Salta i links e vai al contenuto

Vorrei essere giudicato

Non so perché scrivo questa lettera però ho bisogno di parlare con qualcuno e magari essere giudicato, perché vorrei un’opinione neutrale sulla mia vita d’amore e capire se effettivamente sono da odiare prometto di scrivere tutta la verità l’unica cosa che nascondo è la mia identità.
Sono un uomo sposato da più di 8 anni conosco mia moglie da 12 anni ho 35 anni due figli di 8 e 3.
I miei problemi con mia moglie risalgono da quando decisi di andare ad abitare nello stabile di famiglia di proprietà dei miei genitori, lì per non dilungarmi troppo ho costatato l’incompatibilità di carattere di mia moglie con mia madre e parte della mia famiglia, da parte mia io ho commesso lo sbaglio di non schierarmi subito a fianco di mia moglie ma ho cercato di salvare cavoli e capre cerco di mediare di gettare acqua sul fuoco su ogni discussione, fino a che mia moglie un giorno mi disse che probamente non eravamo fatti per stare insieme in quanto avevo permesso alla mia famiglia di calpestarla senza alzare un dito. Premetto conosco bene la mia famiglia e so che mia madre ha comportamenti che fanno innervosire e alcune volte per ignoranza dice anche quello che non deve dire, dal canto mio ho una moglie che per la verità ti da tutto il cuore ti da tutta se stessa anche per gli altri ma se solo ha il sentore di non essere capita o apprezzata o ingannata chiude i rapporti difficilmente da seconde possibilità, non sa mediare o fingere o fare buon viso a cattivo gioco cosa che so fare benissimo io.
In quel periodo praticamente eravamo separati in casa e ciò andò avanti per diversi mesi, purtroppo io sono molto superficiale lo riconosco e trasportato da amici mi imbarcai nel mondo delle chat, rimano tutto il giorno da solo a casa perché mia moglie usciva la mattina e tornava la sera, li per curiosità mi iscrissi a più di una chat guardavo i profili cercavo do capire se qualcuno la conoscevo già, però senza mai andare oltre non ho mai invitato nessuno a cena o per un caffè semplicemente su una chat mi “divertivo” ad essere romantico e conquistatore su un’altra avevo un nick completamente volgare e parlavo solo di sesso.
Fortunatamente riuscii a recuperare il rapporto con mia moglie e immediatamente dimenticai quei personaggi e quelle chat, ci trasferimmo insieme in un’altra città e non ebbi più bisogno di andare a guardare i miei nick, questo per quasi per un anno e mezzo, fino a quando ci fu una nuova e violenta lite con mia moglie dovuta anche ad un momento difficile che stavamo passando.
Una notte, ormai andavo a dormire solo quando lei si era addormentata, aprii di nuovo i miei nick e con mio stupore vidi che erano ancora attivi, guardai lessi messaggi guardai profili per 2 notti così giravo pagine e vedevo sempre volti nuovi anche senza senso, alla 3 notte mia moglie scoprì tutto, mi mise spalle al muro e confessai solo davanti all’evidenza (sono anche un vigliacco), urla strilli e via da casa, girai tutta la notte non capivo come fosse potuto succedere non mi davo pace l’avevo fatta grossa (premesso se litigo con mia moglie non vado sulle chat posso stare litigato anche per mesi, vado in tilt quando mi dice è finita dobbiamo lasciarci lì inizio a commettere errori su errori), comunque per miracolo in mezzo alla notte mi invia un messaggio torna a casa, subito corsi chiacchierammo parlammo facemmo pace.
Dopo quella notte trascorsi uno dei momenti migliori con mia moglie mi sentivo anche appagato sessualmente ( io sono mia attaccato al sesso lei molto di meno e a volte anche su questo abbiamo avuto scontri) da quella notte fino al 15 agosto corrente anno a parte piccoli diverbi il resto filava liscio avevamo trovato un nostro equilibrio credevo io.
A metà luglio litighiamo sull’educazione dei figli, io penso va bhè ne parliamo discutiamo troveremo una soluzione, invece il litigio va avanti per settimane, l’intera vacanza anche al ritorno, ed ecco per magia rispuntare tutto il passato, la tua famiglia, le tue chat e quindi mancanza di fiducia, il tuo dire sempre si ai figli tutto questo ci riporta a parlare di separazione, io cerco di recuperare scrivo messaggi, lettere d’amore fiori al compleanno niente è un muro e decisa.
Il 15 agosto si fa un discorso sul caso sia meglio separarci, io mostro i miei dubbi (stiamo costruendo casa) quindi abbiamo fatto dei progetti che vanno a mare secondo me per un litigio che andava chiuso, secondo lei invece il tutto è un malessere di fondo.
Premesso non ho mai tradito mia moglie, anche se qualche occasione in 11 anni ti capitano ho sempre voltato le spalle, e questo vale anche per lei, tutte le donne che ho mandato messaggi in chat mai viste mai incontrare e se qualcuna era propensa ad uscire mi sono fermato e ho detto no amo troppo mia moglie e i miei figli.
Non sopporterei una separazione da loro.
Comunque dopo il 15 agosto io inizio ad essere più geloso lei inizia a farsi sempre più bella e questo mi manda in tilt, a fine agosto mi iscrivo con un nuovo nick ad una vecchia chat, attivo face book prima di allora mai usato, lei subito mi scopre non so sinceramente come faccia ma subito riesce a sapere anche le password, mi vomita tutto addosso con disprezzo e rabbia, le spiego che il mio era un gesto di gelosia ma lei non mi crede.
Nel frattempo su face book mi arriva un richiesta di amicizia di una mia ex di quando avevo 18 anni, una storia di 3 mesi io accetto l’amicizia e per 2 giorni solo 2 giorni ci scriviamo, le racconto la mia vita lei la sua, a precisa domanda ti ricordi del mio aspetto gli scrivo “ho una foto tua dove porti una minigonna e dove vedo delle bellissimi gambe non aggiungo altro……”, mia moglie scopre ance questo messaggio e giustamente ci resta male io mi giustifico dicendo che comunque le avevo detto di essere sposato con figli e stavo bene cosi senza insinuare niente.
La stessa ex dopo una settimana di silenzio da parte mia in un e-mail mi chiede numero di telefono ed eventualmente quando ritorna potevamo vederci per un caffè.
Io rifiuto non le do il numero le dico di essere innamorato di mia moglie dei miei figli e non farei niente del genere perché a parti invertite con mia moglie per me sarebbe un tradimento e quindi rifiuto e rompo i contatti, mi cancello da face book e da tutte le chat e mi dedico solo al recupero del rapporto con mia moglie, l’unica donna che io abbia mai amato, che amo e che purtroppo rischio di perderla per le mie cretinate delle chat anche se in sostanza non sono mai uscite fuori dal pc, però lei non mi crede e non ha più fiducia in me.
Io l’amo sinceramente la guardo e mi manca l’aria mi batte il cuore mi sudano le mani, ogni volta che ho fatto l’amore con lei per me erano come la prima volta le stesse emozioni glielo dico ma non mi crede, dice che ho sporcato una bella cosa.
Lo so ho commesso errori e sbagli ma non l’ho mai tradita in 11 anni e non voglio farlo ora ho solo sfogato mie frustrazioni accumulate durante forti litigi attraverso perfette sconosciute che non mi sono mai sognato di vedere o toccare.
Io sono ancora innamorato di mia moglie l’amo come il primo giorno che l’ho incontrata ma purtroppo la mia superficialità e la mia immaturità me la stanno facendo perdere, io mi sono riscritto alle chat e a facebook perché sapevo che ciò l’avrebbe fatta male, e così è stato non ho calcolato che tutto il male che le ho procurato in questi giorni mi si rivolta contro perché l’amo e non voglio perderla, se l’avessi tradita veramente potrei farmene una ragione ma non l’ho tradita e mai lo farò sono stato un vero stupido.
A voi un giudizio.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Attualità

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    enemy -

    Questa lettera è praticamente un ammissione di colpa… Spesso ti soffermi a dire che non l’hai mai tradita realmente ed era quasi tutto un gioco che facevi al pc… Ma è risaputo che le donne danno molto peso al tradimento per così dire psicologico. Questi tuoi comportamenti di cui comunque ti prendi la piena colpa sono stati percepiti da lei come un tradimento vero e proprio magari.

    La fiducia purtroppo sappiamo tutti che oltre ad essere una componente fondamentale di ogni rapporto, costa anche un immensa fatica per essere costruita. E magari proprio nei momenti in cui la fiducia era l’ultima cosa rimasta per tenere in piedi il rapporto tu l’hai bruciata.

    Essendo che comunque ammetti tutta la tua colpa in modo così esplicito per tutta la lettera, perchè alla fine scrivi che ti sei reiscritto alle chat ancora appositamente per farle del male? Se la colpa è solo tua a che pro?

    Ti sei praticamente scavato la fossa con le tue mani nel tempo, ma non mi sembra troppo tardi per rimediare, basta che i comportamenti stupidi cessino subito prima che diventi davvero troppo tardi. Non sarà un processo breve perchè come ho scritto la fiducia purtroppo per crearla costa perfino più fatica dell’amore…

  2. 2
    Roberta -

    Tua moglie non è una bella persona…hai scritto che dà tutta se stessa per gli altri ma vuole essere considerata e apprezzata…questo non è essere buoni,questo si chiama aspettarsi riconoscenza,io ti dò e tu mi DEVI ricambiare…ti perdona falsamente per le tue chat ma alla prima crisi ti rinfaccia tutto,questo non è perdonare ma accantonare….ritrovi la passione (la passione non ritorna mai) con lei che di sesso ne farebbe volentieri a meno…insomma sei innamorato di una donna lontana da te anni luce…che non ha mai capito che non l’hai mai tradita…certo,le tue cavolate con internet possono dare fastidio…ma sai cosa penso ? Che ti senti solo perchè ti sei sposato una rompiballe,tu hai bisogno di passionalità e dolcezza e lei NON è queste cose…rifletti…non sei tu quello che deve essere giudicato…non sei uno stinco di santo ma tua moglie non è quell’angelo che credi…

  3. 3
    andy -

    Okkio caro!
    Okkio ke io a 30 anni son stato 4 anni con na persona ke credevo ciecamente seria e mi amasse, ma era tt convenienza..
    credimi la trovo molto simile alla mia ex, con la differenza ke nn ho potuto sposarla e m’ha lasciato x questo (che amore!).

    posso darti un consiglio in sto senso..
    tu stai credendo nel modo più assoluto possibile che lei si stacchi con te sempre x colpa di TUE situazioni.

    stai dando per scontato il SUO amore, ke lei certe cose NN le farebbe MAI, ke è meravigliosa..

    guarda ke ti capisco benissimo, ci son passato.
    un uomo ke parla come te è INNAMORATO PERSO.

    Ma è LEI ke ti fa incaz*are talmente tanto ke tu x ripicca ti comporti male, però poi al momento opportuno la ami e non vai avanti!

    è capitato anke a me, in modo simile nn proprio spinto come hai detto tu..

    eppur tu dici ke la colpa è SOLO di tua madre e tua moglie invece è na santa.
    ke la colpa è tua se chatti, però lei a letto va così-così.
    ke l’educazione dei figli tu nn la sai applicare, ma lei..

    guarda ke dall’esterno, mi sembra ke qlla indecisa sia lei ed è il suo INCONSCIO ke crea scuse x litigare..
    nn vorrei ke tu 6 uno di qlli ke parla, abbaia eppoi a far i fatti e a mordere è LEI, mentre la santifichi.

    la mia ex ha distrutto tutto il rapporto coi miei e i suoi, mi diceva ke era serissima (come no) e ke ero io ke l’avevo illusa ke la sposassi con gli sfarzi!

    x farmi apparir un mostro coi suoi, creava ASSURDI litigi di sana pianta!

    Ed io mi colpevolizzavo come fai tu, x la rabbia che sprizzavo a causa di come si comportava lei.

    okkio ke nn vorrei ke mentre tu parli di chat, all’improvviso spunta l’avvoltoio di turno ke magari frequenta da secoli (come x me) e te pensi ancor ke lei è santa e le colpe son tue e dei tuoi.

    cambia atteggiamento e indaga come si deve.
    magari l’avessero dette a me a suo tempo ste cose.

    solo qndo finisce tutto, riesci a ricostruire gli inganni e a capire le circuizioni.

    nn le hai messo le corna e parli di te come di un puttaniere..
    okkio

  4. 4
    PolvereDiStelle -

    Andy basta con la storia delle donne che nascondono qualcosa…ma lo vuoi accettare che non tutte hanno una doppia vita? Se a te è successo d’incontrare una donna poco seria non significa che tutto il genere femminile sia così!
    Non so voi, ma dopo tutti quegli anni se scoprissi che mio marito s’iscrive alle chat come un ragazzino e finge di conquistare donne sconosciute mi crollerebbe tutta la fiducia! E come dice Enemy la fiducia si costruisce lentamente, ma si distrugge in un lampo!
    Ma poi scusami, ma che modi sono…t’iscrivi di nuovo alle chat per farle del male!! Ma è assurdo! Dopo 12 anni insieme hai anche il coraggio di fare questo apposta per ferirla! Non ho parole…tua moglie dev’essere davvero innamorata per sopportare questo dalla persona che dovrebbe invece avere più a cuore che non soffra!
    Poi una cosa mi ha molto colpita…ripeti sempre che in 11 anni non l’hai mai tradita…beh non c’è bisogno di sottolinearlo…non è che questo ti renda al di sopra di ogni altro…e sai perchè? Perchè questa dev’essere la normalità in una coppia seria! Non va evidenziato perchè chi ama non tradisce e non ha neanche bisogno di dirlo perchè sa che è giusto così! E comunque al di là dell’amore tradire è da vigliacchi e da persone che non hanno rispetto per nulla e nessuno! Dunque il non tradire è normale, non è un qualcosa che prelude alla santità…
    Lei sarà anche lontana da te come modo di sentire, ma sinceramente credo che in 12 anni tu abbia avuto il tempo di capirlo…non sono cose che si scoprono dopo tutti quegli anni…
    Roberta, non gliel’ha ordinato il dottore di sposarla e farci due figli…dunque una volta deciso di condividere la vita insieme con chi sappiamo essere distante da noi come modo di sentire, non ci possiamo mettere a fare i giochi da scuola elementare per sfogare le frustrazioni…

  5. 5
    pimpacherry -

    Per come la vedo, credo che sia ciò che scrive Andy, sia le parole di Enemy siano da considerare. Generalmente, ti danno due visioni contrapposte, l’una a tuo favore, l’altra mettendosi nei panni di tua moglie.
    Se posso dirti cosa penso, credo che tu debba partire da te stesso.
    Indipendentemente dal tradimento fisico non consumato (che, come ti hanno già fatto notare, continui a sottolineare, forse per giustificare la tua posizione), è TRADIMENTO anche quello psicologico, spirituale e virtuale. E’ tradimento, perchè, come dice E., la fiducia è una componente essenziale per un rapporto (e mi riferisco a tutti i tipi di rapporto: contare sull’onestà è una garanzia, ma è imperativo che sia reciproca), tanto più se resta l’unica prerogativa a reggere un matrimonio. Quindi, rifletti: perchè hai cercato quelle donne? Bisogno di evadere? “Diversivo”? Ma quello quello che mi turba, è che tu ti preoccupi solo per lei. E i tuoi figli? Ce la faresti a raccontare un giorno questi episodi a loro con sincerità, senza vergognarti? Non sto dicendo che ti devi per forza sentire uno schifo, ma ti invito a pensarci. Perchè, per quanto spiacevole sia sapere che tuo marito chatta con altre, è leale verso te stessa capire se il rapporto virtuale è fatto “in amicizia” (anche se non approverei comunque, e in ogni caso sottolineo le virgolette), oppure se dentro di lui nel frattempo cercava il coraggio di spingersi oltre.
    Porsi le domande..sempre. Questo è fondamentale.
    Adesso provo a mettermi nella visione opposta: sicuro che tua moglie sia come tu la dipingi? Non è che la sua immagine perfetta nella tua testa sia un modo per condannarti ulteriormente (o commiserarti!)? E perchè se è così fantastica sei tu a “tradirla”? (devo metterle le virgolette?! mah, punti di vista..).
    Nei rapporti a due c’è spesso un “top” e un “down”, cioè un leader e un seguace, quello dalla personalità meno invadente e più remissiva. Mi sembra che tu appartenga alla seconda categoria.Non è che ti pesa troppo?

  6. 6
    enemy -

    Un analisi corretta della situazione dovrebbe a mio avviso prescindere dalle proprie esperienze personali. In questa lettera io leggo in modo molto evidente il suo senso di colpa. E allora perchè stare a fare ipotesi? Così ha scritto lui, il diretto interessato… Perchè dovrei fare ipotesi su ciò che sua moglie potrebbe o non potrebbe essere?

    Leggo : “Premetto conosco bene la mia famiglia e so che mia madre ha comportamenti che fanno innervosire e alcune volte per ignoranza dice anche quello che non deve dire, dal canto mio ho una moglie che per la verità ti da tutto il cuore ti da tutta se stessa anche per gli altri ma se solo ha il sentore di non essere capita o apprezzata o ingannata chiude i rapporti difficilmente da seconde possibilità, non sa mediare o fingere o fare buon viso a cattivo gioco cosa che so fare benissimo io.”

    Insomma lui è ben conscio del fatto che sua madre può avere atteggiamenti negativi e che sua moglie è una persona di grande cuore. Qualcuno si sente di dire che dando tutto “se stesso e tutto il cuore” ad un altra persona che non ricambia nel modo sperato non si sentirebbe ingannato e non apprezzato? Ok l’amore consiste nel dare e nel non aspettarsi niente in cambio ma sappiamo bene tutti quanti che in realtà soprattutto in un rapporto di tipo matrimoniale un qualcosa in cambio lo si aspetta. Se al giorno d’oggi tutto si basa sul principio del marketing dello scambio equo, non credo si possa davvero criticare una persona che lo vuole questo scambio equo. Anche l’autore stesso della lettera d’altra parte esigeva uno scambio equo sessuale.

    Niente della lettera che ha scritto il diretto interessato fa presupporre che sua moglie sia un “rompiballe”, è una grande supposizione. Può magari apparire come scrive Pimpacherry una persona dominante, ma “rompiballe” in base a cosa?

  7. 7
    enemy -

    Onestamente parlando, chi scoprendo che tuo marito o moglie fa stupidate in internet divertendosi: “ad essere romantico e conquistatore su un’altra avevo un nick completamente volgare e parlavo solo di sesso.” non si infurierebbe?

    Il fatto che la moglie magari sessualmente abbia difficoltà o comunque non sia disinibita quanto l’autore (che se comunque si diverte a fare alter ego erotici in chat è eccessivo) giustifica davvero l’uso della ripicca infantile del vendicarsi in questo modo? non una volta ma in modo continuo. Un uomo sposato da anni con dei figli può permettersi atteggiamenti di questo genere?

    Leggendo questa lettera mi viene solamente da pensare che non erano pronti per il matrimonio, invece di risolvere i problemi di coppia che quasi tutti hanno (specie nei confronti dei genitori se si vive praticamente con quelli di una delle due parti) sono sprofondati in un circolo vizioso. Leggendo mi viene da pensare che i comportamenti errati siano sbilanciati totalmente dalla parte dell’autore della lettera, o comunque così ha voluto mostrarcelo lui. Quindi il consiglio è per lui, di comportarsi per l’uomo che deve essere anche soltanto per i figli che ha. Riparare un rapporto è molto faticoso senza dubbio, dipende da quanta volontà ha una persona, ma in questo caso per me ne vale la pena (anche solo per i figli e perchè comunque ha dichiarato di amarla) e anche l’autore sembra voler rimediare (se no perchè tutta sta letta di autocolpevolezza?). Quidni non capisco a che pro dubitare di sua moglie in questo modo.

  8. 8
    magicanto -

    Caro amico ho letto la tua lettera con jnteresse, anche perchè storie come la tua ne sento spesso. Quando vedo delle coppie per strada mano nella mano, mi emoziono perchè è cosa rara.Ormai la vita frenetica ci porta a mettere in secondo piano il rapporto di coppia e così senza rendertene conto ti trovi un giorno che non riesci più a comunicare, poi basta un niente per scatenare la fine di un amore. Io penso che per quel che ti riguarda, la coòpa sia al 50%, non stare lì a colpevolizzarti e scusarti, devi riuscire a parlare con tua moglie, e come sei riuscito a scrivere questa lettera , devi riuscire a dire anche a lei i motivi del tuo comportamento. Senza dubbio lei ha un carattere molto più forte del tuo e riesce a dominarti, è riuscita a farti fare cose a suo pro. Ora devi decidere, se vuoi riconquistarla fatti vedere più sicuro e responsabile, ma falle anche capire i suoi errori. Forse è così che ti vorrebbe!!!!Auguri

  9. 9
    innamoratoancora -

    Sono l’autore della lettera, ringrazio tutti voi per i commenti, sinceramente ognuno di voi a in parte colto nel segno, Roberta io non definisco mia moglie “rompipalle”, però con tutta sincerità a vote non capisco quando si fissa su qualcosa o su atteggiamenti che io non vedo proprio, riesce a fare se vuole discussione su tutto e su tutti i miei comportamenti anche quando non faccio niente,ed è vero ho bisogno di passionalità e dolcezza. Andy invece ha ragione quando dice che sono innamorato perso questo e vero e che proprio il mio amore non mi ha permesso di andare oltre. Pimpacherry, ha azzeccato il down, mi sono sempre speso per lei una cosa che ho dimenticato nella lettera che il fatto che mia moglie laureata a pieni voti non e riuscita a realizzarsi professionalmente e sapevo che questo poteva minare il nostro rapporto, allora io ho cercato di aiutarla ero sempre presente i nostri figli restavano più tempo con me che con lei perche volevo che lei si realizzasse non ho mai detto no ad una sua iniziativa o tantomeno ad un suo nuovo progetto di lavoro, anzi la spronavo e cercavo di essere utile se questo e down allora lo sono stato. Una cosa che aprezza di me ancora oggi è l’amore che ho per i figli e i sacrifici fatti per la famiglia. Infine non posso dubitare di lei potrei mettere la mano sul fuoco sulla sua fedeltà l’unico difetto grande è il suo orgoglio ha un orgoglio che se la mangia. Per quanto mi riguarda vorrei solo una vita tranquilla fatti anche di litigi ma litigi “normali” invece lei quando litiga vede rosso questo e consapevole anche lei e durante quei litigi mi vomita tante parole anche dolorose per me che mi fanno dubitare del suo amore per me e della sua considerazione. Forse li che sbaglio nella mia posizione di indifeso, passo all’attacco cercandola di farla soffrire forse perché quelle sue parole mi fanno veramente male. Ciò non toglie che il mio reagire e infantile e non e giusto nemmeno per i mie figli di questo sono consapevole.

  10. 10
    andy -

    “però con tutta sincerità a volte non capisco quando si fissa su qualcosa o su atteggiamenti che io non vedo proprio, RIESCE A FARE se vuole discussione su TUTTO e su tutti i miei comportamenti ANCHE QUANDO NON FACCIO NIENTE, ed è vero ho bisogno di passionalità e dolcezza”

    te lo ripeto: okkio.
    le ho passate sulla mia pelle queste cose.

    può essere il suo inconscio, che vorrebbe esplodere una volta per tutte, ma ha paura di perderti (sai com’è.. ci vuole coraggio a lasciar la strada vecchia.. si deve essere CERTISSIMI della nuova ed è moltooooo difficile).
    può essere che qualcuno le mandi dei segnali e in quei giorni si inventi i litigi.

    ti spinge lei a farti comportar male (e secondo me ne è consapevole) e sta cosa di internet potrebbe essere una ripicca del TUO inconscio perchè lei non si comporta come dovrebbe.

    una finta ripicca però, per compensare la mancanza del calore che TI DEVE.
    ma se il calore non c’è dentro… cosa può darti?

    e se è così FIDATI CHE SE VAI SU INTERNET non gliene può fregar di meno ed è solo l’orgoglio che la agita…

    okki aperti, più parli e più mi sembra di trovare analogie con la mia situazione.

    OKKIO a dar per scontato il fatto che ti ama OKKIO!!

    criminalizzati di meno ed indaga di più che quando sarà troppo tardi, non potrai più riparare.

    questo è il mio consiglio.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili