Salta i links e vai al contenuto

Forse si è stancato di una situazione così complessa da gestire

Lettere scritte dall'autore  

Ci conosciamo via chat nel settembre 2006 dopo qualche giorno decidiamo di vederci per una pizza e di li inizia la nostra storia d’amore.. una meravigliosa e appassionante storia d’amore fatta di sguardi di intesa fisica fortissima di grande complicità di voglia di stare insieme di progetti di desiderio.
Problema: io sposata con una separazione in atto non ancora formalizzata nè legalmente nè verbalmente rispetto alla mia famiglia e al mio mondo ..insomma una separazione che già vivevo dentro di me ma che non avevo il coraggio di rendere reale forse per paura di deludere i miei o di riuscire ad accettare un fallimento.
Io siciliana vivo a milano lui vive a brescia… accordi preventivi per riuscire a vederci nei we durante la settimana ma con grande fatica.. spesso io sono via tra roma dove vivono mia sorella e mio marito e la sicilia dove vivono i miei e i miei amici di sempre.. io con un carattere esuberante ed estroverso amante della compagnia dei viaggi dei concerti… lui malinconico individualista piu casalingo.
Insomma difficoltà oggettive rese ancor piu difficili dalla distanza che non ci permette di vivere la nostra quotidianeità in maniera disinvolta… tanti errori commessi da parte mia.. il lasciarlo solo troppo spesso il suo compleanno il mio compleanno le vacanze estive per natale.. Il tempo passa e arriviamo a gennaio di quest’anno 2008 ..la situazione comincia a precipitare…le discussioni si fanno sempre piu frequenti e accese..io noto un suo distacco e divento pertanto più esigente lui di contro si allontana..si chiude cominciando a manifestare il suo disagio.. forse non mi ama più o forse si è stancato di una situazione cosi complessa da gestire.
Mi chiede una pausa fine marzo che non riesco ad accettare …e così di fronte al suo tirarsi indietro io prendo tutte le decisioni che avrei dovuto già prendere..lascio mio marito..lo comunico ai miei ai miei amici..chiedo a lui di darmi una seconda possibilità ora che la situazione è divenuta piu trasparente e lineare..ma lui mi dice che è tardi ed ha bisogno di tempo che forse non siamo fatti l’una per l’altro e che tante cose devono essere riviste per poter ricominciare
Lui di contro ha un lavoro precario e vive ancora con i suoi..dice di dover mettere ordine nella sua vita chiedendomi di mettere ordine nella mia ..forse solo allora potremo riprenderci in considerazione.
Sono tre settimane che non ci sentiamo …io non potevo accettare una situazione per cui ci si sente ci si vede poco senza una progettualità perchè lo amo tanto.
Per favore ditemi cosa ne pensate perchè io sono disperata (considerate che abbiamo un’età in cui si deve cominciare a pensare ad un futuro io 38 lui 36).
Grazie.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    ricky69 -

    Ciao itz10p8, nel leggere il tuo post è evidente la tua esuberanza…. non ho soluzioni ma alcune riflessioni da porti. Da dove viene la tua disperazione? Non è che vuoi e/o pretendi ciò che non puoi avere? Mi parli di progettualità ma se così è vanno messi in conto gli aspetti piacevoli e meno piacevoli, non credi?
    Ti consiglio una pausa di riflessione, un momento da dedicare solo a te stessa per ritrovare una serenità che ora non pare esserci….
    un abbraccio forte.

  2. 2
    Ant062 -

    Mi chiedo : come mai davanti alle responsabilità tanti si tirano indietro?
    Quando si tratta di “giocare” ai “fidanzatini” tutto è perfetto…Invece al momento di passare ad una situazione seria e stabile si molla tutto.
    La mia situazione è simile alla tua. Io divorziato con un figlio di 8 anni, in accordo con lei (oramai ex), avrei lasciato tutto qui (famiglia, figlio,affetti,lavoro) trasferendomi (tra 6 mesi) da lei a 1000 km di distanza. Invece circa un mese fa lei ha deciso di lasciarmi.

    Non so davvero che consigli darti, se no quello di lasciarlo meditare.Se lui non se la sente, se è un immaturo tu, putroppo, non puoi fare nulla.
    Lui, se davvero è innamorato, avrebbe dovuto capire i tuoi problemi. Non sono i compleanni e le vacanze mancate a mettere fine a un rapporto serio e basato sull’amore.
    L’amore non si stanca..almeno, dovrebbe essere così.

    Forse è legato troppo alla sua famiglia.

  3. 3
    Leilaluna -

    prova a parlargli, fate un discorso lungo e fagli sputare fuori tutta la verità!

  4. 4
    rosadeibanchi -

    Scusa, ma di casino ne hai fatto… devi avere un bel caratterino… e nessuna difficoltà a trovartene un altro! Se qualcosa non va, meglio interrompere e andare oltre, mai lasciare che i problemi si trascinino: o si risolvono subito e con volontà reciproca, o si tronca, altrimenti c’è il rischio di andare avanti così anni e anni fottendosi la vita!

  5. 5
    Isis -

    Io sono d accordo con Ant….no puoi far nulla, anceh se penso ceh una situazione del genere sfianchi, la tua indecisione, il suo sentirsi in sospeso, non aiutano…adesso che le cose sembrano piu stabili..se lui continua a tirarsi indietro, non devi far nulla…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili