Salta i links e vai al contenuto

Un Amore impossibile… (2)

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,
Sono una ragazza di vent’anni imbattutami quasi per caso in questo forum. Leggiucchiando qua e là, mi pare di aver capito che questo sito sia una sorta di “raccoglitore” di parole, pensieri, ricordi, emozioni dell’utente di passaggio. Bene, nonostante il sonno, questa sera voglio anche io condividere con voi qualcosa di mio. Ho bisogno di sfogarmi, senza remore e l’anonimato che garantisce un forum è proprio quel che serve a me.
Di storie come queste ne avrete sentito a milioni, ma credo che ognuna sia unica nonostante rimanga un classico sentito e risentito; ogni storia è unica perchè le anime che la vivono sono uniche e irripetibili, ogni anima la vive a modo suo, la soffre e ne gioisce in modo unico. Questa sera voglio parlarvi di un amore non corrisposto… O meglio, un amore che non può essere dichiarato e non può scoprirsi corrisposto o meno. Dev’essere tenuto nascosto, dev’essere minimizzato e camuffato. Questa è la cosa più frustrante e difficile, secondo me, che qualcuno possa fare.
Qualcuno, l’unica persona a cui ho confidato questa mia situazione, mi ha consigliato senza preamboli di dichiarare quel che provo ma, leggendo le mie prossime righe capirete la mia titubanza nel farlo.

Lui è un prete.
Lui ha dieci anni in più di me, lui è ambizioso, lui è innamorato di ciò che fa. Lui mi vuol bene, lui si è indubbiamente affezionato a me, ma credo che il suo sia un affetto più simile a quello fraterno che altro.
Un omone dalla voce tonante, sempre allegro, un testone a cui piace il rinnovamento, una ventata d’aria fresca in una parrocchia ormai morta. Non è certamente l’uomo più bello che abbia mai visto.. Anzi. Ma è quanto di più dolce e sensibile che mi sia mai capitato di conoscere.. O almeno.. Io l’ho percepito così. A partire dagli occhi, sinceri, dolci.. Diretti. Sono tre anni che va avanti così. Ho cercato quanto più possibile di avvicinarmi a lui all’inizio, senza sbilanciarmi mai, cercando sempre di avere un atteggiamento da amica e nulla più. Ma una cosa vicino a lui non la posso camuffare: l’emozione. Non posso far a meno di essere sempre emozionatissima, di arrossire e balbettare, il cuore batte fino a far male e mi fa rabbia, perchè non è una cosa che posso controllare, mi sforzo il più possibile di guardarlo negli occhi quando gli parlo, ma non ce la faccio.. M’imbarazza il suo sguardo e ho paura che prima o poi capisca.. Allo stesso tempo però… Lo desidero!!! Desidero che capisca i miei sentimenti e non ne resti turbato. Ogni giorno ormai vivo questi sentimenti contrastanti con l’immagine di lui fissa nella mente, non c’è cosa che faccia senza pensarlo.. Senza averlo vicino. Persino il mio profumo, che spruzzavo abbondantemente quando sapevo della sua presenza, sa di lui….
Al momento sono fidanzata con un ragazzo che adoro e che voglio continuare a frequentare, perchè con lui sono felice e sto bene. Vorrei dimenticare il mio prete, ma allo stesso tempo non voglio.. E non ce la faccio più….. Non mi capisco.. Non capisco quel che voglio.. Non so più..
E’ una situazione struggente e non auguro a nessuno di trovarvisi a sua volta..
Grazie dell’ascolto…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    Stefano614 -

    Direi che il titolo della tua lettera è piuttosto emblematico. Probabilmente la tua è un’infatuazione per un uomo che sà cosa vuole dalla vita e non lascia spazio ad ambiguità di sorta. Sarebbe meglio per tutti che non lo vedessi più finchè non hai chiarezza dentro di te. Calcola che se una persona fa una scelta così radicale nella sua vita ambisce ad un’amore più grande che nessuna donna potrebbe dargli. E comunque per corrispondere a questo sentimento dovrebbe abdicare al suo ministero. Un grande fallimento dal suo punto di vista. Senza contare che nell’ipotesi remota che facesse questa scelta cambierebbe ai tuoi stessi occhi, sceso da quel “pulpito” perderebbe la sua “aura” e diventerebbe un uomo come tutti gli altri.
    Dici di voler bene al tuo attuale ragazzo allora cosa ti manca ? non è possibile che tu viva come una sfida quest’uomo che semplicemente immune al tuo fascino di donna ? Pensaci bene prima di palesare i tuoi sentimenti ci sono buone possibilità che tu perda la sua vicinanza e la sua amicizia..

    Buona fortuna

    Stefano

  2. 2
    colam's -

    Condivido tutto quello che Stefano614 ti ha detto..

  3. 3
    sarecia -

    Ciao Stefano,
    Ultimamente lo sto evitando proprio per cercare di farmi passare questo.. Innamoramento? Infatuazione? Non saprei proprio. Io sento che quel che provo per lui è davvero sincero e forte. Possibile che si tratti solo di una sfida con me stessa? E’ possibile provare tenerezza e affetto verso qualcuno, e sentire questi sentimenti crescere sempre di più proprio perchè sappiamo di non poter mai raggiungere ciò che desideriamo? Leggendo le tue righe, sono queste le domande che mi faccio. Pensi che se lui fosse “un uomo normale” io non subire il suo fascino? Non so proprio, non so perchè io vedo prima il ragazzo e poi il sacerdote. Non so perchè, ogni volta che vado a messa e lo sento celebrare mi irrita.
    Forse hai ragione tu, dovrei cominciare ad allontanarmi.. Ma è difficile, perchè mi manca in ogni istante. Devo riuscirci, perchè non voglio far soffrire il mio ragazzo…
    Comunque, non mi è passato nemmeno per l’anticamera del cervello di dichiararmi.. No, no, no.. Alla sua amicizia.. Ci tengo troppo…
    Grazie ancora…

  4. 4
    Mamiwata -

    Più che cresco e parlo e mi confronto e capisco che la parola Amore ha un significato immenso,non certamente racchiudibile.
    Io mi sono fatta sempre un bel pò di riflessioni in merito anche perchè antropologicamente e soggettivamente non riesco a dimenticare che siamo animali e che queste nette suddivisioni sociali si sono tramandate nelle nostre abitudini collegate alla gelosia…Ecco perchè non riusciamo comunque a vivere due rapporti senza giudizio o gelosia.Ma sorvoliamo questo,anche se mi serviva a dirti che almeno in questo caso non devi essere confusa:è normale amare molta gente di tutti i tipi e razze e colori in situazioni diverse anche senza motivo.
    Come affrontare la situazione?Intanto mi chiedo se nn hai avuto questa sensazione anche da parte sua?A volte i sensi comunicano anche in assenza di parole,questo non perchè tu debba diventare paranoica su di lui,ma le antenne le dovresti avere e poi volevo chiederti se magari stando un pò più lontana da lui riesci a anestetizzare un pò i sentimenti…

  5. 5
    tiziana -

    gli amori impossibili rendono la vita difficile.sono belli ,unici ma non si realizzano mai.per 6 anni sono stata l’altra, entrambi sposati e pieni di sogni. i nostri incontri sono stati speciali,la vita sembrava regalarci un sogno,abbiamo vissuto emozioni uniche e irripetibili.
    le difficolta’ hanno reso il sogno irrealizzabile e ho deciso con sofferenza di troncare. non si puo’ vivere perennemente di sogni.la vita va vissuta giorno per giorno.le briciole fanno male al cuore.ci si illude , si spera ma il prezzo della sofferenze e’ altissimo
    l’ho lasciato ,il vuoto e ‘ tremendo.ma non c’era altro da fare.
    nel cuore portero’ bei ricordi……..
    e’ stato tutto troppo bello,ma quanta sofferenza.
    non cerco nessuno.
    l’amore vero e’ uno solo, non capita MAI 2 volte.
    ho vissuto,posso dire una storia bellissima che mi rimane nel cuore.
    innamorarsi e’ bello

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili