Salta i links e vai al contenuto

Mi lascia ma vuole restarmi accanto

di

Salve a tutti, sono Mike e sono un ragazzo di 23 anni della provincia di Milano. Mi ritrovo oggi a scrivere per la prima volta su questo spazio web per un esigenza che avrei sicuramente evitato di avere. La mia ragazza mi ha mollato da Dicembre del 2014 lasciando un tempo che va da Gennaio ad oggi pieno di tensioni che ora andrò a spiegare nelle prossime righe.
Inizialmente quando decise di interrompere la nostra relazione che andava avanti da 7 anni, lei mi diede una motivazione su per giù futile e facilmente risolvibile con buona dedizione da parte di entrambi. Non mise mai in dubbio i suoi sentimenti nei miei confronti, mai io misi in dubbio ciò che provavo e provo per lei. In sostanza la motivazione che mi fù data a Dicembre fù l’incompatibilità caratteriale che si stava formando tra noi, ed il mio netto cambiamento nei suoi confronti.
Qui è bene specificare cosa si intende per cambiamento, perchè io solo due mesi prima, a Settembre, per cause non naturali perdo il mio papa di 55 anni, è il mondo mi crolla addosso in una maniera spaventosa. Allontano lei dalla mia vita, senza lasciarla, senza dirle nulla, la estraneo dal mio mondo in cui credevo non potesse capirmi nessuno, le manco di attenzioni e le do un’idea di me sbagliata, un’idea che non era ciò che io sono realmente. Nulla di eclatante, riassumerei tutto in un periodo in cui le davo poche attenzioni e spesso preferivo la solitudine anzichè la sua vicinanza.
Spiegato per bene questo punto centrale della mia vita, vi spiego appunto come furono i mesi che mi portano oggi a scrivere su questo sito. 
Come tutte le persone che vengono lasciate e che tengono alla persona che ci lascia, ho provato in tutti i modi a tenermela stretta, riconoscendo i miei sbagli, riconoscendo di essere stato egoista a non renderla partecipe del mio dolore perchè è cosi che una coppia fa, ma credevo che averla con me le infondesse dolore e per nessuna ragione al mondo avrei mai voluto vederla soffrire. 
Riusciamo negli ultimi giorni di Gennaio a ristabilire un contatto, a riprovarci, a viverci come un tempo. I mesi trascorrono e la nostra vita sembra essersi ripresa, seppur io mi porti ancora dietro strascichi di quella atroce sofferenza, ora sono più sicuro perché ho lei che mi da forza. 
Un giorno di Aprile poi, un giorno come tutti gli altri, si ha un breve litigio che sfocia in paroloni e di conseguenza ad un suo sfogo che mi lascia di stucco. Non mi ama più!
Tutta la crescita fatta fino a questo punto, tutto il dolore accantonato in questi mesi ritornano unendosi spaventosamente con la consapevolezza che la donna che io amo non ricambia più il sentimento che mi ha dato in questi anni. Le motivazioni sono le stesse, le mie assenze le hanno fatto prendere questa decisione, le hanno fatto capire di non amarmi più e di non vedere un futuro con me. Passano i mesi e il contatto con lei va man mano scemando, ma non mancano le sue telefonate dove mi chiede di uscire assieme e di vederci per un drink. Io da innamorato perso quale sono accetto tutti gli incontri che mi propone. 
Arriva Maggio e mi rendo conto che non posso e non voglio più restare in bilico, decido così di azzerare ogni tipo di contatto con lei, di non scriverle più, di soffrire in silenzio, da solo. Cerco un segnale, una scossa da parte sua, una speranza. Il mio no contact con questa ragazza mi porta al 1 giugno dove mi scrive per un incontro. L’ennesimo. Dentro di me pervade una sensazione mista di gioia, curiosità e paura. Gioia perche da buon sognatore mi illudo che la distanza e il tempo di circa 1 mese abbiano giocato il loro ruolo per bene facendola ricredere, curiosità e paura perchè mi sarei potuto aspettare di tutto. Arrivato il momento di confrontarsi, di vederci per discutere della sua chiamata, vengo spiazzato dalle sue parole che mi confermano alcuni sospetti avuti in questi mesi di n0 contact. Lei esce e si frequenta con un altro ragazzo. Inizialmente sono furioso nei suoi confronti perchè non trovavo il motivo per cui mi chieda un incontro per parlare di questo, successivamente mi chiede di non estraniarla dalla mia vita in quanto per lei rappresento una persona fondamentale. Sul mio viso non nego, inizia a scorgere una lacrima mista di dispiacere e nervoso ma con molta diplomazia le dico che non occorre la sua vicinanza. Alchè lei scoppia a piangere, davanti ai miei occhi sorpresi, dicendomi che pur di restarmi accanto (rimarcando che comunque non mi ama più ma prova grande affetto) sarebbe disposta a chiudere ogni tipo di relazione per me, perche ad oggi sono io la cosa più importante per lei. La sua priorità!
Come giudicate questa storia? Suppongo che dal descritto fatto abbiate capito quanto io sia ancora pazzamente innamorato di lei. Pensate sia possibile una riconquista di ciò che è stato il nostro amore? Un saluto a tutti

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

21 commenti a

Mi lascia ma vuole restarmi accanto

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Paxissimo -

    Se ti ha mollato per la morte di un padre, padre non nonno o lontano prozio, prova solo ad immaginarti cosa farà se dovessi viverci per sempre assieme.

    Pensaci.

  2. 2
    Rossella -

    Quando hai voluto sinceramente bene ad uomo questa persona non ti sarà mai indifferente. Le donne che hanno questa consapevolezza non si meravigliano di essere una presenza sgradita nella vita della coppia che si sta per formare. Ti dirò che sapere che quest’uomo ha trovato una compagnia ti rende molto serena perché in cuor tuo pensi di avergli creato un’illusione. Nella mia giovinezza mi è capitato di sentirmi illusa ma con gli anni ho capito che una donna che si sente illusa, e magari delusa, non è ancora consapevole del valore della sua femminilità. L’ideologia del gender demolisce la nostra autostima.

  3. 3
    fruit -

    È più semplice di quanto pensi la sua strategia, ti sta mantenendo in caldo perché l’altra storia in atto non le da molte garanzie di riuscita e quindi nel dubbio meglio avere una ruota di scorta già collaudata. Per il pianto…. Il leggiadro viso della donna è mobile in pianto e in riso è mensoniero.

  4. 4
    rossana -

    Rossella,
    “Quando hai voluto sinceramente bene ad uomo questa persona non ti sarà mai indifferente.” – anche per me così è, SE si è amato in modo sincero e profondo.

  5. 5
    mike92 -

    io mi chiedo se questo suo volermi stare accanto, se questo suo forte attaccamento che ancora nutre nei miei confronti non sia solo bene. mi dice di essere una persona fondamentale per lei, mi dice di soffrire nel starmi lontano, non so più come interpretare questi comportamenti. rispondendo a Paxissimo, lei non è andata via perchè era difficile rimanere dopo la morte di un padre, lei è andata via dicendo di non amarmi più, ma comunque mi rimase accanto, nonostante oggi avrei preferito di no perchè quel frequentarci in quei mesi mi ha fatto pensare di poterla riconquistare ed invece. io non la reputo una ragazza cattiva perchè non lo è, non riesco ad odiarla e non riesco a vederla sotto una cattiva luce, so che ragazza è e so quanto sia una bella persona. sono innamorato ok, forse per me è ancora difficile razionalizzare tutto, ma credo che se tornasse da me, dicendomi di essere ancora innamorata, non ci penserei due volte a riaccettarla nella mia vita. oggi frequenta un altro ragazzo è vero, è questo lo detesto perchè in così poco tempo io non ci sarei mai riuscito, ma forse lo ha voluto fare perchè crede di dimenticarmi e superarmi prima, d’altronde siamo stati l’uno il primo amore dell’altro. rispondendo a Rossella le chiedo se gentilmente può spiegare meglio ciò che intende dire nel suo commento. un abbraccio, spero di uscirne da questo momentaccio e spero di farlo insieme a lei, perchè ad oggi l’unica cosa capace di migliorarmi le giornate che sembrano sciovolar via come nulla fosse è solo lei.

  6. 6
    mike92 -

    fruit, io la conosco forse meglio anche dei suoi genitori e credo che lei non farebbe mai una cosa del genere. mi ha lasciato di stucco è vero, non mi aspettavo certo che dopo solo 1 mese dall’addio frequentasse un’altro ma non credo mi usi da ruota di scorta, credo più che altro che ci tenga realmente a me. non voglio fantasticare troppo, ma qualcuno di voi crede che se una persona soffre nel non vederti o comunque vuole far parte della tua vita, possa essere ancora innamorato? e se lei fosse innamorata ancora di me ma lo sta confondendo con il bene perchè in passato per le mie assenze nei suoi confronti l’hanno fatta soffrire? specifico che io non mi reputo uno stronzo, ho 23 anni è lei è stata la mia prima ragazza con cui ho vissuto 7 anni magnifici, fatti di alti e bassi come molte coppie, ma ho avuto nei suoi confronti momenti dettati dal forte dolore per la perdita di mio padre dove non l’ho tenuta molto in considerazione. ho commesso un grande sbaglio, certo non l’ho tradita, ma comunque estraniare una persona che ti chiede con tutta se stessa di renderla partecipe non è il massimo. può tornare da me? conoscete casi in cui ciò può avvenire? e soprattutto mi rivolgo alle donne, è capitato che abbiate avuto questi “abbagli” o comunque momenti di confusione? io purtroppo sono un tipo molto riservato, tanti conoscenti ma pochi amici con cui uscire davvero, avevo incentrato i miei 7 anni su di lei. eravamo solo noi due ed uscivamo solo con i suoi amici. a me andava bene perchè l’importante era stare con lei, poi il resto era un dettaglio. ora mi direte che è uno sbaglio e lo so perchè ora mi tengo il dolore da solo e non ho neanche modo di svagarmi perchè come già detto non avrei una grande scelta su cui puntare per uscire un weekend. spero di riuscire ad andare avanti e ritrovare la serenità

  7. 7
    Paxissimo -

    Se vuoi convincerti che sia una santa continuerai a sbavarle dietro come un cagnolino e addio dignità.
    E se anche doveste tornare assieme? sarà tutto come prima?
    pensa al tarlo del “potrebbe rilasciarmi”.

    E’ finita.
    Spalle larghe e via.

  8. 8
    mike92 -

    Paxissimo io non credo assolutamente che lei sia una santa, come non credo di esserlo io, ma sono un ragazzo che ad oggi crede ancora in lei e nell’amore che c’è stato. stiamo insieme da 7 anni, da quando io avevo 16 anni e lei 14, siamo cresciuti insieme. quante coppie si ritrovano dopo qualche mese perchè il loro amore era superiore ad ogni cosa. non cerco verità assolute ed accetto ogni tipo di commento discordante o no rispetto quello che dico io, ma voglio opinioni e voglio sapere se determinati incidenti di percorso possano accadere. perchè si voglio pensarla come un incidente di percorso, dopo 7 anni, vuoi per la monotonia, vuoi per altro, avviene questo distacco, ma se c’è amore la soluzione è solo una.

  9. 9
    fruit -

    Ma una donna reduce da una storia di sette anni che dopo solo poche settimane di una crisi relazionale ricucibilissima, nn solo si sta guardando intorno ma portandosi avanti cn lo stato dell’arte è arrivata ad approcciare cn un altro che garaozia di serietà affettiva può darti? ….e se avessi fatto tu la stessa cosa che sta mettendo in atto lei come si sarebbe comportata?

  10. 10
    maverik83 -

    Il consiglio che ti dò è di andare avanti senza guardare troppo indietro. Adesso sei ancora troppo preso sentimentalmente e mentalmente per poter ragionare con lucidità. No contact assoluto e fatti la tua vita. Io ne sò qualcosa, fidati.
    Io penso che in questi casi un riavvicinamento in breve tempo sia impossibile, perchè dopo un pò subentra la nostalgia mista rabbia/delusione e la paura di restare da soli e non è un bene basare una nuova relazione su questi sentimenti. Ad una storia lunga quando finisce, per poter forse sperare di reincontrarsi, serve moooolto tempo e sopratutto serve un distacco emotivo e sentimentale da parte di entrambi. Quando ci sarà stato questo stacco e quando entrambi avranno fatto le proprie esperienze allora forse (e dico forse) affidandosi alla casualità di un incontro si può sperare in un nuovo inizio.
    Mio personalissimo parere cmq.

Pagine: 1 2 3

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.