Salta i links e vai al contenuto

Caro Ebreo convertiti!

Lettere scritte dall'autore  filippo

Poco fa ho sentito una notizia che ha dell’inverosimile: Ratzinger ha modificato la lettura latina della “Preghiera per gli Ebrei del Venerdì santo” in questo modo:
“Il Signore illumini i loro cuori perché riconoscano Gesù Cristo salvatore di tutti gli uomini”.
Sulla versione precedente, dove si parlava di “Perfido Ebreo”, sarebbe stata spontanea l’affermazione “MA QUESTI QUI COME SI PERMETTONO?!”.
Adesso uno s’aspetterebbe che l’Antisemitismo fosse deposto da chi l’ha istituito per primo, facendo atto di severa contrizione e continuando a chiedere scusa al Mondo per altri 100 anni almeno; invece, cosa ti fa Ratzinger?!
Costui, facendo fare a “Dio” (Il Signore dovrebbe essere “Dio”, ma con questi dogmomaniaci non si sa mai) un ruolo che quello non ha mai avuto e non ha, dice: Ebreo, sei in errore! non ti dico più che sei perfido, ma almeno riconosci l’errore e convertiti a Cristo, l’unico salvatore del genere umano (che noi rappresentiamo)”, cioè praticamente la stessa cosa di prima ma senza il vilipendio.
La mia domanda è: sarebbe questo il grado di illuminazione cristiana del Vaticano?! o non piuttosto il permanere ostinato e pertinace su certi principi dogmatici imperialisti medioevali ( cfr. ad es. Link ) ridimensionando l’antica arroganza in nuova ipocrisia?!
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa NON il Rabbino capo, che ha dei limiti diplomatici da rispettare, ma il comune ebreo, italiano o altro.

L'autore ha scritto 55 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Caro Ebreo convertiti!

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Spiritualità

28 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Lorenzo -

    Ma, io…. non capisco… non ci riesco…

    Per un cristiano dopotutto, per quanto non necessariamente ci si salvi solo dentro la Chiesa ((o anche senza il solo), che qualcuno si converta e così riconosca la natura redentrice del Cristo è una cosa positiva. Quindi augurarsi che ciò accada è naturale, un sentimento positivo, no?

    Quanto poi al fatto che per i cristiani gli ebrei sbaglino, è vero per definizione… È vero anche il contrario, necessariamente…

  2. 2
    filippo -

    cosa c’è di tanto difficile?!
    è una questione di cortesia, discrezione, umiltà, insomma, di buona educazione e intelligenza.
    ti pare che Gesù Cristo, che preferisco chiamare con il suo nome vero, Rabbi Ieoshua ben Yussef, avrebbe importunato la gente, giudicato la gente, rincorso la gente per farla convertire, come fanno questi qui?!
    non ti pare che Rabbi Ieoshua disse: “andate e mostrate che siete miei discepoli comportandovi come tali” e non esercitando potere, ricchezza, violenza, giudizio, costrizione, presunzione etc…?!
    mai sentito parlare, ad esempio, delle conversioni forzate e delle leggi antiebraiche prodotte dalla Chiesa di Roma fin da tempi remoti?!
    perché e da chi secondo te gli Ebrei furono costretti ad esercitare solo l’usura e sono ancora oggi identificati con l’usuraio?!
    e stiamo davvero indietro se ancora consentiamo a questi qui di giudicare gli Ebrei rei di rifiuto di Cristo, cosa che poi è pure falsa, perché gli Ebrei giustamente negano che sia stato il Messia, perché non ha adempiuto la profezia legata alla Terra Promessa, ma non negano mica che sia stato un Rabbi; e poi i primi cristiani furono giudei, non te lo scordare!
    inoltre, chi e cosa, se non la violenza pura, danno a ‘sta chiesa prepotente, pagana e idolatra il diritto di gestire la Bibbia come fosse propria, modificandone i contenuti e parafrasando in modo strumentale, visto che essa è ebraica?!
    allora, non ti pare che il vero Cristianesimo non abbia nulla a che fare con la Chiesa cattolica?!
    per quell’altro che tu dici: “che qualcuno si converta e così riconosca la natura redentrice del Cristo è una cosa positiva. Quindi augurarsi che ciò accada è naturale, un sentimento positivo, no?”
    in che cosa, di grazia, Rabbi Ieoshua ben Yussef sarebbe più redentore di quanto siano stati Lao Tze, o Buddha, 600 anni prima di lui (si potrebbe andare ancora più indietro, ma lasciamo stare)?!
    la verità storica è che Rabbi Ieoshua ben Yussef non ebbe il ruolo che gli si vuole appiccicare, di redentore globalevangelizzante; egli venne per gli Ebrei, non per altri! quel ruolo è frutto del fanatismo di chi ha fatto della predicazione di un Rabbi ebreo una “Religione mistica passionaria”, la quale, come spesso accade in queste forme di religione, sfocia anche troppo spesso nella follia, sicché è diventata il tormento dei popoli, anziché una delle tante vie di spiritualizzazione.
    il primo di questi folli fu Paolo di Tarso; dopo, quando il cristianesimo dei pagani diventò una religione di Stato, la follia fu fomentata per scopi del tutto anticristiani, ossia di potere politico.
    ripeto: cosa ci trovi di cristiano in tutto questo?!
    quanto agli Ebrei, mi risulta che considerino i cristiani in generale dei poveri scemi invasati, non lo dicono ma lo pensano, e i cattolici dei soggetti non meno pericolosi dei mussulmani, e io sono d’accordo!
    se non ricordo male, una delle cose che si dice Ieoshua abbia detto è: “giudicate e sarete giudicati”; o no?!
    tutto in regola quindi!

  3. 3
    Ombra -

    Gli ebrei non furono costretti ad esercitare l’usura.. per loro, anticamente, prestare soldi con interessi era giusto e corretto mentre per noi quasi un peccatto, ecco perchè i più grandi banchieri erano ebrei e molto probabilmente lo so ancora…
    il potere dei soldi è sempre stato esercitato da loro ed erano felici di arricchirsi e di arricchire la loro casta.
    Oserei dire anche che hitler se l’è presa con loro anche perchè il vero potere economico in germania era in mano agli ebrei.
    Per quanto riguarda il fatto religioso, cosa che a me non interessa minimamente, è ovvio che un cristiano sia “arrabbiato” con coloro che hanno urlato a gran voce “uccidete quello che dice di essere il figlio di Dio”..
    Detto questo .. gli ebrei e i musulmani sono uguali.. chiusi in loro, diffidenti verso i diversi e convinti di sapere solo loro “il giusto”

  4. 4
    Ombra -

    ps
    filippo mi sembri il classico predicatore testimone di geova che mi citofona ogni tanto….

  5. 5
    filippo -

    che gli Ebrei siano stati forzatamente circoscritti all’esercizio dell’usura per la proibizione di occuparsi d’altro, è un dato di fatto storico.
    31 gennaio 438 – legge di Teodosio e Valentiniano che proibiva agli ebrei ogni dignitas, comprendendo, secondo l’interpretazione medioevale la facultas docendi carica pubblica vietata agli ebrei.
    1215 IV Concilio Lateranense – divieti contro gli ebrei; istituzione del segno distintivo
    1242 rogo parigino dei manoscritti ebraici.
    9 maggio 1244 bolla del papa Innocenzo IV Impia Judeorum perfidia.
    1348 diffusione della peste: gli ebrei definiti ‘untori’.
    1492 espulsione degli ebrei dalla Spagna
    1541-1597 espulsione degli ebrei dall’ Italia
    Paolo IV e Pio V negli anni 1555 e 1569 “cum nimis absurdum” – il papa ordinava: segregazione (ghetto); di non avere più di una sinagoga per città e di non possedere beni immobili; marchio infamante; proibizione di tenere nutrici e domestici cristiani; di lavorare pubblicamente nei giorni festivi; di trovarsi insieme ai Cristiani; di servirsi dell’alfabeto ebraico nei libri dei prestiti ; di commerciare con merce che non fosse usata; proibizione ai medici ebrei di curare pazienti cristiani, anche se chiamati da questi, etc…
    …………………
    un minimo di dignità fu restituita agli Ebrei dalla Rivouzione francese, ma poi anche in Francia non mancarono gli episodi di antisemitismo (caso Dreyfus) e potrei fare molto di più, ma la faccenda è onerosa.
    se poi a te sembra che io faccia il predicatore di Geova, anziché riportare la semplice evidenza contro l’ipocrisia e l’indegnità cattolica di chiamarsi chiesa di Cristo, a me pare che tu parli un poco da naziskin e la cosa non è certo un complimento.
    sono anticattolico, non sionista e reputo la schifezza della situazione mediorientale totale responsabilità del colonialismo europeo, dagli Inglesi ai Russi agli Statunitensi, che sono solo europei emigrati a casa d’altri.
    quanto poi alla genesi dell’antisemitismo nazista, mi pare che sia stato un poco più complicato di come la fai tu, anche perché è conclamato che Hitler fece 2 pesi e due misure secondo convenienza, come dire che mentre si teneva stretti gli Ebrei che gli servivano, mandava al massacro quelli sui quali aveva voluto convogliare l’odio nazionalista dei tedeschi.
    ma immagino tu creda al complotto mondiale del sionismo per impadronirsi del mondo.
    mi garbi di più quando fai l’Italiano contro questa massa di m….ioli che sta sfasciando l’Italia.
    comunque, siccome la questione nazista non mi interessa, almeno in questa sede, la lascio stare.

  6. 6
    Isis -

    La diatriba tra Ebrei e Cattolici nasce da Gesù in poi, loro non vedono Gesù come il Messia ( che poi anche sulla dicitura messia ci sarebbe molto da dire), non è apertura mentale o meno, è religione diversa, se gli Ebrei non riconoscono in Gesù il Salvatore è anche vero che non che vanno in giro a cercare di convertire i Cattolici che sia diversamente e allora mi spiegate perchè i Cattolici dovrebbero arrogarsi il diritto di farlo?
    Il fatto che la Chiesa sia potente e voglia farsi portavoce universale di tutto ilmondo a me non sta bene semplicemente perchè nella Bibbia c’è scritto non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te..allora se la Chiesa è tanto “fedele” alle Sacre Scritture e alla parola di Dio…mi spiegate cos’è questo accanimento?
    Premetto che non sono più cattolica per scelta, per studi approfonditi e per vergogna di ciò che è stato fatto in nome di Cristo in tutti i tempi..

  7. 7
    filippo -

    Isis, scusa sai, ma non puoi dire “La diatriba tra Ebrei e Cattolici nasce da Gesù in poi”, perché “da Gesù in poi” i Cattolici non esistevano ancora e non sarebbero esistiti per altri 400 anni; infatti, il Cattolicesimo implica il primato del Vescovo di Roma sugli altri, ossia siamo già all’epoca degli imbrogli politici, degli scismi, dei complotti etc…
    né puoi dire diatriba, che significa attrito, contrasto e sinonimi, ben leggerino per la sostanza del problema.
    ad esser precisi, la parola antisemitismo è stata coniata in tempi recenti, mentre in precedenza e dai tempi dei primi padri della Chiesa (cristiana, ma non protocristiana) si parla di antigiudaismo quando ci si vuole riferire a trattamenti discriminatori e di disprezzo.
    dai un’occhiata a cosa implicava questo in particolare su Wikipedia.
    te ne porto uno stralcio qui sotto:
    “assassini… nemici di Dio, avvocati dei diavolo, demoni” (San Gregorio di Nissa); “serpenti la cui immagine è Giuda e la cui preghiera è un raglio d’asino” (San Girolamo); “banditi perfidi, distruttori, dissoluti, simili ai maiali… Per il loro deicidio non c’è possibilità di perdono, dispersi in schiavitù per sempre… Dio odia gli ebrei e li ha sempre odiati” (San Giovanni Crisostomo).
    con questo quadro davanti, è forse più facile capire come si può essere arrivati al massacro scientifico.
    infatti, non è tanto la strage degli Ebrei che sconvolge la mente, di genocidi l’occidente ne ha fatti parecchi e ovunque per ragioni commerciali, politiche e religiose, quanto perché la strage, il genocidio è stato fatto con metodo, con tecnica sopraffina, così come nel medioevo si torturavano i presunti eretici o le presunte streghe.

  8. 8
    Ombra -

    un naziskin? ma dai perfavore eheheh
    io sinceramente non capisco dove volete arrivare.. parlate di quello che ha fatto in tutti questi anni la chiesa, come se non fosse una cosa ovvia… cosa state facendo? cercate di capire quale religione sia la migliore?

  9. 9
    Yoel -

    Cosa aspettavi da un integralista come Benedetto XYI che tuona strali contro dico omosessuali, staminali, eutanasia e tutta la scienza…

  10. 10
    Ari -

    Nel mio piccolo qualche strale contro eutanasia, staminali e dico lo lancio anche io.
    Nel mio piccolo.
    Senza fare male a nessuno.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili