Salta i links e vai al contenuto

Tradimento confessato per umiliare

Lettere scritte dall'autore  albanascente

Stanotte non ho chiuso occhio.
Stamattina mi sono svegliata e sono andata a rivedere le foto degli anni 1980-1981, periodo in cui mio marito e la mia migliore amica di quel periodo, C., per diversi mesi, ogni settimana (parole di lei) hanno avuto una storia di sesso o amore (? ) , iniziata su richiesta di lui, interrotta dopo per volontà di lei e molte proteste di lui.
Domenica sera al telefono avevo posto a lei la domanda diretta, il contesto del dialogo era altro ma l’argomento era affine ed eravamo molto tranquille; sono arrivata a farle la domanda per associazione di idee, lei non se lo aspettava e nemmeno io mi aspettavo la risposta che mi ha dato. Mio marito durante le nostre discussioni più volte mi aveva detto che io mi fido di C. e facevo male perché “gliel’aveva data”: per me era solo una cattiveria di mio marito che non vede di buon occhio il mio stretto rapporto con le mie amiche.
“di questo ne dobbiamo parlare guardandoci negli occhi non al telefono” lei mi ha risposto.
Questa frase mi è girata nella testa per 3 gg. e lei non si è fatta viva.
Le ho telefonato ieri prima di andare a MO chiedendole come mai non si era più fatta sentire mentre mi aveva lasciato con quella frase non terminata e, insistendo che mi dicesse SI/NO, non voleva parlarne, alla fine ha ammesso, è durata alcuni mesi, finita per volontà di lei. Sono seguiti i miei commenti, ecc. ecc.
Al ritorno trovo una sua mail che mi vuole parlare e le dico di venire subito a casa mia.
L. va ad aprirle la porta (non avevo accennato nulla a lui) e arrivata anch’io alla porta chiedo a tutti e due di spiegarmi, chiedo a lui SI/NO, risponde che non gli va di parlarne e io e lei ci ritiriamo nel mio studio con la necessità impellente di ritrovare nella mia memoria quel periodo, ecc. ecc. ecc.
Ci siamo lasciate quasi come sempre dopo 3 ore.
Quando è andata via lui era già uscito di casa.
Sono frastornata, avrei voglia di piangere ma non ci riesco, penso all’intensità di quegli anni, non me ne sono accorta, era il periodo delle nostre vacanze con i figli, è stato il periodo in cui, almeno per me, mi sentivo molto unita, è stato dopo l’arrivo del nostro amico cileno, a fatica sto mettendo insieme i pezzi.
Non capisco il motivo di questa ricostruzione del puzzle della mia vita dal momento che, anche senza sapere questa storia, ormai era svanita ogni possibilità di ripresa. I motivi sono più di uno ma il risultato è sempre quello:
mio marito è uguale o non migliore di tanti altri.
Ora è mattino, so che lo incontrerò, immagino la carica di motivazioni che mi scaglierà contro con voce perentoria, con orgoglio maschile, con la legittimità delle sue pretese, contro la vaghezza della mia persona, contro tutto quello che si aspettava e che non gli ho dato, mischierà il prima con il poi, inventerà che ho avuto amanti, manipolerà come sempre evitando come sempre di ascoltare, come un autistico, come sempre.
Io non ho voglia di ascoltarlo, ho lasciato le foto sul tavolo per provocarlo ma devo stare attenta alla mia salute.
Questo peso sullo stomaco che mi accorgo di avere avuto solo quando, di tanto in tanto si scioglie, mi fa capire che ormai mi sono abituata a sentirlo come una costante ma non ne posso più, devo evitare altri scontri che non mi portano a nulla, ormai è venuto fuori tutto, o quasi, so che possono esserci state anche altre storie con un’altra mia amica, ma piuttosto, mi occuperò del mio esame all’Università che mi dà molto da fare e spero più proficuamente.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Tradimento confessato per umiliare

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

3 commenti

  1. 1
    Roberta -

    Se continuerai a vivere nella tana dei serpenti molto presto ti verranno le stesse squame.Ti convinceranno che sei tu a sbagliare,che il mondo và così e se un uomo incappa in qualcuna che gliela dà è giusto che se la prenda.Poco importa se la f..a marcia è quella della tua “amica”.

  2. 2
    sarah -

    Quante merde ci sono in giro,piglialo a schiaffi e separati meglio una vita di solitudine che accanto ad un viscido come quello.

  3. 3
    albanascente -

    grazie,
    i vostri commenti mi aiutano a frantumare tutti i valori che avevo proiettato su questo uomo con tenacia e speranza di farcela ad avere un buon dialogo; io ero molto orgogliosa della mia famiglia. Insieme eravamo anche una bella coppia, giovanile, entusiasta. Probabilmente l’entusiasmo era più che altro il mio.
    Bastava che fosse un pò gentile e invece era manipolatore, accusatore, agiva sui miei sensi di colpi, non mi ha mai gratificato, apprezzato, erano sempre mortificazioni e ha incominciato a tradirmi subito (me lo ha fatto sapere per umiliarmi 30 anni dopo) nonostante fosse gelosissimo di me.
    L’ho preso a schiaffi per tre settimane e poi sono caduta nella disperazione di dover accettare di vederlo quale era; un passaggio inevitabile che si portava via tutti i miei sogni.
    Per questo ho bisogno di essere aiutata a toglierlo da quel piedistallo che ho contribuito a costruirgli. Paradossalmente la mia nemica sono io, fatico a credere che un marito possa essere così cattivo. Cerco disperatamente un motivo che razionalmente non trovo.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili