Salta i links e vai al contenuto

Come posso smettere di amarla?

Lettere scritte dall'autore  

La faccio breve sul come è iniziata. Vivo in america, la incontro per caso tramite un amica in comune, ci fidanziamo. Poi io devo rientrare in Sardegna. Ci vediamo comunque ogni 2/3 mesi per una settimana circa, e andiamo avanti così per qualche mese. Poi lei viene a Roma per un Master. Io non potevo lasciare la sardegna, però ogni santo weekend e spesso anche di più ero da lei.erano 2 anni anni insieme, di cui gli ultimi 7 a distanza (sentendoci comunque ogni giorno). Insomma, ero, e sono, pazzo di lei. Ma il peggio deve ancora arrivare. Stare con lei, a posteriori, mi ha insegnato una cosa fondamentale: mai fidanzarsi con un’ americana. Ti fanno sentire la persona più importante della loro vita, ti coinvolgono, pongono sempre il partner davanti a tutto e tutti, ma a tempo determinato. Da un giorno all’altro sei il nulla! so che probabilmente dovevo essere più furbo e sveglio, ma ahimè ci son cascato,e, bella com’era, e perche no, all’epoca, brava e dolce com’era, sarebbe stato quanto meno dificile per chiunque. Ma il peggio deve ancora venire…Comunque lei arriva a roma ad agosto, io come scritto in precedenza la visito spessissimo, ogni volta lei me lo chiedesse. A metà novembre comincio a sentirla sempre più fredda nei miei confronti, era strana, si comportava come mai aveva fatto prima. Cominciavo ad avere i miei dubbi. La sua amicizia con un collega montenegrino mi infastidiva parecchio, però evitavo le scenate di gelosia, mi fidavo di lei. comunque parliamo, mi dice che passa un periodo un po difficile, è stressata, non sa perchè. Poi il 4 dicembre mi lascia. O meglio, mi dice che ha bisogno di riflettere, che non sa più quello che prova per me. So che dovevo sapere che la situazione non sarebbe mai potuta migliorare, ma l’amore spesso non è razionale. Poi, scopro tutto: la stronza, omonima della ahimè famosa americana di perugia (un nome che garantisce grandi cose!), è andata a letto, contemporaneamente, sia con il montenegrino che con il coinquilino brasiliano. Io questo lo vengo a sapere solo a gennaio, pochi giorni dopo che lei, dopo tutte le vacanze fatte senza che volesse parlarmi, un giorno mi rispondesse finalmente al telefono. Ricominciamo a sentirci, poi 2 giorni dopo, di nuovo in italia, saltano su dei problemi burocratici, mi prega di andre da lei ad aiutarla. Io vado, ho davvero provato a fare di tutto per 3 giorni, ma ahimè per rislvere la situazione doveva tornare in america e aspettare per un nuovo appuntamento al consolato italiano a ny.il giorno prima di partire mi confessa, piangendo, di essere andata a letto con il montenegrino nel “periodo di riflessione”. Io, sconvolto, coglione, innamorato, provo a passarci sopra. ” giorni dopo scopro la verità. Ma non volevo perderla. Lei sa che io so, ma non vuole parlarne, non vuole che parli con i suoi amici, non vuole che parli con quei 2 (vi spiegherei il perchè volevo parlarci, ma sarebbe mooolto lungo, complesso, e poco apprezzato dalle persone civili)e non vuole che la chiami a casa. solo cellulare. Li incontra uno: stessa cosa che con il montenegrino. Solo che stavolta stacca il cellulare per giorni, a casa non c’è mai, nessuno mi sà dire dov’è, se non il fratello. che non sapea che i e lei fossimo di nuovo insieme e mi dice che lei è con il ragazzo.allora lei mi risponde, mi lascia (ma và, l’avevo capito) e mi dice che sta con questo qua, che come se non bastasse si prende la parte grande e mi manda aff… perchè non la lasciavo in pace, che io ero il passato, che ero patetico e ste cose qua, Posto che sul patetico aeva ragione, merita comunque anche lui il mio disprezzo profondo, perchè non si è posto problemi a ditruggere un rapporto già fragile. Non dormo la notte, mangio pochissimo, mi vengono i capelli bianchi, comincio a vedere uno psicologo che prima mi da qualche pastiglia (a base di serotonina, se siete familiari con queste merde) : questa èla mia vita da dicembre a oggi, perchè di fatto a gennaio-febbraio non c’è stato neanche tanto tempo per riprendersi, anzi, ho avuto le botte peggiori. Il 12 aprile è stata l’ultima volta che ho provato a sentirla ( mi ha lasciato il 14 febbraio, l’11 era il mio compleanno), poi no contact. A volte mi ha cercato, almeno in chat.le ho risposto, non aspettavo altro. Ora neanche più quello. Probabilmente meglio cosi, per voi sicuramente sarà meglio così. Io la sogno ancora la maggiorparte delle notti, penso continuamente a lei, è una vera ossessione. Vorrei almeno potermi vendicare di tutto il male che mi ha fatto, ma spero sempre che un giorno torni. sono un’altra persona rispetto a prima che incontrassi lei, e non riesco a riprendermi. vorrei che tornasse da me, alrimenti che soffrisse dieci volte quello che soffro io da dicembre. Ora, la gente mi consiglia: si, ma ci hai guadagnato, una cosi meglio perderla che trovarla, sii uomo, dignità prima di tutto, fregatene il mondo è pieno di pesci. So che è tutto vero. Provo a pensarla così. Ci riesco, per buona parte della giornata. Ma la notte è ancora troppo dura. E io non ne posso più. Vi prego, se commentate, non mi dite queste solite, vere, giuste, ma di cui sono già consapevole. Scusatemi se questo che ho scritto è confusionario, grammaticalmente pieno di errori e battuto male alla tastiera. Ma sono stanco e tra poco ricomincio a lavorare.
ciao
antonello

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    luce -

    Puoi smettere di amarla tenendo sempre a mente ciò che ti ha fatto passare.Il fatto che fosse americana non ha niente a che vedere con il suo comportamento di merda nei tuoi confronti.Ma come fai a pensare di riprenderla nella tua vita con tutte le corna che ti ha messo?Ti consiglierei appena hai un pò di tempo di rilassarti al mare e lascia perdere i pensieri di vendetta..ritornerai ad essere quello di prima ma un pò più diffidente e attento.Scusa per le frasi ovvie ma anche tu sai benissimo che con il tempo tutto si aggiusta.

  2. 2
    Ari -

    E’ scritta benissimo, invece, stile molto americano, si vede che hai assorbito la cultura, o almeno il modo di scrivere.
    Venendo alla storia, è difficilissimo comprendere certe ossessioni, soprattutto per chi ha un cervello strutturato come il mio: “chi non mi ama non mi vedrà soffrire per lui nemmeno a costo di morirne”.
    Come si fa, dopo aver scoperto un tradimento così volgare, a provare a passarci sopra?
    Probabilmente ci sono persone davvero così affascinanti da far perdere la testa, hai visto “Il grande caldo”?
    Lei è una così?
    Comunque il consiglio ovvio è: mollala, dimenticala, fatti un viaggio, cercati amiche, fai sport, vai al cinema, non pensare.
    Il tempo aiuta.
    E, quando ti sarà passata, gira al largo dalle ammaliatrici;)

  3. 3
    guerriero -

    nn è quetione di nazionalità, caro mio, ma è la natura femminile, ovviamente nn al 100% per fortuna.
    Siamo alle solite ,da una parte la scema di turno, e dall’altra il solito bastardo terzo incomodo rovina relazioni, che ovvimamente approfitta della distanza ecc per porsi come novità e far scattare il solito meccanismo della serie “lascialo, io sono meglio di lui e puttanate simili”””
    (evidentemente nn sanno cercarsi donne single, eh no!! meglio rompere i maroni agli altri, è + facile così)

    sparisci nel nulla, fuggi e nn farti + sentire e tantomeno rispondile , lasciala nel suo brodo. Ti hanno detto bene, sta gente è meglio perderla che trovarla

  4. 4
    guerriero -

    la miglior vendetta è il silenzio e l’indifferenza, fidati.
    poi se + in la nel tempo , quando sarai pronto, la potrai spezzare in due per quello che ti haffatto, te lo auguro vivamente

  5. 5
    nello.m -

    prima di tutto vi ringrazio.
    poi volevo precisare un paio di cose sul mio recentissimo passato: dimenticarla?ci ho provato, sono uscito con altre ragazze, ho avuto una piccolissima storia, ma no era possibile nella situazione in cui ero per cui la cosa è finita appena cominciata.Viaggio? sono partito sia a capodanno che per pasqua, con gli amici, ma la cosa è stata del tutto inutile. Ho cominciato a frequentare una palestra, almeno per distrarmi, ma per adesso non posso dire nè che abbia avuto effetti positivi nè che ne abbia avuto di negativi. Ho anche provato a cambiare città, sto a Milano adesso, ma anzi, se alla mattina il lavoro mi tiene la mente occupata, la notte non riesco proprio a non pensarci. Insomma, io ci provo ad andare avanti, ma in 8 mesi quasi i risultati sono alquanto scarsi…

  6. 6
    Spectre -

    Di notte vai in “overflow” perché seppellisci i problemi sotto le cose, gli impegni, la tua giornata. Invece di trovare la maniera di liberarti la testa. Io ti consiglio, per esperienza personale (pure qui), di prendere atto che invece di distrarsi, serve affrontare sé stessi e la questione. Come? Se non ci riesci da solo, e vedo che 8 mesi non sono bastati, prova a fare qualche percorso di auto conoscenza e auto analisi tipo yoga, ipnosi, meditazione, tecniche di rilassamento ecc… meglio se il tutto evita i farmaci. Potresti anche, come ultima spiaggia, ricorrere ad uno psicologo. Devi lavorare su te stesso, sul tuo io, che al momento è il problema vero.

    Non trovo ci sia nulla di male nell’ammettere di non essere in grado di farcela da soli, perché non sono mica cose da poco. Sono traumi emotivi fortissimi che colpiscono la sfera più profondo di noi stessi. Non è come ingessarsi un braccio, e c’è chi non ci riesce.

    Secondo me hai bisogno di stapparti la testa, di far sciogliere i pensieri, le energie negative, di mettere in ordine le cose per buttare la “spazzatura mentale” ed analizzare solo quel che resta, nel bene e nel male. Dimenticare è un percorso che comporta passi, e non tutti ci riescono cambiando qualcosa nella loro vita pratica.

    È il mio parere.

  7. 7
    ANNA -

    Nello, per me la domanda e’ una…come fai ad amarla???
    E nn il contrario…
    Cosa ami? La sua bellezza? Ti capisco…anche io sono molto sensibile al concetto “estetica”, ma sapessi quante donne belle esistono !
    Per quanto riguarda il comportamento, peggio di cosi’, nn credo possa accaderti…:-)
    Tutto cio’ che di “bello” possa averti dato questa persona, l’ ha fatto pagare con gli interessi !
    Nn parlarle mai piu’, nn cercarla, nn risponderle e vedrai che in poco tempo ti restera’ solo un ricordo sbiadito di lei…

  8. 8
    guerriero -

    tutta colpa tua

  9. 9
    nello.m -

    perchè tutta colpa mia? io ho adottato dai primi di aprile la tattica del no contact, ma sino ad adesso credo abbia fatto si che lei soltanto si dimenticasse completamente di me…poi, riguardo al come faccio ad amarla: pur consapevole del fatto che non merita un tale sentimento, credo di esser legato ancora a chi lei era fino a poco prima queste cose accadessero. Per il resto, le medicine le ho lasciate da un po, vado da uno psicologo. e devo ammettere che spessissimo finita la visita sto veramente bene. Ma dopo poche ore svanisce tutto…

  10. 10
    guerriero -

    il no conatct serve a te, ma nn per farla ritornare, per dimenticarla, altrimenti le puoi sempre correre appresso a vita

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili