Salta i links e vai al contenuto

Ti amerò per sempre… voglio stare solo, addio

Lettere scritte dall'autore  

Quanto crediamo di conoscere le persone?
Forse sempre troppo poco..
Forse quella che tu credevi sarebbe stata la storia della tua vita era solo una proiezione di un illusione? o ci continui a credere?
Il mio ragazzo mi amava tanto, un amore immenso forse esagerato senza limiti barriere o termini fin quando un giorno piangendo a dirotto mi ha detto voglio stare solo…
Io sono crollato del tutto, senza avere l’appoggio di sempre mi sono ripiegato su me stesso..
e poi?
Si è distaccato sempre di più, dicendo che dentro di se non aveva più nulla, sentiva solo macerie, mi amava, avrebbe amato solo me a costo di stare da solo ma ora no.
Fin quando mi ha detto di avere un linfoma….
Sconvolto, impaurito atterrito mi ha abbandonato alla mia vita sparendo completamente da tutto…
ma più passano i giorni più capisco che quel linfoma non esiste, (date anche prove certe) che lui continua a cercare altre persone, e che non mi cerca più…
Ma non si può mettere un punto ad un sentimento.
Come facciamo a dire: addio, a chi vorremmo dire ti amo?
Come si fa a non dire: mi hai tradito profondamente, a chi si vorrebbe abbracciare per sempre?
Come si fa a lottare tra cuore e ragione?
È impossibile perché io supererei tutte le stranezze, i passati torbidi, le bugie e le menzogne pur di tornarci..
Illuso-? perso?
SI, ma vero e vivo! perché so cosa voglia dire AMARE.
Forse non tornerà più, forse mi ha voluto solo tutelare da qualcosa di più grande che non saprò mai, forse tornerà perché capirà che solo con me può stare.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Gay

3 commenti

  1. 1
    Roberta -

    Per lui è stato un bel cortometraggio,tanto convinto da uscirne con una bella scena drammatica strappalacrime nella quale hai pianto solo tu perchè chiaramente le sue erano lacrime di collirio….è un attore caro Markos e adesso starà già girando un altro film…

  2. 2
    Alex -

    Ho letto questa tua lettera che ho trovato stupenda.Ti confesso senza vergogna che ho pure pianto immedesimandomi nei tuoi panni.. anche perchè pure il mio ex (ed unico in tutta la mia giovane vita) mi ha “scaricato” senza motivazioni dall’oggi al domani dicendo che non sapeva più cosa pensare di noi due bla bla bla e, morale della favola, mi ha lasciato;quando fino a 2 settimane prima ci sentivamo 25 volte al giorno,mi aveva dedicato poesie, un intero cd con canzoni fatto da lui con tutti i testi scritti da lui con annessa lettera dedicata a me ecc ecc… ho sofferto da cani, SOFFRO tutt’ora da cani. Mi ha lasciato il 1° Giugno di quest’anno ed io tutt’ora mi ritrovo a piangere a ripensare a lui..a noi!è stato il 1° a cui ho detto “ti amo” due piccole paroline che evidentemente non dovevo dire e che difatti lo hanno spaventato a morte fino al punto di farlo scappare via.. insomma con le mie mani ho rovinato l unica cosa bella che in 21 anni mi fosse mai capitata e fosse degna di essere vissuta! sono ormai rassegnato a stare solo a vita, tanto so che sarà cpsì… e prima di questo ragazzo ce ne sono stati altri che mi hanno feritp ed umiliato, ecco il perchè della mia rassegnazione.
    Comunque la tua storia differisce un po’ dalla mia.. tu parli di linfoma (o presunto tale). Dovrei conoscere la storia dal vivo e voi due per sbilanciarmi, ma non mi sento nè di dire a priori che sia falsa la storia del linfoma,nè che sia vera…diciamo che una sua verità può esserci.Se veramente il tuo ragazzo ti avesse lasciato perchè ha scoperto di avere un linfoma sarebbe una prova di amore enormee:ti ama così tanto da non volerti far soffrire a causa sua. Devi però fargli capire, a quel punto,che te soffri di più a stargli lontano, devi fargli capire che satrgli accanto durante la malattia per te non è un peso bensì una gioia perchè hai la possibilità
    di stargli accanto anche durante un brutto periodo.Questa storia ricorda molto il film “I passi dell’Amore”.Buona fortuna

  3. 3
    pallina -

    io ti posso assicurare che se uno ha un linfima ho un’altra malattia, invece di parlare con le altre persone, come hai detto tu nella lettera, sta da solo, si isola non vuole vedere nessuno, va in depressione. prima di star male da schifo, come e’ capitato a me, che mi sono ammalata io per lui, e non devo dire grazie a nessuno,perche’ tutta questa sofferenza potevo anche risparmiarmela; ti dico, che e’ meglio che valuti meglio tutta la situazione: se lui non ti ha piu voluto vedere, dandoti la spiegazione del cancro,( che e’ molto forte come scusa, se lo fosse) prima di questo, io farei cosi? come ho anche fatto: ricontattalo, anche a costo di farci la figura della cretina, dell’insensibile, dell’invadente, ma tu devi sapere quali sono le circostanze che lo hanno portato, a tenerti fuori dalla sua vita, fai vedere che se fosse vero( la storia del cancro, che sei interessata a starle vicino, che sei partecipe al suo dolore, che con l’amore si aggiusta tutto); se invece fosse solo una storia inventata, e avesse giocato con i tuoi sentimenti, raccontandoti una storia cosi’ crudele… falle capire che non sei stupida, se fosse d’avvero cosi, questo pero’ te ne devi accorgere tu, dal suo comportamento,chi ha la coda di paglia se la brucia subito.ci sono passata, e non lo meritavo te lo assicuro, per questo, non lo auguro a nessuno. hai bisogno di risposte, fattele dare e’ un tuo diritto, se avesse fatto una bastardata cosi, sta assicura che non la passera’ liscia.non si gioca!!! con la vita delle altre persone. se invece fosse vero, cosa crede che si muore quando lo dice lui,esiste anche la cura:::: ciao, pallina

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili