Salta i links e vai al contenuto

Una storia nata con semplicità e naufragata tra mille bugie

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, quella che segue è una storia tristissima, che mi ha segnato profondamente e dalla quale non riesco più a riprendermi. Sono stato insieme a una ragazza tre anni e tre mesi, premetto che non è italiana ( originaria delle Mauritius ) e che abbiamo circa 10 anni di differenza ( 20 anni lei, 30 io ). E’ stata una storia nata con la semplicità e naufragata tra mille bugie, falsità, prese in giro. L’ho aiutata in tutto, a scuola, ho affrontato e risolto qualsiasi problema che incontrava, ho aiutato i suoi genitori perchè economicamente non se la passavano bene, l’ho trattata sempre bene e poi…… Forse ho dato troppo, considerando come è andata a finire. Mi rimprovero magari di non averla coinvolta in una vita consona ad una ragazza di venti anni, discoteche, etc.. Tuttavia qualsiasi cosa facessimo, stavamo sempre bene, come andare al cinema, piccoli viaggi, vacanze al mare o in montagna. L’ho ( errore ) riempita di regali costosi, le ho pagato cene, vacanze, una notte ho salvato la vita al suo cane, perchè i suoi non avevano i soldi per portarlo dal veterinario !!! e io sono corso subito, senza esitare. Mi facevano tenerezza, io non ho nessun tipo di problema finanziario e volevo aiutarli. E’ brutto sottolineare queste cose, rinfacciare, ma come si fa a non farlo dopo essere stati trattati come delle nullità ??? Per farvi capire dovrei scrivere un libro, cercherò di essere sintetico e ciononostante ne uscirà fuori uno scritto lunghissimo che forse vi annoiera’. Tra alti e bassi la nostra storia proseguiva abbastanza serenamente, fin quando un giorno di settembre 2007 mi dice che lei e sua mamma avevano deciso di andare 4 mesi al loro paese, perchè non vedevano i loro parenti da molti anni. Ovviamente non la presi bene, ma siccome l’amavo e comunque mi sentivo contraccambiato, decisi di aspettarla. Era dura ma così feci. Il problema è che a parte i primi 15 giorni in cui ci sentivamo spesso per telefono ( chiamavo sempre io con la scheda internazionale ), in cui ci dicevamo mi manchi, ti voglio bene, ecc…, dopo è iniziato il mio incubo. Di botto la sua voce si è spaccata, ho sentito non indifferenza, ma qualcosa stava cambiando. Ha cominciato a rimproverarmi perchè diceva che al telefono ero sempre giù di morale ( mettetevi nei miei panni, di che cosa dovevo essere contento ?? ), ho cercato di essere più sereno e dopo
comincia a dirmi di non chiamare troppo spesso, perchè spendo una cifra… Fin quando intorno a l
20 ottobre ( era partita il 30 settembre ) mi dice non so se ti amo più. Nella notte, mi manda un sms con scritto, ti chiedo scusa, TI AMO. Il giorno dopo altro sms, mi dispiace devo riflettere. Alchè mi sono arrabbiato come una bestia, prendendola a male parole. Dopo qualche giorno mi chiama, mi giura che sono importante, che vuole stare con me e io stupido, ho pensato, sarà la lontananza, mancano tre mesi, aspetterò. Ma ho cominciato a insospettirmi. Chi non l’avrebbe fatto ?. Così ho scoperto che si era creata un sito personale, su HI5 e chattava con i suoi cugini
e con tutte le altre persone con cui entrava in contatto. Stupido due volte, le ho fatto sapere che l’avevo controllata, cosa avevo scoperto e il mio disappunto. Lei ovviamente ribadiva che non c’era niente di male, che dovevo fidarmi. Intanto il suo comportamento era sempre più distante, gli sms che ricevevo erano ridotti all’osso e poi, gratuitamente mi sentivo dire ” no non mi manchi perchè qui ci sono tutti i miei parenti ” negandomi un semplice ti voglio bene e soprattutto non chiedendo nulla di me al telefono. A questo punto anche il più innamorato avrebbe desistito e si sarebbe arreso, ma io non riuscivo ad accettarlo. Seguirono giorni di completa indifferenza, decine di giorni senza sentirsi, mi innervosivo e chiamavo e non mi rendevo conto che era finita da un pezzo. A dicembre un semplice ti voglio bene mi riportò sui binari sbagliati, pensavo ” in fondo mancano due mesi, quando tornerà magari riusciremo a chiarire “. Ma l’indifferenza continuava, era sempre su quel cazzo di sito, e per me nemmeno una mail, un pensiero. Fin quando la mandai platealmente a quel paese, salvo poi pentirmene perchè sotto il periodo di Natale. Già il Natale più brutto della mia vita, solo come un cane, senza certezze e le solite vacue speranze. Sarebbe tornata il 27 gennaio, almeno sapevo che l’avrei rivista. Il 4 gennaio mi chiama con il nomignolo d’amore con cui mi ha sempre chiamato e due giorni dopo, dopo l’ennesimo litigio telefonico, mi dice ti voglio bene ma non ti amo più, io non posso vivere la mia vita con una persona che non si fida di me. Certo, certo. E’ finita e io stupido bipede in lacrime, cerco spiegazioni che non avrò mai e lei per tutta risposta mi urla “Lo capisci o no “?. Quanta cattiveria, quanta malvagità. Ma stupido testone, il 27 si sta avvicinando. Intanto scopro che sul sito si scrive insistentemente con un suo cugino coetaneo, tutto fashion e arrogante solo a vederlo. Iniziano i pensieri carini e poi i TI AMO e via dicendo. Le persone vicino a me mi dicevano, sa che guardi e ti sta prendendo in giro, oppure vuole vedere cosa fai. Io ho scelto la strada dell’indifferenza e non l’ho più sentita. Ma continuavo a controllare e continuavano a scriversi. Poi il padre, rimasto qui in Italia mi dice che non tornano più il 27 e non sa quando tornano di preciso, additando delle scuse poco credibili. I messaggi tra i due intanto si sono affievoliti, tornano di tanto in tanto ogni 15- 20 giorni. Vengo a sapere che torna il 30 marzo. Una settimana prima del rientro mi arriva, inaspettata una sua mail , con scritto semplicemente, ciao come stai? Non voleva dire nulla, ma mi sono illuso. E’ tornata e io frettolosamente, ho deciso di cercarla dopo pochi giorni. Lei tranquilla, come se nulla fosse successo, rilassata e presa allo stesso tempo perchè alla ricerca di un lavoro. Ma mi tratta come un semplice conoscente, dicendomi io esco a fare le fotocopie dei c.v. ti trovo ancora qui? Io ormai imbambolato e incapace di reagire a tutti questi affronti, l’accompagno, non tanto per farle un favore ma per avere un confronto, per dirle quello che penso, dato che non potevo perchè in casa c’era sua madre. Ma ricevo la solita freddezza, le solite scuse, che guarda caso cambiano, ” Io non posso darti quello che mi chiedevi ” ???? il problema non sei tu, sono io che sono fatta pe stare da sola, rimaniamo amici….. Sconfortato e affranto, non l’ho più vista, mentre per la storia del cugino mi dice che era un gioco per far si che la ragazza di lui, lo lasciasse!!! Ho sentito come uno STOC, e mi sono detto, mio Dio ho 30 anni e mi sono perso in tutta questa bambinata, mi sono fatto prendere in giro, spennare come un pollo e ho sofferto per chi ? per che cosa ? Lei è ormai nel cassetto, non si può più amare una persona del genere, ma non riesco a capacitarmi del fatto di essere stato preso in giro così. L’ultima sfuriata per telefono, dieci giorni fa, in cui le ho urlato contro tutto il mio disprezzo e quando le ho detto “tu a una persona che ti ha fatto del bene le fai del male ? Lei mi ha risposto, il bene si prende……… Ragazzi è un mostro o una ragazza ? Cosa le è successo ? Prima non era così.

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Mondo

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    guerriero -

    solito rimedio, mandala aff e trovati una persona matura, magari della tua età

  2. 2
    micione72 -

    Ciao Keyzed,
    cosa posso dirti?
    MI dispiace per cio’ che stai passando! Tantissimo!
    Il tuo errore, il mio e quello di tanti altri, è stato quello di avere dato TROPPO AMORE!
    Il troppo Amore, anche se lo si da ad una persona che ugualmente ti ama, non puo’ mai essere pienamente ricambiato! Quindi chi lo dà, deve pure sapere che prima o poi finsce col soffrire!
    Io stesso, come te, ho pagato lo scotto di questo troppo Amore!
    Lascia,ora, che il tempo trascorra, anche nella sofferenza, fatti aiutare dagli amici, prega DIo, esci, svagati… Solo cosi’ le cose potranno, pian piano migliorare, per te!
    Ti abbraccio.

  3. 3
    ondanomala -

    ma sono tutte uguali le storie????!!! al solito più rincorri la persona amata più questa scappa, più le dai meno ti da…sono stufa di questo mondo al rovescio! che dire? non sei il primo ne l’ultimo, consolati siamo tutti più o meno sulla stessa barca. Che fare? non so dire di cercarti una donna matura è retorica…e credo,fra l’altro, che la maturità non sia legata all’età….ho trovato questi atteggiamenti ad ogni fascia d’età per questo sono sfiduciata/spaventata. Forse è meglio che ognuno di noi cercasse un compagno/a dotato dello stesso grado di sensibilità, della stessa capacità d’amore perchè sennò le sofferenze sono l’unica certezza.

  4. 4
    guerriero -

    il bello è che lo si da a persone che nn ti amano, o amano meno di te

  5. 5
    Arcangelo Insanguinato -

    Bhe sarò franco e brutale perchè anche tu come me hai commesso lo stesso errore…ricadere in tentazione ad ogni suo minimo segno di ricomparsa e hai volutamente autodistruggerti perchè ancora avevi una speranza solo tua che ti animava, lei invece da coetanea mia ha solamente sfruttato la situazione, finchè ha potuto prendere da te l’ha fatto più che volentieri(In fondo lei stessa ha detto che il bene si prende no?E questo dovrebbe farti capire tutto…) in secondo luogo ha trovato di meglio e ti ha usato come persona di riserva nei momenti di solitudine o comunque quando le diceva la testa…a 30 anni hai perso già abbastanza tempo accanto ad una persona che ha saputo sfruttare a pieno la situazione sia in ambito materiale che sentimentale, avresti dovuta mollarla da un bel pezzo piuttosto che darle ancora questa importanza…Bha hai sprecato più tempo dopo che prima.Lei non c’ha perso di dignità perchè faccia di bronzo sino all’ultimo, tu invece si che molto più grande di te le sei andato dietro con tutto che ti faceva le cose davanti…chiudi definitivamente questa storia e pensa un pò a te, credo che sia necessario, sii un pò egoista e non rammaricarti per ciò che hai fatto…Tu hai amato veramente…lei non lo so…Buonafortuna e stai su.

  6. 6
    nabukodonosor -

    ma mandala a ……….bisogna trattarle come camerirere ste donne di cacca ti sei fatto spennare come un pollo sicuramente se la ridono con tutta la famiglia meglio cosi comunque se ti sposavi poteva andare molto peggio quindi non te ne fare una ragione trovati una persona migliore di questa aprofittatrice sociale o meglio sanguisuga un saluto

  7. 7
    guerriero -

    si sono delle vere zecche, nonchè persone dissestate

  8. 8
    keyzed -

    Ringrazio tutti quanti, mi avete fatto sentire in pace con me stesso.
    Per le ragazze e i ragazzi che vogliono condividere una sincera amicizia, il mio indirizzo e-mail è brunocalu@tiscali.it
    ciao

  9. 9
    Angelo -

    “Mala femmina e buona femmina vuol bastone” Ho vissuto una storia simile che mi ha insegnato moltissimo. Non riempite mai le donne di regali, non fatele sentire troppo importanti, non lasciate scadere la storia nell’abitudine. Soprattutto un consiglio, se tira brutta aria, fatevi l’amante. Se vi lasciano, almeno avrete la ruota di scorta pronta.
    Caro keyzed chi ti parla è una persona che è stata trattata in modo analogo al tuo. Non mi sono più innamorato, sono diventato freddo e distaccato, cinico e spietato. Ho detto diversi ti amo senza mai provare amore. Purtroppo la realtà è durissima. Le donne possono rompere storie di anni solo perchè hanno conosciuto un tipo al bar che le intriga. L’amore è un sentimento passeggero come tutte le passioni umane. Il mio cuore è stato trafitto e la cicatrice che si è formata su di esso la reso duro come il marmo. Amico fidati se la storia è davvero finita tra qulache mese diventerai una persona che penserà solo ed esclusivamente al suo piacere.

  10. 10
    guerriero -

    si Angelo,,, purtroppo i rischi sono questi e molte donne purtroppo meritano il trattamento che dici tu, ma forse questo può valere anche per certi uomini

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili