono,all’aumento spropositato dei prezzi,agli stipendi ke sono rimasti invariati dall’entrata in vigore dell’euro,dal caro benzina ecc. ecc.La gente si è sentita abbandonata a se stessa dalla sinistra e ha scelto o di nn votare o di rivolgersi a ki dava delle soluzioni concrete(almeno a parole).Per quanto riguarda la cultura universitaria questa è una cultura settoriale ke approfondisce determinati argomenti ma ke nn da garanzie d nessun tipo.Tanta gente laureata nn sa neanke dire due parole di senso compiuto e nn ha mai letto un libro in vita sua!!!Quindi laurea nn è sinonimo di cultura,di preparazione o di riuscita tanto meno nella politica.Per quanto riguarda le lauree degli “onorevoli” di sinistra Diliberto e Pecoraro Scanio sono laureati,Rutelli e D’Alema sono stati vicini alla laurea e Veltroni è un giornalista.Nn ke m prema difendere questa gente ma visto ke sei stato così puntiglioso x la faccenda dei redditi on line era doveroso puntualizzare su questa cosa.Ingenuamente si crede ke Berlusconi salverà il nostro paese dall’oblio.Intanto c stiamo già giocando l’art.21 della costituzione.t ricordo che Berlusconi ha in mano le tv e l’editoria del nostro paese.Pochi hanno avuto il coraggio x raccontare all’Italia certi fattarelli di cui dovremmo vergognarci.Travaglio è un grande ke parla di fatti e di sentenze,uno ke nn ha peli sulla lingua.Se nn c fosse stato lui la questione dello stalliere di Berlusconi e di Marcello dell’Utri molti italiani nn ne sarebbero venuti a conoscenza.Beppe Grillo è uno ke attira un sacco di gente e quando va in piazza la gente nn paga x sentire ciò ke dice.Quando si tira fuori la merda documentandola ki nn c crede nega solo l’evidenza.Finirà male x ki crederà d vivere ancora in un paese libero e democratico.Auguri a tutti gli allocchi…..

  10. 10
    luce -

    L’unica soluzione almeno x quanto riguarda la dignità individuale e analizzare cn senso critico tutto ciò ke c viene detto,a volte ho la sensazione ke c stiano facendo il lavaggio del cervello….il bello è ke facciamo della nostra cultura “occidentale”l’unica possibile,l’unica libera,l’unico modello da esportare anke all’estero….VERGOGNA..

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili