Salta i links e vai al contenuto

Tradimento e bugie

Lettere scritte dall'autore  antoniocappo
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

52 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 21
    rosi -

    ciao, non ho potuto fare a meno di risponderti, sono una moglie tradita, l’ho scoperto facendolo confessare, il 23 gennaio di quest’anno…..è successo un macello, gli ho detto di andarsene perchè mi aveva detto che era innamorato di quest’altra, poi ho preso tutte le foto del nostro matrimonio e le ho bruciate, e così anche le lenzuola che avevamo usato fino a quel momento. Mi ha chiesto di poter dirmire a casa quella notte ed abbiamo passato 10 ore a piangere e parlare, come non facevamo da tempo….lui improvvisamente mi ha detto che ama me da sempre e che non sa cosa gli sia successo…..si è come risvegliato da un incantesimo, nel momento in cui mi aveva persa.stiamo andando a terapia di coppia, non è facile, non lo è per niente, lui, dice lo psicologo, ha avuto come un oblio dei sentimenti, in pratica si era dimenticato di me, di noi, dei nostri figli ed ha cercato una via di fuga ai problemi quotidiani.Io alterno momenti buoni a momenti in cui sto da schifo, mi dispero, l’ho pure picchiato, gli rinfaccio tutto, e lui è distrutto dal rimorso, dai sensi si colpa, è tornato come era tanto tempo fa, forse meglio, la loro storia è durata 45 giorni, tra chat, telefonate e incontri fugaci, sono stati a letto solo 2 volte ma, questo, non lenisce certo il mio dolore…..non so come finirà la nostra storia, se riuscirò a costruire sopra a questo schifo un matrimonio migliore, più consapevole, me lo auguro veramente, ma alterno momenti di ottimismo a momenti di pessimismo, noi ci amiamo ma, credo che oltre all’amore ci sia altro, ci voglia altro…..auguri

  2. 22
    iris -

    Ho letto per caso questo blog e sono letteralmente sobbalzata dalla sedia quando ho letto la storia di rosi: identica alla mia. Unica differenza: mio marito ha confessato spontaneamente. Sono passati 8 mesi e anche noi viviamo i sentimenti che tu hai descritto: passione, amore, rabbia, sensi di colpa.. Vorrei sapere se siete riusciti a trovare un po’ di equilibrio e se il dolore causato dal tradimento passerà mai? Un abbraccio a tutti

  3. 23
    nicole60 -

    Tradimento…non ho più parole per descrivere ciò che sento!Nel mio caso si tratta di una serie di tradimenti di cui sono venuta a conoscenza in tempi diversi e mai per sua confessione (mail, messaggi su facebook, sul cellulare). Dopo la prima ho creduto di nuovo in lui, nelle sue promesse e desiderio di restare con me. Poi dopo un anno la disillusione che si è acuita dopo la recente scoperta di una sua relazione (breve, secondo lui durata 1 mese nel 2008), con una giovanissima straniera che lo ha contattato a novembre 2011 su f.b. con relativi scambi di ricordi, e particolari della loro tresca.Sto male, mi sento oggetto di un prolungato inganno e mi sento inerme difronte a tanta sfrontatezza e mancanza di rispetto. IO mi sento deprivata di tutto: della mia affettività , della mia intimità di moglie. Il mio matrimonio è stato oggetto di scempio…, posto nella bocca di un cane, portato in giro e oggetto di commenti, critica da parte di donne( nell’ultimo caso di una ninfetta di appena 19 anni) con le quali mio marito ha stabilito relazioni adulterine. Perchè ciò che questi traditori fanno è adulterio cioè vengono meno alla fedeltà al proprio coniuge. Schifosissimi infedeli…ai quali bisognerebbe rendere pan per focaccia, per sottoporli allo stesso strazio al quale hanno sottoposto noi. Sono degli incoscienti, egoisti senza un minimo di rispetto per l’altra persona, capaci di fingere, di mentire in modo prolungato senza alcun rimorso. Tornano a casa ti abbracciano ti dicono che ti amano e pochi secondi prima hanno inviato un messaggio all’altra di turno, magari utilizzando le stesse parole per esprimere il loro sentimento verso di te!Uno squallore senza fine….una tortura che nessuno merita, tanto più che quasi sempre l’altro è “colpevole” di un eccessivo impegno verso altri familiari (genitori malati, figli da crescere). Almeno nel mio caso è stato così! Credo che ricorrerò ad un sostegno psicologico, perchè sono arrivata al limite…Penso e ripenso solo a ciò che lui mi ha fatto e vivo troppo male. Non è giusto, voglio riconquistare un minimo di serenità, di fiducia che è stata completamente spazzata via! Non si può vivere così, senza speranza e con la quasi certezza che lui ripeterà lo stesso comportamento,che sostanzialmente non gliene importa granchè di me e di quello che io sento! Mi si chiede praticamente di fingere, come se non fosse accaduto nulla. E non è così: io non potrò mai più essere quella di prima, proprio come anton2007. Dobbiamo tutti avere il coraggio di una decisione definitiva, non è facile perchè la presenza di figli rende tutto più complicato.

  4. 24
    iris -

    Nicole60 ti sono vicino e capisco bene quello che stai provando: Io ho iniziato un percorso psicologico dopo alcune settimane dalla scoperta del tradimento e tutto sommato mi è stato d’aiuto. Sono sempre più convinta che solo il tempo possa aiutarci a lenire il dolore; ci sono dei momenti di rabbia, sconforto che non si possono evitare vanno accettati e vissuti.Io ho scelto di rimanere e concentrarmi sui lati positivi della ns vita di coppia. Ma non è facile: basta un episodio insignificante e il dolore ritorna più forte che mai.guardo mio marito e mi chiedo come abbia potuto “violentare” la ns vita in questo modo. Perchè come scrivi tu non è solo il dolore per la relazione fisica che fa male, ma il condividere le ns vite, la ns intimità con altre donne che si permettono di giudicare, consigliare sulla base di una situazione artefatta come la relazione adulterina.

  5. 25
    fp -

    Ci sono passata anche io,purtroppo lo amavo più della mia vita stessa e penso che avrei fatto di tutto e di più e non solo perchè avevo paura di perderlo ma perchè ci credevo veramente.Ma una persona non ti appartiene e il tradimento è la prova provata che si è cmq liberi,ma si dovrebbero solo rispettare certe dinamiche e non la libertà…nel senso,hai voglia di stare con qualcun altro?vai ma nn puoi chiedere il mio consenso,non lo capisco,però c’è gente che lo accetta forse per lascia la libertà di scegliere.Io sono monogama di base e non ho mai tradito nessuno e nn lo farò mai,perchè non lo voglio fare…Io l’ho perdonato ma lui ha continuato a mentirmi facendomi passare per la pazza della situazione e ora ormai siamo separati con la speranza di trovare amore in noi stessi.

  6. 26
    fp -

    Il problema è quando senti che tu hai donato tanto e l’altra persona già è lontana anni luce da quello che hai desiderato e costruito con fatica…forse perchè l’hai costruito solo tu?e a quel punto ti rimane solo l’amarezza e io ora sto cosi.Non nego di amarlo ancora moltissimo, ma ormai lui non c’e’ più e non credo tornerà mai.Le bugie fanno troppo male…

  7. 27
    fp -

    Non è neanche giusto accontentarsi di un surrogato chiamato AMORE…
    Io quando amo,amo in modo totalizzante e chi sarà in grado di accettare questo dono meraviglioso sarà l’uomo più fortunato del mondo…

  8. 28
    rosi -

    Ciao, torno a scrivere dopo mesi….per rispondere ad Iris….
    è passato un anno …oggi, di un anno fa, lui ha mollato l’altra…ma non c’è stata nessuna relazione…., sono solo finiti a letto 2 volte…, aveva pensato persino di essersene innamorato, ma solo perchè mi stava tradendo….e lui, non è un uomo che tradisce,ti assicuro che non lo è, e non si perdonerà mai per quello che ha fatto… poi, non con una come lei che, ha già un amante, il miglior amico del marito…..pensa che donna…. quindi ha placato la sua coscienza, imponendosi di pensare che se c’era stato a letto era perchè l’amava….la mente umana è strana…solo subito dopo avermelo detto, ha realizzato che è una….diciamo “poco di buono”, che pensa solo a portarsi uomini a letto….ma fino a quel momento la vedeva in modo diverso.E’ un anno che mi ama come non mai…..è uscito da questa “esperienza”, più maturo….ha risolto i suoi problemi psicologici…adesso non lo rifarebbe più, mai più….non ha bisogno di evadere da nessuno stress….adesso sa come affrontarlo…
    Noi, alterniamo ancora momenti si a momenti no….sempre meno….ma, quando succede, e in questi due mesi è successo parecchie volte, perchè è esattamente in questo periodo di un anno fa che è successo…..è massacrante, non riesco a fermarmi…gli rinfaccio tutto…nei minimi particolari…..ed io purtroppo ho un’ottima memoria…poi lo vedo avvilito, disperato…e mi calmo, lo guardo negli occhi e vedo quanto mi ama e quanto è disperato e quanto ha paura di perdermi..Non è semplice, andiamo ancora in terapia, all’inizio una volta a settimana…adesso ogni 2 mesi…stiamo spendendo una marea di soldi…ma non ci interessa…per niente…lo psicologo ci ha detto che su una scala da 0 a 10, noi siamo a 9…io, sinceramente non lo so,spero che abbia ragione… quando sto così male mi prende lo sconforto, ma, fortunatamente, ci sono giorni in cui sto bene, non benissimo…ma andrà sempre meglio, voglio essere ottimista.Iris, se vi amate, non mollare, non ti dico che sarà facile, direi una bugia, ma, ho capito che siamo umani e che poteva succedere anche a me, lo stress è una brutta bestia, e noi ne abbiamo avuto molto, troppe malattie e morti in famiglia, anche se non giustifico, ho capito cosa gli è successo…devo solo andare oltre….piano piano ce la farò.Un abbraccio grande Iris…ti sono vicina
    p.s. Anche lui me lo ha confessato spontaneamente…anche se io avevo capito…e subito dopo…..è caduto quel velo che aveva davanti gli occhi……mah!…che ti devo dire…..sembra pura follia…..ma non lo è…..è solo che, siamo umani….e si sbaglia, per svariati motivi….ciao

  9. 29
    iris -

    Grazie Rosi, mi sei di grande aiuto. Non so come sia possibile ma la tua esperienza è identica alla mia. Anche mio marito si era autoconvinto che l’altra era una dea per poi rendersi conto che è una persona immatura. Quello che descrivi lo stiamo vivendo anche noi.. L’unico elemento che non mi dà pace è la presenza dell’altra persona nello stesso posto di lavoro di mio marito. Lei è convinta di aver vissuto un grande amore e appena può cerca di ristabilire un canale di comunicazione con lui. Mio marito ha chiarito i suoi sentimenti quando ha chiuso con lei, per molte settimane ha cercato di evitarla quando lei è ritornata nello stesso luogo di lavoro perchè rivederla lo imbarazzava tremendamente oltre a fargli provare un grande senso di vergogna. Ad un certo punto ha deciso di “normalizzare” i rapporti con lei relazionandosi come fa con le altre colleghe, non scendendo mai nell’ambito personale e cambiando discorso appena lei accenna o allude ad episodi della scorsa primavera. Mi ripete che verso di lei non prova nessun coinvolgimento, che l’unica donna con cui vuole stare sono io e mi prega di ignorare le fantasticheria di quella donna. Anche mio marito non è uno che tradisce così , con superficialità. Eravamo reduci da anni di grande crisi ed entrambi eravamo molto arrabbiati con l’altro. Tradirmi è stato anche un suo modo per dirmi non ignorarmi, qualcuno apprezza mi apprezza”. Certo non è una giustificazione.. ma gli esseri umani possono sbagliare, l’importante è assumersi le responsabilità delle prorie azioni.Io vorrei che l’affrontasse dicendole apertamente cosa ha significato e cosa significa lei per lui. Razionalmente so che non mi tradirebbe più con lei ma quello che ho vissuto è stato così doloroso che non riesco a controllare la gelosia e la paura e continuo a pressarlo. Lui sostiene che trattandola alla pari di qualsiasi altra collega non le dà modo di aprire nessun canale di comunicazione, il mio terapeuta è d’accordo con lui. La signora però riempi la sua bacheca di fb con post allusivi sul loro grande amore diretti a lui e che mio marito non legge ( io sì). Secondo me lui prova così tanto imbarazzo per quello che è successo ( quando ne parliamo ripete spesso “non ero io quello, come ho potuto”) che la solo idea di riparlarne con lei lo angoscia. Ma lei che si crede donna speciale, matura superintelligente perchè non capisce? perchè non si toglie dai piedi? Grazie ancora Rosi, mi hai aiutata molto.

  10. 30
    rosi -

    Ciao, Iris…sono contenta di averti aiutato in qualche modo…anche se non riesco appieno ad aiutare me stessa…sto ancora male…io non potrei vivere tranquillamente, sapendo che mio marito lavora nello stesso ufficio con quella che ha in qualche modo dato uno scossone alla mia vita…E poi un’altra cosa…lui, ha chiuso immediatamente con fb….le chat….le email…e tutto quello che non riguarda noi….non ne ha più bisogno…era come “drogato”…aveva bisogno di evadere dallo stress e, lo ha fatto nel modo peggiore…e non se lo perdonerà mai…lei non l’ha più vista dal 24 Gennaio 2011….quando le ha detto , dopo averle detto il giorno prima che, mi aveva detto di loro…e che sarebbe andato via da casa…( sembra veramente pura follia…..)il giorno prima le dice di amarla e che aveva parlato con me….e qualche ora dopo, si accorge che non l’ha mai amata e che ama solo me….da sempre…e che ha fatto la più grande cazzata della sua vita…mah!…Io in questo momento sono confusa….so di amarlo…l’ho sempre amato…e so che mi ama….come non mai…con una maturità ed una consapevolezza maggiore…ma non sto bene del tutto, io sono sempre stata una donna solare…ho sempre cercato e trovato anche nelle situazioni più brutte il lato positivo e, anche qui l’ho cercato e trovato da subito….il nostro matrimonio era in un momento di stallo….aveva bisogno di una bella scossa….magari non questa….ma, ci voleva….e forse tu, che stai passando quello che sto passando io, riesci a capirlo….perchè non è così semplice da far capire agli altri.lui mi guarda e si chiede come abbia potuto farmi una cosa del genere….e farsi una cosa del genere….perchè lui dice che non era lui…non si riconosce…che era un’altra persona….che si era come creato un suo mondo, dove lo stress, le preoccupazioni …erano rimaste fuori…..in effetti, con l’amante…non parli di bollette da pagare, di visite mediche….dei figli da accompagnare in palestra…..è tutto molto diverso, non c’è quotidianità….e questo posso anche capirlo.Sono contenta di parlare con te….perchè so che finalmente c’è qualcuno che capisce come sto veramente….cosa mi passa per la testa e nel cuore….quali emozioni provo mentre abbraccio mio marito……Magari ci possiamo aiutare a vicenda.
    Un abbraccio grande
    Rosi

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili