Salta i links e vai al contenuto

Comportamenti ‘irrazionali’ di uomini e donne

Lettere scritte dall'autore  

Alcuni forumisti (uomini) hanno scritto spesso che le donne sono “irrazionali”, suscitando reazioni polemiche e ironiche, o addirittura indignate da parte di donne intervenute.

A ben vedere, affermazioni così estreme sono luoghi comuni, né più né meno del dire che gli ebrei sono avidi di denaro, oppure che gli italiani sono mafiosi, o i tedeschi sono precisi e pignoli, ecc.

Infatti, cosa significa “irrazionale”?
Vuol forse dire irragionevole, sentimentale, illogica?

Riflettendo bene potremmo scoprire, per esempio, che le cose non sono così semplici, e ci sono comportamenti irrazionali sia da parte degli uomini che delle donne, e soprattutto, non tutti gli uomini e non tutte le donne si comportano allo stesso modo.

Facciamo qualche esempio:
gli incidenti stradali per l’alta velocità sono di gran lunga superiori tra gli uomini rispetto alle donne.
Correre in auto per molti uomini (soprattutto giovani) è considerato un segno di virilità e coraggio, quando invece dovrebbe essere considerato un segno di enorme stupidità. Qualunque cretino è capace di pigiare al massimo un acceleratore, e molti cretini finiscono dilaniati tra le lamiere delle loro auto, purtroppo coinvolgendo spesso chi non c’entra per nulla.

La guerra, l’aggressione e la violenza sono considerati comportamenti prevalentemente (anche se non esclusivamente) maschili. Sono razionali? Sicuramente no, poiché la storia e l’esperienza insegnano che è quasi impossibile non subire danni spesso mortali aggredendo altre persone o eserciti (che cercheranno di difendersi), e nelle epoche storiche centinaia di milioni di persone sono morte per avere voluto fare guerra ad altre.

Vi sono poi comportamenti irrazionali che appartengono sia a uomini che a donne: ingerire sostanze nocive (fumo, droghe, ecc.) è spesso comune a uomini e donne, e non si può definire “razionale”, perché non ha senso avvelenarsi poco a poco.

Fare pazzie per amore non può certo definirsi “razionale”, eppure vi sono persone – sia uomini che donne – che a volte perdono la testa e addirittura commettono delitti per passione amorosa.

La cosa più divertente è che non di rado anche persone molto “quadrate”, intelligenti e razionali cadono in comportamenti illogici, impulsivi e incoerenti. Ho conosciuto un imprenditore che lavorava 12-13 ore al giorno per paura di diventare povero, ed è morto a soli 51 anni d’infarto per il superlavoro, senza mai essersi goduto i suoi soldi, manco per una vacanza. Una donna stava attenta a pulire la cornetta del telefono per paura dei germi, e passava ore ad arrostirsi al sole, incurante del rischio di melanoma. Un medico raccomandava esercizio fisico e diete sane e vegetariane e però correva a 200 l’ora in auto, ecc.

Quindi sarebbe ora di smetterla di semplificare le cose e rifugiarsi nei luoghi comuni, e bisognerebbe accettare che le cose e la realtà sono sempre più complesse di quel che appare.

Non mi pare si possa dire che la razionalità sia patrimonio esclusivo degli uomini.
Ma ovviamente ciascuno dirà la sua.

L'autore ha scritto 26 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

55 commenti

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    Ombra -

    beh ho letto il tuo post… ma non capisco il significato
    hai fatto un sacco di esempi ovvi tanto ovvi che sarebbero validi anche al contrario.. scusa ma proprio non capisco dove vuoi arrivare.
    hai scritto per farci sapere a tutti che non solo gli uomini sono razionali? beh evviva altrimenti saremmo circondati da pazze urlanti in cerca del principe azzurro!
    mi sembra palese che a questo mondo la razionalità passi tra uomini e donne tanto quanto l’irrazionalità! no?
    e poi a me sembra tanto che i luoghi comuni siano stati citati da te in primis, non si può negare che gli uomini e le donne sono diversi.
    in situazioni svariate è provato scientificamente che l’uomo approccia un problema in modo diverso da una donna, l’uomo utilizza parti del suo cervello per arrivare al risolvimento del problema, mentre la donna ne utilizza altre per poi arrivare alla soluzione.
    ovviamente la donna è più portata non ad essere irrazionale ma semplicemente ad aggiungere stati emotivi in situazioni che non necessitano emozioni.
    L’uomo forse è portato all’emozione forse tanto quanto la donna, semplicemente quest’ultima è più facilitata all’esternazione di un sentimento rispetto ad un uomo.
    questo non vuol dire che tutti si comportino in questo modo, ma semplicemente che facendo una sintesi o un calcolo delle probabilità la maggior parte degli uomini si comporterebbe in quel modo e le donne in un altro.
    finisco col dire che in ogni caso l’uomo non riuscirà mai a comprendere alcuni atteggiamenti di una donna, tanto quanto la donna non capirà mai quelli maschili.
    evviva altrimenti sai che palle! ahahah 😉

  2. 2
    albert -

    Mi meraviglia alquanto il commento di Ombra.

    Poi in effetti non c’è da stupirsi nel vedere che spesso molte donne italiane (a differenza delle straniere) sono le peggiori nel difendere i loro stessi interessi, e non è un caso se l’Italia è agli ultimi posti in Europa e nel mondo quanto a donne che occupano cariche politiche, o incarichi manageriali nelle aziende private.

    Evidentemente Ombra sarebbe contenta se, pur avendo studiato bene ed essere preparata, vedesse un uomo che occupa il suo posto anche se è meno preparato e lavora peggio di lei!
    O forse Ombra non ha studiato e non ha una professionalità, e il problema non la tocca.

    Ombra, sveglia!!!

    Qui si sta parlando del fatto che in base a pregiudizi idioti (tra cui quello per cui le donne sarebbero irrazionali), ci sono persone che vengono escluse da posti di lavoro e incarichi per i quali hanno un’ ottima preparazione e attitudini.

    Sicuramente io non assumerei mai una donna che ragiona come te, assumerei una donna o un uomo con le palle, in grado di lavorare con calma e raziocinio in ambienti nei quali è importante sapere comunicare con efficacia con gente di ogni tipo, altro che venire qui a dire che l’uomo non riuscirà mai a capire gli atteggiamenti delle donne e viceversa.

    Ma chi te l’ha detto?

    Io ho una collega che è laureata in ingegneria elettronica, ha lavorato anche a Stanford in America, e ti garantisco che è preparatissima e calmissima nelle situazioni più delicate e caotiche, altro che irrazionale, o difficile da comprendere.

    Quelle come te sono difficili da comprendere, non lei.

  3. 3
    Irina -

    … mi scappa la pipi, papa…

    mamma mia, che risata. 🙂 🙂 🙂

    Albert, Ombra è un maschio ! E il suo modo di scrivere ( irrazionale ) ma in realtà lui ragiona piutosto bene.

  4. 4
    albert -

    OK Irina, Ombra è un uomo (allora non mi meraviglio più)

    E allora sarebbe il caso che intervenissero le donne a dire la loro, a meno che siano contente del fatto che l’Italia, rispetto a molti altri Paesi sviluppati, offre così poche occasioni di lavoro e di cariche pubbliche alle donne.

    Qualche settimana fa qualche uomo politico aveva proposto una donna come prossimo presidente della Repubblica, e molti si sono stupiti quasi avesse proposto un robot, o un cavallo!

    Insomma, donne, vi ritenete irrazionali come pensano molti uomini, o non siete d’accordo?

    E anche questa storia delle quote rosa, è una grande ipocrisia.

    Se ci fosse un’altra cultura e mentalità sarebbe normale che donne in gamba occupino posti importanti.

    Ma non ha senso volere a tutti i costi mettere PER LEGGE un minimo di donne nei posti pubblici e al Parlamento, quasi fossero una specie in via d’estinzione.

    Se una donna è capace occupi pure i posti che merita. Se non lo è non vale la pena di metterla a tutti i costi ad occupare una carica scavalcando chi vale + di lei.

  5. 5
    Ombra -

    Ma ciao mia bella Irina!!!
    grazie per il complimento 😉
    ehi albert sono MASCHISSIMO ok? ahahahah
    e poi scusa ma allora te le cerchi!!! ahahaha ma che cosa c’entra il lavoro con il doscorso!??! si parla di essere razionali o no e non delle possibilità delle donne nel mondo del lavoro!
    scrivi un post e neanche sai quello di cui vuoi parlare!?!?
    NO COMMENT

  6. 6
    raffaele -

    Le donne sono sempre irrazionali, proprio per questo cercano a tutti i costi un uomo che le indirizzi per la giusta via, devono sentirsi dominate, possedute e guidate, altrimenti si perdono, soprattutto in auto, ecco perchè cercano accompagnatori e taxisti, le uniche donne che ho visto arrangiarsi bene sono quelle con carattere maschile, ma allora non sono più donne !

  7. 7
    Irina -

    Albert,

    guarda, cercherò di scrivere seriamente, se anche mi scappa da ridere 🙂

    Prima di tutto, è sbagliato costruire un discorso sulla base che “Alcuni forumisti (uomini) hanno scritto spesso che le donne sono “irrazionali”” bisognerebbe vedere che tipo di uomini sono in realtà se sono veramente uomini e non ragazzi mocciosi sfigati che soffrono dal viavai continuo di fidanzate che li abbandono.

    E poi proseguendo comicnci a mischiare delle cose in una maniera esagerata del tipo guerre dovute alla natura agressiva di uomini etc. Cosa c’entra irrazionale? Le guerre nel passato scoppiavano per il conquisto di territorie ( compreso gli abitanti per schiavitù, le ricchezza per l’arrichimento etc) spesso necessarie; e ad giorno d’oggi ci sono guerre prevalentemente qualcuno che ci fa molti soldi quando c’e una guerra continua vendendo le armi, destabilizzando l’economia etc.

    Certo le guerre erano condotti sempre dai maschi ma non per la causa di loro irrazionalità ma sopratutto per elevati dose di testosterone. Se prevaleva invece l’estrogeno questi qui stavano a casa a fare dei pantofolai . Quindi dov’è l’irrazionale e tutto abbastanza spiegabile.

    Alla fine parli di lavoro di poche donne al parlamento. Non so se hai bambini, ma in Italia funziona cosi – se una donna ha figlio diventa difficile trovare un’lavoro, diventa impossibile lavorare fino le 18.00 perche asili si chiudono alle 16.30 max 17.00. ( supponiamo che hai trovato un’posto in asilo anche questo e difficile). Trovare una badante ( qualsiasi) forse è facile ma quella veramente sicura che ti piace costa una fortuna. I nonni ? Se anche ci sono vicino non è detto che ti vogliono aiutare ( il mio caso).

    Quindi che parlamento? In Italia tutta la struttura è ineficiente per dare la possibilita alle donne di andare avanti ed evoluzionare sempre di piu professionalmente.

    Poi io posso parlare solo di Italia e Russia. Allora in Russia tutti asili sono aperti fino 18.30 e i bambini ( dopo scuola) stanno con i nonni ogni giorno come fossi una regola.

  8. 8
    albert -

    caro Ombra, anzi OmbrOO (così si vede dalle due OO che sei masculo, ah ah ah), il discorso della razionalità tra uomini e donne è nato semplicemente perchè – mi pare fosse sottinteso, visto che si parlava di luoghi comuni e pregiudizi – alcuni hanno fatto notare che secondo loro le donne sono spesso irrazionali.

    E’ ovvio che una convinzione del genere poi porta a discriminare, soprattutto sul lavoro.

    Infatti, se un datore di lavoro fosse convinto che le donne sono irrazionali, e quindi inaffidabili, perchè mai le dovrebbe assumere?

    Un conto è un rapporto di coppia (dove l’irrazionalità magari serve a dare vivacità e pepe al rapporto) e un conto è affidare a persone volubili e “irrazionali” cose di lavoro.

    Insomma, avete capito benissimo dove voglio andare a parare, poi se l’argomento non interessa, è un altro conto.

    Però in effetti, se oggi in Italia il “mito” di molte ragazze è la “velina” e non più lavori concreti come la hostess, l’insegnante, ecc., come accadeva una volta, tanta razionalità non c’è in effetti.

    E cmq, OmbrOO, qui a parte le due righe di Irina siamo due OO che discutono su un tema che dovrebbe interessare + le donne.

    Ma allora, donne, siete morte? C’è nessunaaaaaaaaaaa?

  9. 9
    albert -

    Irina,

    è vero che le guerre venivano e vengono scatenate anche per motivi economici, di territorio, spazio, ecc., ma io valutavo la cosa dal punto di vista della razionalità: nessuno farebbe guerra se sapesse che ha buona probabilità di perderla, o che il popolo si rivolterebbe se non la vinci.

    Perchè nessuno è oggi così cretino da usare le armi nucleari? perchè sa che la reazione dell’altro lo incenerirebbe (oltre al fatto che non se ne farebbe niente di un territorio conquistato ma radioattivo)
    Questa è razionalità!

    Eppure gran parte delle guerre finiscono male per chi le ha scatenate.

    Non c’entra niente il testosterone: c’erano capi di stato che avevano il testosterone alto e facevano sesso (esempio Kennedy) e non facevano guerre, e altri che avevano il testosterone basso (Hitler, che non scopava mai, e che tra l’altro aveva un testicolo solo) e facevano guerre devastanti.

    Tra l’altro, sfatiamo un luogo comune, che molti senza conoscenze mediche hanno: il testosterone influenza la libido, e quindi la voglia di fare sesso, sia di uomini che di donne. Quando si alza il livello di testosterone nel sangue, cresce il desiderio sessuale sia di uomini che di donne, mentre se somministri estrogeni abbassi il desiderio sessuale sia di uomini che di donne.

    Per quanto riguarda i figli, chi ti ha detto che una donna debba farli per forza?
    Io conosco donne che hanno rinunciato a famiglia e figli per il lavoro, e altri impegni. E magari sono donne che stanno in coppia, non solo singles.

    E in ogni caso, l’Italia fa schifo quanto a asili nido e servizi per le donne che lavorano: rispetto a Svezia, Olanda, Germania, Francia, ecc.
    La Russia non la conosco, quindi non posso parlarne di questo.

    Ma per tornare al discorso razionalità. Purtroppo se fossero solo ragazzini sfigati che scrivono sui forum non ci sarebbe problema,gli sfigati non fanno danni.

    Ma quando vedi gente che occupa posti importanti che sceglie la gente in base a criteri idioti e che danneggiano la sua azienda o la sua istituzione, allora è solo un problema di razionalità, di scelte idiote fatte senza riflettere, per simpatie, antipatie personali, emotività, impulsività, ecc.

    :

  10. 10
    raffaele -

    Albert, per quanto riguarda i delitti passionali, sono compiuti quasi sempre da uomini, questo non è giusto, è fuori legge, ma penso che l’uomo in quel momento non sia irrazionale, ma si stia difendendo in modo esageratamente istintivo !
    Molti divorzi chiesti dalle donne per stupidaggini non hanno senso; da quanto si legge nei vari forum, ci sono troppe donne che lasciano improvvisamente dopo 7-8 anni il loro compagno, senza dare spiegazioni, lasciano in tronco e basta, questa sarebbe razionalità ?
    E’ facile essere abbandonati, ma soprattutto dalle donne dell’ est, troppo razionali, materialiste, opportuniste (soldi), molte (non tutte), vanno usate e scaricate, è razionalità essere lasciati da una donna che preferisce un altro perchè è disposto a dare 1 milione di lire, mentre il sottoscritto ha detto lavora ed arrangiati ?
    Forse si quando i soldi comprano i sentimenti, molto più facile ad est che ad ovest !

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili