Salta i links e vai al contenuto

L’uomo: progredisce o rimane immutabile?

I medesimi vizi, le medesime passioni, le medesime virtú si riscontrano nell’uomo di allora e nell’uomo di ogni tempo.

Voi che ne pensate?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

1 commento a

L’uomo: progredisce o rimane immutabile?

  1. 1
    colam's -

    abbiamo strumenti nuovi, la famiglia e la comunità del villaggio non esistono più, ma rimaniamo gli uomini e le donne di sempre.

    Leggendo storie o sonetti vecchi o addirittura antichi, si rivedono le stesse figure odierne, con gli stessi difetti (vedi i 10 comandamenti).

    Come dice Belli:
    “l’ommini sò ladri, le donne p…..,
    ecco riassunta la storia dellle vicende umane” !

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili