Salta i links e vai al contenuto

I miei non accettano il mio ragazzo per l’età!

Salve a tutti. 

Ho scoperto questo sito leggendo articoli riguardanti problematiche d’amore molto simili a quella che vorrei affrontare in questa lettera. Vi chiedo aiuto perchè ultimamente a casa mia si sta scatenando l’inferno.. 

Sono una ragazza di 14 anni e sto con un ragazzo più grande di me. Lui ha 19 anni e mi rendo conto che 5 anni di differenza non sono pochissimi, ma sinceramente (date le coppie che si vedono oggi in giro, con 10 anni di differenza o più) non mi sembrano neanche tanti… Anche perchè si è sempre detto che l’età non contasse in amore, o no?

Il problema è il seguente: i miei non accettano che io stia con lui solo ed esclusivamente per la sua età. Sono convinti che lui abbia altre “esigenze”, come mettere su famiglia, anche se quando glielo chiesi io si mise solo a ridere perchè questo pensiero non gli ha mai nemmeno sfiorato la mente. Ho provato a riferirlo ai miei, ma le loro parole sono state: “Potrà anche essere il ragazzo più umile e gentile del mondo, ma non lasceremo mai e poi mai nostra figlia nelle mani di un ventenne.” Come se io fossi tanto stupida da non riuscire a dirgli di no se intendesse fare qualcosa che io non volessi (e spero capiate cosa intendo..)! Sono arrivati al punto di impormi di lasciarlo, nonostante le mie lacrime. Io cercavo di convincermi che una storia tra noi due fosse impossibile, o almeno di trovare in lui un difetto tanto grande da dar loro ragione, dunque sono scesa di casa intenzionata a lasciarlo, nonostante ci stessi comunque malissimo. E niente, fuori trovo lui vestito elegante con in mano un regalo per me. Mi ha stretto forte in un abbraccio e mi ha detto: “Io non me ne vado, le tenebre le supereremo insieme. Non abbandonarmi perchè so che tu non lo vuoi.” Sono scoppiata a piangere, non potevo lasciarlo, non volevo! Così non l’ho fatto, ma i miei sanno il contrario. Sono quasi convinti (anche se con qualche sospetto) che siamo solo amici, ma io continuo a sentirlo al telefono quotidianamente, che sia un “Buongiorno/Buonanotte piccola” o una chiamata di 2/3 ore. 

I miei si arrabbiano se lo sentono nominare, se entrano in camera e mi trovano con il cellulare in mano ecc. Pensano che io non voglia più vivere la mia adolescenza, uscire con gli amici, studiare o conoscere altre persone perchè io penso solo a lui.. ma non è vero! Il fatto è che non vogliono darmi nemmeno la possibilità di dimostrare loro che posso conciliare tutte le cose senza soffermarmi solo sulla mia relazione e non hanno nemmeno la minima intenzione di conoscerlo per paura che possa trasformarsi in una storia ufficiale! Mi vieteranno anche di uscire con la mia comitiva perchè ne fa parte anche lui, poichè pensano che sentirlo o vederlo mi faccia stare peggio, quando invece sono loro, la loro testardaggine e la mancanza di fiducia in me che mi fanno soffrire ogni giorno di più! 

Lui sta male per questo perchè non si sente accettato, quando l’unica colpa che ha è quella di avere la sua età. E io sto male con lui perchè sentirlo così mi distrugge. Mi dice spesso: “Perchè non vogliono darmi anche solo una possibilità? Sarei pronto a giocarmela come meglio posso e se dovessi sbagliare accetterei anche di perderti, ma loro non mi conoscono neanche!” 

Ho provato a parlare di tutto questo con loro, ma non hanno intenzione di cambiare idea o di darmi retta. Io detesto mentire ai miei, ma almeno per un po’ sono disposta a vederlo di nascosto pur di riabbracciarlo e di sentirmi felice. Intanto vi chiedo un consiglio: cosa posso fare per mandare avanti la mia relazione? Per favore aiutatemi, non so che fare davvero! Grazie in anticipo. 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

8 commenti a

I miei non accettano il mio ragazzo per l’età!

  1. 1
    iosonoio -

    A 19 anni mettere su famiglia è da folli irresponsabili. E sicuramente non è il suo caso. Quello che preoccupa i tuoi e che tu sei minorenne, e se rimanessi incinta, sarebbe un gran casino. E rasenti l’illegalità. Potresti provare a spiegare le varie ragioni in unormale confronto, male che vada avrai sprecato un paio d’ore del tuo tempo.

  2. 2
    Sofia -

    Cara ragazza… È difficile quando la ragione è da tutte e due le parti…come nel tuo caso!

    Sei ancora piccola….una bambina..che a malapena dovrebbe avere un fidanzatino della tua età.. Con cui andare al cinema o a fare un giro…invece stai già cmq con un ragazzo adulto che è ovvio che ha tutte altre esigenze diverse dalle tue…soprattutto in campo sessuale…giustamente i tuoi sono preoccupati( le madri sempre principalmente che te rimanga incinta…..poi vieni lasciata e. Rimani rovinata a vita con un figlio a carico) questo è il cliché classico delle paure principali dei genitori in queste situazioni….

    Inoltre il modo di pensare anche è diverso….

    Dubito fortemente Che sia follemente innamorato di te pronto a capire il tuo mondo da bimba ancora…..saperti capire….aspettare….comprendere….credo semplicemente che abbia un infatuazione….e cmq penso che farebbe molto meglio a frequentare ragazze della sua età invece che le minorenni! ……

    Se è invece proprio tanto tanto innamorato ( dubito) allora prova a lasciar passare un po di tempo con i
    Tuoi e vederlo di nascosto per non perderlo…nel mentre vai dalla ginecologa….fatti spiegare tutti i rischi per rimanere incinta e prendi la pillola.

  3. 3
    Yog -

    Bah. A mio avviso – ed è raro che io mi sbagli – puoi fare una sola cosa giusta. Ascolta i tuoi, ubbidisci e lascia che i 20-enni se la smazzino tra di loro. Non hai nemmeno idea di quante rogne risparmierai a te stessa e agli altri.

  4. 4
    gimmy -

    Azzurra i tuoi sono solo spaventati e vogliono tutelarti dai problemi odierni. I ragazzi di oggi specie a quell’età pensano a tutto tranne che alla famiglia. A 19 anni le uniche regole di vita a cui ci si attiene sono lo studio, il divertimento, il sesso; e tra parentesi non in quest’ordine. Il concetto famiglia non è contemplato nella visione di chi si è appena affacciato alla vita, certamente non è da escludere se non vengono usate le dovute precauzioni, ma ti assicuro che non è un desiderio molto ambito ne ricercato nella fascia dei giovanissimi. Capisco quello che stai provando e le tue buone intenzioni, ma non posso fare a meno di condividere almeno in parte l’orientamento dei tuoi genitori, che hanno delle responsabilita nei tuoi confronti e gli atteggiamenti da egoista che vedi in questo momento dal tuo punto di vista, è il loro modo di preservare il tuo futuro. Cercano di proteggerti, evitano di farti bruciare le tappe, diventare un adulta che non sei, soprattutto in questa fase della tua adolescenza cosi delicata predisposta all’incanto e facile da circuire. Non ho pregiudizi verso questo ragazzo ne tantomeno la presunzione di conoscere i suoi intenti, per quanto possa essere animato dalla buona fede, l’unico consiglio che ti si può dare è quello di seguire le direttive dei genitori che sanno come funziona il mondo, e agiscono in funzione al bene dei propri figli. A tempo debito sperimenterai anche tu questa versione della vita e capirari quanto gli insegnamenti degli adulti siano importanti sia per la crescita che per la formazione dell’essere. Ti esorto a goderti meglio la vita tra i tuoi coetanei, che queste sono solo cottarelle di passaggio.

  5. 5
    Il BLU -

    Ciao Azzurra . Magari provando empatia per questo ragazzo ( che potrebbe anche essere spinto dalle più nobili intenzioni) si potrebbe arrivare a condannare il comportamento dei tuoi ma la verità è che essi sono persone umane , con paure ,ansie e tutto il resto. Da ventiduenne mi ricordo i discorsi che si facevano a quello’età e sinceramente 5 anni di differenza in questo periodo della tua vita sono tanti.Al cuore non si comanda ma se devo essere sincero tutte le relazioni che ho visto instaurare ai miei amici e amiche con persone più grandi hanno avuto un epilogo spiacevole . In bocca al lupo

  6. 6
    Mino -

    Alla tua età cinque anni di differenza sono un abisso.
    Lascialo perdere e cercati un fidanzato più o meno tuo coetaneo.

  7. 7
    Gaudente -

    ma il tuo ragazzo e’ ricco o un barbone ?

  8. 8
    D-Ego -

    Azzurra01, i tuoi genitori, dopo averti fatta nascere per compiacerre i loro istinti, i loro vanti e il loro desiderio di giocare con le bambole, si sono improvvisamente trovati difronte al problema di dover concedere ad un estraneo l’autorizzazione di accedere alla loro figlia senza sposarla subito, e ciò li fa sentire spodestati e responsabili, soprattutto verso la legge contro la pedofilia che vieta i rapporti prima dei 18 anni.

    Di solito i genitori moderni nemmeno se lo pongono il problema, con tutte le conseguenze osservabili, magari invece proprio nel tuo caso potrebbere essere il contrario, cioè un Amore vero, chissà?

    Ma si sa, Dio li fa e il diavolo li accoppia o alcune volte li scoppia. C’est la vie!

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.