Salta i links e vai al contenuto

Vorrei essere aiutato

Mi chiamo fabio e mia moglie Aleksandra nel 2012 per depressione perdita lavoro e tutto siamo stati buttati fuori casa ed io ho tentato il suicidio e mi sono ritrovato al Santo spirito di rom a e mia moglie per un errore burocratico essendo mulatta ma di nazionalità cromata e stata spedita per 4 mesi a ponte galeria. premesso che mia moglie ha 50 anni ed ha vissuto sulla sua pelle la guerra se così di può definire uno stermino etnico . e stata venduta da sua madre entantenaltre brutte cose che non voglio ma credo possa immaginare le siano accadute ma ha trovato il coraggio di scappare e venire in Italia.Comunque dimesso me e liberata lei ci siamo rimessi in carreggiata e abbiamo trovato lavoro fino ad agosto del 2016 dopo di che il nulla pochi lavoro saltuari.Oggi settembre 2017 siamo costretti a dover andare a vivere nuovamente per strada ma diversmente da allora oggi siamo stanchi e non vogliamo più passare per centri di accoglienzano simili, vede nessuno dei due a famiglia a cui chiedere aiuto.E l unica vera forzane il nostro a more tanto forte di aver deciso di tentare il suicidio nei prossimo giorni. non le scrivo questo per impietosirla perché lei per il ruolo che ha avrà molti più problemi di noi.Abbiamo tentato in tutti i modi di essere aiutati dalle istituzioni ma sempre con le stesse risposte..no..no.e sa perché .Perché purtroppo oggi essere italiani e un problema .Se fossi stato anzi se fossimo stati di etnia rom o immigrati richiedenti asilo sicuramente anzi per certo ci avrebbero aiutati. abbiamo chiesto il bonus casa di 8000 euro ma non avendo un contratto di locazione non potevano darcwlo, e premetto che l unica persona che ci ha affittato casa senza registrarvi la devo ringraziare anche se ora devo lasciarle casa perché sono mesi che non pago perché avere sulla Carta di identità scritto via dandolo i via Giolitti ovvero le residenze dei senza tetto e una penalizzazione e chi legge ti tratta come un appestato.Se non bastasse adesso oltre ad essere nuovamente depressi mia mogli soffre di trombosi alla vena femorale oltre ad artrosi.Abbiamo chiesto aiuto alla chiesa e ci hanno risposto..può anche non crederci..abbiate fede alla provvidenzane nel frattempo andare a chiedere l elemosina…un cardinale o monsignore che non voglio fare il nome ma credo lei conosca a.mia moglie quando le chiese aiuto gli rispose…ancora non stai troppo male per essere aiutati….un altro che gestisce una Chiesa a via merulana addirittura gli ha detto di non farsi vedere dentro la Chiesa…il comune di rom a…lasciamo stare aiutano i rifugiati e rom e noi italiani possiamo anche dormire per strada tanto non contiamo nulla.Non sappiamo più a chi rivolgerci ormai le scrivo per sfogarmi e.magari si perché devo vergognarmi chiederle aiuto per vivere…abbiamo solo una Unione che ci tiene legati oltre all a more che abbiamo tra noi la forza di suicidarsi insieme…ed e quello che faremo molto presto perché siamo stanchi di soffrire e combattere per non avere mai nulla in cambio….o fatto volontariato mai rubato aiutati la gente in difficoltà anche ragazzi di colore che dormivano per strada facendoli venire a casa nostra anche se siamo stati derubati dei nostro pochi averi ma lo abbiamo fatto con il cuore e senza mai pentirsi di quello che abbiamo fatto…ma oggi che siamo noi a chiedere aiuto per continuare a coltivare il nostro amore a 50 veniamo scartati derisi e allontanati da tutti..allora ci siamo chiesto perché continuare a lottare contro un mostro con una spada di legno….facciamola finita tanto non ci piangere nessuno.Ma sia chiaro una cosa quando accadrà non vogliamo essere una notizia sui quotidiani e nemmeno definito come omicidio suicidio come si legge o sente in tv ma solo una nostra umile scelta e non un atto di vigliaccheria come tanto dwfinirebbero o altri che direbbero…perché non hanno parlato perché non hanno chiesto aiuto o altro…signori e signori lo abbiamo fatto solamente e che avete sempre detto no oppure invitati ad andarcene.  .Ed.ora nostro caro signori vi accontentiamo….usciamo di scena da una vita mai vissuta perché soli dalla infanzia e per tutta la vita. grazie Silvio e scuami e ti do del tu ma senti di poterlo fare…come spero di poter leggerti sulla mia mail prima di farla finita così posso dormire in terno sapendo che esiste un UOMO che ci ha svoltato.   fdf.fabio@libero.it grazie di esistere grande UOMO.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Me Stesso

6 commenti a

Vorrei essere aiutato

  1. 1
    Gimmy -

    E’ spiacevole quanto vi sta accadendo, ma prima di tentare l’irreparabile, quando ci si trova in questi casi disperati ricordatevi che esistono anche le televisioni, i giornali per dare voce alle vostre problematiche. Telefonate, scrivete alle redazioni dei salotti tv e gridate a gran voce il vostro disagio, sicuramente qualcosa ne verrà fuori. Coraggio, lottate duro.

  2. 2
    Benedetta -

    Ciao, come ha fatto il Monsignore a ricevervi? Ci vogliono credenziali per essere ammessi in certi luoghi, altrimenti non ti fanno nemmeno varcare la soglia.

    Comincia ad andare a mangiare alla Caritas diocesana, da lì fai presente la tua situazione e poi piano piano ricominci cercando lavoro tra gli annunci disponibili. Con quei primi soldi ti riaffitti un monolocale o un appartamentino, anche in un paesino, dove costa meno, e lì ti fai la nuova residenza.

    Forza! Il vostro amore non deve essere un indebolimento per vostre capacità cognitive! Datti da fare per te e per lei. Il problema si risolve.

  3. 3
    melanzo -

    L’unica via di uscita che hai, e non hai molte vie..
    L’unica che hai è andare via dall’italia.
    Come ? :

    In germania.

    Perché la germania ?

    Ci sono un sacco di Gelaterie, italiane.
    Ristoranti italiani.

    Non vedono l’ora di trovare qualcuno da struttare per lavorare 16 ore, anche meno però..

    Vito e alloggio.

    Sarà una scelta di merda, ma ha salvato.

    Vivastrett, kjjj, annuncilavoro, lavororifugi,

    PUoi munirti di qualche euro, andare in inernet point e chiamare centinaia di ristoranti, in cerca di lavoro di lavapiatti, se poi sei di mestierie ancora meglio.

    Per uscire da una situazione di merda, altro non c’è che il LAVORO. e qua .. manca.

    B fortuna, questo è un consiglio d’oro
    perché chi parte in germania, la maggior parte siamo
    DISPERATI.

    b fortuna

  4. 4
    fabio -

    Salve e scusate carico il el da ieri in un bar. vorrei rispondere a chi giustamente a dello vai in mensa Caritas.io e mia moglie ci siamo passato se ha letto la lettera e posso garantire che andare a fare al fila a Colle oppio alle 10.00 per pranzo e alle 16.00 a ponte casilino per la cena non TI permettono di cercare lavoro perché nel mezzo di queste file ci sono anche la ricerca per lavarsi per trovare un posto dove trovare vestiti e altre cose senza premettere che cercare lavoro serve tanto tempo e denaro per chiamare andare a fare colloqui ed il momento più brutto sa di tutto quale è..il modo in cui TI presenti al colloquio se riesco ad averlo, con il tuo fisico debilitato con la barba lunga e stanco con un documento che porta il tuo domicilio in una residenza fittizia…ho 50 anni sia io e mia moglie …provi a pensare come muoversi con una gamba gonfia il doppio per una trombosi alla vena femorale che per sua e mia fortuna riusciamo antenne sotto controllo con il clexsan….sono tanti i problemi che portano la mente umana a dire basta…ringrazio la Caritas…e altri enti che danno e offrono quello che possono…non ceda che non vogliamo vivere non essere aiutati anzi…..ma oggi a 50 anni e dura vivere per strada con i pericoli che ci sono anche un paio di scarpe potrebbero portare un altro senza tetto a darti del male….io ci sono passato come mia moglie e quando poi ti mettono in mano agli assistenti sociali di Roma se non sei fortunato a trovare chi ama il suo ruol

  5. 5
    fabio -

    vorrei rispondere a Benedetta…vedi se vai a San Giovanni la curia di Roma entri ce la.libera entrata leggi e vedi d5ove sono le insegne con i nomi e le stanze e se non sono indaffarati a loro discrzione possono ricevete e l educazione il rispetto per il luogo dove si e puoi anche essere ricevuti,Appunto cara Benedetta dico le abbiamo provate tutte.Fabio e Aleksandra.

  6. 6
    Yog -

    Vabbè, Fabio, ora vediamo che dice Silvio. Aspettiamo. Sappici dire.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili