Salta i links e vai al contenuto

L’uomo sa amare i figli a prescindere dal rapporto che ha con la madre?

  

Ho 36 anni… ho avuto un figlio dal mio primo matrimonio e 2 dalla successiva convivenza… anch’essa finita da quasi 3 anni.
I figli vivono con me, ma il loro rapporto con il padre… (il padre dei miei 2 piccoli è considerato tale anche dal primo)… dipende dal mio rapporto con lui. Da un anno ormai viene molto poco, frequenta un’altra donna e mi ripete che se io tornassi con lui lascerebbe tutto e cercherebbe di recuperare i rapporti con i figli. Mi sento responsabile di questo. Sono egoista a non voler riallacciare il rapporto per il bene dei bambini per far si che abbiano la presenza costante del padre?
Non ho altre relazioni, non mi sento, dedico la mia vita a loro. Ritengo comunque fondamentale la presenza del padre.
Aiutatemi a capire come posso aiutarli ad avere un rapporto costante seppur non comprenda una relazione tra me e il padre… grazie dell’ascolto…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia

5 commenti a

L’uomo sa amare i figli a prescindere dal rapporto che ha con la madre?

  1. 1
    stelladimare -

    Ciao, sono stelladimare.Ho letto la tua lettera ma dici molto poco di questa storia e soprattutto di com’è finita. Da questo molto dipende il rapporto padre/figli, indipendendemente se siano i suoi o meno.
    Riscrivi e spiega meglio com’è finita e perchè è finita la tua storia con lui. Io ho 42 anni, sono sposata e sto ancora con mio marito ma siamo come fratelli e sorelle. 2 volte ho cercato in vent’anni di matrimonio di separarmi, la prima volta legalmente, poi lui mi fece un tale lavaggio del cervello che mi convinse a tornare con lui. Da allora poi abbiamo avuto un secondo figlio ma nulla di ciò che lui prometteva è cambiato. Potevo cambiare la mia vita dando un taglio, ma non l’ho fatto perchè i ragazzi lo adorano, e nonostante non lo vedano mai x motivi di lavoro dalla mattina alle 8 fino alle 21 che rientra, lo amano più di me. Eppure lui non è espansivo nei sentimenti, a differenza di me. Lui è il padre naturale e loro lo amano. la mia scelta è stata una scelta di amore perchè chi rinuncia ad amare,rinuncia a vivere, perchè l’amore è VITA, è sono purtroppo consapevole che non avrò più possibilità di dare e di ricevere amore ad altro uomo. Ho preferito la serenità dei miei figli. Ho regalato la mia vita ai miei figli. E non credere che tutto questo non abbia un costo, morale, di dignità e felicità interiore. A presto. Riscrivi, spiega meglio come stanno le cose.

  2. 2
    bruco9 -

    ciao stelladimare…ho letto la tua risposta più volte.
    Mi chiedo in che modo possa influire il motivo per cui ci siamo lasciati…comunque circa 3 anni e mezzo fa abbiamo cominciato a non stare più bene insieme.
    Per un anno mi sono imposta di andare avanti soprattutto quando tre anni fa ho scoperto di essere incinta. Sono arrivata al punto che non sopportavo che mi stesse vicino e non era colpa sua ma mia.
    I mesi della gravidanza passavano e mi sono trovata a confidarmi e poi ad infatuarmi di un nostro comune amico.
    Ormai anche mio marito non mi cercava più fisicamente e a casa era poco presente. Era febbraio quando mi disse di aver allacciato una relazione…per me è stato un sollievo…
    a luglio..il 22 è nato il mio terzo figlio…e a settembre ho cominciato anche io una relazione… sempre fuori della famiglia però..nessuno soprattutto i miei figli non ne hanno mai saputo nulla. E’ finita dopo mesi senza dolori o rimpianti.
    Mio marito ed io abbiamo continuato a vivere sotto lo stesso tetto ognuno con la sua vita, fino a maggio scorso. Vedi..fino all’altr’anno pur vivendo una relazione, mio marito era comunque presente. Poi da un anno,lavorava,cenava e usciva,per tornare a notte fonda. Mi ripeteva che la sua vita non poteva fermarsi e se io non volevo tornare con lui, solo non ci sarebbe stato. Così ho deciso e sono andata via con i bambini. Gli ho lasciato tutto e non voglio nulla. Nemmeno il mantenimento dei bambini. Vorrei solo che gli mancassero tanto da portarlo a stare più tempo con loro. Invece lui passa,telefona anche spesso per carità,ma continua a dirmi che per ritrovare il rapporto con i figli vorrebbe prima ritrovare il rapporto con me. Passare ora più tempo con loro vorrebbe dire levarlo alla sua attuale compagna e non vuole rischiare di essere lasciato. So che in ogni momento gli dicessi riproviamo lui lascerebbe tutto. Ma non riesco a capire perchè non voglia tenere un rapporto con i figli a prescindere da me.Aspetto un tuo consiglio. grazie.

  3. 3
    stelladimare -

    Ora capisco meglio la tua situazione, se non si parte dal capire come stanno le cose, non ti si riesce a dare una risposta. Ma tu quest’uomo lo ami? E indipendentemente da questo, sei una donna incredibile e straordinaria. Hai avuto il coraggio che non ho avuto io. Ti ammiro. Oltre questo, posso dirti che la sua è sicuramente una forma di ricatto, rivuole probabilmente te e sa che i tuoi piccoli hanno bisogno del padre. e già questa cosa non mi piace. Quanti anni hanno i tuoi figli? Vedi, più piccoli sono e più ti puoi reputare fortunata.
    Quando mi sono separata la prima volta, di figli ne avevo solo uno, aveva 6 anni e dopo il primo mese sembrava essersi abituato, addirittura la sera mi aiutava a fare il letto…Quando si fanno più grandi iniziano i problemi. I figli diventano egoisti e vogliono vedere insieme i genitori, anche se sanno che non stanno bene insieme.
    La situazione di certo a te è più pesante perchè di cuccioli ne hai 3 da gestire e se vuoi sapere cosa penso, se non ami quest’uomo fatti forza e gestisci da sola, x il momento la situazione. Un uomo che non ha l’istinto del padre non farà mai il padre. Se sono o non sono figli suoi. Tu sei giovane ancora, sai quante opportunità ti aspettano, solo che x il momento devi assorbirti tutte le insicurezze dei piccoli. Ed essendone 3, hanno bisogno di te come madre e padre x il momento. Conosco tante donne, ragazze madri i quali ragazzi hanno proprio disconosciuto i figli che hanno avuto. Non sei l’unica se questo ti può consolare. La mia amica Patrizia si è rifatta una vita dopo 12 anni di separazione e divorzio crescendo 2 figli da sola e senza una lira da parte del padre. Solo da qualche anno ha un compagno ed ora sta meglio. Sii forte. Purtroppo x ora è tutto sulle tue spalle. Non accettare ricatti da un uomo che non ami. Sempre se non lo ami. Ti abbraccio forte. Ci sono quando mi vuoi. Stelladimare

  4. 4
    rafichi23 -

    grazie stelladimare… purtroppo penso che abbia più coraggio e forza una donna che per amore dei propri figli è capace di scendere a compromessi. Di certo non lo amo. 10 anni non si scordano e darei qualsiasi cosa per nutrire ancora del sentimento diverso da semplice amicizia e rispetto. I miei bambini hanno rispettivamente 9, 6 e 2 anni. In particolare i primi due restano male quando il padre manca a piccole promesse… e sono sempre io a giustificarlo.
    Non per lui, ma perchè non voglio che loro si sentano poco importanti per il papà. Sicuramente so di essere giovane e avere tempo.
    Però… ci crei se ti dico che non mi va? sono stanca. Magari dovrà solo passare tempo. Ma per ora non sento il bisogno di incasinarmi la vita! Vorrei solo aiutare i miei figli a ricreare un buon rapporto con il padre. Per quanto sia mi sento responsabile. Comunque ti ringrazio ancora mi ha fatto piacere tenere questa corrispondenza con te. Ti auguro tanta serenità. E sappi che credo che tu sia da ammirare… hai rinunciato a te come donna per essere madre e moglie. Ci vuole molta forza e carattere. Un abbraccio. Grazie a presto.

  5. 5
    jam76 -

    ciao a tutti sn nuova qua fino a ieri ero convinta di nn continuare piu la convivenza col padre di mio figlio che ho avuto cn lui a distanza di 2 mesi dalla nostra conoscenza,io sn stata da subito chiara dal inizio questa gravidanza di portarla avanti e così ho fatto,cn la conseguenza di incompatibilità di carattere fra di noi,dopo quasi 5 anni (ora il binbo ne a 4) vorrei rompere ma trovatami di fronte l avvocato il mio compagno consenziente accanto a me x tutelare il bimbo ass di mant etc etc ,al momento di fare avviare tt o detto di blokkare la pratica x riprovare cn ques uomo ke dice di nn amarmi xkè sn stata troppo gelosa in passato e altri motivi,x mio figlio ho deciso di voler continuare anke se in cuor mio so che lui nn è abbastanza maturo da capire perkè in passato sn stata un po insicura !il mio uniko desid è essere amata x ciø che sn,starø sbagliando o x il bene dl bimbo faccio bene-? p.s io credo lui provi ank qualc x mè ma sn mlto confusa datemi un consiglio grazie.!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili