Salta i links e vai al contenuto

Tutti si scagliano contro il Caimano

Se proprio non siamo onesti al 100% cerchiamo quanto meno di non essere ipocriti PLEASE. Tutti si scagliano contro il Caimano per l’evasione fraudolenta che rappresenta meno dell’1% del reddito dichiarato.
Ha ragione il mio amico Marco Fran****: chi con una attività in proprio, di destra/di centro o di SINISTRA, non ha evaso almeno l’1% del suo reddito? “Chi è senza peccato scagli prima pietra” diceva uno che proprio Berlusconiano non poteva essere visto che dichiarava che” è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco entri nel regno di Dio”. Eppure guai dire o scrivere qualcosa che possa essere interpretato come favorevole a Berlusconi, bisogna pensarci bene assai e comunque alla fine desistere, diventi anche tu un criminale, un seguace del caimano, uno sporco evasore, un affamatore del popolo. Nemmeno Gesù, oggi, potrebbe ripetere “Chi è senza peccato scagli prima pietra”.
Eppure non riesco a non pensare al fatto che se dovessero andare in galera tutti coloro che (con lo stato IDROVORA e con queste aliquote esose che ci ritroviamo) hanno evaso almeno l’uno per cento del loro reddito d’impresa ci ritroveremmo con il 99% di artigiani, commercianti, imprese, professionisti… insomma il 99% del popolo delle partite Iva, in GALERA. Si potrà mai dire? NO! Non è il caso di riflettere senza pregiudizi sulle sentenze della Magistratura? NO!
“Eppur si muove” sfuggì a tal Galileo Galilei che davanti al terribile tribunale ecclesiastico dovette ammettere che la terra era ferma. Lo so, lo so. Verrò tacciato di difensore degli evasori, istigatore a delinquere, sporco Berlusconiano (pensare che non voto nemmeno PDL…) e chi più ne ha più ne metta. Ci ho fatto il callo. In questa nostra Italia in cui la “Carta” cosiddetta PIU’ BELLA DEL MONDO (ovvero la nostra Costituzione, peccato che lo dica anche chi non si è mai degnato nemmeno di leggerla…) alcuni sono “più uguali degli altri” come i maiali nella celebre “Fattoria degli animali” di Geoge Orwell (socialdemocratico e laburista). Costituzione Italiana Art. 21 “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”.
Nella “Fattoria degli animali” il principio costituzionale vale solo per i maiali. Guai dire qualcosa che possa essere critico nei confronti dei “migliori”, sei bollato peggio di un untore e soggetto alla Santa Inquisizione della novella “Chiesa” rappresentata dalla sinistra intellettuale imperante. Al rogo, al rogo!
Di alessandro tantussi

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook Tutti si scagliano contro il Caimano

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

1 commento

  1. 1
    Andrea -

    Quindi? Il punto sarebbe che siam tutti corrotti e tutti corruttori?
    Potrà anche essere che molti lo siano per avidità e altri per necessità, anche se uno come Berlusconi non penso proprio che abbia evaso per necessità.
    Caro Alessandro, guarda che tutta la vicenda è molto più semplice di quanto non si creda.
    Uno come Berlusconi ha frodato il fisco? Si. E’ reato? Si. E’giusto che paghi? Si. Stop. Fine della tiritera.
    L’anomalia sta nel fatto che a un signore del genere non dovrebbe essere stato permesso di fare politica e che un signore del genere, attraverso il proprio potere abbia passato anni e anni a sfuggire alla giustizia e a tentare di modificarla.
    In parlamento ha lavorato più per se che per il Paese. Come hanno fatto del resto i suoi uomini, il 90% dei quali non avrebbe senso di esistere se non grazie a lui. Questa è l’anomalia.
    Ma non è con il “tanto lo fanno tutti” che può migliorare l’Italia.
    Lo stato è “cattivo”. Ok, ma siamo noi lo stato ed è proprio il “tanto lo fanno tutti” a rovinarlo.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili