Salta i links e vai al contenuto

Perché gli uomini diventano succubi delle donne ?

Lettere scritte dall'autore  Itto Ogami
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 24 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

86 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 9

  1. 21
    Itto Ogami -

    Gentile Solnze,

    ho già risposto a donne che argomentavano come lei in merito alla possibile inaffidabilità delle vergini dopo il matrimonio. Legga questa mia lettera, in cui spiego i motivi per cui le cose stanno in modo leggermente diverso.

    http://www.letterealdirettore.it/decalogo-falsita-contro-gelosi-retroattivi/

    Guardi che io non idealizzo le donne del passato, e ci sono sempre state le … (anche i romani dell’impero romano andavano a puttane) e ci sono sempre state le corna, tanto è vero che addirittura a volte l’eredità veniva lasciata da un uomo non a suo figlio, ma al figlio della sorella in quanto “mater semper certa”. Cioè la sorella era sicuramente sorella di questo tizio perchè la madre era la stessa, e il figlio della sorella quindi per forza era consanguineo del tizio, per lo stesso principio.

    Vede gentile signora, se le donne oggi fossero come quelle di ieri, sarebbero sicuramente DONNE CHE FANNO ERRORI, ma non donne PORCELLE D’ANIMO, sporche nella signorilità, violente e arroganti nei modi e tante altre lordure che non voglio descrivere qui. Una volta la donna si guardava bene dall’aprire le gambe prima del matrimonio. Sapeva benissimo che sarebbe stata considerata una … o comunque “isolata”. Sicuramente c’erano anche le donne che la davano prima del matrimonio, ma poi guardi che quest’uomo se lo sposavano! Non era mica sto scandalo di oggi, in cui vanno con mille uomini e poi fanno figli. Che cosa dicono a questi bambini ? La mamma ha preso tanti piselli prima di conoscere papa’ ? Bella schifezza.

    Da me una donna così NON AVRA’ MAI PROLE. Legga qui:

    http://www.letterealdirettore.it/non-sposare-chiesa-donna-non-vergine/

  2. 22
    Gaia99 -

    @Itto Ogami
    Quando parlo dei neri scimmie mi riferisco ad una delle tantissime pecche della società di una volta, che evidentemente ti rifiuti di vedere: la disuguaglianza. Non che oggi sia assente, è chiaro, ma si sono fatti enormi passi avanti e il tuo osannare la società di una volta è come osannare la disuguaglianza grazie alla quale si reggeva in piedi.

    Hai scritto, in un commento ad un altro utente, di come la deriva di oggi sia la dimostrazione che il femminismo e gli altri movimenti per la parità dei diritti sbaglino, e che l’emancipazione della donna sia un grande errore. Beh, ti svelo un segreto: lo sai perché le famiglie di una volta reggevano? Perché si basavano sull’infelicità e la sottomissione, verbale e fisica, di una parte di essa. Vai a chiedere alle coppie sposate da una vita come fanno a stare insieme da così tanto: la donna sicuramente ti risponderà “tanta pazienza”. Pazienza davanti alle prevaricazioni, davanti agli schiaffi, a volte, davanti all’amministrazione domestica non equamente condivisa. (Continuo)

  3. 23
    Gaia99 -

    (Continuazione)
    La tua amata famiglia d’altri tempi si basa sulla diseguaglianza. E per quanto riguarda tutti i tuoi luoghi comuni, ti interesserà sapere che una percentuale esigua degli stupratori vengono denunciati e una percentuale esigua di queste accuse sono false. Inoltre, come confermano anche alcuni casi di cronaca, che evidentemente non segui, non è scontato che uno stupratore venga effettivamente condannato, e ancor meno scontato è che si faccia più di due giorni di galera.

    Per quanto riguarda il tuo esempio, mi sembra OVVIO che sia così! Mettila in questo modo, la casa popolare viene data prima a una donna con prole rispetto ad una donna con un compagno. Io non ci vedo nulla di sbagliato. Buon pomeriggio.

  4. 24
    Piccolastella78 -

    Buon pomeriggio, Itto. Comunque, io, dall alto della mia sapienza, vedi sotto:

    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1267851773308965&id=740972849330196

    “Come non sposerei, da uomo, una donna non vergine, così non sposerei neanche un uomo non vergine: che schifo immaginare tra quali gambe possa essere stato, a parte quelle sacre della madre!”

    Perciò, se non sei vergine, neanche a te ti si sposano le donne vergini! Sappilo! Chi vale cerca valore! “È reciproco, vero Magda?” Direbbe Verdone.

    Claro el concepto?

  5. 25
    Solnze -

    Itto, guardi che io sono un’italiana di sti tempi e sono stata solo con due persone. La prima me la volevo sposare, per fortuna che non l’ho fatto perche crescendo si cambia e quello che piace da teenager spesso delude da adulti. Ciò non toglie che siamo stati insieme tanti anni.
    Il secondo è l’ucraino, col quale mi sposerò a breve.
    Scelta mia perché preferisco avere rapporti solo con persone di cui sono innamorata ed è molto difficile che qualcuno mi piaccia.

  6. 26
    celi_lois -

    Io ti ho scritto così perché il tuo post iniziale è veramente offensivo nei confronti della donna, e questa cosa non mi è piaciuta, mi dispiace; io non sopporto che si discrimini, altro che finta gentile, e la finta gentilezza può essere anche di un uomo, mica solo mia. Siamo esseri umani tutti, e le donne più riescono ad andare avanti in campo scientifico ed economico più la società si arricchisce e migliora e progredisce, e su questo non avrò mai dubbi!

  7. 27
    Itto Ogami -

    Piccolastella78,

    sono d’accordo. Ma dove è il problema? Io non cerco nessuna… se una donna vergine pretende l’uomo vergine CHE SE LA SPOSI, per me è tutto ok.

    *

    celi_lois

    giusto a favore di tutte quelle donne che hanno fatto la differenza, le rispondo che io non bloccherei mai una donna ricercatrice o studiosa. Per me sono una risorsa per l’umanità. Ma queste sono 1 su un milione. Per le altre confermo quanto già detto.

    *

    Solnze,

    lei scrive in modo garbato, educato, spiegando in modo composto le ragioni delle sue scelte, bla bla ecc ecc., mi da del lei, educatamente educata, ecc. ecc.

    Se non le spiace, metto un link ad un suo commento invitando tutti a leggerlo, commento 921 (il primo).

    http://www.letterealdirettore.it/uomo-medio-italiano-straniere/comment-page-93/#comments

    Che altro resta da commentare ? In una lettera è tutta ossequiosa e nell’altra sfrontata e maleducata. Ma state scrivendo in due, oppure è sempre lei ? Sembra uno “sbotto astioso”… roba da clinica…

  8. 28
    Itto Ogami -

    Gaia99,

    tu dici che la società di una volta si basava sulla “disuguaglianza”. E ti sembra che la società attuale abbia risolto il problema ??? Secondo te il fatto che ogni anno si riuniscano le piu’ grandi personalità al mondo di economia, banca e finanza, a porte chiuse, e in totale siano 130 persone su 7,5 miliardi di essere umani, che cosa ti dice ???

    E mentre una volta si allevavano le galline a terra, in una logica di interazione con gli animali, adesso abbiamo risolto la disuguaglianza tra essere umani facendo vivere l’inferno in terra alle povere bestie usate come riproduttori o per la carne, e senza che MAI vedano la luce del sole ?

    Il fatto che il patriarcato fosse un modello incompleto, non doveva trasformarlo in spazzatura. Le donne hanno pieno diritto a vedere riconosciuti rispetto e stima, ma SOLO QUANDO SE LA MERITANO !

    E di quale sottomissione parli? La mia antenata di 4 generazioni fa quando parlava stava zitto anche il marito ! Però non parlava a sproposito ed era rispettosa dell’uomo!

    Inoltre, dalle tue parole, quale sarebbe stata l’ amministrazione domestica non condivisa ?
    Ci sono state famiglie e famiglie. Sicuramente ci sono anche stati i soprusi, ma non erano tutti mostri i maschi di allora ! L’uomo lavorava parecchio nei campi e fuori casa, e la donna a casa. Lavoravano entrambi.. ma di che parli ??

    Riguardo agli stupratori, io NON HO PARLATO. Io ho parlato delle donne che USANO questa accusa per i loro interessi. Se un uomo è uno stupratore è da mettere in galera. Se una donna mente sul numero dei partner ad un uomo geloso retroattivo sta commettendo frode e violenza premeditata, quindi va messa in galera.

    Ti sarà inoltre sfuggito che se la casa popolare viene data a “donna con figli” anziché a “uomo con donna”, l’uomo sarà SEMPRE FUORI DI CASA.

    E’ questa la tua uguaglianza ?????

  9. 29
    Solnze -

    Itto,
    io scrivo in maniera educata perché sono una persona educata (ma non bigotta, se voglio parlare di sesso lo faccio), tuttavia Lei mi fa davvero perdere le staffe quando mitraglia in continuazione sulle donne italiane e sulle donne ucraine. Forse non Le è chiaro che vivendo in una famiglia mista italiana e ucraina vedo offese e sminuite le rappresentanze femminili di entrambi i Paesi (nel caso ucraino anche quella maschile).
    Senza parlare di quello che scrive delle donne in generale.

    Lei può non usare parolacce o volgarismi ma i suoi concetti sono molto più offensivi di mille parolacce. Forse non se ne rende conto. Peccato.

    Voglio invitare gli utenti a riflettere solo su pochi fatti:
    – in Italia annualmente si laureano più femmine che maschi, altro che il posto delle donne è la cucina.
    – le mie parenti ucraine non mi hanno mai fatto capire che dovrei essere remissiva e servile, anzi, sono le prime a dire che in casa comanda la donna. Fuori di casa pure, ma facciamo credere all’uomo di essere lui a comandare. Infatti l’uomo è la testa ma la donna è il collo che gli dice.da che parte voltarsi.
    – Ci sono donne italiane belle, carismatiche e interessanti che sono anche ottime madri.
    – Gli uomini ucraini appartengono alla cultura sovietica, quindi hanno una mentalità scientifica e sono molto galanti. La moda di bere vodka è durata si e no 20’anni. Chi si ubriaca in Ucraina è considerato un patetico demente (salvo chi magari beve alle feste una tantum).

    Figure come Itto sono provocatorie e creano astio fra i popoli.

  10. 30
    Piccolastella78 -

    Quindi tu NON SEI vergine MA vuoi la donna vergine? Ahahahahahah ahahahah

Pagine: 1 2 3 4 5 9

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili