Salta i links e vai al contenuto

Un periodo molto difficile

Ciao a tutti
Sono un ragazzo di 21 anni e vi scrivo perché veramente sto attraversando un periodo molto difficile della mia vita,
Sembra che ultimamente niente va come dovrebbe andare, tutto va male.
La situazione familiare tra i miei non è buona e c’è aria di separazione ( nonostante io ormai da 4 anni abiti in un altra città per motivi di studio è una situazione molto molto spiacevole) , all’università dopo una carriera fatta di ottimi risultati ora (nonostante lo studio e l’impegno siano sempre gli stessi) non riesco a passare gli esami e, tra altri problemi, poco tempo fa mi sono lasciato con la mia ex dopo una storia di 8 mesi, si sono pochi, ma sto soffrendo molto di più rispetto alla fine della mia più bella storia ( durata poco più di 3 anni) e non riesco a spiegarmelo, sento di aver perso una persona veramente speciale e mi sento in colpa per questo. Ma il problema non è tanto l’essersi lasciati (è successo, succede e succederà ancora) ma non capisco quello che ho dentro al cuore, ho perso la voglia di fare tutto, ogni passo è pesante, sono diventato cupo, mi sento sconfitto dalla vita e molto, molto triste.
Mi sento solo, e forse lo sono per davvero.
Un abbraccio a tutti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    gia -

    e lo sai anche tu cosa ti manca, capisci che quel vuoto, quella mancanza di tutto, di voglia, di vita non è altro che un bisogno d’ amore e d’ essere amato. Sai, delle volte, al contrario di quanto io pensi, mi piacerebbe tornare indietro e stare almeno bene col mio ex, cioè non mi manca lui ma tutte quelle abitudini che comunque ti colmavano,e specie all’ inizio, ti facevano vivere in un altro pianeta….

  2. 2
    nottescura -

    Vorrei essere come un tempo,forte e autosufficente,ma ogni passo e’ un dolore nuovo ed io non sopporto piu’ il mio sguardo sofferente.Non voglio che essere me stessa e questa non sono io.

  3. 3
    specialneeds -

    anche io sono cambiato rispetto a tempo fa,ero più solare e più sereno, d’accordo nella vita si cambia …ma cosi??
    nottescura perchè dici questo?

  4. 4
    nottescura -

    Specialneed essere diventata un peso perché la mia salute e’ sempre peggio ,mi fa sentire un nulla.Io che ero la 1 ad aiutare gli altri ora …non riesco ad aiutare me stessa.

  5. 5
    nottescura -

    Special need tu nel cuore hai tanto da dare.

  6. 6
    Jimy1 -

    Ciao,anche io ho perso quella voglia che avevo prima di fare e vivere,abito da solo da tempo ormai,molte volte è davvero dura trovarsi nel silenzio della solitudine,ragazzi stasera mi sento meno solo sentendo voi,grazie di esserci

  7. 7
    gia -

    Pazienza, la vita è tutta questione d’ abitudine e ci si abitua anche alla sofferenza per certi versi. Si tratta solo di vedere le cose belle, cercare di cogliere la felicità in tutto, nelle piccole cose. Perché non ha senso vivere una vita senza viverla. Non ha senso rammaricarsi e piangersi sopra. Forza, iniziamo a sentire una bella canzone, di quelle che ti mettono allegria, magari viva la vida dei Coldplay.. ogni tanto va ascoltata 😉
    a me fa bene la musica, ha il potere di cambiarmi una giornata. Forse perché la amo, chissà!
    e un’ altra cosa che mi fa stare bene è pensare che la vita non è altro che un gioco dove puoi decidere le mosse e così faccio tutte quel che mi viene, senza pensarci, tanto cos’ho da perdere? bisogna essere un po’ più aperti, non bisogna prendere i momenti brutti, la vita troppo sul serio.. perché tanto non ne uscirai vivo e tanto vale aprire quella porta, uscire e sorridere un po’, sorridere a tutti quelli che vedi. Insomma:”chi vuol esser lieto sia, di doman non c’è certezza” 😉

  8. 8
    Valinda -

    anche io non sto molto bene, diciamo che resto a galla..mi trascino ecco. ma hai ragione GIA non ha senso vivere una vita senza viverla, hai scritto veramente un bel post mi ha fatto bene leggerlo 🙂 bisogno d’amare e di essere amati forse il tasto dolente è sempre e solo quello… dicono che bisogna imparare a bastarsi, a volersi bene ma è così difficile..a volte la solitudine e il vuoto prendono il sopravvento. Vuoto dentro, vuoto intorno. però sono d’accordo, bisogna rimanere sempre aperti alla vita, alle altre persone… è solo che certe volte il disagio è troppo forte e ci fa chiudere in noi stessi….

  9. 9
    Jimy1 -

    Ciao Gia,anche a me è piaciuto moltissimo il tuo post come a Valinda,la musica anche a me mette di buon umore solo che a volte prendo davvero troppo sul serio la vita che dimentico che sono solo di passaggio che io lo voglia oppure no.Mi sono iscritto solo ieri perchè ho letto che quì ci si può confrontare e aiutare insieme a tutti voi,molte volte ci si sente davvero soli e persi,mi fa piacere conoscere tutti voi,ciao Jimy

  10. 10
    nottescura -

    Beh questo mondo ha anche persone fantastiche ,un abbraccio a tutti.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili