Salta i links e vai al contenuto

Tornare a vivere… (2)

  

Ciao a tutti, mi trovo qui a scrivere xchè sto attraversando un periodo nero, sono stato lasciato dalla ragazza con cui convivevo da due anni e mezzo, so che non è un’eternita, ma io stavo bene, sentivo di avere la “mia famiglia” io ho 29 anni, diciamo che mi vedevo con lei x il resto della vita ma un mese fa dopo che nell’ultimo periodo la vedevo strana le ho chiesto se ci fosse qualche problema, e lei finalmente si è aperta dicendomi che si era rotto qualcosa, che non era più sicura dei suoi sentimenti…
La nostra storia è iniziata con lei molto innamorata e io innamorato ma sicuro dei suoi sentimenti prendevo le cose con tranquillita, a volte purtroppo scaricando su DI lei i momenti no, anziché cercare in lei un’appoggio mi sfogavo litigando x piccole stupidate.
L’estate scorsa siamo stati a trovare i suoi è io sono rientrato prima x il lavoro, lei è rimasta ed usciva con sua sorella, ovviamente bevevano avevano amici e così, sentirla così mi ha spaventato, avevo il terrore di perderla, quindi la cercavo spesso. Ecco nelle varie spiegazioni della fine della storia lei mi ha rinfacciato queste cose, il fatto di essere geloso, in quel momento, di non avere avuto fiducia, mi ha detto che da quella vacanza sono usciti i suoi dubbi, che si è resa conto che non era sicura di quello che provava, insomma siamo andati avanti fino a febbraio scorso, io mi sono attaccato molto di più a lei è come spesso accade lei si allontanava, più io le chiedevo se avessimo dei problemi e più lei negava, se ci penso adesso ne avesse parlato subito magari le cose sarebbero migliorate anziché peggiorare.
Adesso mi ritrovo qui svuotato della persona che credevo la mia anima gemella, ci vediamo ogni tanto e facciamo l’amore che è più bello di prima, xó poi torno a casa (dei miei genitori tra l’altro) e mi torna la tristezza, l’ansia di non sapere se la rivedrò ancora o se nel frattempo troverà qualcuno che le farà perdere la testa, nei momenti in cui sono con lei mi sento “felice” ma è una felicità effimera, xchè poi torno a sentirmi solo, a passare il tempo libero nell’attesa e nella speranza che lei mi cerchi, che abbia voglia di vedermi, vorrei staccare il cervello in quei momenti x smettere di pensare.
So che le cose passeranno ecc…ma quando ci si trova in mezzo alla situazione si fa fatica comunque a vedere la luce alla fine del tunnel, quindi chiedo a voi, che avete passato la cosa o magari la state vivendo, di scrivere ciò che pensate, consigli pareri o semplicemente un augurio affinché il mio treno esca il prima possibile da questa galleria, xchè desidero tornare a emozionarmi e a sorridere, con gli occhi, con la bocca ma soprattutto con il cuore!! Grazie..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti a

Tornare a vivere… (2)

  1. 1
    kiddie -

    Prima di prendere una decisione drastica e cioè di troncare completamente perché non parlate?? Hai tutto il diritto di sapere cosa vuole da te!!! Vivere questa situazione in maniera indefinita non ti aiuta…anzi ti devasta ulteriormente. Quindi ti consiglio vivamente di affrontare il discorso con lei!!!

  2. 2
    Chaos83 -

    Eh lo so ma la mia paura è l’eventuale risposta negativa!!!! So che sarebbe meglio così..

  3. 3
    franco -

    ciao, scusa ho capito bene fate ancora l amore? Per quanto ne so io una donna che fa l amore vuol dire che ama, sicuramente sei tu il problema fra voi 2 devi solo capire se per lei e per voi sia giusto rimanere insieme, come fare? Amatevi anche fuori dal letto….sempre!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili