Salta i links e vai al contenuto

Troppo rancore verso il mio ex amante!!!

Lettere scritte dall'autore  

Spero che qualcuno possa leggermi e capirmi… per quasi 2 anni ho avuto una bella storia con una persona sposata conosciuto x caso… quando l’ho conosciuto mi disse che era in fase di separazione e che con la moglie non andava più perché stavano assieme da 18 anni erano sposati da circa 6 e non erano riusciti ad avere un figlio…. col passare del tempo io mi sono innamorata e anche lui… è diventato geloso, ci vedevamo ogni fine settimana e ci sentivamo circa 6-7 volte al giorno… ogni volta che uscivo mi controllava, mi chiamava…. a un certo punto capisco che lui non ha intenzione di mollare la moglie come aveva detto in precedenza e quindi ho cercato di farmi la mia vita, dopo più di un anno che stavo con lui ho conosciuto un ragazzo e lo volevo frequentare, l’ho detto a lui ed è impazzito, piangeva, mi faceva le improvvisate, se uscivo con questo ragazzo mi chiamava infatti dovevo tenere i telefoni staccati addirittura mi minacciava di suicidio dice che mollava tutto e veniva con me…. tutto ciò per circa un mese e poi talmente mi ha convinta che veramente impazziva x me che non sono più uscita con il nuovo conoscente e sono tornata con lui, continuava a farmi regali, addirittura dopo ciò si decise di passare un fine settimana con me e finalmente dopo quasi due anni dormimmo insieme ma quando gli dissi che volevo i fatti lui tornò a temporeggiare, mi diceva che voleva tempo x mollare lei e x sistemare le sue cose.
Un giorno litigammo e mi fece imbestialire allorché io mi procurai il numero di lei la chiamai e le dissi come mai ancora non se ne era andata visto che suo marito mi diceva che lei sapeva tutto e che addirittura non andavano più a letto assieme da tempo…. lei cadde dalle nubi.. non sapeva nienteeeeeeeeee….. non immaginate il casino…. nonostante tutto lui dopo alcuni giorni mi cercò e io lo rifiutavo chiudevo le chiamate e mi faceva chiamare da lei affinché gli parlassi finché non venne a casa a piangere e a dirmi che mi voleva ma che era confuso….. dopo 2 giorni capii che erano solo lacrime da coccodrillo xché mi disse che rimaneva con la moglie perché stava soffrendo e aveva capito che poteva ricominciare ad amarla… io una iena…..
Passarono 2 settimane e mi ritardava il ciclo ma non ci feci caso perché lui sapeva di non poter avere figli ma passarono 20 giorni ancora niente ciclo, alla fine chiamai lui, allora sappi che anche la moglie era incinta ma che nella stessa settimana lo ha perso.. aspettai un altro po’ magari pensavo era il cambiamento di stagione e lo stress anche se era sempre puntuale il mio ciclo…. allorché mi decisi lo dissi a lui e mi disse che era impossibile che sia sua moglie era rimasta incinta anche se lo aveva perso e ora io… dopo un po’ feci il test……. INCINTA… non immaginate il mio shock anche il suo nonostante lui desiderava un figlio da anni ma non era riuscito ad averlo… se ne andò e mi disse stiamo calmi e ci pensiamo…. io anche desideravo un figlio e sinceramente volevo questo figlio, ma lui la sera al telefono mi disse che lo aveva detto alla moglie e che ormai aveva preso la decisione di rimanere con la moglie e eventualmente avrebbe fatto il padre a distanza…. allora gli dissi il padre a distanza non abbiamo bisogno, se porto avanti la gravidanza non te lo faccio riconoscere xché non voglio un padre a distanza x mio figlio… insomma lui irremovibile e io sempre più arrabbiata tanto che pensai e ripensai e alla fine a malincuore decisi di non portare avanti la gravidanza perché sono senza lavoro, mi sto specializzando e non volevo dare questo dispiacere ai miei di tornare a casa con un figlio senza padre…. Lui ovviamente sembrava contento e lo era infatti in ospedale mi dissero che non potevano fare l’ivg perché ero al terzo mese e i tempi di attesa erano più lunghi e non ci sarei rientrata x legge quindi dovevo farlo a pagamento in reparto libera professione… lo chiamai e ricordo che era anche in crisi economica ma vi giuro che nel giro di un’ora mi ha chiamata dicendomi che pagava tutto lui una bella somma….. assurdo pagava x uccidere suo figlio…. Prima dell’intervento ero scioccata demoralizzata lui mi chiamava e non gli parlavo… arrivò il giorno x l’intervento venne a prendermi lui io non dissi una parola… in ospedale mi fecero aspettare in stanza privata 4 ore circa prima di andare in sala operatoria e io tutto quel tempo li ero spaventata non sapevo cosa mi aspettava anche perché non ho mai avuto bisogno di un ospedale ero terrorizzata dell’anestesia totale e lui li senza dire una parola….. quando mi portarono in sala operatoria ancora speravo a un suo ripensamento ma niente… fatto tutto mi hanno riportato in stanza io ero già sveglia ma stordita e mi ricordo che ho pianto tanto e lui mi era vicino li in quel letto, dopo 3 ore mi hanno fatta uscire lui doveva rimanere la sera con me perché ero sola… ma giuro che lo schifo che mi ha fatto che sono scesa dalla macchina e gli ho detto che poteva andare da sua moglie a festeggiare….. ancora lui aveva il coraggio di piangere in macchina dicendomi che voleva fermarmi ma non lo ha fatto perché ultimamente ho saputo solo attaccarlo e certo che lo attaccavo mi hai obbligata a non portare a termine la gravidanza xché immaginava che senza lui io non ce la potevo fare…. quasi quasi la colpa era mia.. mi disse che non avevo fatto niente x fargli cambiare idea… che schifo di persona mi ha sentita x una settimana prima dell’intervento che ero depressa rinchiusa a casa sempre a piangere perché stavo x fare una cosa contro la mia volontà ma dovevo farla xché la situazione non mi permetteva di fare la mamma da sola……
Dopo alcuni giorni mi chiama piangendo e mi dice che se potesse tornare indietro non mi permetteva di abortire….. ma che schifo di persona certo a fatto compiuto è facile pentirsene…. ora io dopo ciò non vivo più penso sempre a quello che ho dovuto fare x non fare crescere mio figlio senza padre e x non dare tanto dispiacere ai miei.. la mia vita sarebbe stata distrutta anche dal fatto che avrei avuto a lui tra i piedi un mostro insensibile uno schifoso verme che non ha avuto le palle di fare ciò che diceva di amarmi alla follia, su sua moglie me ne diceva di tutti i colori, mi ha impedito di rifarmi una vita ossessionandomi fin quando non ci sono ricaduta e poi davanti ai fatti è uscita fuori la sua vigliaccheria.. Lo odio e lo odierò x sempre e spero dopo questo suo momento di risveglio x i suoi spermatozoi che dio non gli dia più la possibilità di diventare padre….. grazie a lui ho una cicatrice nel cuore che non si rimarginerà mai e mi porterò questa brutta esperienza a vita..
Ovviamente dopo mi ha chiamata x sapere come stessi ma io ho solo saputo attaccarlo dopo tutto ciò e infatti gli ho detto di non chiamare più xché x me ormai è diventato un mostro codardo e schifoso colui che mi ha fatto passar l’incubo più brutto della mia vita e così è stato mi ha preso alla lettera non chiama da due giorni tanto ormai si è liberato del problema di avere un figlio in giro.. ma ovviamente io mi porterò il rancore x lui a vita e la cicatrice, gli incubi della notte x quello che ho fatto non finiranno mai, piango in continuazione, sogno una bambina che mi piange, sogno tutto ciò che hanno fatto in sala operatoria non vivo più’ x colpa di questo insensibile verme…. cosa dovevo fare tenermi il bambino e avere a che fare con sta specie di essere umano che magari dopo la nascita non potendo avere figli con sua moglie, perché a sto punto credo che anche sua moglie abbia problemi di avere una gravidanza, magari mi perseguitava in tutti i modi x veder e avere diritti sul bambino che non voleva…. mi conosco e so che non glielo avrei permesso quindi ci sarebbe stata un guerra infinita….. ma ora vorrei solo cancellare tutto di lui… mi ha rovinato l’esistenza e non so come ritornare alla mia vita…. troppa rabbia odio rancore sono depressa non mi applico x le mie attività e rimango spesso a letto a piangere pensando al bambino che non è nato… non dormo la notte xché ho gli incubi insomma la mia vita è diventata un inferno!!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Troppo rancore verso il mio ex amante!!!

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia - Me Stesso

8 commenti

  1. 1
    colam's -

    ciao asia, siamo coetanei e stavo per vivere lo stesso dramma tuo, se non fosse che Lei ha scelto di tenerlo (lettera “è normale non essere felici di una gravidanza ?”), grazie a Dio.

    Mi spiace per il pupo e per te. Lui è un infame, taglia tutti i ponti, butta tutti i ricordini e cancellalo dalla tua vita. Tu non ti autodistruggere. Anzi, sposati, fatti una famiglia, vivi felice. Anche dopo le più brutte tragedie risorge il sole.

  2. 2
    truelove -

    purtroppo questo l’altro lato della medaglia quando si va con una persona sposata..
    se lui avesse avuto intenzioni serie avrebbe prima lasciato la moglie, poi sarebbe
    stato un po da solo e solo in seguito si sarebbe guardato intorno. sei la sua amante
    che pretendevi? certe storie funzionano proprio perche non sono delle vere e proprie
    relazioni. quando tu chiedi di piu diventi come una moglie e lui non ha piu bisgno
    di te. ti sei rovinata per correre dietro ad uno sposato. sei giovane hai tutto il resto
    della tua vita per essere migliore e sceglierti persone migliori e soprattutto libere!

  3. 3
    Giadina822 -

    Se ti va di parlarne sono qui, in passato ho avuto un’esperienza molto simile. Un bacio grandissimo… hai fatto bene… un figlio era un legame con un essere immondo che ti avrebbe rovinato la vita per sempre. Meglio così. Ne avrai altri, con un uomo che ti ama per davvero… sono disgustata dallo schifo di quest’uomo.

  4. 4
    venere -

    Lui ha pagato per uccidere suo figlio??????? E a te chi ti ha costretta ad abortire???? L’unica vittima di tutta questa storia è quella povera creatura che è stata fatta a pezzi da un medico, sappi che ha sofferto tanto .

  5. 5
    Sarah -

    io non ho pena per te, hai chiamato la moglie per dirle di lasciarlo, anche se le sue bugie fossero state vere chi sei tu per chiamare una moglie e dirle di andarsene???Poi pigli in giro un ragazzo per dimenticarti di questo ma fai marcia indietro, fai l’amante e non usi manco precauzioni???Siamo nel 2014 ci sono i modi per non rimanere incinta, non contenta la colpa è solo di lui se tu hai abortito?E dici che ti stai specializzando, quindi quanti anni hai?Distruggi una donna, illudi un ragazzo e abortisci, tu dov’eri mentre succedeva tutto questo???

  6. 6
    Andrea74 -

    Meno male che hai abortito. Il problema non è se la moglie del tuo amante sia o non sia fertile, non ti deve interessare, il problema è che tu sei fertile. Questa è una vera tragedia, ma speriamo che tu non abbia altre occasioni di avere dei figli, perché sei malvagia.

    “mi sono procurata il numero della moglie”: come? Spiando nella rubrica di lui mentre faceva la doccia dopo che ti aveva scopata?
    Chi ti ha dato il diritto di maltrattare quella povera donna?
    Sai che esistono gli anriconcezionali? Una che a 31 anni sta studiando per la specializzazione.. Mmhhh, facendo quattro conti, o sei un asino o hai studiato in ambito medico. Non sei (o meglio.. non dovresti) essere una analfabeta. Bastava una pillola, ed ecco che tutto questo odio, tutto questo rancore, tutta questa idiozia sarebbero solo un lontano incubo.
    Ti ha violentata? No. Ci trombavi di gusto e pretendevi che una innocente si cavasse dalle palle per prenderti tutto. Sei rimasta incinta per stupidità, devi odiare te stessa, non lui, perché TU sei stata l’unica carnefice di tuo figlio. L’hai ucciso per non dare un dolore ai tuoi e perché era una grana troppo grossa da gestire per una persona egoista ed egocentrica come te. Hai stroncato una vita perché forse dentro di te sai di non essere all’altezza di diventare madre. Il tuo ex è un bastardo, senza se e senza ma, e tu eri la sua compagna di merende perfetta.
    Io sono pro aborto, non contro, sono felicissimo in fin dei conti che tu abbia abortito, e sarei ancora più felice nel saperti sterile.
    Hai usato tutti: il ragazzo che hai mollato da vigliacca, il feto che portavi in grembo, i genitori per autoassolverti.
    Scuse, balle, vigliaccate, ricatti emotivi. Odi in lui i tuoi stessi difetti. Speri che qualcuno ti capisca? Ti ho capita benissimo, quando ho provato a guardare dentro di te ho scoperto un universo di puro orrore, non credevo ai miei occhi.

  7. 7
    rossana -

    Asia,
    se ancora leggi, sappi che ti posso capire. a volte capita di dover imparare sbagliando. bisognerebbe, però, soprattutto riuscire a comprendere le radici dell’errore, che hai ampiamente pagato.

    spero tu abbia riconquistato serenità e che non siano questi ultimi commenti a tornare a infliggerti ulteriore sofferenza.

  8. 8
    Roberto -

    hai avuto quello che ti meriti

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili