Salta i links e vai al contenuto

L’amore che uccide

Premetto che mentre scrivo sto tremando, spero di ricevere consigli sinceri. Sto malissimo: ho avuto l’ennesima conferma che sono 1 cretina. Non giudicatemi ma aiutatemi altrimenti stanotte non so che mi succede…
Non so da dove iniziare mamma mia!
Ho trovato su quel maledetto facebook foto del mio ragazzo, lui non ha un profilo, le ho trovate sul profilo di certe ragazze, sto morendo, per carità sono in comitiva: MA IO non NE SAPEVO NULLA! Ok ok non sono una pazza se sprecate 1 minuto per leggere capirete! Per favore non ho amici.. sono sola… Non posso confidarmi con nessuno perché mi sputerebbero tutti in faccia. Per favore aiutatemi! Devo raccontarvi, devo sfogarmi, sono anche io una persona! 6 anni fa conosco un ragazzo, sembrava educato, gentile, sembrava che io gli piacessi davvero. Purtroppo frequentava brutta gente e io mi chiedevo lui cosa centrasse con loro: tutti dicevano che lui era troppo buono, sempre silenzioso, sempre sulle sue. SEMBRAVA TIMIDO. Insomma usciamo per 2 settimane, solo qualche bacetto e stop finisce lì. Decido io di troncare perché non volevo affezionarmi ad una persona che frequentava pregiudicati. Passano quasi 2 anni e rieccolo di nuovo: sarà che ero sola, sarà che volevo 1 storia, faccio d tutto per fidanzarmi ma ci riesco dopo 1 anno quasi, e non capivo.. mi faceva capire che voleva ma non poteva.. ma non per altre femmine era sempre per quegli amici che io non accettavo e tutto il resto. Dopo 1 anno ci fidanziamo e non vi dico: inizia la mia rovina: lui lavora, è un professionista, buona famiglia, nessun denuncia ma quei suoi amici: mamma mia! Per lui era normale uscire con loro, anche per la sua famiglia non c’era problema, del resto erano cresciuti insieme. Comunque lui mi promette che cercherà di evitare di frequentarli e passano i mesi: non vi dico! Per carità veniva nel mio paese quasi ogni sera, che è anche lontano dalla sua città ma lo faceva, io gli chiedevo solo lo squillo quando arrivava a casa per la paura della strada ma la cosa strana era che quando non veniva si addormentava sul divano alle 21 e per magia non sentiva il telefono e manco la delicatezza quando andava a letto di dirmi scusa ma dormivo. Lui diceva che io ero pazza, che mi facevo i film. Che persona! Passano i mesi e scopro che lui dopo che mi lasciava a casa, spesso, si fermava dai suoi amici “anglioletti”e allora la mia fiducia iniziava a sgretolarsi e sono passata a pretendere lo squillo da casa che comunque lui faceva. Per carità tutte le feste, tutti i sabati, le domeniche, le vacanze era con me, ma io non lo sentivo mai vicino davvero, sentivo che non era sincero: come sanno fingere certe persone. Questi dubbi mi hanno fatto impazzire perché lui mi accusava, piangeva, giurava che lui era un santo, che io non lo credevo mai, addirittura che io non lo amavo: uno schifo! Ho lasciato perdere tutte le amiche perché a loro mi vergognavo a dire la verità dei suoi amici, loro che sono tutte felici.
Io dopo 1 anno con lui mi sono ritrovata senza amici/e, senza più un lavoro, l’università lasciata, 2 pacchetti al giorno di sigarette, litigate e pianti chiusa in armadio per non farmi sentire dai miei genitori : un inferno! lui veniva sempre, era con me quando soffrivo, quando piangevo, quando impazzivo: sembrava vero che non uscisse più con certa gente! Arriva la prima estate da fidanzati e le cose vanno sempre peggio. Un giorno per fargli un regalo gli dico che, visto che stavamo sempre soli, potevamo andare al mare dove c’erano i suoi amici: lui prima dice no poi lo convinco.
Mentre fa il bagno faccio 1 cosa mai fatta prima: controllo il telefono: il mio instinto: c’erano 2 msg di una tipa che diceva che lo voleva conoscere e che rimaneva male che lui non le rispondeva e poi 1 altro di 1 altra ragazza che lo ringraziava del giro e gli dicava che lui era fantastico. Risalivano a febbraio passato. Il panico! Lui che mi faceva piangere per come mi sgridava incolpandomi che io non m fidavo di lui! Addirittura inizialmente ha negato tutto giurando su sua madre che era per un suo amico il msg poi dopo che io stavo collassando per la presa in giro mi dice che era d una sua amica mai sentita e vista prima che gli aveva chiesto la macchina per farsi 1 giro col fidanzato. Da innamorata ho chiuso gli occhi ed è stato lo sbaglio più grande! Sembrava vero quello che diceva. di nuovo! Nonostante stavamo insieme io piangevo sempre, lui sottovalutava che io stavo per crollare; volevo solo la verità.
Ancora ero in tempo per rifarmi una vita! Sono finita in ospedale per attacchi di panico, mi ha portata lui stesso a volte in ospedale, pensavo che vedermi così l’avrebbe fatto decidere ad essere sincero e lasciarmi e invece nulla. Nessuno può immaginare che momenti ho passato e passo anche oggi. potete manco capire. Avevo solo lui e lui era la causa dei miei problemi e non mi aiutava. Natali brutti, passati in macchina io e lui a piangere, sere che non rispondeva al telefono e il giorno giurava che dormiva. Una persona orribile; mi ripeteva : vai in ospedale, prenditi le gocce, sei pazza, io sono un santo, tu non mi ami, mi hai fatto perdere i miei amici: quante bugie! E io che mi sentivo in colpa, io stavo morendo lentamente
Poi arriva il matrimonio di un suo amico, io faccio di tutto per non andarci, ho rischiato un incidente con la macchina, ho sfasciato tutta la fiancata, l’ho pregato in ginocchio.
Lui mi dice che non va nemmeno lui, e non mi dice che però aveva prestato la macchina al suo amico per andare in chiesa : l’ho dovuto scoprire su internet, e pensare che mi sgridava che aveva perso anche lui. E poi altre foto di lui in locali: quelle 2/3 sere al mese che non veniva usciva con loro! Ora con le prove pensavo che si sentisse in colpa e che mi avrebbe detto la vera verità, visto che giurava su sua madre e invece nulla. Io che perdonavo e lui che continuava col suo doppio gioco! Non mi ha fatto fare colloqui di lavoro perché tutta la notte piangevo e stavo male, quei pochi esami fatti in 3 anni gli ho dovuti affrontare con l’ansia perché lui mi faceva passare l’inferno… quante bugie: persone che mi dicevano di averlo visto in giro e io dicevo ma se mi ha fatto lo squillo da casa quando è tornato come ha fatto? Lui ha giurato sulla tomba di una persona morta che non era vero. 1 mese dopo il suo compleanno mi viene dal cuore di richiedergli tutti i regali che gli avevo fatto, specialmente il cellulare, perché non volevo che usasse il mio cellulare comprato con i sacrifici per sentirsi con certa gente! Io gli rido’ tutti i regali che anche lui aveva fatto a me! Lui mi aspetta fuori casa, dice che non vuole perdermi e ci rimettiamo insieme.
Facciamo l’amore dopo 2 mesi e il giorno mi arriva un msg : “buongiorno tesoro mio.. scusa se rispondo ora tutto bene tu? ”
E io? Ma questo messaggio non è per me, l’ho appena sentito!
lo chiamo e gli dico : beh per chi è questo messaggio? E lui : ma che dici? quale messaggio?
Allora io glielo inoltro e lui subito mi richiama : non è mio, ha sbagliato un collega e io : ” e perché non si è firmato? Perché non ti ha avvertito? Dopo quasi 3 anni di storia non ha avuto manco il coraggio di dirmelo in faccia: sono passati 15 gg e sono andata io a chiedere la verità e lui : “te lo giuro non è mio”.
Le feste appena trascorse uno schifo.
Ora ho appena trovato foto di lui in case che non conosco, in sere che io e lui stavamo bene, sempre con quegli amici, il suo sorriso.
Eppure sapeva che controllavo su facebook, sapeva che conoscevo i nomi delle amichette dei suoi amici o forse sue!
Non mi ha chiesto scusa, non è pentito!
oltre il danno che ho scoperto che ancora mente e ci sono ancora quegli amici che lui giura d non vedere mai, anche la beffa di vederlo con altre ragazze! Mi ha fatto trascorrere 3 anni orrendi, la mia giovinezza passata così, anni che non torneranno mai più.
Ora è più di una settimana che gli ho chiesto di far togliere le foto, lui fa lo scocciato, non vuole chiamare il suo amico vicino a me, dice che l’ha chiamato, dice che devo aspettare.
Non posso conoscere le sue amiche, non ho nessun diritto e lui nessun dovere nei miei riguardi.
Non mi rassicura. Sto prendendo non so quanti ansiolitici, lui sa che non voglio vedere quelle foto e non mi sta risparmiando medicine, sigarette, nulla! Tutti misteri, non ho nessun diritto!
Sono diventata ossessiva, penso sempre, mi autodistruggo! Mi sta facendo il lavaggio del cervello. Ma perché non mi dice le cose come stanno? Perché non mette fine al mio dolore? Lo so che è evidente che di me non gliene importa nulla ma voglio la verità. Io sono stata tanti anni con questa persona e ho perso tutto e lui lo sa!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

11 commenti a

L’amore che uccide

Pagine: 1 2

  1. 1
    Ema -

    Ciao,
    ho vissuto questa esperienza anche io, magari non identica in ogni particolare, ma ho sopportato tutto per quasi 12 anni (bugie, tradimenti, compagnie sbagliate, problemi con la legge, persone che mi venivano a raccontare cose, ecc), l’ho fatto perchè per anni ne sono stata innamorata e speravo che il tempo lo facesse maturare e cambiare, e per altri successivi anni avevo “paura” di staccarmi dalla persona con cui ero cresciuta, ma ogni volta che guardavo me stessa e la nostra storia sapevo bene di non essere felice.
    Ti chiedi perchè non ti dica le cose e dici di voler sapere la verità, ma tu la verità la sai già…la verità è quelle cose che hai scoperto, le bugie, i tradimenti, i msg, i falsi squilli da casa (fatti per farti stare brava ma poi esce di nuovo), conosco tutto perfettamente.
    Lo so, quella verità ti fa soffrire e soprattutto non ti piace il fatto che tutto quello che succede sono motivazioni più che valide per chiudere quella storia…so che non vorresti chiuderla, ti sembra una cosa troppo grande da superare, pensi e speri che lui col tempo possa cambiare, ma credimi questo non accadrà e comunque ormai questa storia è macchiata da tutto ciò che è già successo, ed è macchiata soprattutto la fiducia.
    Il mio ex dopo averlo lasciato giurava che sarebbe cambiato, che aveva capito ma io non gli ho più creduto…ed infatti ora, a distanza di 2 anni da quando siamo lontani, ho dimostrazioni che lui è rimasto la stessa persona, le stesse compagnie sbagliate, gli stessi errori, ed io invece sono felice di essermi liberata di tutto ciò che mi faceva piangere…mi sento leggera e quando mi arrivano voci tiro sospiri di sollievo perchè non mi riguardano più.
    Sai perfettamente da sola che una storia così non è ciò che desideri, non è ciò che ti rende felice e devi trovare la forza di accettarlo, accettare che lui non può darti ciò di cui tu hai bisogno…devi trovare la forza di fare quel passo per staccarti da quel patimento.
    Non è lui a dover mettere fine al tuo dolore, sei TU a doverlo fare, anche se hai paura, anche se ti sembra di non riuscirci, ma credimi, ce la fai e dopo ti sentirai leggera e libera da ciò che ti procurava tanto dolore.
    So che ora ti senti sola, hai perso le amicizie e ti domandi cosa farai se stacchi anche da lui, ma ti assicuro che a piccoli passi ricomincerai la tua vita, le amicizie si riformeranno, tu tornerai a sorridere e arriverà la persona che ti renderà felice…com’è successo per me.
    Credimi…

  2. 2
    rapli -

    Io credo che tu abbia piena coscienza della situazione, ma lo dici con la testa e non lo senti con il cuore. Ti stai autudistruggendo per dimostrae l’amore che provi per lui pur di non farti lasciare. E il tuo “amor proprio” dov’è finito? Ti stai ammalando per una bugia che dura da tre anni, e ne vale così tanto la pena?
    Lui sa di trovarti sempre e ti sei messa talmente allo scoperto che lui ha imparato ad imbrogliarti e sa che comunque tu ci sarai sempre.Sta vivendo una vita parallela e tu continui ad accanirti e a chiedergli di togliere le foto?!
    Guardati allo specchio, profondamente. Guarda dentro ai tuoi occhi e chiediti se vuoi davvero una storia così, se vuoi questa vita. Sarà difficile, ma son sicura che la risposta la sai già e saprai come rialzarti e crearti di nuovo la tua vita.
    Non meriti di stare così per uno che dimostra in pieno ciò che vuole.

  3. 3
    Zoa -

    Io penso che nessuno ti costringa ad accettare una situazione che ti fa stare così e comunque senza offesa ma non credo sia giusto cambiare una persona che hai conosciuto così e che, soprattutto , hai cercato in tutti i modi di conquistare tu, o ti adatti o lasci perdere, non offenderti ma dalle cose che scrivi se io fossi un uomo mi allontanerei da te il prima possibile, vuoi essere il centro del suo universo, decidere come deve essere la sua vita e lo ricatti moralmente di continuo..lo vuoi far sentire in colpa per il tuo stato d’animo e vuoi che ti veda continuamente stare male… credi che questo lo avvicini ancora di più a te? Se c’e’ una cosa che non farei mai sarebbe quella di voler suscitare la pietà della persona che ho di fianco…lui probabilmente non ti lascia per questo..e cerca di evadere ogni volta che gli è possibile, scusa se sono stata troppo diretta ma della tua lettera prevale solo il tuo vittimismo..

  4. 4
    venere -

    Lascialo libero, lascialo andare. Senza sparire, tornerebbe dopo una o qualche settimana. Non ti ama e neanche tu puoi amarlo così come ora. Non ama nessuna, forse te un po’ di più perchè sei una bella ragazza. Forse lo conosco e forse conosco te indirettamente. Rinuncia è una di quelle battaglie perse..forse l unica. Non crescerà mai. A estremi mali estremi rimedi;) Ciao

  5. 5
    Maser -

    L’amore è stare bene insieme all’altro, non mi pare che tu ti senta tanto bene. Chiudi
    e basta.

  6. 6
    memories -

    Ciao,
    mi rincresce dirlo ma il nick è appropriato e ti spiego perchè: nella tua storia in parte mi riconosco. Anch’io sono stato per molto tempo con una persona: l’ultimo anno della nostra storia è stato un inferno, un carico di ansia, dubbi, paure e dolori grande come il tuo! Un’ansia così forte da farmi ammalare mentalmente e fisicamente. Proprio quello che sta succedendo a te. Finalmente mi sono deciso a lasciarla, ma ci ho messo quasi 2anni per riprendermi mentalmente e fisicamente! Ti rendi conto dei danni che quella storia mi ha fatto? Hai idea degli effetti devastanti che la depressione e l’ansia hanno sulla salute del tuo fisico?
    E la tua situazione mi sembra ancora peggiore della mia, dalle tue parole e frasi frenetiche, incalzanti e accatastate una dopo l’altra si percepisce proprio ansia, paura di non riuscire a spiegare tutto quello che si vorrebbe dire…si percepiscono anche manie, ossessioni, fissazioni: ti rendi conto di come ti stai riducendo? Vuoi lasciarlo perdere prima di rovinarti definitivamente la vita? Non vedi che stai andando fuori di testa? Te lo dico perchè mi sembra di vedere me due/tre anni fa! Staccati, perchè più aspetti e più è difficile uscirne!Ascoltami, che ci sono passato anch’io!
    In più vorrei invitari ad una riflessione. Ti pare normale che oggi ci si lasci, ci si metta insieme, si scoprano tradimenti e si stia male per colpa di facebook?? Vai in facebook per guardare le foto…a cosa ti serve?? Per controllare il tuo ragazzo e star male?! Hai citato più volte facebook: cioè tu ti stai facendo rovinare la vita da un social network?? Svegliati, comportandoti così induci letteralmente uno ad approffittarsi della tua ingenuità e del tuo momento di sclero totale. Uno ci gode, arriva al punto che lo fa apposta perchè sa che tu scleri(ormai anche per niente)! Facebook non lo devi guardare, anzi non entrarci mai più!
    Con un ragazzo devi starci insieme senza bisogno di controllarlo, devi fidarti di lui, altrimenti non è la persona giusta e non vivrai mai serenamente! Perchè lui non ti lascia? Perchè sa di averti in pugno, e ogni volta che ha bisogno tu sei pronta ad accoglierlo.
    Perchè tu non l’hai ancora lasciato? (domanda che facevo anch’io a me stesso ma solo dopo molto tempo ho trovato la risposta) Perchè hai paura di ritrovarti completamente sola! Può essere, ma solo così potrai iniziare a rifarti una vita! Ma più aspetti e più difficile sarà. Per favore, ascoltami/ascoltaci.Se vuoi parlare sono qua.
    Un abbraccio.

  7. 7
    Mau -

    Ciao, buonasera.
    Perdonami ma, non vorrei sembrato sgarbato….
    Tu chiedi, all’inizio della tua lettera, di non essere giudicata ma di essere aiutata.
    A parte che le due cose, sotto un certo punto di vista possono coesistere…anzi…l’una è conseguente all’altra…volevo dirti, riassumendo un po’ alla rinfusa…
    – Tre anni di rapporto… diciamo…conflittuale
    – Tre anni di vita buttati…come tu dici..
    – Prove che lui è poco affidabile
    – Amici di lui …brutta gente..come tu dici
    – Hai perso tutti i tuoi amici
    – Hai sderenato la tua auto
    – Feste uno schifo e Natale a piangere in auto
    – Attacchi di panico e ricovero in ospedale
    – Hai lasciato il lavoro e l’università
    E dai…..!!!!
    Tu chiedi perche ‘lui’ non mette fine al tuo dolore…Lui lo deve fare? e cerchi la verità ? Ma quale verità cerchi, scusa?
    Ma, Gesù mio, riprenditi la tua vita !!!!
    Dai un calcio a tutto e a tutti e riprendi a vivere, A VIVERE !!
    Non dico che sia facile intendiamoci.
    Ma il mondo è pieno di cose belle e di tanta gente perbene, per parlare, ridere, scherzare. Tira giù la saracinesca col passato e guarda al domani. Riprendi gli studi, vedi per un lavoro. Riemergi. Chi ha dovuto affrontare tali traversie ha certamente il carattere per dare un colpo di reni alla propria vita e riappropriarsi di quello a cui ha rinunciato per troppo tempo. Sono certo, lo puoi fare, affrontando le cose con raziocinio e maturità. I migliori auguri per tutto.
    Mau.

  8. 8
    maya354 -

    Purtoppo esistono persone dall’animo scuro, persone losche, persone nere come le chiamo io, la sfortuna è quando inciampi in loro, anche io come te ho incontrato questo tipo di essere, e ti assicuro che nel leggere la tua lettera ho provato di nuovo un senso di fastidio, di nausea, di malessere e mi accorgo che pur essendo passati molti anni, ed essendo felicemente fidanzata ancora è vivo in me.
    E’ inutile che ti accanisci nel voler sapere, nel voler sperare, questo essere ti farà impazzire totalmente, ti trascinerà giù, dammi retta, trova la forza di chiudere, noi ti possiamo dire di tutto, ma tanto sai bene che i nostri consigli, le nostre esperienze lasciano il tempo che trovano…la scelta di stare male, di continuare a soffrire rimane la tua.
    Hai scritto “Mi ha fatto trascorrere 3 anni orrendi, la mia giovinezza passata così, anni che non torneranno mai più” io ti dico che non è lui che ti ha costretto, sei tu che lo hai voluto, ti devi volere bene ragazza, anche perchè di questa storia ne porterai il segno, un segno che resterà e che ti farà essere diffidente verso l’essere maschile, e ti assicuro, ringraziando il cielo non sono tutti così sporchi come il tizio che frequenti.
    Prendi in mano la tua vita e chiudi pagina, solo tu sei artefice della tua vita, solo tu puoi decidere se continuare ad affondare oppure a risalire a galla, l’amore è ben altro di quello che stai vivendo.
    Ricorda, ti devi volere bene.
    Alessia

  9. 9
    rossana -

    sono1cretina,
    ha ragione Alessia: innanzitutto devi imparare a volerti bene e a cercare quello che ti rende, se non felice, almeno serena.

    lascia perdere questa relazione sbagliata: gli uomini sanno essere dei veri bastardi quando vogliono tenersi le chiappe, per non dire altro, al caldo o anche soltanto nutrire i loro ego vandalizzando gli ego altrui! ma sono le donne a permettere loro di farlo!!!

    capisco che se si è innamorati è difficile arrendersi ma bisogna sforzarsi di assumere la propria parte di colpa nell’errore e porvi rimedio al più presto. i bei tenebrosi nascondono spesso il buio dentro di loro e ci marciano nel fare del loro meglio affichè questo non sia scoperto. nella maggior parte dei casi non ammetteranno MAI di essere quello che sono e che sanno benissimo di essere!!!

  10. 10
    p -

    Evidentemente non e’ la persona giusta per te, amen, volta pagina..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili