Salta i links e vai al contenuto

Chi molla è sempre il mostro?

Ciao a tutti! vorrei chiedervi qualche parere in merito al mio titolo…leggo tanti “chi ama non lascia” e cose simili…io mi trovo con una persona che ha fatto tanto perchè lo lasciassi, ho aspettato tanto che capisse e gli ho chiesto mille volte di pensare a quello che faceva…siamo andati a convivere ma dopo 3 mesi l’ho lasciato. E prima che portassi via le valigie si è rotto un piede…quindi ora sono ancora lì in casa con lui per aiutarlo nel primo periodo. I suoi abitano lontani e per tornare indipendente nei movimenti ci vorranno altri 5 mesi circa. Io non posso resistere così tanto, me ne vorrei andare subito, anche perchè la situazione mi sta mandando in totale confusione! La mia famiglia e i miei amici sono lontani perchè mi sono trasferita di 200 km per stare con il mio (ex) ragazzo. Sono un mostro?

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

5 commenti

  1. 1
    rhasya -

    Forse ti manca la giusta definizione di mostro..sei una persona che ha capito cosa
    vuole(?) e che nella situazione attuale non è felice..perchè mai dovresti rinunciare
    solo per dei sensi di colpa?non sei nè la prima nè l’ultima che fa questi discorsi,ma
    sai quanta tristezza c’è in questo?non avere il coraggio di vivere la propria vita con
    le proprie scelte solo perchè si prova pena o si ha paura di rimanere soli o perchè
    c’è l’abitudine.queste relazioni nuociono gravemente perchè poi subentrano liti
    furiose,aggressioni,tradimenti,amanti di qua e di la,frustrazioni..le storie che si
    sentono tutti i giorni,niente di straordinario,no,ma al quanto avvilente se si pensa
    che ancora la gente non ha capito che se si è leali nei sentimenti e nel dire le cose e
    se si è disposti ad ascoltare e a lasciare andare,si sta meglio.non sei un
    mostro,vuoi solo riprendere in mano la tua vita ed essere serena,è un tuo diritto e
    dovere e se lui non è la persona con la quale condividere un pezzo di
    percorso,parlatene e agite. ah..lascia perdere le lacrime di coccodrillo..quando si è
    lasciati la gente soffre come un cane,non so,ma è sempre così,quindi la domanda è
    te la senti di sacrificare ancora la tua felicità per quella di un altro che tra l’altro non
    ami più?

  2. 2
    David86 -

    Sei un angelo non un mostro!
    Chissà quanti di noi ne sarebbero stati capaci? Non credo molti!
    Come si dice spesso in questi casi bisogna essere un pò egoisti, quindi se vedi che per il bene suo stai facendo del male a te stesso, molla tutto e vai!

  3. 3
    ale -

    Ciao Vivialis, chi ti ama non ti lascia, esatto. Esistono modi e modi. Non si “tenta” di lasciare qualcuno o di farsi lasciare come fanno certi. Se non ci sono state violenze o soprusi o raggiri lasciare è da immaturi. Ci si può dividere, ma entrambe le persone che discutono criticamente la divisione probabilmente hanno grande maturità e la loro vita l’hanno condotta e la condurranno nell’assoluto rispetto degli altri a prescindere da una relazione sentimentale. Infatti se la scelta è stata corretta (e se si è persone equilibrate e mature) non lo si scopre nel momento: la prova del 9 è il prossimo che arriva. Nella quasi totalità dei casi ci si imbatte in un degenerato e si rimpiange l’ex, dunque aver lasciato si rivela la mossa che rovina.
    Sai cosa farei io se fossi deciso che si deve troncare? Me ne andrei da quella casa e non ci tornerei mai più. Lo lascerei al suo piede rotto e alla sua confusione. Tu però sei ancora lì. Penso che c’è una grande quantità di informazioni nelle tue parole, niente di letterale di come può apparire. Se così non fosse, non avresti scritto questa lettera per testare gli alibi di una decisione che sospetti di aver preso ma che in realtà ti è più distante di qualsiasi volontà di stare con lui.

  4. 4
    colam's -

    Ovviamente non sempre chi lascia e’ un mostro, dipende ! Per me per esempio sono mostri quei mariti che lasciano moglie e figli praticamente “per strada” per seguire i propri ormoni. E questo tipo di mostri per me lo sono anche se “seguono il loro cuore”

  5. 5
    disperazione -

    io mi trovo nella situazione del tuo ragazzo….lui nn mi ama più e resta con me solo perchè sà che in questo momento nn ce la farei (vari problemi)…se lui ti ama come io amo il mio ragazzo,immagino che nn sarà facile per te sopportare le sue lacrime e le sue preghiere di rimpensamenti….purtroppo l’amore è così ,soffri come un cane,ti senti morire !! se devi andare…fallo…se è davvero quello che desideri vai via….io vorrei tanto che il mio amore restasse con me ma allo stesso tempo lo amo così tanto che desidero la sua felicità e se questa è lontana da me…è meglio che vada…se ti ama davvero deve lasciarti andare…anche se è più doloroso di una pugnalata in pieno petto,deve lasciarti andare…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili