Salta i links e vai al contenuto

Vedo solo tanta indifferenza…

Lettere scritte dall'autore  

E’ tardo pomeriggio, circa le 17, e siamo in macchina, io e il mio compagno, contenti, allegri, cantiamo gli ice-mc, la vecchia dance anni 90. Lui guida e io accanto mimo i balli che facevamo. Siamo in provincia di monza e brianza, una statale che porta da omate a burago, noi direzione burago, la strada è trafficatissima, è ora di punta. Sta pian piano scendendo il buio della sera. Davanti a noi una fila di macchine, e anche sulla corsia opposta. Sto ancora ballando guardandomi intorno quando sento il mio lui che dice “ma quello che c…o fa?” è un attimo e la golf davanti a noi invande improvvisamente la corsia opposta. Guardo ma non capisco, vedo lo scontro che non avviene perchè la macchina bianca sulla corsia opposta si “butta” letteralmente conto il muro sulla destra per evitare il frontale. Sobbalza la macchina bianca e ce la ritroviamo davanti di traverso mentre la golf grigia riprende velocemente il controllo e scappa. Scendiamo senza aver avuto il tempo di prendere la targa e soccoriamo la signora alla guida visibilmente spaventata ma per fortuna illesa, almeno sembra. Si ferma con noi solo un motociclista che poi se ne andrà, ma almeno arriva vicino alla macchina. Polizia locale e ambulanza arrivano circa 20 min dopo e il traffico va in tilt. Nessuno si ferma ad aiutare, nessuno, nonostante la coda di auto, ha bloccato la golf. Tutti però sono visibilmente irritati dalla macchina che blocca tutto. Incuranti della signora a bordo che aspetta aiuto. Sembra importi solo andare via, andare via veloce. Non fare la coda sembra essere più importante e tutti ci danno consigli sgarbati, ci insultano perchè la macchina deve essere rimossa. Quando arriva la polizia locale insulteranno anche loro. Ora mi dico.. mi sono domandata spesso se vivo in un mondo di falsi buonisti. Tutti li a parlar di pace e poi non sappiamo cos’è l’umanità? Importa solo la fretta e non essere coinvolti? Su una statale trafficata solo due testimoni? Almeno una cinquantina di persone hanno visto la dinamica perchè nessuno si ferma? Oltre il danno la beffa! Non solo scappa chi causa tutto ma chi assiste non ne vuole sapere. Ora mi domano se per noi vorremmo lo stesso trattamento.. Mi sono vergognata ieri nei confronti di quella donna, per tutti quelli che se ne sono fregati… L’indifferenza è il perggior male… dire “tanto non posso far nulla” è il peggior insulto.. per una donna che forse aveva solo bisogno di qcn che non la lasciasse sola in mezzo a quel caos.. dopo circa un ora rilasciamo la dichiarazione e torniamo a casa, ma sento dentro me che qcs non va in qs società.. ed ho paura, davvero paura se dovesse succedere a me perchè vedo solo tanta indifferenza…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Riflessioni

6 commenti

  1. 1
    Agen -

    Si, purtroppo questo è il mondo in cui viviamo, un ammasso di esseri menefreghisti, più o meno consapevoli della propria indifferenza verso i propri simili, un qualsiasi evento merita l’attenzione e la preoccupazione solo se vissuto in prima persona, e che umanità e sensibilità in quel momento, ma solo in quello.
    Anni fa ho soccorso in centro una ragazza che era caduta dallo scooter, avevo notato qualcosa che si muoveva a terra almeno 500 metri prima, pensavo si trattasse di un cane intento a grattarsi la schiena, poi avvicinandomi mi sono accorto che era una persona, così sono sceso dall’auto e ho prestato i primi soccorsi, nessuno si è degnato di sincerarsi delle condizioni di quella poveretta prima di me, mentre chiamavo con il cellulare l’ambulanza mi sono guardato intorno e alcune signore chiudevano le finestre, una addirittura correndo si è dileguata dietro un angolo, le auto passavano nell’altra corsia come se niente fosse e nella mia stessa corsia si erano ovviamente fermate alcune auto, ma evidentemente gli automobilisti erano troppo impegnati nell’ascoltare la radio invece di venire a dare una mano o a sincerarsi delle condizioni di salute di quella ragazza. In quel momento credo di aver sentito la stessa sensazione che descrivi tu quando dici “ma sento dentro me che qcs non va in qs società.. ed ho paura”.
    E poi dicono che l’essere umano è intelligente, non credo… rubo una frase a uno degli uomini che stimavo, anzi stimo di più e concludo dicendo che l’essere umano assomiglia a una specie di cinghiale laureato in matematica pura. Sperando che i cinghiali non si offendano.

  2. 2
    Almost-Imperfect -

    Io non mi fermo più, o almeno ci penso due volte. Una sera trovai un tizio fermo sulla tangenziale che si sbracciava come un matto, con un bambino vicino. M’è preso un colpo e mi sono fermata. Ecco, alla fine era un infimo str… che voleva i soldi e visto che non gli davo niente ha tentato di aprire la macchina. Ma ho un grosso cagnone, grosso e ignorante, che tra l’altro in macchina non apprezza compagnia.
    Però…
    Nel caso di enduzzo anch’io d’istinto mi sarei fermata, alla fine era evidentemente un incidente, però, a scapito delle persone che hanno veramente bisogno, ho imparato a non fidarmi di nessuno. Soprattutto se sono sola

  3. 3
    Fabricius -

    La società moderna è questo: vite individuali braccate da stress e impegni che limitano la visuale di ogni persona. Se in più ci aggiungi le notizie di omicidio, furto, stupro e chi più ne ha più ne metta, si viene a creare un mix di menefreghismo/diffidenza che ci isola l’uno dall’altro e che ci spinge a vivere le nostre vite con il paraocchi, che ci permette di vedere il nostro cammino e a volte anche quello delle persone a noi care.

  4. 4
    Haless -

    Non mi va di pensare che siamo tutti menefreghisti,forse il problema è che al giorno d’oggi se ti fermi a prestare soccorso vieni coinvolto negli eventuali processi per testimoniare che si tramutano in ore o giorni dedicati alla vicenda,purtroppo funziona così e quando hai un sacco di problemi quotidiani da gestire non sei particolarmente propenso a creartene altri.
    Diverso è quando ad avere un incidente è un amico o un familiare,in quel caso il soccorso lo si presta volentieri,ma se si tratta di uno sconosciuto si tende a fregarsene o a smarcarsi il prima possibile.
    Se si tratta di un incidente stradale la gente si ferma volentieri,ma se per caso si tratta di una rissa o una rapina rischi davvero di trovarti in un mare di guai,quindi come dice giustamente Almost bisogna pensarci bene prima di intervenire.

  5. 5
    Andrea -

    Aumenta l’indifferenza perchè negli anni sta aumentando l’individualismo. Le scene peggiori le ho sempre viste sotto Natale, la gente in affanno per fare i regali all’ultimo minuto, carica di stress. Assisti a scene d’odio incredibili, sarebbero capaci di ammazzarsi persino alla vigilia.
    Forse ancor più triste del mancato soccorso verso una persona estranea, siano l’indifferenza e la freddezza che spesso vengono fuori da presunti amici. Ci si scoccia a partecipare ai regali di compleanno perchè non si ha voglia di mettere dei soldi. E’ interessante perchè da un lato si tende a fingere di essere tutti grandi amici e fratelli, dall’altro ai più, degli altri non importa granchè. E’ per questo che grandi comitive si creano e si autodistruggono nel giro di mesi. L’altra cosa interessante è che poi siamo più o meno tutti in cerca dell’amore e dell’amicizia. Vedo persone aride ed egocentriche invocare a gran voce “solo qualcuno che mi ami e mi voglia bene” quando sono loro per prime a dare così poco.
    Non capiscono che se non sono in grado di amare, non troveranno mai nessuno che le amerà e che se non sono in grado di essere veri amici, non troveranno mai la vera amicizia.

  6. 6
    camy -

    “Vedo persone aride ed egocentriche invocare a gran voce “solo qualcuno che mi ami e mi voglia bene” quando sono loro per prime a dare così poco.
    Non capiscono che se non sono in grado di amare, non troveranno mai nessuno che le amerà e che se non sono in grado di essere veri amici, non troveranno mai la vera amicizia.”

    accidenti, Andrea, che belle parole! 🙂 confermo e sottoscrivo.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili