Salta i links e vai al contenuto

Amore e sensi di colpa.. sto sbagliando tutto?

Lettere scritte dall'autore  Andrea74
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 11 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

63 commenti

Pagine: 1 3 4 5 6 7

  1. 41
    maximum -

    eh kid, vedo che tra uomini ci si intende…. esatto porca miseria…
    la vuoi sapere la sua evoluzione?
    2 storie finite brevemente in niente (che ridere), adesso non si capisce se c’ha un terzo candidato o meno (lei dice di no, io ho sentito altro…) e intanto, nel mezzo di tutto questo è pure venuta a pregarmi in ginocchio di riprovarci…che nessuno potrà mai esser come me blablabla…sai quando si impegnano e sono alle strette riescono ad esser molto creative con le poesie varie…
    peccato che mi è passata del tutto la voglia di riprovarci, a parte il caffè ogni tanto…
    a volte mi chiedo se sono perverso e voglio vedere fino a che punto arriva a umiliarsi da sola…d’altra parte fa tutto lei e a me non mi tocca più ….
    infatti lo sai il bello, mentre che per me prima era unica ora la vedo solamente come un altra donna, ne più ne meno.
    l’incanto e l’illusione sono crollati definitivamente e questo già molto tempo fa…
    poi ho vissuto cose nel frattempo che mi hanno schiarito ancora di più lo sguardo riguardo al gentil sesso…potrei raccontarne delle belle ma lascio perdere perché qua poi pensano che mi invento tutto io….

  2. 42
    luna -

    KID, son d’accordo, ma anche concordia sul non procreare ecc. Per qsto dico che a me non pare che il centro sia “si sta insieme per procreare” e la divergenza/concordia puo’ riguardare anche altri aspetti vissuti come importanti da ciascuno nella “visione della vita” e non parlo di schemi prestabiliti. difetti ne abbiamo tutti ma qcosa che vivi come incompatibilita’ forte o persino “lesione”..e. e questo e’ anche piuttosto soggettivo… Pensa (un esempio) due per cui e’ ugualmente importante e il massimo vivere in un paesuncolo di montagna e se invece uno dei due andasse in crisi senza metropoli o gas di scarico… sull`impazienza concordo… Ho una ex coppia di amici “scoppiati” anni fa perche’ lei voleva un figlio e lui no. ed erano una bella coppia. ora hanno nuovi partner ed entrambi un figlio ciascuno, della stessa eta’. lui, a dire il vero, anni fa mi ha detto “con lei ho sbagliato io, perche’ lei insisteva, ma io andavo in opposizione invece di dirle “ho bisogno di tempo”. voi dite (se non ho capito male) che le vostre ex non hanno figli e che chissa’ cosa pensavano di trovare… non puo’ essere che semplicemente volessere iun figlio da e con voi e non un figlio e basta? Non e’ solo questione di orologio biologico o di impuntarsi. poi certo dipende da caso a caso… a volte dipende molto anche da come entrambi si pongono no? Dire mai non e’ dire “per me non

  3. 43
    luna -

    e’ ancora il momento o mettere in chiaro, realmente qli sono i freni o le paure. Non e’ che per forza, uomo o donna, non vuoi un figlio in quell’istante perche’ sei egoista, peter pan o petera panna o non ti frega una fava del partner e non ami. Certo se chi sa che non vuole figli proprio e chi sogna di avere una famiglia numerosa da sempre non si dicono la verita’ pensando “tanto cambiera’ idea” non si fanno un gran servizio. io non ho mai dato per scontato ne’ di averne ne’ il contrario, idem il matrimonio. per me tra l`altro la convivenza (che non e’ una banalita’) ha un valore ben diverso da chi non andrebbe mai a convivere senza bolla del sindaco o papale. non ho neanche mai pensato “mi sposerei per burocrazia”. Non mi sono mai sposata senza farci caso, ma nel senso che poi mi sarei potuta o potrei sposarmi se ci viene voglia. Forse non riesco a spiegarmi. Di certo non credo agli ultimatum su figli, matrimonio e qualsiasi cosa. credo piuttosto alla chiarezza nel mettere le proprie carte in tavola. anche emotive, ciascuno. Mentirei se dicessi che avrei avuto figli anni fa ma il partner mi ha castrato. Non credo che sarei stata contenta se avessi avuto partner che mi dicessero “mi devi sposare e dobbiamo fare un figlio. o non mi ami” qd non la pensavo uguale. e sarebbe stata una bella ipocrisia mia svegliarmi un giorno e dire “e’ colpa tua se non abbiamo ancora figli. ora dimmi di si in 24 ore o ti pianto,.xke’ non mi ami”. qd fin poco prima non ci pensavo manco io ma mi andava bene non stare insieme a chi la sentiva come me. Cio’ non significa che con una propria evoluzione o di coppia i desideri non possano evolversi o cambiare, ma e’ diverso da “mostro/mostra senza cuore” o “egoista pargoloso/a”. A volte i desideri collimano a volte no, e’ vero. su qsti temi in particolare puo’ esser grave assai. a volte e’ un bene perche’ i problemi in realta’ son altri. a volte e’ vero che uno/a non si e’ ascoltato/a prima e scoppia.

  4. 44
    Kid -

    Luna

    Io posso parlare per la mia parte . Ovviamente , il senso si insoddisfazione che in una coppia collaudata che per un nuovo desiderio di uno dei due , certamente è logorante: un “Io vorrei , lui no :(”
    Tuttavia , l’errore madornale è quello di trasferirne la realizzazione di sul partner facendolo diventare una imposizione/frustrazione . Se le ragioni del partner non sono minimamente considerate allora siamo nell’egoismo fine a se stesso .
    Non esiste più “Io vorrei con te” ma “Io voglio a tutti i costi”.
    In base a cosa vuoi? Questa è la domanda che a me balenò in testa , se mi scarichi addosso tutte le responsabilità , se biasimi la mia programmazione , se mi imponi dei tempi ben precisi che non collimano neppure con la fattibilità della cosa ! Non certo per amore , che comprenderebbe le ragioni altrui ( Posso dire con sicurezza , e penso che anche Max sarebbe d’accordo per la sua parte, che se la mia ex fosse rimasta incinta per puro caso , di certo nell’urgenza non mi sarei dato alla macchia. Non ne avrei avuto motivo) . Ugualmente e con la dovuta programmazione ero per accontentare i suoi desideri , che erano anche comprensibili , ma, non di certo, ero per sottostare alle sue imposizioni. Questo transfert dei propri desideri sull’altro , come se lui fosse il mezzo per realizzarli , ritengo che sia , nel mio caso, la vera causa della rottura , perchè prescinde assolutamente dalla comprensione delle proprie “responsabilità” , diventando ,invece ed infantilmente , motivo di giudizio negativo verso il partner. Cosa che non potevo accettare.
    O si cammina su binari paralleli con serenità oppure si diverge , non c’è alternativa. Se non si collabora con serenità ma si “impone” o ci si “frustra” ecco le immediate conseguenze : L’aut -aut che mi venne dato o il tradimento subito da max . Attenzione , io davanti all’aut-aut , di fare certe cose ,entro un tempo e con modalità da lei decise, senza alcuna sua collaborazione, come se dovessi dimostrare, persi immediatamente la fiducia in lei. Proprio perchè lei aveva dimostrato ,in quel modo,di mettere in discussione la sua fiducia verso di me.
    Per questo non cedetti. Perchè non la ritenevo, per tale motivo,più affidabile come persona.
    Non ultimo, questa mia impressione era confermata da una sua inerzia , ormai da mesi , nel vivere il rapporto , contornandolo di belle parole ma , ai fatti ,con povertà di iniziativa verso la visione di coppia .Per cui , avevo sufficienti elementi per dire “No, mi spiace , stando così le cose , non farò nessuna delle cose che mi hai detto.Non devo dimostrarti nulla che anche tu ,allora, dovresti dimostrare”. Da lì la rottura.
    Io non sò cosa volesse davvero, a quel punto , poteva essere benissimo un motivo di discussione pretestuosa tanto per prendere tempo e poi rompere in un secondo momento.
    Ma se sai chi hai davanti e lo conosci non agisci così e neppure nel modo che Max ha subito.
    Detto ciò :”buon salto nel buio!Là fuori non sai chi incontri!Auguri!”

  5. 45
    Kid -

    Max

    poi ho vissuto cose nel frattempo che mi hanno schiarito ancora di più lo sguardo riguardo al gentil sesso…potrei raccontarne delle belle ma lascio perdere perché qua poi pensano che mi invento tutto io….

    Dai aggiornami son curioso:D
    Immagino che saranno cose cosmiche:D

  6. 46
    luna -

    Kid, quoto il tuo post 44. E` vero che a volte si puo` cadere anche nel malinteso ma cio` che dici lo capisco e condivido. “Io vorrei con te” e’ estremamente diverso, per me, da “Io voglio e basta”. Non sto dicendo che non si possa provare una fortissima frustrazione nel sentirsi dire “no!” e che conta molto come l’altro (o altra) si pone. E si puo’ entrare in certi meccanismi e dipende anche dal carattere e dal proprio modo di reagire ad un ostacolo, problema di coppia, frustrazione. E il fatto che una persona si ponga in un certo o altro modo per me una differenza la fa. Tanto piu’ perche’ non stiamo parlando solo di noi due. che faresti nel momento in cui ci sarebbe, ad esempio, da decidere insieme qualcosa per (si spera) il bene di una creatura che per tot tempo sara’ totalmente dipendente? Esistera’ solo un tuo punto di vista egocentrico?

  7. 47
    luna -

    E non e` neppure una questione di essere troppo razionali. E` vero che se tutti fossero solo troppo razionali forse ci saremmo estinti, ma neanche da ragazzina ho mai pensato ad un figlio come una MIA esigenza o un punto di arrivo. Come spiegare? Ho sempre pensato ad un figlio come ad un altro essere vivente, individuo che certo non viene al mondo per dimostrare qualcosa a te. Non ho mai pensato che solo perche’ vuole un figlio o gli nasce automaticamente e’ “un genitore”, cresce, gli passano le nevrosi, si “risolve”, e’ piu’ dolce. e cio’ anche se ama suo figlio. Oggi finalmente si puo’ parlare di deprex post partum. Io sono nata da genitori giovanissimi e ho avuto una bella infanzia, ho avuto un fratello qd’ero gia’ abbastanza grande da accorgermi, pur avendo dei genitori che si amano e ci amano, che un bambino non e’ un bambolotto. Pur avendo genitori “responsabili” con cui ho avuto una infanzia serena anche se certo all’epoca non navigavamo nell’oro. ma ho visto miei amici pagare l’immaturita” e l’egoismo anche inconsapevole dei loro genitori. anche pesantemente. Nessuno e’ perfetto e l’amore e’ amore, e non puoi conoscere il futuro e ognuno sa per se’. Ma caspita han dovuto chiudere le tube ad una che conosco perche’ senno’ avrebbe tentato di fare il terzo figlio quando era a rischio di vita col primo e il secondo. “signora, vuole lasciare due orfani?” le hanno detto “perche’ guardi che stavolta le e’ andata bene, ma la prossima ne’ lei ne’ un figlio arrivate ai primi mesi”.

  8. 48
    Kid -

    @ Luna

    Vedi Luna io ho sempre guardato al valore della persona al di là dell’aspetto , che conta ma , alla lunga , non è fondamentale.
    E , per tale ragione , io stesso cerco di propormi sperando di “dare” una certa qualità , riferita alla mia persona.
    Purtroppo , avendo imparato a conoscere il vostro mondo , ho potuto constatare che l’elemento univoco su cui si incentra il rapporto è l’amore , fatto a modo vostro .
    Per amore , questo tipo di amore , istintivo , viscerale , fisico e psichico che certamente sarebbe capace di smuovere montagne , di indubbi atti di coraggio , andando contro tutto e tutti ,ma anche di distruzione ed annullamento per esso, vivete la vostra vita. Come un fuoco però , basta poco per fargli cambiare direzione o per raffreddarlo e non è eterno ma subisce l’effetto del tempo . Può rinnovarsi magari aggiungendovi nuova legna , come potrebbe essere un matrimonio ed un figlio , ma quando non trasmette più quella stessa emozione e subisce contemporaneamente emozioni provenienti dall’esterno , senza rinnovarsi , è crisi. Nera!
    E’ un processo ciclico , avrà sempre un picco e una discesa, poi un altro picco e un altra discesa . Magari dipende dagli ormoni e non già da mero e proprio calcolo o da una improvvisa ricaduta nella routine.
    Indipendentemente dal valore della persona che vi stà accanto , la quale miracoli non ne può fare, per trovare costanti fonti di rinnovamento , sempre che poi bastino , alla lunga . Un uomo è quello che è , nel bene e nel male . Vedi , i tempi , ho imparato, sono tutto per una donna anche se non ne è consapevole .
    La ex di max aveva un bel ragazzo , fedele per 8 anni , che forse nel proprio lavoro vedeva la possibilità anche di una loro realizzazione.
    Purtroppo i tempi di lei erano , in quel momento, diversi . Voleva essere madre presto! Si è dimenticata di quanto lui avrebbe potuto essere un buon padre , affidabile (dopo 8 anni di prova) ed onesto.
    Il “presto” ha fatto la differenza ! Lei ha fatto quel che ha fatto ed ora , e questo “ora” che non ha coinciso più col “presto” perchè son passati 2 anni , si ritrova con un pugno di mosche in mano , tanto da cercare di tornare sui propri passi. Com’è s’è reinnamorata improvvisamente o ha capito che forse Max valeva qualcosa , confrontato a quel che ha trovato dopo? Ha capito che la persona potrebbe valere più dei propri “tempi”? Ha capito che l’amore vero , quello che fà si che si ami una persona per quel che vale , è altro?
    Peccato che per Max , lei ora non valga più granchè come persona , rimane solo la sua mera fisicità che la riduce ad una come le altre, in senso lato .
    Poi, per carità , potrà svoltare in ogni momento , del resto le occasioni non le mancheranno ma intanto si riparte da zero , senza 8 anni di conoscenza alle spalle , senza sapere chi hai davanti.
    Le occasioni , il fatto di essere fighe e poter ritrovare a schiocco di dito non sono tutto , non ti danno garanzie. Ma lo si capisce “tardi” . Altro che “presto”.

  9. 49
    maximum -

    @kid

    la morale della favola è quella…
    solo che per scagionarla un pochino perché non mi piace fare l’eroe senza macchia è anche vero che io i miei difetti ce li ho e non son un tipo facile…
    è sicuramente vero che l’ho trascurata durante quel cambiamento di lavoro e che spesso ero assente o la trattavo in maniera abbastanza secca…senza gnegne insomma..
    e che spesso mi manca la pazienza, cioè a volte sono irascibile e reagisco bruscamente o esageratamente,.. etc…anche se poi ci rido sopra e allo stesso tempo non prendo le cose troppo sul serio…
    etc.etc…
    detto questo si non l’ho mai tradita pur avendone diverse occasioni e quando scoprii invece il tradimento suo beh capirai…
    ma vai a capire tutto veramente kid…mi ha detto che era un fuoco di paglia con quello e che era confusa per il mio atteggiamento riguardo famiglia e bambini…sarà…
    sai arriva uno che fa tutto il gentile e lo smieloso e allora io sembravo che non l’amassi più in confronto…si, tutte quelle attenzioni come complimenti continui etc. che le donne sembrano avere costantemente bisogno….
    che ne so kid, la verità è anche che a me castrava la vita di coppia, capisci non mi va di fare la vittima e basta adesso..
    a volte la sua presenza costante mi soffocava, sentivo il bisogno dei miei spazzi…nell’ultimo periodo stavo meglio quando non la vedevo…e malgrado l’amore era diventata una gabbia negli ultimi anni..
    quando dico che adesso sto bene non è che lo dico così tanto per e invece mi piacerebbe stare di nuovo con lei o un altra in quel modo…
    capisci, io non le voglio neanche male veramente, perché lei ha anche tante qualità oltre al fatto di essere uno schianto…e malgrado tutto insicura dentro come tante se non tutte …
    poi nel frattempo non è che io abbia fatto padre pio…
    ecco perché alla fine dico colpa di chi?
    boh…forse di nessuno, forse meglio così cmq…
    a esser sincero non mi ci vedo neanche oggi col pargoletto sulla schiena dunque da quel lato non si sbagliava neanche lei…
    va bene così…si vedrà insomma…

  10. 50
    luna -

    KID, concordo con la tua chiusa e alcune ragionano cosi (anche alcuni), e’ fuori dubbio. E non dico alcune per “io sono diversa gnegnegne'”, ma perche’ sinceramente non credo che la lettura (cmq non superficiale) che fai segua proprio sempre il percorso “logico” femminile. E guarda che te lo dice una che davvero in molti casi pensa “non dovro’ mai sposarne una” per quanto io abbia amiche donne che stimo. Ma certe dinamiche (

Pagine: 1 3 4 5 6 7

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili