Salta i links e vai al contenuto

Una storia bellissima finita male, per ora…

Buonasera mi chiamo benny ho 22 anni,
avrei disperatamente bisogno di voi, nella vita son stato sempre sfortunato nell’amore, son stato fidanzato per 5 anni con una ragazza, un rapporto bellissimo per poi finito male, causa il mio lavoro, sono un militare.
Non sopportava la distanza…… son stato male 2 mesi per poi rilassarmi e godermi veramente la mia vita e di quello che ero riuscito a costruirmi da solo..
Io sono un tipo simpaticissimo, estroverso ho amici in qualsiasi posto della terra, mi piace provare sempre cose nuove, se non ho stimoli non riesco a vivere, mi diverto e non penso a null’altro e modestamente ho un corpo da fare invidia a chiunque (amo e pratico tanti sport) , per 2 anni ho vissuto questo tipo di vita per poi FINALMENTE essere colpito da una fantastica ragazza che per me era una cosa inimmaginabile.
Tra un caffè e un’uscita in comitiva, vedevo che c’era feeling tra di noi, lei simpaticissima, fantastica, carina, dolce, che ama viaggiare e tutto ciò che riguardava il fitness, io cercavo questo tipo di persona che mi aiutasse e supportasse nei momenti peggiori che comporta il mio lavoro, stavo già incominciando ad avere quel formicolio allo stomaco, ogni volta che la vedevo il mio cuore batteva a mille, queste sensazioni non le provavo da anni, il mio cuore era cupo, nero e lei è riuscita ad aprirmelo, quindi un giorno gli proposi di vederci solo io e lei.
Prendo la mia moto e la raggiungo al suo paese, lei esce di casa e ci sediamo sulla panchina in piazza, io la guardavo e ridevo, ero felicissimo.
Lei incomincia a parlare di se stessa e delle sue relazioni finite male tra cui una fresca fresca 1 mese e mezzo circa con un ragazzo più grande, 9 anni di differenza lei ne ha 18.
Lei cercava veramente un ragazzo serio che le stesse accanto, non voleva la storiella.
Ora vi chiedete perché non l’ho baciata subito o farla mia subito?
Perché io tempo 1-2 mesi dovevo cambiare città, venivo traferito di reparto……..
Lei ma riposto: io per ora non mi sento di non vederti più, sto bene con te non ho problemi….. io sono rimasto allibito da questa risposta, l’ho guardata negli occhi e l’ho baciata.
Ero innamorato, innamorato pazzo di lei, ci continuiamo a vedere e andare a ballare insieme tutta andava liscio come l’olio.
Lei a novembre andava a Vienna per 5-6 giorni ed era contentissima, trascorrevo le giornate lontano da lei tra messaggi carini e chiamate, gli ripetevo sempre che mi manca tantissimo e non vedo l’ora di riabbracciarla.
MAncavano 2 giorni al suo rientro, e per mia sfortuna era arrivato il dispaccio del mio trasferimento, una cosa inaspettata in largo anticipo, una coltellata al cuore…… Decido di non dirglielo per non rovinargli la vacanza, al suo rientro ci vediamo lei contentissima io altrettanto, ci sediamo al bar per un caffè e gli parlo di questa cosa, lei rimane scioccata non ci credeva, io stavo malissimo, ma malissimo.
Lei con maturità accetta la cosa anche se la vedevo un po’ strana.
Gli ultimi 4 giorni prima di trasferirmi lì ho passati con lei ed e venuta anche alla stazione a salutarti, ero felicissimo di provare una nuova esperienza ma anche malissimo perché mi allontanavo da lei.
Dopo 9 giorni tra fatica, stress del lavoro ci messaggiavamo, èpo chiamate affettuose come sempre, son ritornato da lei per il weekend, le ho proposto di dormire con me in hotel, lei non ci ha pensato 2 volte ha accettato.
Siam usciti in comitiva quel venerdì ed è andata tutto ok, eravamo felicissimi, andiamo in hotel, entriamo nel letto e tra una carezza l’altra, abbiam fatto l’amore, l’amore non lo provavo da anni, ho sempre scopato per divertimento e basta, per svuotarmi, ma con lei era diverso ho persino pianto prima di farlo con lei.. alla fine dopo vari tentativi Gli ho detto TI AMO (Mi esce difficile dire ti amo ad una persona a meno che non è importantissima e provo quel sentimento forte ma forte) ma lei non è riuscita a dirmelo, era fresca di rapporto, io l’ha capivo e gli ho sempre detto che aspetterò quel momento in cui lei avrebbe aperto completamente il cuore per me, e lei la sempre presa bene questa cosa. Io nella mia vita solo a 2 persone ho detto ti amo al mio primo amore e a lei.
Usciamo il sabato sera e in piazza rivede l’ex che ancora non si era chiarita con lui, quindi lei parte e va da lui, io la seguo ma gli sto distante, lei tra una parola l’altra ritorna indietro e stava tutta scombussolata, io cerco di aiutarla ma era strana, alla fine non siam andati più a ballare ma ho preferito parlare con lei tutta la notte, ero riuscito a farla calmare.
Ritorniamo in hotel lei stanchissima ci mettiamo a dormire, appena svegli abbiam rifatto l’amore ed e stato stupendo.
la storia è lunga arrivo al sodo, il giorno che riparto ci salutiamo e la dovevo rivedere il weekend prossimo, lei lunedì martedì stava bene, mercoledì non si fa più sentire, io la cerco riusciamo a parlare e voleva stare da sola senza spiegarmi nulla.
IO stress del lavoro lontananza dalla famiglia, posto nuovo, l’unica cosa che mi faceva star bene era lei, stavo una merda la cercavo sia per mess che per chiamate ma nulla, mi dice sto weekend per favore non ci vediamo, io stavo proprio male 1 settimana di merda, dopo 2 sett ci vediamo e lei mi dice che anche se lo trattata benissimo e sono perfetto e che stata bene con me e che non dovevo cambiare per nessuno al mondo, ha deciso di troncare……. io ci SON RIMASTO SCIOCCIATO, cioè 2 settimana fa era la mia vita gli ho dato tutto il mio cuore e ora che è davanti a me non posso ne baciarla e dargli il mio affetto, l’esperienza più brutta della mia vita.
Lei mi saluta con un ci rivedremo e io ok normale ritorno in hotel e piango e piango ma tanto non mi vergogno a dirlo……… ora è passato quasi un mese che non la vedo gli ho lasciato la mia medaglietta e gli ho detto un giorno me la riprenderò……… a natale prima di scendere a casa dopo 3 settimane di intenso lavoro tra acqua, freddo, terra e fango son ritornato nella sua città, son andato in libreria e ho comprato RICORDATI DI GUARDARE LA LUNA di Nicolas Sparks, l’ho dato ad una mia amica che la conosce e tutt’ora aspetto che riesce a vederla.
Ora scrivo da casa mia 1100km lontano da lei, con ancora in testa lei e tutte le cose carine che ha fatto per me da una semplice crema per le mani che aveva portato perché io avevo tutte le mani screpolate per il lavoro, dall’amore che abbiam fatto insieme 1 mese fa. IO non ci credo che lei non prova nulla per me lei è buona ha fatto troppe cose che ad un semplice ragazzo non avrebbe fatto, tutt’ora ci sentiamo per messaggi ogni tanto, lei sta bene e mi ha detto ci rivedremo, ma io sto esplodendo io ho tanta voglia di vederla di baciarla di abbracciarla e di dargli tutto il mio amore……. Mi sto frenando vorrei mandargli 1000 messaggi 1000 chiamate ma sto calmo da buon soldato.
8 febbraio finisco il corso e ho deciso di presentarmi senza preavviso da lei fuori all’università per parlargli e finalmente vivere questo rapporto e sperando che nel frattempo il libro faccia il suo effetto (a lei piace leggere) , VOI CHE NE PENSATE? cosa devo fare? aiutatemi……. impossibile che lei ha fatto tutto questo per una semplice scopata, lei sa che gli sto ancora dietro, ma ci sto andando piano piano fin a quando non arriverà 8 febbraio, io amo il mio lavoro ma allo stesso tempo non voglio perderla è la mia vita, io con lei spacco il mondo, io sono uno spartano.

Scusate se ho fatto qualche errore ma son le 3 di notte, sto pensando a lei e sto ancora tutto scombussolato.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili