Salta i links e vai al contenuto

Se da amore diventa solo affetto…

E’ incredibile come il dolore di un sogno infranto accomuni persone dalle esperienze così diverse….
La mia storia sta finendo dopo 2 anni, di cui 9 mesi di convivenza. I motivi? Non sono più in grado di dargli quel che mi chiede, quel che MERITA. Lui è una persona meravigliosa che mi ha saputo dare tanto, ma la vita con le sue tante difficoltà è riuscita ad allontanarci. Io mi sentivo sempre più sola, sempre più spesso parlare non bastava più per permetterci di capirci, di ritrovarci. Il lavoro, le difficoltà economiche e troppi problemi di salute non ci hanno avvicinato ma diviso in due modi troppo diversi di affrontarli. Ed io -la forte- forse non sono stata capace di mostrargli le mie debolezze, il mio bisogno di aiuto.
Il bene che gli voglio è indescrivibile, ma non è più amore, e non c’è modo di tornare indietro…
Ogni angolo della nostra casa è un pezzo di noi e mi lacera il cuore, mi strazia non riuscire più ad immaginare il viso dei bimbi che tanto sognavamo insieme….
Vorrei tornare indietro, poter salvare quel sogno splendido in cui così tanto abbiamo creduto, ma non è possibile.
Non lo amo più, non lo desidero più, è diventato (è terribile!) come un fratello per me. Ma con un fratello non si mette sù famiglia, non si arriva all’altare…
E’ davvero difficile vederlo soffrire così, quando è l’ultima persona a cui mai avrei voluto far del male.
E’ bruttissimo svegliarsi da un sogno………il nostro….. :’(

So bene che ne verrò fuori, ma ripartire è dura.

……Il tempo è l’unico compagno capace di lenire il dolore per questo viaggio che volge al termine….

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti a

Se da amore diventa solo affetto…

  1. 1
    Fabricius -

    Ciao windsowl,
    che dire! Hai posto la questione e ti sei saputa aiutare da sola nello stesso messaggio! Con il tuo ragionamento sei già nella strada dell’accettazione ed è giusto così, anche se sicuramente non era quello che volevi. Come darti torto? Avere un sogno in comune è una cosa meravigliosa però non sempre è possibile realizzarlo, quindi immagino la sofferenza! Quando questa fase sarà superata potrete continuare a spalleggiarvi nella vita da ruoli diversi, se davvero vi volete bene e se questo sarà il vostro desiderio: anche se le cose cambiano, non è detto che diventino necessariamente brutte.

  2. 2
    Fabrizio -

    Ciao Windsowl
    Da come hai iniziato la lettera sembrava fosse stato lui a lasciarti. Invece sei stata tu. E per motivi che sembrano quelli di un film già visto troppe volte. Lo amavi e poi non lo ami più.
    Mah !
    Per problemi di salute ? Perchè ti sentivi sola ? Per le tante difficoltà della vita ?
    Scusa ma cosa credi che una convivenza e/o matrimonio sia come una passeggiata a Via Veneto all’epoca della Dolce Vita ?
    Ragazze, donne….un po’ di serietà. Cercate di capire cosa volete dalla vita.
    Sai una cosa ? Io non capirò mai come si possa dire che una persona con la quale hai condiviso tutto, che desideravi e che amavi ad un certo punto non la si ami più.
    E’ ovvio che non c’è mai stato Amore. Quello Vero.
    Cero che ne verrai fuori, e anche abbastanza presto. Forse lui ci metterà un po’ di più o non ci riuscirà mai.
    Non ti sto condannando per carità, sei stata fin troppo onesta, tanto da venire a scrivere qui.
    Però tutto questo non è giusto. Cercate di capire voi stesse prima di costruire storie con bravi ragazzi.
    Scusami Ciao

  3. 3
    colam's -

    Hum io penso che se ne soffrite tutti e due della prossima fine della vostra relazione forse in realta’ c’e’ amore. Io quando e’ finita con la mia ex ero dispiaciuto per me stesso, ma felice di non vederla più, liberato, non la cercavo più , non la stimavo, e avevo solo rancore non nostalgia.

    Sono abbastanza dell’idea di Fabrizio, essendo d’altronde sposato con prole. Il matrimonio non e’ una passeggiata. Cosa intendi dicendo che avete modi diversi di affrontare i problemi ? Anche io e mia moglie a volte abbiamo approcci opposti, ed e’ tanto meglio perche’ a volte ci azzecco io e a volte lei. Il compagno di una vita non deve essere un clone, giusto ?

    Mi piacerebbe approfondire..

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili