Salta i links e vai al contenuto

Come si innamorano gli uomini?

Lettere scritte dall'autore  alice07
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

67 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 7

  1. 21
    Yngvi -

    @alice:Posso dire le mie esperienze,
    – mi sono innamorato di una ragazza che dimostrava un grandissimo entusiasmo nel raccontare le sue passioni.
    – mi sono innamorato di una ragazza che aveva un bellissimo sorriso (occhi) ed era di una dolcezza fuori del comune
    – mi sono innamorato di una ragazza che aveva una sottile ironia che mi faceva impazzire
    – mi sono innamorato di mia moglie per la sua capacità di prendere la vita con allegria.

    come vedi ci sono motivi diversi, il fattore comune tra di loro è stato che dopo l’innamoramento le ho viste tutte belle e capaci di attrazione fisica nei miei confronti.
    Ho risposto alla tua ultima domanda, come vedi, con me, è successo che ci sono state delle doti che sono andate al di là dell’aspetto fisico. Infatti appena le ho conosciute, non le ho notate per l’aspetto fisico che lo giudicavo normale, ma appena conosciute in maniera più profonda…ZAC! colpito e affondato…

  2. 22
    Anna -

    @Alice
    Come si innamora un uomo chiedi. Semplice non si innamora. 🙂
    Condor ti ha scritto la lista delle cose che pretende da una donna affinché diventi la sua donna. Ma questo non significa che l’uomo non tradirà, non sarà superficiale e che ti amerà. Anche se soddisfi tutti i punti della lista. Conclusione, sii te stessa. Loro già lo fanno. Imitiamoli.
    Basta con questa dipendenza affettiva verso gli uomini!

    Naturalmente dico questo non per andare contro a Condor che è stato sincero. Ma non ti ha detto cosa un uomo è disposto a fare per la sua donna ideale.
    Il mio vuole essere un consiglio per evitare di perdere gli anni della giovinezza con l’illusione che l’uomo possa amare.

  3. 23
    Condor -

    @Anna secondo me hai preso qualche fregatura dal partner…mi pare che hai il dente leggermente avvelenato…
    Vuoi sapere cosa è disposto a fare un Uomo per la sua donna ideale?
    Quasi tutto: è disposto ad amarla, supportarla e sopportarla, coccolarla e viziarla.
    Molti purtroppo sono anche disposti a diventare degli zerbini 🙁

  4. 24
    M. -

    Ciao Alice,

    il percorso che porta un uomo ad innamorarsi di una donna, non è diverso da quello che fa quest’ultima quando si innamora di un uomo.
    Se si parla di un coinvolgimento sentimentale, allora ti posso dire che la donna, oltre a risultare fisicamente attraente per me, deve avere un tipo di testa e un modo di fare capace di affascinarmi totalmente. È molto più facile tenere a bada un’attrazione fisica che una mentale.
    Per me ha importanza fondamentale sia l’intesa intellettuale e che quella sessuale, perché l’amore è fatto anche di eros, di desiderio, di psiche; senza questo aspetto l’amore non è amore, ma un’altra cosa.
    Da ragazzo mi bastava l’attrazione fisica per instaurare una relazione con una ragazza, ma poi ho voluto e dovuto cambiare approccio con il sesso, dando un posto d’onore al cervello, e ti posso dire che è cambiato tutto e in meglio.
    Se una donna mi attira di testa, può anche avere qualche difetto fisico e qualche ruga, non importa; mi piace lo stesso.

    Ciao

  5. 25
    anna -

    @condor
    É vero, ho avuto esperienze negative che ti fanno perdere fiducia nell’uomo. Essendo una donna razionale ho però limitato i danni. Devo ringraziare due lati del mio carattere con i quali convivo da quando avevo 20 anni: l’eccessiva sensibilità che mi porta a vivere tutto in modo amplificato ma ad essere anche esigente e la razionalità che mi ha permesso di evitare storie improbabili.

    Se una donna ti ama non ti ridurrà mai a zerbino.

  6. 26
    Golem -

    Io per innamorarsi ho impiegato forse tre ore, come lei d’altronde, dopo una chiacchierata senza nessun risvolto sessuale sottinteso, ma semplicemente constatando un’intesa intellettuale e una simpatia reciproca inspiegabile, considerata la differenza della lingua e della cultura di origine. È stato l’unico caso nelle mie esperienze dove ha prevalso l’aspetto mentale su quello fisico, che tuttavia peraltro era oggettivamente notevole . È stato il classico momento in cui ti sembra di conoscere una persona da sempre, anche se l’hai incontrata soli tre ore prima.
    L’intuizione si e rivelata giusta se quella sensazione permane da 25 anni.
    Credo che non vi siano regole fisse, ma certo capisco che
    la norma sia più “visiva” che non di altra natura, anche se nell’innamoramento c’è sempre una oarte di mistero che sfugge alla ragione, e conivolge il solito istinto, che con la testa non se ne importa di parlare. Certo è che è la testa che lo fà durare, visto che l’istinto è stato smpiamente soddisfatto, e continua ad esserlo.

  7. 27
    ets -

    beh qualche anno fa io per amore ho preso anche degli aerei.
    O era voglia di amore?

  8. 28
    Golem -

    Per me sarebbe stata sicuramente voglia di aerei.

  9. 29
    Yog -

    Io una volta per amore ho preso una brutta tosse (magari una volta o l’altra vi dico i particolari). O era voglia di aerosol?

    @Anna
    Anch’io sono un tipo razionale. In realtà lo siamo tutti, in quanto risultato di un rapporto.

  10. 30
    maria grazia -

    secondo me si confonde l’ innamoramento con l’ amore ( quello vero ). L’ innamoramento può nascere anche dopo due giorni, e in quel frangente è ovvio che una non sta tutte le volte a dirti:” provo per te un’ attrazione molto forte che mi stimola a conoscerti più a fondo”, ma dirà semplicemente “ti amo” per semplificare le cose! ma è naturale che nessuno ti può AMARE dopo due giorni che ti conosce! e nemmeno dopo qualche mese. per COSTRUIRE un VERO amore ci vogliono anni!
    detto questo, secondo me c’è una formula fissa che fa innamorare qualsiasi uomo:
    bellezza. castità. freddezza. sfuggevolezza.
    ci saranno senz’ altro uomini che non rispondono a questa regola, ma sono davvero una sparuta minoranza. e comunque si tratta di persone particolari ( uomini che hanno avuto un’ esistenza difficile e che quindi conoscono meglio di altri ciò che vale davvero, persone molto illuminate, ecc.. ).
    ma l’ uomo comune, quello che trovi di solito, rimane fedele a questa formula.
    un tempo le coppie duravano tutta la vita anche perchè generalmente quello che era più coinvolto a livello affettivo ed emotivo era l’ uomo. mentre la donna si fidanzava e si sposava perloppiù per avere un mantenimento che altrimenti non le sarebbe stato garantito. oggi ho l’ impressione che nelle coppie sia generalmente la donna quella ad essere affettivamente più coinvolta. e questo gli uomini lo percepiscono come una connotazione decisamente negativa. è indicativo il fatto che nella mia vita, gli unici uomini che mi hanno proposte serie sono stati quelli a cui non ho mai dimostrato un vero interesse.

    Anna nel commento 22 ha perfettamente centrato il punto! e in generale trovo sempre molto acute le sue osservazioni.

Pagine: 1 2 3 4 5 7

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili