Salta i links e vai al contenuto

Voglio essere sincero e vorrei che mi aiutaste

Salve a tutti, sto scrivendo perché vorrei che qualcuno mi aiutasse.
Sono ancora un adolescente, sono fisicamente un bel ragazzo, o almeno credo di esserlo, credo di poter essere simpatico, ma non ho amici e non ho una ragazza.
Per essere più precisi, un amico lo ho, ma è bastato che andasse via una settimana a farmi sentire molto più solo.
Ho gia provato a scrivere un post su questo sito, ma poco prima dell’ invio mi si è chiusa la finestra, e non sò se il post è stato inviato..
Il mio problema, in effetti, è la timidezza.
Penso a tutto quello che devo dire, soppeso ogni singola parola, penso addirittura alle possibili risposte, ma poi non riesco a dire che stronzate.
Non vado neanche tanto bene a scuola perché non riesco a studiare se non poche materie, come inglese e (lo scorso anno perché ora ho cambiato scuola e qui non si fà) arte.
le uniche cose che fino ad ora mi hanno tenuto lontano dal suicidio sono il disegno e i miei manga.
Un po’ poco, no?
Ultimamente ho cominciato ad odiare anche mia madre, mi ha sempre infastidito il suo modo di fare con il denaro, sembra quasi che tenga più ai soldi che a me, anche se ho capito la cosa per un certo tempo, perchè, benchè non siamo poveri, nonsiamo neanche propriamente ricchi, ma la cosa ha cominciato a farmi rivoltare lo stomaco, poi ha cominciato ad esaggerare e mi ha strappato un manga, in fine oggi mi ha buttato un disegno in terra perchè non mi sono spostato quando doveva mettere la tavola (le avevo detto di aspettare un attimo che stavo facendo una cosa difficile e mi ci voleva solo qualche secondo) ed io gli ho buttato il tavolo a dosso.
Poi ho pensato di suicidarmi, ma non ci sono riuscito, ed intanto ho provato ad immaginare come dovesse essere scritto un testamento, ed in fine, una volta notato che piega stavano prendendo le cose, ho provato a scrivere qui.
Spero che abbiate dei buoni consigli, davvero.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

23 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Ale787 -

    Ciao 😉 Sai, anche io sono ancora una ragazza adolescendete.. quindi non ho molta esperienza.
    Per prima cosa, dimenticati del suicidio, okay? Ma proprio non pensarci neanche!! Perché dovresti rinunciare alla tua vita per un problema che si può risolvere? Sei giovane, hai un’intera vita davanti, nessuno te ne deve privare, e neanche tu, assolutamente NO!
    Io spero che tu prenda sul serio quello che ho detto.. so che non mi conosci ma te lo dico come te lo diranno altre persone.
    Il problema che hai con tua madre, posso capirlo sai? Anche la mia ha qualche problema con i soldi.. ogni tanto mi fa pensare di essere meno importante del suo lavoro. Ma se per lei i soldi sono importanti, è perché pensa a te, che sei suo figlio, la cosa più importante che ha in tutto il mondo.
    Per il problema della timidezza ti direi di… cominciare a fare qualche attività. Prova magari a chiedere a questo tuo amico se puoi uscire con lui e i suoi amici, ogni tanto. Prova a non pensare a quello che devi dire. Io quando penso troppo faccio solo figuracce. Cerca di essere spontaneo, se sei te stesso e non cerchi di imitare gli altri, sicuramente troverai dei ragazzi e delle ragazze che ti vorranno come amico e anche una ragazza che si interesserà a te.
    Questo è sicuro. E poi, scusa, se dici di essere un bel ragazzo, meglio ancora, no? Buona, fortuna eh. Poi se succede qualcosa mi fai sapereee?? Un bacio 😛 Ale787

  2. 2
    Angela -

    Penso onestamente (dimmi se sbaglio) che il tuo problema principale non sia ne che non hai amici o ragazza e nemmeno tua madre. Secondo me hai qualcos’altro dentro che magari non riesci a tirare fuori. Magari è solo quello che ti manca, buttare fuori quello che hai dentro..esprimerlo. E invece lo fai attraverso i disegni, che trovo una cosa meravigliosa..ma magari non basta. Non posso sapere come sia tua madre, il tuo rapporto con lei o il suo rapporto con i soldi, ma io penso che qualsiasi madre tiene al proprio figlio. Poi la vita fa reagire le mamme in maniera diversa e a volte fanno o dicono cose che non ci aspettiamo e che non capiscono ci possano ferire. Non la giustifico, ma fors epotresti provare a farlo tu. E se proprio non puoi accettarla, aspetta qualche anno e quando sarai maggiorenne potrai prendere la tua strada. Non avere fretta, hai la tua vita in mano. Non la buttare per qualcuno che non lo merita, cerca invece di trovare un senso alle cose che accadono e in base a queste cresci e sii uomo. E qualsiasi cosa dentro ti faccia cosi male, da pensare di non poterlo accettare, cerca di parlarne con qualcuno, anche qui se vuoi. Noi siamo qui a leggerti e starti vicino.

  3. 3
    Viol@ -

    Ciao DDSD
    Mi sembra di leggere il mio diario di quando avevo 15 anni!! Anche io in quel periodo ero parecchio sfigata con le amicizie ed i ragazzi, la mia migliore (e unica) amica si era appena trasferita all’altro capo dell’Italia, ed ero tutta sola, così i miei genitori mi avevano fatto conoscere una mia coetania figlia di amici anche lei sola, perchè diventassimo amiche, mi odiava con tutta se stessa! Era gelosa del fatto che fossi più carina e che la mia famiglia stesse un pò meglio finanziariamente, ma non l’ho capito subito, prima è riuscita a minare la mia autostima e a farmi sentire brutta ( non lo sono e non lo ero nemmeno allora) poi a farmi il vuoto intorno et voilà! Si è trovata un altra amica e mi ha lasciata sola.
    Per sei mesi non ho avuto nessuno, dopo la scuola passavo tutto il resto della giornata a casa, a disegnare e a leggere e rileggere i miei manga preferiti, (ti dirò però era meglio che stare con l’amica-nemica) avevo anche fatto un goffo tentativo di tagliarmi le vene ma non ero riuscita ad andare a fondo perchè faceva troppo male, la cicatrrice infatti è piccolissima. Adesso ho tanti amici, nessuno dalla scuola però, qualcuno conosciuto a kick boxing, (bellissimo sport, ti scarica un sacco i nervi)uno è un mio ex vicino di casa, uno è un ex di mia sorella, e poi vabbè una volta che ti fai 2-3 amici gli altri continuano ad arrivare, io ne ho tanti ora ma quelli a cui tengo veramente sono 4, tre ragazzi e una ragazza. Ti consiglio di non suicidarti, sei ancora in tempo per goderti l’adolescenza, iscriviti a fare sport, frequenta più spesso le fumetterie magari trovi qualcuno con interessi comuni ai tuoi, o magari un bel corso di disegno o di pittura, quanto mi sarebbe piaciuto da ragazzina. Nella mia città in alcune fumetterie insegnano a giocare ai giochi di ruolo, a me personalmente non vanno troppo perchè bisogna imparare tante regole, ma può essere un modo per fare nuovi amici, tieniti occupato e stai in mezzo alla gente, prima o poi troverai un anima affine, cerca di aprirti e non pensare che se apri bocca gli altri penseranno che sei noioso o “cosa vuole questo?” anche io la pensavo così, mi sembravano tutti cabarettisti super spiritosi con cui non potevo competere, è tutto un fatto di sicurezza, di tentare e di sbattersene se ai primi tentativi di approccio non fai esattamente un figurone, e di capire che tutte le persone sono fragili, solo che qualcuno sa nasconderlo meglio. Poi sei anche un bel ragazzo, magari se cominci a fare qualche attività di quelle che dicevo prima o altre che magari ti ispirano di più potresti incontrare una ragazza uscirci e fare amicizia coi suoi amici.
    Mi dispiace molto che non trovi sostegno in tua madre, ma anche tu sei orfano di padre? Il mio è morto quando avevo 13 anni, e mia madre non è una persona di polso quindi ho perso la mia unica figura forte di riferimento, è dura senza una spinta, ma ce la puoi fare, ne sono sicura. Spero di sentirti presto. Ti abbraccio forte
    Viol

  4. 4
    Viol@ -

    dimenticavo, visto che ti piace l’inglese ed i manga ecco un sito che fa per te e che io personalmente adoro http://www.mangareader.net/
    Puoi leggere tutti i manga che vuoi (in inglese) senza spendere un euro, eh già, alla mia veneranda età leggo ancora i manga, i miei preferiti sono:

    Gantz, Berserk, Bastard, Beelzebub, Claymore, Kuroshitsuji, Bleach, Fairy Tail, Naruto, Noblesse, questi per quanto riguarda quelli rivolti ad un pubblico maschile

    Tra gli Shoujo sicuramente
    Kimi ni todoke (parla di una ragazza dolce ma senza amici di cui la gente ha paura perchè sembra Sadako di the ring), Kurobara Alice (vampiri), The Bride of the Water God (devi vedere i disegni!!! Stupendi!!), Nana.

    Ne trovi di belli anche su Mangafox e se vuoi poi ti consiglio anche altri siti dove vedere gli anime. Poi fammi sapere se abbiamo qualche lettura in comune ok?
    Ciao ciao
    V

  5. 5
    zoro -

    Ciao DiedTheSameDay
    a leggere il tuo post mi sembra tanto di leggere cose mie.
    Quante volte non proferisco parola con le persone, non parole reali almeno, ma poi dentro di me partono discorsi infiniti dove non solo parlo…mi rispondo anche!!!
    Anche a me piacciono i disegni e i manga (il moi nick ti dice qualcosa? 😉 ), anche io ho pensato al suicidio ultimamente, sono stato lasciato dalla mia ragazza dopo più di 4 anni di fidanzamento e “ad un passo” dal matrimonio; non farlo è una sciocchezza.
    Da quello che posso capire hai un animo gentile, solo estroverso, proprio come me.
    Per quanto riguarda il rapporto con tua madre, cerca di prenderlo così com’è, i genitori dovrebbero essere i nostri primi e più importanti maestri di vita se tua madre non riesce allora cerca sempre e comunque di trarre insegnamento dalle cose sbagliate che fa e non di cadere in errori simili e/o comunque di non farti trascinare in altri errori come scatti di ira.
    Si forte, pensa meno e parla di più, o magari pensa più velocemente e parla subito!!! 😀 😀 😀
    Non smettiamo mai di ridere e di vivere, chiudo con una frase del liga…anzi no, ti dedico l’intera canzone (soprattutto la frase iniziale), magari la conosci già, ascoltala, io mi ci “risento” dentro.

    http://www.youtube.com/watch?v=idGtjoDyvGs

    In bocca al lupo per tutto, ciaooo

  6. 6
    DiedTheSameDay -

    Per prima cosa voglio ringraziare tutti per i commenti, mi piace leggerli.
    Ora vorrei un po rispondere.
    Per prima cosa, al suicidio cerco di non pensarci più, non è facile, ma comunque non credo di essere abbastanza coraggioso per attuarlo.
    @Viol Devo dire che potresti scrivere la mia autobiografia.
    Ci credi che l’anno prossimo vado a fare kick boxing?
    I manga che hai nominato mi piacciono un po tutti, sopratutto kuroshistuji, Poi ti consiglio “Alice in heartland”, che è abbastanza divertente, “Takeru” che ha dei disegni molto belli, “Bakuman” Che mi piace perchè una volta volevo diventare mangaka e “Replica, della stessa autrice di “Takeru”.
    No, non sono orfano di padre, ma non lo vedo praticamente mai perché quando vado a scuola devo partire molto presto, mentre dorme, quando torno a casa è gia a lavoro da un oretta, e poi torna la sera molto tardi, quando io dormo perchè al mattino mi devo svegliare molto presto per andare a scuola.
    Nei festivi lo vedo un po dipiù, ma è comunque per la maggior parte del tempo via, perché non ha molte ferie (2 settimane separate) ed è quasi sempre a lavoro comunque, quindi lo vedo da quando mi sveglio alle 12 più o meno.
    Comunque è un buon padre e posso ritenermi fortunato almeno in questo.
    @Zoro ciao e grazie 🙂
    Molto bella la canzone.

  7. 7
    zoro -

    Rieccomi, mi piace ritornare a leggere i commenti e soprattutto le risposte degli autori.
    Ragazzi,, includo anche Viol@, abbiamo molti + punti in comune di quante ne possiamo immaginare.
    Io leggo manga, mi piacciono un casino, nonostante non sia un ragazzino (beato te DiedTheSameDay), ho 31 anni ma non lo dite in giro !!! 😉
    Io facevo arti marziali, Karate prima e taekwondo dopo, non me la cavavo male, per la cintura che ero “mi difendevo” ma poi il mio migliore amico si è quasi rotto un ginocchio in un calcio volante, o meglio nell’atterraggio, e invece che continuare ho deciso di seguirlo in altre palestre facendo pesistica.
    Anche io ho subito, e lo vivo tutt’ora poichè è una ferita freschissima, il trauma dell’abbandono.
    La mia ragazza mi ha lasciato e il mio migliore amico (ma anche altri) da tempo lavorano “nell’altro capo dell’italia” e io mi sono ritrovato da solo tutto di un colpo !!! 🙁
    Sto tentando di reagire, ancora non ho raggiunto nulla di concreto ma ci provo.
    All’inizio sono venuto su questo sito per farmi consolare e farmi fare forza da altri, ora ci ritorno per leggere e “aiutare” altri come me.
    Ragazzi io non predico il futuro, non so come andrà la mia vita e (questo un pò mi spaventa), figuriamoci se posso anche solo lontanamente immaginare la vostra, però voglio solo dire che la vita può essere tanto brutta quanto incredibilmente bella; io ora vivo nella speranza del cambiamento e soprattutto nel tentativo di cambiarla.
    Proprio stamani, a riprova di quello detto prima, mi sono incontrato con gli amici che di tanto in tanto riscendono a napoli dalle loro rispettive “nuove vite” e fra 2 weekend salgo io trovare loro a ravenna…mi hanno letteralmente costretto soprattutto per via del mio momento poco felice e del fatto che passo molto (troppo) tempo da solo….che cari 🙂
    Solo una cosa mi distacca da voi, dite di essere antrambi belli…mmhhh…io forse un pochino meno, ma dai, mi difendo anche io !!! 😀 😀 😀
    Viol@ sei libera stasera? 😀
    Un saluto a tutti, siate forti, ciao.

  8. 8
    Viol@ -

    ciao Died The Same Day
    Che piacere risentirti, ieri ogni tanto davouno sgardo al sito e non vedendo una risposta temevo proprio che avessi fatto qualche sciocchezza, per fortuna hai accantonato l’idea del suicidio, cerca di dimenticare proprio che esiste quell’opzione ok? Sono felice di leggere che anche se tua madre ti delude in certi aspetti hai accanto una buona figura paterna, conta molto avere un buon modello. Ti ho sentito subito vicino leggendo la tua lettera perchè mi hai ricordato me stessa tempo fa, e ti giuro se ci fosse il genio della lampada e avessi un solo desiderio, non gli chiederei di vincere il superenalotto ma di poter ripartire da quando avevo 13 anni (o dai sei per fare la bambina prodigio? ahahah) con tutti i ricordi e le esperienze di adesso, con un pò di grinta in più farei l’adolescenza che invidio tanto ad alcuni dei miei amici ed eviterei come la peste l’amica-nemica di cui ti parlavo nella prima lettera.
    Sai da poco uno dei miei amici mi ha confidato che verso i 16 anni (dopo il divorzio dei suoi) si sentiva diverso, pensava di non provare più emozioni, (idem per me dopo la morte di papà), eppure lui da ragazzino aveva già un gruppone di amici, era il classico fighetto a cui tutte andavano dietro e avresti detto che non aveva un pensiero al mondo, è importante capire che ci sono tanti come noi. Hai visto?! Quì hai scritto ieri e hai già incontrato me e Zoro che abbiamo diverse cose in comune con te, vedrai che riuscirai ad aprirti la tua strada tesoro. Certo noi non possiamo esserti vicini nella vita reale ma almeno puoi renderti conto che non è il caso di buttarsi via prima di aver cominciato, c’è ancora tanto da fare!! Devi diventare prima di tutto campione di kick boxing ;p!! A proposito, comincia a fare stretching, ti servirà elasticità soprattutto nelle gambe (ma anche nella schiena) per poter dare dei bei calci alti (modestamente sono “la donna di gomma” in palestra durante lo stretching mi guardano come fossi un aliena ihihih). Darò sicuramente uno sguardo ai manga che mi hai elencato, visto che abbiamo gusti simili sono sicura che li gradirò.
    @Zoro
    Anche se ho un bell’aspetto e un viso dolce come fidanzata sono un disastro, sto chiudendo una storia adesso che avrei dovuto chiudere tanto tempo fa… vabbè un casino comunque, su quella parte di me sto ancora lavorando 😀 ma ringrazio l’offerta.
    Ora scappo che tra dieci minuti passano a prendermi e sono ancora in mutande!!
    Buona serata!! Bacio
    Viola

  9. 9
    zoro -

    Ciao DiedTheSameDay
    scusami ma ora vorrei rapidamente rispondere a Viola.
    😀 😀 😀
    Ma che sei me al femminile?!?
    Quando ho letto le tue parole mi è scappato da ridere in ufficio (ssssccccc…non lo dite ma io “starei” lavorando 😉 ), io pure credo di essere un buon amico ma un “discreto” ragazzo (ma mai cattivo comunque), purtroppo di solito non riesco a replicare in amore ciò che mi viene naturale con gli amici.
    La domanda che mi affligge in continuazione infatti è:
    “Sono proprio così o devo ancora trovare la ragazza giusta?”
    Anche io devo lavorare su quella parte di me, se capisci come fare Viola mi fai sapere?
    Grazie per il rifiuto garbato comunque, se un giorno ci ripensi…:)
    Tornando a te DiedTheSameDay, spero di leggere una tua nuova risposta….dai SCRIIIIIIVVVIIIIIII !!!
    Nel mio momento difficile ho scritto mail chilometriche al mio amicone lontano, mi ha aiutato moltissimo, sia scrivere che leggere le sue rispsote.
    Io non ho la pretesa di potermi considerare un tuo amico….ma scrivi scrivi scrivi, noi siamo qui ad ascoltarti.
    Ciaoooo
    (ora è meglio che ritorni a lavorare, la pausa è finita)

  10. 10
    Viol@ -

    @Zoro
    Il mio problema fondamentalmente è che nascondo sistematicamente, con tutte le mie forze, alla persona che mi sta a fianco ogni mio difetto, ogni errore, ogni dubbio sopratutto quelli riguardanti la coppia, insomma gli faccio vedere solo il buono, finchè arriva a credere di conoscermi ma conosce solo una versione artefatta di me, in pratica (per insicurezza? per difesa? poca fiducia? Comodità? Mah!) lo taglio fuori da tutti i miei pensieri e dalle mie decisioni, ovviamente per quanto all’inizio possa essere interessata poi mi stanco e perdo interesse perchè così non è un vero rapporto di coppia, non ho trovato ancora qualcuno abbastanza sveglio da vedere oltre la maschera o che mi metta abbastanza amio agio da farmela togliere volontariamente, i miei amici più stretti d’altro canto sanno come sono e per fortuna mi vogliono bene lo stesso anche se non condividono il mio modo di fare. Uno dei miei amici dice che per mantenere così bene le facciate devo essere psicopatica!! Sei sempre sicuro di volermi far cambiare idea su un eventuale uscita insieme?:p O anche tu fai come me?
    Ciao ciao

    @Died the same day
    Eddaii fatti sentire… mi chiedevo, ma il tuo amico sa del tuo stato d’animo? E’ successo qualcosa di nuovo? Io ho cominciato a leggere Takeru, sembra carino! 🙂 Grazie per il consiglio!!
    Ciau bacio
    Viola

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili