Salta i links e vai al contenuto

Bivio: libertà o amore

Molte volte ho scritto su questo forum, e quello che mi spinge a farlo è sempre lo stesso motivo, la stessa storia.
Sono stata vittima di una grande ossessione, una gelosia che mi portava all’esasperazione arrivando a pensare ad un ipotetico suicidio.
La mia è una storia triste, che racconta di una ragazza che molte volte si trova ad affrontare umiliazioni di tutti i tipi, tradimenti e mancanze di rispetto. Una ragazza che sa cosa vuol dire trovarsi a fare i conti con chi ha bisogno di bere x sentirsi meglio, che ha accettato il fatto che la ex era l’ amore e io il bene, la tranquillità. Sono 2 anni che vivo nell’ ansia, nell’ inferiorità ( nonostante io sia una bellissima ragazza intelligente) . Sono caduta in basso come fanno le persone più stupide del mondo, ma ho capito che l’ amore rende stupidi. Ho pianto tanto, ho passato pomeriggi interi e sere a tartassarmi il cervello, con il cuore spezzato. Oggi la situazione è cambiata. Sono stanca di lottare, di perdere gli anni dietro a chi non mi stima, a chi taglia le gambe a tutti i miei progetti e speranze. Ho capito che senza di lui io posso rinascere e inseguire quelle che sono le mie passioni, e il mio futuro. Lui non fa altro che sminuirmi, dicendomi che ormai ho 24 anni e che un erasmus non servirebbe a niente visto che sono fuori corso. X lui dovrei fare la commessa a vita xché non mi sono laureata in tempo. Non fa altro che uccidere le mie speranze, al punto che io oggi mi sento una persona vuota, che non può fare progetti xché sono vecchia ( 24 anni) . Prima ero completamente accecata dall’ amore, dalla gelosia verso la ex, e non mi rendevo conto che il sentirmi così vuota e fuori gioco stava diventando una cosa grave. Oggi sono più razionale, semplicemente xché lui mi fa stare più tranquilla e non mi fa dubitare, ma riesco a pensare anche a quello che è la mia vita. Faccio una vita da reclusa, sono sempre triste, e mi sento inferiore, solo xché lui mi ha fatto il lavaggio del cervello.
Non so se lui me lo dice xché ha paura di perdermi o perché davvero crede che ormai a 24 anni devo trovarmi un lavoro e lasciar perdere tutti gli altri progetti che possono allontanarmi da lui. Non riesco a capire se forse un allontanamento da lui può aiutarmi a decidere su quello che voglio fare nella vita. Lui non mi da libertà, e influisce negativamente sulla mia vita. Ma so anche che lasciarsi significherebbe per entrambi soffrire tanto.
Ho bisogno di consigli.

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

1 commento a

Bivio: libertà o amore

  1. 1
    Anonimo -

    La situazione che descrivi e’ indecente e improponibile, e ne sei consapevole.. Datti una seconda chance, puoi tutto!! Scrivimi a aless208@gmail.com

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili