Salta i links e vai al contenuto

Voglio tornare a vivere

Dopo 13 mesi di matrimonio, erano i primi di agosto, mia moglie mi ha detto che voleva lasciarmi, aveva parlato con le sue amiche e loro le avevano detto che non c’era futuro, io di sue amiche non ne ho mai viste, non ne aveva, effettivamente c’erano dei problemi, io troppo nervoso per il lavoro, lei voleva subito dei figli, mia suocera mi disse che “Aveva fatto fare le carte a sua figlia e che a settembre avrebbe trovato l’uomo della sua vita” Io me ne andai da casa il giorno dopo la trovai al suo posto di lavoro e mi disse che era finita. Dopo 3 mesi scoprii che si era messa con uno che le avevo presentato io un conoscente del militare. Ho tentato in tutti i modi di salvare le cose ma niente, solo denunce, infondate, scritte dal suo avvocato, una persona squisita……… e naturalmente ritirate. Li ho rivisti insieme sia quando sono andato in tribunale per la separazione che per il divorzio ora sono passati 15 anni ed ha due figli da quest’uomo. Non riesco a dimenticarla non ho mai avuto nessun’altra, e lo so vorrei tornare con lei nonostante tutto. Dopo la separazione mi sono riavvicinato molto alla preghiera, e prego che possa tornare indietro. Frequento un gruppo parrocchiale di separati divorziati e nuove unioni, ma non mi sento del tutto a mio agio. Tutti quelli che conosco dai genitori, mio fratello gli amici mi dicono che devo dimenticare, lo vorrei, vorrei rifarmi una vita trovare una donna che mi voglia bene, ma non riesco a dimenticarla nonostante quello che ha fatto e che ha due figli. Talvolta penso che il problema dal mio punto di vista sarebbe come fare a fidarmi, ha due figli, ma io la prenderei indietro comunque, talvolta mi sembra di essere incoerente, ma purtroppo le voglio bene ancora

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    IO -

    oooh ripigliati!!! ma come stai!?!? sono passati 15 anni e tu stai ancora lì a pregare che torni da te!?!?
    altro che chiesa, vai da uno bravo a farti curare che ne hai veramente ed urgentemente bisogno!

  2. 2
    Cristina -

    C’e scritto nel titolo della tua lettera ..ritorna a vivere ..ma cosa aspetti !!!!..Sono passati 15 anni e cosa hai fatto per tutto questo tempo ? Ti sei praticamente crogiolato nel suo ricordo .Dici di volerle ancora bene ma in realtà tu nn ami nessuno e in primis te stesso..Se devi ricominciare ricomincia da te .. Esci fai nuove amicizie ..iscriviti a qualche corso ..fai sport ..la fuori c’è una vita che ti aspetta…puoi anche ricorrere alla preghiera perche la fede ci sostiene ma nn pregare di certo per far tornare lei..e’ un capitolo chiuso..Reagisci a tutto ciò che ti circonda anziché vivere nel suo ricordo ..Lei una vita se le rifatta e pure una famiglia …mica pensa a te!

  3. 3
    rossana -

    caro Breating,
    non hai idea di quanto ti capisco: per me, sia pure in circostanze diverse, ci sono voluti 18 anni per avere la forza e il coraggio di cercare un’alternativa all’uomo che più ho amato.

    so di un quarantenne che ha lasciato la convivente, la famiglia, gli amici e un ottimo impiego (già in questo periodo di crisi) per trasferirsi in una regione molto povera, con un altissimo tasso di disoccupazione, a vivere da solo con un lavoretto stagionale, nell’unica speranza che una giovane donna gli dica, finalmente, di sì… sono tre anni che attende, inutilmente…

    a mio avviso, l’amore è provato dalla profondità, dalla costanza e dai fatti. tuttavia, purtroppo non è sempre corrisposto. se così è, bisogna sforzarsi di “tornare a vivere”, come giustamente ti riproponi di fare.

    fatti animo, e guarda avanti!

  4. 4
    katy -

    @IO: ma cosa vuol dire
    “oooh ripigliati”
    “vatti a far curare”
    ????????????????
    Non stare sul forum, se tutti ti irritano.
    Ho letto anche altri tuoi commenti e
    molte volte mandi a stendere le persone. Prendi una tisana (melissa, valeriana, a scelta) e magari leggi Topolino.

    @rossana:
    “l’amore è provato dalla profondità, dalla costanza e dai fatti”.
    Per me, hai centrato in pieno. tutto.

    @breating: mi raccomando, fatti forza.
    Una donna che ti dice che “le amiche le han detto…”

    “La mamma si è fatta fare le carte e…”
    vale davvero pochino.

    BEne il gruppo parrocchiale, bene la preghiera…ma prova a guardare altrove.Prova. Poi magari non riesci, ma tu tenta. Un abbraccio.

  5. 5
    reis -

    che dire ? mi spiace sentire queste cose, dall esterno e sempre facile giudicare o esprimere opinioni , non si vive di ricordi ,il passato e passato no? vorrei solo dire che 15 anni sono tantissimi ,praticamente da una persona cosi ti sei fatto rubare 1\3 della tua vita … meritava tutto questa attenzione ?? fatti delle domande … a quanto ho capito lei ha un altra vita ,affari suoi, non e detto che sia felice ,ricordati che il conto arriva per tutti,cazzi suoi,io ci sto passando ma più passa il tempo e piu mi rendo conto che certe persone non valgono cosi tanto come ci immaginavamo … tutto qui basta ! e poi alla fine siamo noi che ne facciamo le spese e non e giusto ,soltanto perche una persona non e sincera e non e chiara dall inizio … il tempo passa e il mondo non si ferma ad aspettare che ripari il tuo cuore ..so che e difficile io in primis lo vivo ma da qualche parte bisogna ricominciare .. CAZZO NON PUò PIOVERE PER SEMPRE !!!!!!!

  6. 6
    grandepuffo -

    13 mesi di matrimonio VS 15 anni d’inutile attesa?

    ti rendi conto che è assurdo, troppo sproporzionato

    posso solo sfiorare il tuo dolore ma ti vorrei invece colpire con le mie parole, in modo da spronarti, incredibile che nessuno di quelli vicino a te (famiglia) sia riuscito ad aiutarti, anche a suon di calci in culo …

    fai rabbia mista tenerezza quando dici:
    “Talvolta penso che il problema dal mio punto di vista sarebbe come fare a fidarmi, ha due figli, ma io la prenderei indietro comunque”

    ma questo sta tutto nella tua testa, un film che ti sei prodotto e continui a vedere, lei non ci sta MINIMAMENTE pensando a tornare, caxxo sono passati 15 ANNI!!!!!!!!!!!!!!!!

    il tuo ragionamento non ha senso d’esistere, guarda te lo dico come lo direi ad un fratello … lascia perdere preti&co. (che tanto non ti sono serviti) e rivolgiti a qualche professionista, nessuno piu’ di te ne ha bisogno

  7. 7
    breating71 -

    Grazie a tutti per i consigli, sono tutte cose che penso anch’io, ma non sono chiuso in casa, faccio molto sport ed anche molto volontariato nell’emergenza sanitaria, e questo mi aiuta, moltissimo, ma la cosa che mi fa paura è che se trovo qualcuno e ci vivo insieme e qual’ora ci siano problemi non voglio più essere DENUNCIATO perche’ la picchiavo 2/3 volte al mese, per 13 mesi equivale a 26/39 volte, neanche un delinquente seriale, poi cose tutte ritirate, infatti la mia fedina penale è PULITA, e quando con gli avvocati presenti le ho mostrato la lettera scritta di suo pugno depositata in tribunale, lei mi ha detto che non potevo averla!!!!!!!!! mai sfiorata con un dito, mai dato un “Titolo” o detto una parola a lei, non è mia indole, e poi basta con suocere, cognatine, ziette e cugine che devono dire la propria, talvolta penso che sono più innamorato dell’amore, cioè dell’idea di amare una donna ed essere ricambiato che di lei e delle altre. E’ vero mi sono costruito un’armatura di cristallo solo i miei amici e poche persone fidate sanno cos’è realmente successo, che sono divorziato, ma non voglio più trovarmi ad affrontare questi problemi. Breating71

  8. 8
    rossana -

    Breating,
    dopo aver letto il tuo post n. 7 concordo con chi ti ha consigliato di rivolgerti a uno specialista per uscire dal tuo volontario isolamento.

    – “talvolta penso che sono più innamorato dell’amore, cioè dell’idea di amare una donna ed essere ricambiato che di lei e delle altre.” – mi sa che nel tuo caso è proprio così, anche perchè, se già hai avuto problemi con la tua ex, come puoi pensare che, se ritornasse da te, questi non tornerebbero a ripresentarsi? pure aggravati dalla famiglia che si porterebbe appresso?

    perchè non tentare, invece, con una persona nuova e soprattutto a sua volta innamorata di te?

    scuotiti e cerca di lasciarti la tua ex moglie alle spalle, accettando la sua scelta!

  9. 9
    IO -

    @katy
    ahaha non sono mica arrabbiato, teso o nervoso..semplicemente a me piace dire le cose in modo diretto, io credo che sia meglio un pugno in faccia di 1000 carezze per addolcire la pillola.
    l’autore del post non ha bisogno di un “oh mi dispiace, fatti forza, coraggio dai, non ti preoccupare, vedrai che tutto andrà bene, ecc ecc” questo ha bisogno di un ceffone per ritornare alla realtà. Non esiste che prega da 15 anni, solo come un cane, nella speranza che la sua ex torni da lui.. lei non tornerà mai, punto e basta e tra l’altro si è comportata talmente male che neanche un pazzo vorrebbe starci con una del genere.
    Poi se ti sembro troppo brusco, mi spiace.. sono così anche nella vita reale.

  10. 10
    Almost-Imperfect -

    Almeno la costanza è da premiare… Dopo QUINDICI anni, mi sembra che ti sia dovuto.
    Non so come sia possibile aspettare così tanto tempo una persona e farsi scivolare addosso tutto il resto, tutta la propria vita insomma.
    Poi dalle poche cose che hai scritto sembra che il tuo matrimonio si sia basato su cose molto superficiali ed anche tua moglie, da come la descrivi, non è apparsa molto migliore, a questo punto non capisco neanche il motivo per cui vorresti tornare con lei.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili