Salta i links e vai al contenuto

Cibo, che passione!

Lettere scritte dall'autore  Ary89
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

60 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 21
    M. -

    Ecco, Almost ha confermato che le donne che accettano una cena a casa di un uomo sono…..affamate.

  2. 22
    Golem -

    Volentieri. Propongo il piatto della “domenica” pugliese. Quella con tutta la famiglia a tavola , cognate “svercognate”, comprese.

    Maccheroni col sugo di “brasciole” (con la sc di scivolo)
    Per 2 (per frazioni superiori si applica l’aritmetica per le quantità)

    -Maccheroni o orecchiette : 200 gr
    -6 fettine sottili di manzo. Come quelle per il carpaccio, anche più sottili.
    -Mortadella, una fetta
    -salame 4 fette
    – pancetta affumicata a dadini, meglio il guanciale,
    – pecorino
    -prezzemolo
    -aglio
    -capperi
    Sale e pepe
    – mezzo bicchiere di vino rosso
    – una scatola e 1/2 di passata di pomodoro
    Olio evo.

    Procedete così. Preparate gli ingredienti tagliati a fettine o tritati e disponeteli in sequenza su un tagliere ampio.
    Prendete una fettina e spianatela davanti agli ingredienti, e cominciando da sinistra a destra li collocate al centro della fettina. Il pecorino a scaglie o grattugiato
    Avvolgete la fettina intorno al ripieno dopo aver spolverato di sale e pepe. Bloccate l’involtino con uno o due stuzzicadenti e distribuite il resto del prezzemolo e aglio, se ce n’è, sulle brasciole con ancora un po di sale e pepe.
    Prendete una teglia adeguata e mettete 2 cucchiai di olio evo, lo scaldate bene e aggiungere l’aglio sino a dorarlo. Poi li togliete.
    A quel punto aggiungete le “brasciole” e le rosolate per bene da tutti i lati per 3/4 minuti. Devono essere dorate. A quel punto aggiungere 1/ 2 di rosso e lo fate evaporare, solo quando l’alcol sarà volatilizzato aggiungete la passata aggiustando di sale e lasciate cuocere a fuoco medio per circa un’ora, rimestando ogni tanto, assaggiare spesso per valutare la sapidità. Una o due foglie di alloro sono gradite.
    Cuocete la pasta al dente, rimettetela nella stessa pentola e aggiungetevi il sugo, dal quale avrete tolto gli involtini, mescolando bene.
    Servitela in tavola fumante spargendo abbondante pecorino sui piatti.
    In Puglia si usa anche mettere le brasciole sulla pasta, senza usare un secondo piatto, e si accompagnano i bocconi con cuori di sedano freschi e croccanti.
    Primitivo di Manduria o Negramaro a temperatura ambiente of course.
    Bon appetit.

  3. 23
    Giada -

    Ma ti pagano per fare sondaggi?

  4. 24
    maria grazia -

    Golem
    secondo me sono il mezzo bicchiere di vino rosso e il pecorino abbondante a dare a questa meravigliosa ricetta un tocco speciale 🙂

  5. 25
    Golem -

    È la fusione di tutti gli ingredienti, accompagnata dalla passione per la cucina che danno certi risultati. In realtà quando cucino ricreo quei profumi e quell’atmosfera delle domeniche della mia infanzia, e quel clima di serenità che le accompagnava. E poi, mantenere, sia pure limitatamente alle mie capacità, quella immensa cultura culinaria della grande famiglia, è un modo per onorare la memoria di nonne, zie e mamma che ci hanno nutriti per anni con amore e passione.

  6. 26
    rossana -

    Giada,
    non credo proprio che Ary sia pagata per i sondaggi che propone. a mio avviso, dovrebbe esserlo per la gentilezza d’animo e per la tendenza all’armonia, anche virtuale, benché nessuna delle due attitudini sia di gran moda.

    osservando al di sopra di quanto viene scritto, anche da questi thread si possono ricavare interessanti considerazioni, se si desidera o si è in grado di estrapolarle.

  7. 27
    Ary89 -

    Golem grazie mille per questa meravigliosa ricetta!..un modo per scoprire un piatto nuovo della tradizione pugliese..spero di riuscire a riproporlo..;) Giada i miei non sono “sondaggi”..ma chiacchiere virtuali..

  8. 28
    Ary89 -

    Golem hai scritto davvero delle cose bellissime..cerchi di ricreare quelle atsmosfere domenicali tramandate da nonne e zie..riproporre ricette tipiche..dovrebbe avere soprattutto questo scopo..:) Rossana grazie anche a te..per le belle parole che mi riservi sempre..sappi che la stima e’ reciproca..:)

  9. 29
    Ary89 -

    Mariagrazia “per me il buon cibo e’ un fattore essenziale nella vita” condivido pienamente!..eviva il cibo!..il più delle volte lo trovo consolatorio..:D in quei momenti della giornata dove tutto sembra andare storto..un buon cibo ti solleva il morale!..:D hai citato quello giapponese..ma lo sai che lo adoro anche io??..impazzisco in particolar modo per il sushi..mmmm che buono!..infatti non faccio altro che assillare fidanzato e amici..per andare dal giapponese!!..:D ma anche il cinese mi piace molto..con i suoi sfiziosi spaghettini di soia..:) il galletto amburghese invece non lo conosco…dove lo acquisti??..Rossana aggiungo qui che avevo immaginato vivessi sola..dato le risposte che avevi scritto..e sono felice nel sapere che tu viva serena di questa libertà..che ti consente di esprimerti al meglio..e di viverti i tuoi momenti in totale tranquillità..:)

  10. 30
    Almost-Imperfect -

    Scusate qualcuno spedisce a domicilio???

    Potrei essere interessata all’affare :=)

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili